Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 22-02-2008, 16.28.06   #1
pensatore libero
Il viaggiatore
 
Data registrazione: 13-01-2008
Messaggi: 6
Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Sembrerà una domanda stupida e forse lo è, ma secondo voi conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?
I gusti son gusti, ma se un film oggettivamente parlando per esempio è un capolavoro di per sè quanto contano i gusti personali della gente? Ora prendo come esempio il cinema ma questo vale per tutto.
Per esempio se un film o una canzone o un quadro o qualsiasi cosa è un capolavoro di per sè e magari il parere soggettivo della gente è "che non piace"... o viceversa... cioè se il parere soggettivo per un film per esempio che di per sè è un capolavoro "universale" nel senso che è un capolavoro di per sè e non lo deve decidere qualcuno perchè è di per sè un capolavoro (oggettivamente parlando), il parere soggettivo della gente dovrebbe contare oppure no? Cioè cosa conta di più, il parere oggettivo o soggettivo? Cioè non dico che non si debba avere un parere soggettivo, ma bensì se dovrebbe contare di più o di meno rispetto al parere oggettivo, non sò se mi spiego. Oggettivamente parlando se un film è un capolavoro è un capolavoro, ma magari quel capolavoro non è un capolavoro per una persona che la pensa in modo soggettivo. Quindi il parere soggettivo e oggettivo non possono andare d'accordo, o no? Oggettivamente e soggettivamente parlando, conta di più il parere soggettivo o oggettivo secondo voi?
Ora qualcuno mi chiederà "Ma chi decide cosa è soggettivo e cosa è oggettivo"? Beh questo sinceramente non lo sò, forse lo decide la stessa persona che dice che quella cosa per esempio è bella o brutta soggettivamente? Allora la soggettività e l'oggetività sono la stessa cosa? Oppure semplicemente l'oggettività dipende dalla soggettività?
pensatore libero is offline  
Vecchio 22-02-2008, 16.57.42   #2
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Citazione:
Originalmente inviato da pensatore libero
Sembrerà una domanda stupida e forse lo è, ma secondo voi conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?
I gusti son gusti, ma se un film oggettivamente parlando per esempio è un capolavoro di per sè quanto contano i gusti personali della gente? Ora prendo come esempio il cinema ma questo vale per tutto.
Per esempio se un film o una canzone o un quadro o qualsiasi cosa è un capolavoro di per sè e magari il parere soggettivo della gente è "che non piace"... o viceversa... cioè se il parere soggettivo per un film per esempio che di per sè è un capolavoro "universale" nel senso che è un capolavoro di per sè e non lo deve decidere qualcuno perchè è di per sè un capolavoro (oggettivamente parlando), il parere soggettivo della gente dovrebbe contare oppure no? Cioè cosa conta di più, il parere oggettivo o soggettivo? Cioè non dico che non si debba avere un parere soggettivo, ma bensì se dovrebbe contare di più o di meno rispetto al parere oggettivo, non sò se mi spiego. Oggettivamente parlando se un film è un capolavoro è un capolavoro, ma magari quel capolavoro non è un capolavoro per una persona che la pensa in modo soggettivo. Quindi il parere soggettivo e oggettivo non possono andare d'accordo, o no? Oggettivamente e soggettivamente parlando, conta di più il parere soggettivo o oggettivo secondo voi?
Ora qualcuno mi chiederà "Ma chi decide cosa è soggettivo e cosa è oggettivo"? Beh questo sinceramente non lo sò, forse lo decide la stessa persona che dice che quella cosa per esempio è bella o brutta soggettivamente? Allora la soggettività e l'oggetività sono la stessa cosa? Oppure semplicemente l'oggettività dipende dalla soggettività?


Il parere oggettivo non esiste, poichè un parere è sempre la manifestazione esteriore di un giudizio soggettivo. Essendo noi soggetti, non possiamo esprimere 'pareri' oggettivi, ma solo ed esclusivamente soggettivi. Quindi, mancando quello oggettivo, penso che conti solo ed esclusivamente il parere soggettivo.

Ciao
visechi is offline  
Vecchio 22-02-2008, 18.33.26   #3
pensatore libero
Il viaggiatore
 
Data registrazione: 13-01-2008
Messaggi: 6
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Il parere oggettivo non esiste, poichè un parere è sempre la manifestazione esteriore di un giudizio soggettivo. Essendo noi soggetti, non possiamo esprimere 'pareri' oggettivi, ma solo ed esclusivamente soggettivi. Quindi, mancando quello oggettivo, penso che conti solo ed esclusivamente il parere soggettivo.

Ciao
In parte sono d'accordo, secondo me l'oggettività esiste, e ripeto forse dipende anche dalla soggettività, mi spiego dando dei giudizi soggettivi si và a finire di dare pareri oggettivi, quando una persona dice se gli piace quella cosa o no è un parere soggettivo, ma quando più persone danno lo stesso parere è un parere oggettivo, pur essendo sempre anche soggettivo, come dici tu un parere è sempre la manifestazione esteriore di un giudizio soggettivo, proprio per questo esiste l'oggettività, quello che dici tu è vero ma non elimina l'oggettività. Questo è un mio parere. Poi bisogna vedere se conta di più la soggetività o l'oggettività.
pensatore libero is offline  
Vecchio 23-02-2008, 00.07.02   #4
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Citazione:
Originalmente inviato da pensatore libero
dando dei giudizi soggettivi si và a finire di dare pareri oggettivi, quando una persona dice se gli piace quella cosa o no è un parere soggettivo, ma quando più persone danno lo stesso parere è un parere oggettivo, pur essendo sempre anche soggettivo, come dici tu un parere è sempre la manifestazione esteriore di un giudizio soggettivo, proprio per questo esiste l'oggettività, quello che dici tu è vero ma non elimina l'oggettività.
Secondo me,c'è un'oggettività relativa,cioè risultante di più dati soggettivi che riguardano la sfera di alcuni sensi come il gusto,l'olfatto e il sentire (il bello,il buono,il gustoso,il piacevole ecc.) e questi sono molto legati alla cultura e al tempo in cui si vive e per questo relativi.
Ci rimane il tatto ,ma soprattutto la vista:l'unico senso,secondo me,realmente oggettivo,che non dipende da nessuna valutazione o interpretazione:se c'è un'aereo che vola ,lo vediamo sia che ci troviamo a New York,sia che l'osserviamo come indigeni nell'Amazzonia..certo quest'ultimi magari lo considereranno un dio volante..ma è un'altro discorso..

PS Per l'arte la valutazione si complica,visto che la scelta è ancora più mentale e culturale.
E poi chi decide se un film è un capolavoro: la gente che lo va a guardare o la critica "che se ne intende"?
Noor is offline  
Vecchio 26-02-2008, 14.25.59   #5
I.a.n.
Nuovo ospite
 
L'avatar di I.a.n.
 
Data registrazione: 26-02-2008
Messaggi: 1
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Un parere oggettivo non si può definire in maniera diversa se non in un parere soggettivo universalizzato. A livello logico quindi un parere soggettivo si può considerare parte integrante della costruzione del parere oggettivo (che però di per sè rimane pur sempre un oggettività relativa). L'oggettività derivata dai sensi si può stabilire solo se prima si va a verificare l'oggettività di quello che si vede.
I.a.n. is offline  
Vecchio 26-02-2008, 16.36.20   #6
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Il parere oggettivo non esiste, poichè un parere è sempre la manifestazione esteriore di un giudizio soggettivo. Essendo noi soggetti, non possiamo esprimere 'pareri' oggettivi, ma solo ed esclusivamente soggettivi. Quindi, mancando quello oggettivo, penso che conti solo ed esclusivamente il parere soggettivo.
Ciao

Dal tuo punto di vista hai ragione, ma Pensatore Libero con "oggettivo" intende una cosa completamente diversa da quella cui fai riferimento. Sicuramente come tutti noi anche tu sei in grado di giudicare in maniera diversa, da punti di vista differenti.

Giudicando un Van Ghog potremmo ad esempio convenire sul fatto che quel quadro sia orrendo, che pur regalato non sarebbe stato appeso in casa nostra, e allo stesso tempo giudicare la grandezza dello stesso soggetto, dello stile, delle linee, delle forme, del genio, ecc... dal punto di vista del bello artistico.

Quindi l'oggettività cui si fa riferimento è legata ad esempio alla scienza, alla tradizione, a tutte quelle cose che non esisterebbero se non in un contesto di gruppo in cui il singolo essere diviene solo una parte del gruppo.

Questo tipo di "oggettività" esiste e può essere continuamente sperimentata.

Il singolo in quanto tale giudica attraverso le sue esperienze/conoscenze/logiche ; in questo caso si parla di parere personale, giudizio soggettivo, ecc...

Il singolo come parte di un gruppo giudicando attraverso esperienze/conoscienze/logiche, cose di gruppo, può esprime giudizzi "oggettivi" riconosciuti dalle altre parti del gruppo.

Ciao.
Marco_532 is offline  
Vecchio 27-02-2008, 22.23.36   #7
albert
Moderatore
 
Data registrazione: 30-08-2007
Messaggi: 689
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Il parere oggettivo non esiste, poichè un parere è sempre la manifestazione esteriore di un giudizio soggettivo. Essendo noi soggetti, non possiamo esprimere 'pareri' oggettivi, ma solo ed esclusivamente soggettivi. Quindi, mancando quello oggettivo, penso che conti solo ed esclusivamente il parere soggettivo.

Ciao

D'accordo. Un giudizio (o un parere) è per sua natura soggettivo. Non esistono pareri completamente oggettivi. Detto questo, si può comunque esprimere un giudizio di "oggettività" su un parere, e nei nostri pareri si può cercare di essere il più "oggettivi" possibile.

La domanda può essere quindi: quanto vale la pena di cercare di essere oggettivi, ammesso che non lo si può essere completamente? Ovviamente dipende dalle circostanze. La ricerca dell'"oggettività" assoluta però è illusoria, e può essere controproducente.
albert is offline  
Vecchio 29-02-2008, 00.22.50   #8
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Tutto è interpretazione soggettiva. Conta quella più utile, più persuasiva, più efficace. Il criterio di bontà è criterio d'utilità pratica per la vita di tutti i giorni, dal punto di vista strettamente materiale o psicologico "spirituale".
Dasein is offline  
Vecchio 29-02-2008, 08.34.25   #9
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Citazione:
Originalmente inviato da Dasein
Tutto è interpretazione soggettiva. Conta quella più utile, più persuasiva, più efficace. Il criterio di bontà è criterio d'utilità pratica per la vita di tutti i giorni, dal punto di vista strettamente materiale o psicologico "spirituale".

Sono più che d'accordo.

Si può, volendo, esaminare il quesito che questo topic propone mettendo al centro l'idea di libertà.
La libertà come infinite possibilità; e quindi: la libertà " è struttura" di ogni realtà. Tutto è, quindi interpretazione, personale. Così è se vi pare.

(Alcune considerazioni "pratiche".)

Ed è bello vivere in questa certezza.
Ogni persona, in questa prospettiva, è unica e preziosamente creativa.

L' amicizia e l'amore sono espressioni della libertà e sono ciò che di più bello l'uomo può vivere.

Il male, ossia ciò che impedisce l'amore e l'amicizia, è assenza volontaria di libertà , possibilità contemplata dalle infinite possibilità
Giorgiosan is offline  
Vecchio 29-02-2008, 09.52.07   #10
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Conta di più il parere soggettivo o quello oggettivo?

Citazione:
Originalmente inviato da Dasein
Tutto è interpretazione soggettiva. Conta quella più utile, più persuasiva, più efficace. Il criterio di bontà è criterio d'utilità pratica per la vita di tutti i giorni, dal punto di vista strettamente materiale o psicologico "spirituale".
Non vedo cosa c'entra con la domanda iniziale che era eminentemente estetica quindi verteva sull'idea di "gusto" e qualità (se può essere oggettivo o meno) qui siam finiti addirittura sull'utilità..
Noor is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it