Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 23-09-2012, 15.06.51   #21
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Citazione:
Originalmente inviato da Ecate
Cit. :” Maria è soprattutto un modello di fede”: infatti non è una divinità, neppure per i cattolici.

Se avessimo tre lati, Dio sarebbe un triangolo.

Le religioni monoteiste sono nate quando la donna veniva considerata quale schiava dell’uomo. La religione cristiana si basa e adotta l’antico testamento ebraico.

Difficile avere come visione dell’unico Dio un NON maschio.



penso che il tuo Nickname identifichi che sei una ragazza

bene, allora, da donna a donna,
tu che soluzioni proponi, se le proponi?
femmefatale is offline  
Vecchio 03-10-2012, 21.53.09   #22
lety
Ospite
 
Data registrazione: 02-10-2012
Messaggi: 5
Thumbs down Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Ma perchè associare sempre la figura di Dio ad una religione?Non è scritto che Dio fece l'essere umano a sua immagine e somiglianza?L'essere umano è uomo e donna..Si può obbiettare che è scritto che Dio fece L'uomo a sua immagine...ma si stravolge il senso..Comunque da credente non appartenente a nessun credo religioso...penso che Dio sia in ognuno di noi...maschio..o femmina...e che sia a noi superiore e ragioni non da uomo che tende a dividere...ma da entità divina che non fà distinzioni..
lety is offline  
Vecchio 04-10-2012, 16.05.59   #23
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Citazione:
Originalmente inviato da lety
_ Ma perchè associare sempre la figura di Dio ad una religione?Non è scritto che Dio fece l'essere umano a sua immagine e somiglianza?L'essere umano è uomo e donna..Si può obbiettare che è scritto che Dio fece L'uomo a sua immagine...ma si stravolge il senso..Comunque da credente non appartenente a nessun credo religioso...penso che Dio sia in ognuno di noi...maschio..o femmina...e che sia a noi superiore e ragioni non da uomo che tende a dividere...ma da entità divina che non fà distinzioni...
Da laico, mi pare tuttavia che la cosa sia ragionevole...in parte!

Se fossi credente, infatti, non penserei certo ad un Dio limitato nell'alternativa maschio-femmina! ...mica deve procreare sessualmente!

Qunto al credere ad un Dio e non nella religione che i diversi popoli hanno elaborato in relazione, mi pare un cotrosenso.

Se vogliamo essere coerenti, realistici e razionali, a prescindere da ogni fede e dogma, dobbiamo pensare che nessun Dio può esistere senza una narrazione religiosa, mentre è sempre possibile che una religione non abbia un dio: certe filosofie orientali, ad esempio!

Intendo dire che, banalmente, sono gli uomini che si inventano le religioni e quindi il Dio...il viceversa non accade!

Che poi ipotezzare anche come debba ragionare il Dio!
....un dio che ha bisogno di ragionare!?...sè mai visto?

E' l'uomo, comunque, che è Dio di se stesso e inventore di religioni e relativi Dei maschi, femmina ...o di ogni sorta tipologica si possa immaginare o non immaginare..,tanto...la cosa...con tutto il contorno... è fantasia!...un wishfulthinking!
ulysse is offline  
Vecchio 22-10-2012, 17.54.15   #24
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

si, ma io credo che non abbiate centrato (o non sono riuscita a esprimermi io) il senso del topic... che cercava di porre diversi elementi di teologia o comunque presi dalla storia umana, per dimostrare che non si è mai verificato che l'idea di Dio comprendesse ANCHE il femminile.

Che di fatto, viene negato anche attualmente, basti citare l'ordine gerarchico ecclesiale.

femmefatale is offline  
Vecchio 08-11-2012, 08.59.54   #25
oroboros
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-01-2008
Messaggi: 175
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Dio non è né maschile e neppure femminile. L'Assoluto, essendo assoluto, dunque unico e privo di parti in relazione tra loro, non ha un genere perché l'averlo significherebbe la non assolutezza. Quando Dio è considerato dal punto di vista umano allora e necessariamente si opera una divisione in parti, ma già questo dover dividere snatura ciò che Dio è o, ancora più precisamente, quello che Dio non può essere. È comunque una questione di traduzione simbolica che impone lo sdoppiamento della polarità. Un saggio disse;— Quando si parla dell'Uno diventano molti—
oroboros is offline  
Vecchio 23-11-2012, 18.30.06   #26
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Citazione:
Originalmente inviato da oroboros
Dio non è né maschile e neppure femminile. L'Assoluto, essendo assoluto, dunque unico e privo di parti in relazione tra loro, non ha un genere perché l'averlo significherebbe la non assolutezza. Quando Dio è considerato dal punto di vista umano allora e necessariamente si opera una divisione in parti, ma già questo dover dividere snatura ciò che Dio è o, ancora più precisamente, quello che Dio non può essere. È comunque una questione di traduzione simbolica che impone lo sdoppiamento della polarità. Un saggio disse;— Quando si parla dell'Uno diventano molti—


Al di là che io non ho mai detto di ritenere "dio" femmina...

te la senti di affermare il tuo ragionamento davanti a un Islamico?
o a un Testimone di Geova? o magari con Mosè resuscitato?
te la senti di metterti lì a disquisire con queste categorie di credenti che per secoli hanno imposto la visione maschile di dio?
spiegandogli che l'Assoluto o il Divino non è una questione di "dio padre"?
Non credo che concorderebbero con te.
Questo, perchè da millenni, la femmina è considerata indegna, impura, maschio imperfetto (San Tommaso....) e un sacco di altre cose negative che non sto qui a scrivere, mentre tutto ciò che è maschile è buono e bello e divino.

Non può essere altrimenti, del resto.

la femmina resta condannata biologicamente, moralmente, spiritualmente all'inferiorirà, al lerciume, all'impurità.

Un dio maschio nella mente delle persone è possibile
un dio femmina no.
bisognerebbe epurare il femminile da tutto questo negativo... e non è possibile farlo.
con buona pace di Luce Irigaray.
femmefatale is offline  
Vecchio 24-11-2012, 22.07.26   #27
fedebonfi
Ospite
 
Data registrazione: 19-11-2012
Messaggi: 6
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Credo si stia facendo una grande confusione tra maschilismo umano, che ha portato gli umani maschilisti a credere ad un Dio maschio e maschilista con Dio che, come già detto, non è nè maschio nè femmina essendo assoluto. Spiegarlo ad un islamico non vedo come sia possibile ma non vedo come questa impossibilità smentisca qanto da me detto. Concludendo se volevi parlare del maschilismo come fenomeno sociale non vedo cosa c'entri Dio... e per esprimere la mia opinione sull'emancipazione femminile, ha senso finchè la donna viene sottomessa dall'uomo usando la forza fisica; altrimenti porta solo al femminismo che sarebbe sempre discriminazione. La donna non è e non deve essere uguale all'uomo ma un concetto che alcuni non capiscono (non so qui chi lo capisca e chi no, mi baso su esperienze personali) è che la diversità non implica discriminazione o imposizione di una determinata parte sul resto.

Per quanto riguarda invece la concezione cristiana della donna è vera la questione dei veli umani posti all'ispirazione divina, ma si consideri anche che l'interpretazione che tenta di svelare il messaggio è anch'essa un interpretazione e dunque un velo.
fedebonfi is offline  
Vecchio 08-12-2012, 17.45.29   #28
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Citazione:
Originalmente inviato da fedebonfi
Credo si stia facendo una grande confusione tra maschilismo umano, che ha portato gli umani maschilisti a credere ad un Dio maschio e maschilista con Dio che, come già detto, non è nè maschio nè femmina essendo assoluto. Spiegarlo ad un islamico non vedo come sia possibile ma non vedo come questa impossibilità smentisca qanto da me detto. Concludendo se volevi parlare del maschilismo come fenomeno sociale non vedo cosa c'entri Dio... e per esprimere la mia opinione sull'emancipazione femminile, ha senso finchè la donna viene sottomessa dall'uomo usando la forza fisica; altrimenti porta solo al femminismo che sarebbe sempre discriminazione. La donna non è e non deve essere uguale all'uomo ma un concetto che alcuni non capiscono (non so qui chi lo capisca e chi no, mi baso su esperienze personali) è che la diversità non implica discriminazione o imposizione di una determinata parte sul resto.

Per quanto riguarda invece la concezione cristiana della donna è vera la questione dei veli umani posti all'ispirazione divina, ma si consideri anche che l'interpretazione che tenta di svelare il messaggio è anch'essa un interpretazione e dunque un velo.


Continuo a non comprendere il perchè si continui a dire che volevo aprire un topic sul femminismo... io non sono femminista, e non mi interessava parlare di femminismo, semplicemente postare alcune frasi/pensieri prese da donne teologhe/filosofe (non prettamente o principalmente femministe) che cercavano di mostrare come il concetto di "Dio" a tutt'oggi sia ancora maschilista/fallocentrico, iniziando proprio dal termine stesso, "Dio", legato a un essere maschile, rafforzato poi dal termine "Padre".

"Dio Madre" è già più raro da vedere, "Dia" non viene neppure usato.
"Dio", di per sè, potete anche riferirlo a questa idea di assoluto, questo non toglie che nella maggior parte delle menti "Dio" equivalga a "essere maschio", e i tentativi di rendere più "democratico" questo concetto "non così legato all'assoluto" come da Lei affermato, sono tutti falliti.

Questo perchè il femminile viene caricato (persino dalle stesse donne, per esempio me stessa) di una serie di valenze negative e difettive, che gli Uomini si guardano bene dallo "smontare", con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti, dal punto di vista politico, sociale, e di vita di tutti i giorni. (e qui si, entreremmo nel "Femminismo")

Che poi, qualche esegeta "mentalmente aperto" veda "Dio" come unione di opposti, assoluto ecc questo può essere vero, ma che la Chiesa come istituzione si degni di riconoscere il Femminile come Divino, questo assolutamente no, basta vedere la figura della Madonna in merito, non Dea, non attiva, utero passivo in attesa docile del Dio-Uomo.

Più chiaro di così.
femmefatale is offline  
Vecchio 08-12-2012, 20.36.00   #29
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Citazione:
Originalmente inviato da femmefatale
Continuo a non comprendere il perchè si continui a dire che volevo aprire un topic sul femminismo... io non sono femminista, e non mi interessava parlare di femminismo, semplicemente postare alcune frasi/pensieri prese da donne teologhe/filosofe (non prettamente o principalmente femministe) che cercavano di mostrare come il concetto di "Dio" a tutt'oggi sia ancora maschilista/fallocentrico, iniziando proprio dal termine stesso, "Dio", legato a un essere maschile, rafforzato poi dal termine "Padre".

"Dio Madre" è già più raro da vedere, "Dia" non viene neppure usato.
"Dio", di per sè, potete anche riferirlo a questa idea di assoluto, questo non toglie che nella maggior parte delle menti "Dio" equivalga a "essere maschio", e i tentativi di rendere più "democratico" questo concetto "non così legato all'assoluto" come da Lei affermato, sono tutti falliti.

Questo perchè il femminile viene caricato (persino dalle stesse donne, per esempio me stessa) di una serie di valenze negative e difettive, che gli Uomini si guardano bene dallo "smontare", con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti, dal punto di vista politico, sociale, e di vita di tutti i giorni. (e qui si, entreremmo nel "Femminismo")

Che poi, qualche esegeta "mentalmente aperto" veda "Dio" come unione di opposti, assoluto ecc questo può essere vero, ma che la Chiesa come istituzione si degni di riconoscere il Femminile come Divino, questo assolutamente no, basta vedere la figura della Madonna in merito, non Dea, non attiva, utero passivo in attesa docile del Dio-Uomo.

Più chiaro di così.
Cara fenmmefatale,
Credo che il tuo discorso sia abbastanza sensato nell'intento di promuovere la dignità femminile: l'dea religiosa, infatti, ha sempre forte influenza sull'immaginario dei credenti... e viceversa.

Per inciso, la cultura scientifica sarebbe più permeabile in proposito!

Comunque e per quanto la Madonna sia, dalla religione cristiana cattolica, esaltata in ogni modo: persino assunta in cielo, madre di Dio e ...vergine (!!!)

Ed infatti, nel gergo comune dei credenti, la Madonna è invocata come "Vergine Maria!"
E' il massimo!

Credo che questo abbia lo scopo di esaltare, nella fantasia femminile, la fede: la parte femminile dei credenti si rivolge infatti alla Madonna per ottenere il miracolo...e alla Madonna, poi, si raccomandano le figlie!
Infatti, essendo essa donna, le può meglio capire che non un qualche santo o Dio stesso e Gesù...considerati "maschi! nell'immaginario dei credenti.

Del resto, tu stessa cerchi un dio femmina per una sorta di parirà o rivalsa sul maschile, ed anche perchè ad un dio femmina potresti rivolgerti con maggior fiducia...ammesso che tu sia solita rivolgerti ad un dio!...Cosa improbabile, ritengo!

E' comunque vero che l'idea di Dio non dovrebbe comportare un "genere", ma
le religioni abramitiche (e mi pare anche la altre, per lo più) sono fondate sul maschile: cosa dovuta al fatto che nei tempi antichi...e anche moderni in parte...le società erano a prevalenza maschile.

Infatti la voce del Dio che rimbomba severa e tonante nello spazio sidereo, quando, dall'alto del monte Sinai, detta le leggi a Mosè...non ha nulla di femminile!
La qual cosa, se fosse, (femminile dico), nel nostro immaginario antico e moderno, anche per i non credenti, sembrerebbe fuori luogo.

Sarebbe stato fuori luogo soprattutto nella concezione della donna che vigeva fino ad ancor meno di un secolo addietro...quando ancora nemmeno le si affidava una matita per il voto.
Figuriamoci oltre tremila anni addietro...quando ancora Abramo, oltre che della moglie avanti in età, si avvaleva delle concubine!

Credo comunque che i passi compiuti dalla "donna" nel riconoscimento della sua dignità fra gli HSS siano stati enormi nell'ultimo scorcio del trascorso secolo ...in specie nelle culture occidentali!

Posso solo ancora augurare... ad majora!

Certo che le religioni, sempre prudenti e tradizionaliste ...sono, in prevalenza, legate all'antico...agli antichi testi che continuamente devono citare come loro sapere e Verità... per cui, mutare troppo ed improvvisamente, potrebbe far loro male: la "Verità" che muta non sarebbe "Verità"...e se lo fa non potrebbe essere che a "velocità inavvertita" dagli stessi ceredenti.

Lo stesso cattolicesimo, che pure ha elevato la Madonna fino a sedere in cielo alla sinistra di Dio padre...e che anche venera tante sante...ancora non osa concedere alla donna la dignità sacerdotale.
ulysse is offline  
Vecchio 09-12-2012, 10.19.20   #30
jador
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-08-2009
Messaggi: 154
Riferimento: Perchè non è possibile un "Dio" Femmina?

Citazione:
Originalmente inviato da femmefatale

Questo perchè il femminile viene caricato (persino dalle stesse donne, per esempio me stessa) di una serie di valenze negative e difettive, che gli Uomini si guardano bene dallo "smontare", con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti, dal punto di vista politico, sociale, e di vita di tutti i giorni. (e qui si, entreremmo nel "Femminismo")

Certo che se così è, è darsi da sole la zappa sui piedi, e allora non si può poi puntare il dito verso gli uomini ( in minuscolo), che più delle donne hanno solo la forza fisica.

Non e' necessario essere o diventare femministe per non caricarsi di "valenze negative e difettive".

Per quanto possa aver influito negativamente il concetto di verginità della Madonna, ad oggi, chi vuole, se ne può liberare.
jador is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it