Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 21-04-2007, 20.12.20   #11
c&Nt0s
Ospite
 
L'avatar di c&Nt0s
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 29
Riferimento: La ricerca della verità

Oltre a dare piena ragione a MIMMO che nel suo primo intervento sulla questione ha illustrato in maniera egregia un pensiero che condivido vorrei però domandare come un oggetto facente parte di una realtà comune, (perchè l'interrelazione c'è..e se c'è allora un piano d'esistenza è condiviso da molti..dunque la realtà non solo è unica ma condivisa anche da molti nello stesso momento), avendo una propria realtà ristretta(alla propria vita con le proprie esperienze e ricordi..) possa cogliere dei filtri per una verità che gli si pone su un piano ambiguo..cioè di doppia esistenza..sia come unicità che come singola..
Presentandocisi come duplice questa realtà ci si presenta anche come difficilmente decodificabile...due realtà che forse hanno una stessa radicie..
o meglio milioni di realtà che hanno una stessa radice..come un albero e le sue foglie..
Difficile cogliere la realtà..probabilmente perchè la realtà non è unica ma molto estesa..e molte volte intrecciata a sè stessa..
Non esiste una sola realtà..o meglio esiste una realtà..ma nel contemo ne esistono molte..
c&Nt0s is offline  
Vecchio 22-04-2007, 23.41.48   #12
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: La ricerca della verità

In uno dei testi Veda più antichi troviamo riportato:

Ekam sat viprah bahuda vadanti.
(Rig Veda 1.164.46)

-> La verità è una sola, (ma) i maestri - gli eruditi - la descrivono in modo differente.

Mentre nel Vangelo gnostico di Filippo troviamo scritto:

La Verità è unica e molteplice, e a nostro vantaggio, per insegnarci, per amore, quella Unica, attraverso molte.

Per quanto concerne la ricerca della verità... Beh, è una ricerca che non ha mai fine, ma non per questo bisogna rinunciare a cercarla.

Elijah is offline  
Vecchio 14-05-2007, 12.56.14   #13
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: La ricerca della verità

Salve, a mio parere non bisognerebbe cercare la verità di questo o di quest'altro, ma la verità in se, una verità assoluta, quella che stà alla base di tutto, di tutta la realtà.
Bisognerebbe chiedersi cosa sia la verità e perchè l'uomo ne è tanto ossesionato e tanto la cerca.
Caesar is offline  
Vecchio 14-05-2007, 19.12.39   #14
Socrate78
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-05-2007
Messaggi: 107
Question Riferimento: La ricerca della verità

Personalmente ritengo che sia molto difficile giungere ad una verità assoluta e veramente indiscutibile.
Questo proprio perchè la realtà in cui noi viviamo non è immutabile, ma cambia in continuazione e anche noi siamo in un continuo e perenne divenire.
Di conseguenza ogni giudizio che si formula sulle cose è relativo a quella precisa situazione, ma può benissimo cambiare anche nell'arco di mezz'ora, proprio perchè la persona che conosce e l'oggetto conosciuto sono diversi.
Inoltre le cose si modificano anche a contatto con noi che le percepiamo, per cui ad un individuo la stessa realtà può apparire stupenda, ad un altro pessima. In fondo hanno ragone entrambi. Ciò era stato già individuato dal sofista Protagora, secondo il quale "L'uomo è misura di tutte le cose, di quelle che sono per ciò che sono, e di quelle che non sono per ciò che non sono".
Tuttavia, nonostante il mio relativismo di fondo, non penso che tutte le "verità" siano uguali, ma credo che esistano comunque alcune opinioni più apprezzabili (se si vuole "più vere") di altre, forse perchè chi le formula è più intelligente o riflessivo di un'altra persona.
Insomma, la verità è relativa, ma perfettibile.Di ciò era consapevole anche Socrate, che, per certi aspetti, può anche essere accostato ai Sofisti, a differenza di Platone, pensatore molto più rigido e dogmatico.
Socrate78 is offline  
Vecchio 14-05-2007, 22.27.32   #15
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: La ricerca della verità

Socrate78, una verità relativa non può essere verità, poichè la verità è una, non può essere interpretata in modi differenti, proprio per il suo carattere oggettivo e non soggettivo. Il termine, infatti, indica il carattere di ciò che è vero, che è conforme o che è coerente a principi dati o ad una realtà obiettiva. E' la manifestazione dell'essenza, dell'essere, del principio delle cose. Heidegger nel libro Essere e tempo, vede la verità, in particolare come essere scoperto dell'essere delle cose e nell'essere dell'uomo che si scopre; in altri termini, la verità come scoprimento e nello stesso tempo coprimento dell'essere.
Caesar is offline  
Vecchio 15-05-2007, 16.55.52   #16
benedetto
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-03-2007
Messaggi: 173
Riferimento: La ricerca della verità

Citazione:
Originalmente inviato da nabladue
Come dovremmo proseguire la nostra ricerca della verità?

Qualcuno a un certo punto, nella discussione ha detto: "bisognerebbe chiederci che cos'è la verità".
Esistono verità assolute?
Dipende da cosa si intende per verità. Ma quale verità cerchiamo? Se la verità si configura come risultato impermanente, sarà una verità relativa, ma se la verità si configura come risultato permanente sarà una verità assoluta. Quale verità cerchiamo, quella di aver ammazzato un maiale ieri, oppure quella che sarà domani alle 5 de la tarde.
State cercando con la mente che osserva, oppure col corpo che osserva? Se cercate col corpo troverete verità in ogni istante, se cercate con la mente troverete solo relativismi, ovvero opinioni.
Un'opinione circa un fenomeno genera una verità relativa, mentre il fenomeno vive la sua verità assoluta; opinando si affermerà pertanto una verità relativa; non a caso Gesù diceva che non è ciò che butti dentro a contaminarti, ma quello che butti fuori.
Ma per non scivolare in troppo intellettualismo, in pratica cioè, quale verità andiamo cercando? Forse quella che ci dica come mai noi uomini siamo un pochino diversi da tutti gli altri animali? Allora, nel contesto di tutte le opinioni umane, dovremo cercare quelle che sono più universalmente riconosciute, essendo che la verità più grandemente riconosciuta si costituisce in una gravità che attrae moltitudini di persone che optano appunto per la grande verità di turno; un pò come ha fatto il vecchio Albert con la sua teoria: per costruire tutto il suo castello è partito dalla costanza della velocità della luce. Forse bisognerà partire, per le verità umane, dalla costanza della velocità del pensiero, o meglio, senza parlare di velocità, da ciò che normalmente si muove indipendentemente dall'essere in moto, cioè dal pensiero. Ciao
benedetto is offline  
Vecchio 15-05-2007, 17.21.49   #17
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La ricerca della verità

il problema e che si vuole comprendere la verità che è illimitata con il pensiero che è limitato......non accadrà mai rinunciateci!
MIMMO is offline  
Vecchio 16-05-2007, 10.35.39   #18
benedetto
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-03-2007
Messaggi: 173
Riferimento: La ricerca della verità

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
il problema e che si vuole comprendere la verità che è illimitata con il pensiero che è limitato......non accadrà mai rinunciateci!

Ok Mimmo, però non puoi dirmi che non comprendi la verità di un piatto di pastasciutta. Il problema risiede nel centrare la verità. In senso assoluto è chiaro che la verità è lo spartiacque tra ignoranza e sapienza, tra mancanza ed esistenza, ma non possiamo tirarci fuori dal fatto che siamo animali dotati di corpo, che non siamo cioè solo menti. Esiste una verità concreta e umanamente abbordabile dall'uomo e tale verità sposterebbe infine il marcatore della nostra ignoranza; ciò potrebbe esserci di aiuto, ma gli uomini non vogliono ancora sentirne parlare. La verità che io sostengo è che la pratica del fuoco provocò il desvio della nostra specie; è una verità importante questa, anche se per ora mi sembra sia solo mia. Ma Eraclito l'aveva detto! Ora qualcuno dirà...."non capisco quello che vuoi dire, perchè sarebbe importante?"........Allora io dico che secondo me alla base di tanta cultura e tanta barbarie c'è un errore. E' un procedimento in un certo senso euristico il mio;
prendo cioè un' asserzione arbitraria e costruisco un castello logico attorno a questa; alla fine le evidenze della realtà dovranno fornire la giustezza dell'arbitrio iniziale. Qual è l'arbitrio iniziale? esso deriva dal presupposto mentale umano errato; gli uomini, non dico tanto gli studiosi quanto la gente in generale, pensano che siamo arrivati alla lingua tramite il pensiero, vedono cioè la lingua come un frutto di convenzioni linguistiche per accordarsi su ciò che è una cosa o l'altra. Arbitrariamente (c'è stato naturalmente un travaglio interiore che mi ha condotto alla scelta dell'arbitrio) ho stabilito il contrario come vero, rendendomi anche conto che da allora, cioè dal primo coacervo della nostra attuale lingua, fino ad oggi, le cose si sono apparentemente rovesciate.
Se tutti, come dicono, anelano ad una società più giusta, ad un futuro migliore, dovrebbe essere un dovere ricercare una verità razionale superiore alla verità vigente; in concreto servirà un appoggio razionale che spieghi inequivocabilmente le nostre paure e i nostri desideri; un appoggio razionale che spieghi le nostre patologiche diffidenze generatrici dei nostri patologici antagonismi. Solo così se ne esce da quest....
ciao ciao
benedetto is offline  
Vecchio 16-05-2007, 18.53.45   #19
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Riferimento: La ricerca della verità

Citazione:
Originalmente inviato da Caesar
Salve, a mio parere non bisognerebbe cercare la verità di questo o di quest'altro, ma la verità in se, una verità assoluta, quella che stà alla base di tutto, di tutta la realtà.
Bisognerebbe chiedersi cosa sia la verità e perchè l'uomo ne è tanto ossesionato e tanto la cerca.
Penso che la risposta a questa domanda sia che solo la vita stessa, vale a dire ciò dentro di noi che sperimenta la vita, può essere la Verità.
Solo la vita stessa può essere "ossesionata" da trovare la Verità? Chi o che cosa potrebbero altrimento "presentire" la sua esistenza e ricercarla?
R
Rolando is offline  
Vecchio 17-05-2007, 15.51.19   #20
benedetto
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-03-2007
Messaggi: 173
Riferimento: La ricerca della verità

Citazione:
Originalmente inviato da Rolando
Penso che la risposta a questa domanda sia che solo la vita stessa, vale a dire ciò dentro di noi che sperimenta la vita, può essere la Verità.
Solo la vita stessa può essere "ossesionata" da trovare la Verità? Chi o che cosa potrebbero altrimento "presentire" la sua esistenza e ricercarla?
R

Concordo perfettamente con te Rolando, ma giustamente Nabladue chiede: "Come dovremmo proseguire la nostra ricerca della verità?"
Ebbene io sostengo in questo senso che bisognerebbe trasferire in un modello universalmente riconosciuto le verità umane individuali. Il modello non potrà che essere una teoria verbale sulla lingua, indipendentemente dal fatto che tale modello possa esprimersi anche in linguaggio matematico, anche se non necessariamente (la matematica è parte della lingua umana). Ma perché tale modello non potrà che essere una teoria verbale sulla lingua?
Perchè la lingua è l'universalmente riconosciuto da una società. Il Vocabolario della lingua coincide a livelli mentali colla società degli individui che praticano il costume, l'etica; tutto ciò che esiste nella pratica possiede un nome. Formulare una teoria sulla lingua significa quindi far vedere a tutti coloro che vogliono leggerla quali sono le ragioni dell'individuo, ovvero qual è la verità che comprende la società degli individui. Da questa verità poi si potrà parlare con senno del poi circa altre verità maggiori. Oppure asteniamoci dal giudizio! se pensate sia facile
ciao
benedetto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it