Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 25-08-2015, 12.21.04   #1
erol94
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-08-2015
Messaggi: 1
Question La superiorità dell'uomo sull' animale

Salve a tutti, con questa discussione inauguro la mia iscrizione a questo forum che reputo davvero intrigante
Mi è capitato ultimamente di confrontarmi con alcuni amici su una questione: L'animale, essere sprovvisto di ragione, può provare dei veri e propri sentimenti ? E' vero che l'animale è mosso solo dall'istinto, ma non credo che ciò possa escludere il fatto che l'animale provi dei sentimenti al pari dell'uomo. Non comprendo come alcune persone possano affermare il contrario.
Considerato questo. Cosa autorizza l'uomo a considerarsi superiore alle altre specie animali? Al dì là dell' utilizzo della carne animale per fini alimentari, perché l'uomo abusa della vita animale per scopi davvero futili ( ad esempio la caccia al solo fine di divertimento, pellicce). Perché dei semplici capricci umani giustificano la prevaricazione sull'animale ? Non hanno anche questi ultimi diritto a vivere e ad essere "rispettati" ?
erol94 is offline  
Vecchio 25-08-2015, 16.04.11   #2
Sariputra
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2015
Messaggi: 257
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

Citazione:
Originalmente inviato da erol94
Salve a tutti, con questa discussione inauguro la mia iscrizione a questo forum che reputo davvero intrigante
Mi è capitato ultimamente di confrontarmi con alcuni amici su una questione: L'animale, essere sprovvisto di ragione, può provare dei veri e propri sentimenti ? E' vero che l'animale è mosso solo dall'istinto, ma non credo che ciò possa escludere il fatto che l'animale provi dei sentimenti al pari dell'uomo. Non comprendo come alcune persone possano affermare il contrario.
Considerato questo. Cosa autorizza l'uomo a considerarsi superiore alle altre specie animali? Al dì là dell' utilizzo della carne animale per fini alimentari, perché l'uomo abusa della vita animale per scopi davvero futili ( ad esempio la caccia al solo fine di divertimento, pellicce). Perché dei semplici capricci umani giustificano la prevaricazione sull'animale ? Non hanno anche questi ultimi diritto a vivere e ad essere "rispettati" ?


Benvenuto nel forum!
Per quanto riguarda l'ultima domanda la risposta immediata è sì, meritano rispetto perché creature viventi e capaci di soffrire. Sono come noi soggetti a nascita, malattia, vecchiaia e morte. Non possiamo sapere in assoluto fino a che punto sono consapevoli della loro situazione. Se di superiorità si tratta , la nostra è sicuramente una superiorità di consapevolezza sulla bestia. Possono provare sentimenti ? Non sono mai riuscito a capirlo , pur avendo vissuto e convissuto con tanti animali, soprattutto nell'infanzia.
Ricordo una coniglietta che allattava amorevolmente i piccoli e che finì poi per divorarli. Probabilmente aveva carenza di qualche sostanza . Il cane che sembra adorarti e che poi, se ti avvicini quando sta mangiando, è capace di azzannarti in un attimo. In generale è visibile un "affetto" interessato verso quelli che li pasturano, ma ...attenti a tirar via velocemente le mani, una volta posata la ciotola o il fieno...
Una madre umana dà il cibo migliore ai figli piccoli e, se non c'è altro da mangiare, tira la cinghia. Ho visto spesso invece madri animali "rubare" il cibo ai piccoli e, solo dopo che si sono ben saziate, lasciare i resti a loro. Non una grossissima dimostrazione d'amore (anche se certe madri umane non sono migliori, ma sono l'eccezione che conferma la regola) mi sembra.
Confesso di non avere una visione particolarmente poetica del regno animale. Credo che vi domini incontrastata la necessità. Un 'altra componente evidente è lo stato d'allerta continuo in cui vivono tutte le specie. Lo ritroviamo anche in noi, ma spesso, con l'uso della ragione, riusciamo a mitigarlo. Ognuno di loro, secondo la specie, vive in un mondo diverso, fatto di colori, odori,sapori e contatti estranei agli altri. Come è possibile capire se provano felicità o tristezza nel loro vivere? Noi siamo chiusi nei nostri sensi e il nostro universo è segnato da quei confini. Loro sono chiusi nei loro confini.
Il reale che li compone e che toccano è però il nostro stesso reale e in questo siamo fratelli. Ognuno di noi capace di toccare solo un lembo del mantello e di non poter comprendere l'insieme, ma sempre dello stesso mantello doloroso si tratta.
La legge di necessità presente in noi è la loro stessa legge. E questo potrebbe essere definito un assoluto.
Alcuni di noi umani ne siamo in parte consapevoli.
Loro ritengo di no, ma vi aderiscono e ne trovano la loro dimensione.
Noi invece lottiamo costantemente per sfuggire a questo stato e forse vogliamo essere quello che non possiamo essere.
Sariputra is offline  
Vecchio 25-08-2015, 18.54.57   #3
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

All'umano piace la sensazione del potere, gli piace essere superiore(come piace a molti animali), e cerca quindi delle giustificazioni alla sua superioritá(come essere piú intelligente dell'animale), e vuole far sentire il proprio potere. La superioritá dipende dal fine a cui ci si riferisce. Se ci si riferisce al controllo sulla natura, l'uomo è superiore, ma se ci si riferisce alla sopravvivenza della natura, l'animale è superiore in questo, dal momento che segue solo le leggi naturali, perfette per preservare la natura. Io spesso considero gli animali piú simili alle macchine(interesserebbe anche a me sapere quanto sono coscienti, per poter fare un completo paragone con le macchine), cioè devono solo seguire leggi fisiche per sopravvivere, in teoria potrebbero anche essere incoscienti. L'uomo ha modificato gradualmente la sua natura, e ora dobbiamo pensare per sopravvivere. Secondo me l'intelligenza è capacitá di autoprogrammazione, ció che distingue un normale ente fisico da un ente pensante, capace di modificare il mondo fisico.
pepe98 is offline  
Vecchio 25-08-2015, 21.21.24   #4
memento
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 02-08-2015
Messaggi: 177
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

Citazione:
Originalmente inviato da erol94
Salve a tutti, con questa discussione inauguro la mia iscrizione a questo forum che reputo davvero intrigante
Mi è capitato ultimamente di confrontarmi con alcuni amici su una questione: L'animale, essere sprovvisto di ragione, può provare dei veri e propri sentimenti ? E' vero che l'animale è mosso solo dall'istinto, ma non credo che ciò possa escludere il fatto che l'animale provi dei sentimenti al pari dell'uomo. Non comprendo come alcune persone possano affermare il contrario.
Considerato questo. Cosa autorizza l'uomo a considerarsi superiore alle altre specie animali? Al dì là dell' utilizzo della carne animale per fini alimentari, perché l'uomo abusa della vita animale per scopi davvero futili ( ad esempio la caccia al solo fine di divertimento, pellicce). Perché dei semplici capricci umani giustificano la prevaricazione sull'animale ? Non hanno anche questi ultimi diritto a vivere e ad essere "rispettati" ?
Esiste un sentimento che non sia istintivo? Sul fatto che l'animale sia un essere privo di ragione avrei da ridire,anche perché sembra un fatto assodato. Non hanno sviluppato un linguaggio complesso come il nostro,ma anche loro fanno le loro associazioni. Il mio cane ad esempio ha collegato la sveglia al cibo perché gli do sempre da mangiare a colazione. Questo presuppone una capacità di astrazione che leghi il suono della sveglia al pasto.
memento is offline  
Vecchio 25-08-2015, 23.16.21   #5
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

Penso che gli animali provino emozioni ma a differenza dell'uomo le vivono senza giudizio, hanno emozioni ma non le giudicano, non associano ad esse bene e male, belle e brutte, emozioni positive o negative, le emozioni sono emozioni e basta e dovrebbe essere anche per noi così, ma noi siamo molto bravi a giudicare, emozioni come dolore, rabbia, rancore ecc. Li affianchiamo al male emozioni come gioia, felicità, allegria al bene, questo in loro non avviene, li vivono e basta belle o brutte che siano inquanto bello e brutto e solo un giudizio dato dalla ragione, un giorno anche noi umani riusciremo a capire questo e faremo un grande passo evolutivo, elimineremo il giudizio, detto questo penso anche che il loro non giudicare ma vivere l'emozione, sia legato al fatto che gli animali vivono al presente non razionalizzano il tempo come unità di misura, altra caratteristica prettamente solo nostra, il loro tempo è dettato dagli istinti, non razionalizzando il tempo non razionalizzano i sentimenti etichettandoli. .
jolly666 is offline  
Vecchio 26-08-2015, 09.50.09   #6
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

Citazione:
Originalmente inviato da jolly666
Penso che gli animali provino emozioni ma a differenza dell'uomo le vivono senza giudizio, hanno emozioni ma non le giudicano, non associano ad esse bene e male, belle e brutte, emozioni positive o negative, le emozioni sono emozioni e basta e dovrebbe essere anche per noi così, ma noi siamo molto bravi a giudicare, emozioni come dolore, rabbia, rancore ecc. Li affianchiamo al male emozioni come gioia, felicità, allegria al bene, questo in loro non avviene, li vivono e basta belle o brutte che siano inquanto bello e brutto e solo un giudizio dato dalla ragione, un giorno anche noi umani riusciremo a capire questo e faremo un grande passo evolutivo, elimineremo il giudizio, detto questo penso anche che il loro non giudicare ma vivere l'emozione, sia legato al fatto che gli animali vivono al presente non razionalizzano il tempo come unità di misura, altra caratteristica prettamente solo nostra, il loro tempo è dettato dagli istinti, non razionalizzando il tempo non razionalizzano i sentimenti etichettandoli. .
"grande passo evolutivo"? Ma non hai appena detto che sono proprio gli animali(non evoluti quanto noi) a non sapere giudicate? Al massimo sará un passo all'indietro, un ritorno alla nostra natura animalesca.
pepe98 is offline  
Vecchio 26-08-2015, 15.41.14   #7
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Pepe98 dove hai letto che io ho detto che gli animali sono meno evoluti??

Ho citato solo differenze tra noi e loro, che siano meno evoluti lo stai dicendo tu..

Ultima modifica di maral : 26-08-2015 alle ore 20.42.53.
jolly666 is offline  
Vecchio 26-08-2015, 23.19.10   #8
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

Citazione:
Originalmente inviato da jolly666
Pepe98 dove hai letto che io ho detto che gli animali sono meno evoluti??

Ho citato solo differenze tra noi e loro, che siano meno evoluti lo stai dicendo tu..
Che sono meno evoluti lo ho detto io, infatti è tra parentesi. Quello che hai detto tu è che non giudicano. L'osservazione che faccio io è che dal momento che noi siamo piú evoluti dagli animali, possiamo confrontarli coi nostri antenati, poco evoluti, e che come gli animali non giudicano. Ma tu hai chiamato passo evolutivo ció che in realtà è un passo indietro.
pepe98 is offline  
Vecchio 27-08-2015, 13.54.41   #9
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

La consapevolezza è un passo evolutivo, giudicare le emozioni è un involuzione, oggi siamo bravi a non accettare il pacchetto completo. .tra bene e male e bello e brutto, fomentando il nostro egoismo, speriamo che gli animali non diventino come noi (evoluti/consapevoli), altrimenti ogni specie penserebbe al proprio sedere consapevolmente, da rabrividire..io son per il bene e per il male. .per il dolore e per la gioia, prendo il pacchetto completo che concerne la vita. .noi con la nostra consapevolezza e giudizio non accettiamo le cose brutte, antinatura, antievoluzione. .l'uomo saggio sà l'importanza del tutto che completa e del non tutto c'è non completa. ..ci stiamo involvendo. .dal mio punto di vista.. colpa del benessere.. .
jolly666 is offline  
Vecchio 27-08-2015, 21.55.26   #10
maral
Moderatore
 
L'avatar di maral
 
Data registrazione: 03-02-2013
Messaggi: 1,314
Riferimento: La superiorità dell'uomo sull' animale

Difficile dare una risposta a questa domanda, poiché l'animale che lo si voglia o no, ci si presenta sempre antropomorfizzato, anche e forse soprattutto quando lo si dipinge come macchina biologica, essendo la macchina comunque costrutto umano che si pretende di proiettare in natura per credersi oggettivi. Gli animali ci appaiono diversi e nello stesso tempo simili a noi, in cosa siano diversi e simili dipende dai contesti culturali da cui muove la nostra osservazione.
Personalmente penso che gli animali abbiano molto da insegnarci, per questo si deve loro grande rispetto, il rispetto dovuto ai maestri di vita, soprattutto a quelli inconsapevoli di esserlo e che pertanto non si vantano della loro maestria.
maral is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it