Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 21-09-2004, 12.25.55   #51
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
una filosofia teorica senza filosofia pratica e` inutile, una filosofia pratica senza filosofia teorica e` stupida.

epicurus is offline  
Vecchio 21-09-2004, 23.06.53   #52
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
teoria e pratica

Che ne dite della filosofia come modo di razionalizzare in concetti quanto crediamo esistere nel mondo, quel che noi e gli altri facciamo, quel che dal futuro speriamo?
E' vero che possiamo finire a parlare di parole (dopotutto i linguisti dicono che gran parte del nostro vocabolario si riferisce proprio ai termini usati per definire vari fatti ed atti comunicativi), ma è pure vero, credo, che possiamo pensare alla filosofia come una sorta di meta-linguaggio riguardo alle cose della psicologia, fisica e scienze e pseudoscienze varie.
Il discorso è: tramite la filosofia possiamo stare meglio, comprendere meglio il mondo, illuminare variamente i numerosi problemi che via via incontriamo? E possiamo farlo ragionando invece che inveendo (uno degli ultimi stratagemmi dell'arte di ottenere ragione di Shopenhauer)?
Salutoni, Giovanni
giovanni is offline  
Vecchio 21-09-2004, 23.27.06   #53
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
ciao giovanni, condivido parecchio di quello che dici e ti invito a dare un'occhiata al topic da me aperto un po' di tempo fa intitolato "Esistenza, meta-conoscenze e mondo". Sappimi dire?



P.S. giovanni, e per quella cosa che ti ho scritto 2 post fa?
epicurus is offline  
Vecchio 21-09-2004, 23.29.09   #54
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
mail

Ciao epicurus, corro a leggere il topic propostomi.
La mail te l'ho inviata. Comunque:
chisenefregadellapolitica@yaho o.it
Un abbraccio.
Giovanni
giovanni is offline  
Vecchio 22-09-2004, 10.49.14   #55
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Wink Filosofia ...?? sì , ma......

Citazione:
Il discorso è: tramite la filosofia possiamo stare meglio, comprendere meglio il mondo, illuminare variamente i numerosi problemi che via via incontriamo?


Ahhhhhhh..ora finalmente mi riattivo.......!!

Tale affermazione mi accende riflessioni alquanto carine.....

Innanzitutto dipenda da chi filosofo uno si va a leggere.....se era uno che si faceva le canne , credo che sta inguaiato !

L'aiuto che la filosofia può darci ( scherzi a parte e tanto per usare una parola "generica" e non me ne vogliate .. ) secondo me è decisamente un tema attualissimo ( v consulenti filosofici che faranno concorrenza agli psicologi... ma stendo qui un velo pietoso....)

Ora i "problemi " che io ho incontrato nel passare dalla fase teorica a quella pratica ( argomento di cui parlavo prima ) sono diciamo abbastanza sentiti e credo che tutti , quando si tratta di passare dalla teoria alla pratica , urlerebbero la loro disperazione che scaturisce dal - senza dubbio - delicato e complesso approccio pratico.

Ma non solo ...c'è anche un altro problema non indifferente : certe cose - che preferisco non definire - non si possono , cari amici , "COLTIVARE " !!!!!!!

Io amo leggicchiare ogni tanto il buon Jiddu Krishnamurti e proprio di recente ho riletto una sua pagina che mi ha ..per così dire..shokkato non poco e che credo esprima quanto io voglia dire meglio di tutto ( non amo fare citazioni ,... ma quann' ce vò ..ce vò ! ) - liberamente tratto da : Sul vivere e sul morire (On living and dying) by J. Krishnamurti -Madras, 9 dicembre 1959 ...!

" È possibile vivere con un senso di armonia, di bellezza e di soddisfazione interminabile? Forse "soddisfazione" non è il termine adatto, perché la soddisfazione comporta sempre frustrazione; forse è meglio formularlo in questi termini: è possibile mantenere continuamente un modo di essere e di agire in cui non ci sia né sofferenza, né pentimento né motivo di rimorso ? Se una condizione del genere esiste , come possiamo raggiungerla ? Ovviamente non è possibile coltivarla. Non possiamo imporci di essere armoniosi, non avrebbe alcun senso. Supporre che si debba controllare se stessi al fine di raggiungere una condizione di armonia corrisponde a un modo di ragionare immaturo. Lo stato di completa integrazione, di azione totale, può essere realizzato soltanto quando non lo si cerca, quando la mente non si sta sforzando di seguire un determinato schema di vita....."


Spero di non avervi turbato troppo.......




Rocco

Ultima modifica di Rocco : 22-09-2004 alle ore 10.52.23.
Rocco is offline  
Vecchio 23-09-2004, 00.27.37   #56
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
colture

E' vero, la filosofia sta tornando di moda. Purtroppo sembra che il rilancio sia più dovuto alle necessità di nuovi prodotti da vendere sul mercato della formazione e consulenza, che al desiderio di coltivare un certo stile di pensiero, di diffondere l'uso ragionevole, razionale e ragionato dell'argomentazione, di promuovere una mentalità critica (non nel senso che rischia di andare in pezzi).

E' pure vero che dalla teoria alla pratica ce ne vuole, perché la nostra mente è determinata (pare geneticamente) a difendere le vecchie abitudini dal cambiamento. Si potrebbe tornare, in proposito a Pascal, il quale suggeriva quanto viene più concisamente espresso dal seguente detto zen:
"non stare ad impararlo. Abituatici!"

Ciao a tutti. Giovanni

ps: adoro le citazioni, specie se aiutano a chiarire quel che si intendeva dire, e ancora di più se circonstanziate.
Continua così Rocco.
giovanni is offline  
Vecchio 23-09-2004, 10.36.55   #57
Rocco
Ospite abituale
 
L'avatar di Rocco
 
Data registrazione: 14-05-2004
Messaggi: 301
Unhappy ....filosofia ..pratica ?

Citazione:
Si potrebbe tornare, in proposito a Pascal, il quale suggeriva quanto viene più concisamente espresso dal seguente detto zen:"non stare ad impararlo. Abituatici!"


Colgo lo spunto per provare a dirne una ed espormi anche un pochino ......

Proprio di recente ..lo ammetto ...ero sulla strada che mi portava a pensare che certe cose si potessero coltivare...e specie ad esempio coi miei 2 bimbi a casa ....mi rendevo conto dei limiti dell'umana pazienza e......

A certe situazioni , anche di tensione ed..altro..non c'è lettura che aiuti ...non c'è detto che tenga.....o formula ...o alchimia ...o filosofia......

Certe cose vanno vissute e basta ed accettate. Dobbiam fare attenzione all''innesco del nostro pensiero , perchè l'azione del cervello può davvero a volte solo complicare il tutto.

Una cosa o l'accetti e ti abitui o ...ti butti dalla finestra.

Scusate la conclusione un pò "pittoresca " , ma davvero non vedo altre vie d'uscita , .. a parte ..ovviamente ..l'indispensabile dote di saper ascoltare per DAVVERO gli altri , bambini inclusi , e non pensare affrettatamente che ci stiano rompendo solo le scatole , ancorati come siamo alle ns attività , al ns credo ed al ns ego.......


A presto......


Rocco

Ultima modifica di Rocco : 23-09-2004 alle ore 10.39.16.
Rocco is offline  
Vecchio 23-09-2004, 16.23.20   #58
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
pazienza

Tra le varie cose che l'abito filosofico puo' fornirci credo vi sia lo scenario sul quale vivere e rappresentare non solo le nostre idee piu' incorporee, ma anche le nostre esperienze giornaliere.
Credo che il detto zen citato al mio precedente post si riferisca proprio all'evitare di concettualizzare troppo le situazioni, ma a lasciarci guidare da quel che stiamo vivendo e far si' che il difficile compito di reinquadratura della situazione venga fatto dal cosiddetto pensiero parallelo, cioe' inconsciamente.
Certo pero' che il grado e la qualita' delle nostre conoscenze, delle esperienze e degli incontri puo' e deve contribuire a una piu' soddisfacente vita interiore. E' per questo che io sono qua, per arricchirmi di esperienze e comunicare esperienze che, mi auguro, possano almeno servire a indicare che altre strade sono percorribili.
Comunque auguri per i due bimbi, Rocco. Non sai quanto ti capisco.
Saluti, Govanni
giovanni is offline  
Vecchio 23-09-2004, 22.31.43   #59
zigul
Ospite
 
Data registrazione: 19-09-2004
Messaggi: 19
ma quanto serve tutta questa filosofia?

caro Giovanni,innanzitutto complimenti per il tuo sito,grazie per il conterroneo,ma tornando alla tua provocazione filosofica,non comprendo il passaggio che oggi la ragione ha molti più strumenti, forse volevi dire "LA REGIONE"? Poiche credo che oggi più che mai proprio la ragione non ha più mezzi di riflessione,a parte questo sito che ci ospita e che ci da la possibilità di riguadagnare la ragione perduta a causa di quei mezzi moderni che servono solo ad inaridire i cervelli ed a imbarbarire gli animi, ciao zigul
zigul is offline  
Vecchio 23-09-2004, 23.08.22   #60
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
ragioni e regioni

caro zigul, intendevo proprio la Ragione.
È vero che i suoi mezzi sono limitati, ma lo sono da almeno cinquantamila anni, cioè da quando l'homo sapiens sapiens si è costituito come specie all'interno di quello che sembra essere stato il suo "ambiente volutivamente stabile": la savana africana. Così noi ci troviamo a gestire i problemi del XXI secolo con una mente biologicamente e geneticamente paleolitica.
Ma quando io parlavo di strumenti intendevo non le capacità cognitive intrinseche del cervello, quanto il patrimonio di conoscenze sin qui accumulate, in grado di assicurarci una conoscenza del mondo decisamente più approfondita ed affidabile di quella a disposizione solo un secolo fa.
Mi dispiace che tu prenda posizioni diadiche rigide in merito ai mezzi oggi a nostra disposizione, dopotutto uno dei pregi del pensiero filosofico è stato quello di decostruire quelle che sembravano posizioni indiscutibili, quali quelle religiose, per osare oltre.
PS: purtroppo non ho ancora avuto il tempo di rivedere il tuo blog, abbi pazienza.
Ciao, giovanni
giovanni is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it