Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 27-09-2005, 10.46.23   #31
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
caro Tornelius, citare come "biologo" uno che parla di biologia ma è un editorialista (almeno dopo aver intensamente cercato altre informazioni su di lui su internet ho trovato solo quello su postato), è come dire che Pannella è un "teologo" solo perché parla di religione e Storace un "medico" perché parla di sanità. Spero la tua svista sia dovuta a distrazione o disinformazione, e non a malafede, ad un maldestro tentativo di dare autorità richiamandoti ad un parere autorevole.
Comunque, faccio conto che la seconda ipotesi sia sbagliata, poiché non credo che avresti fatto un tale errore tattico così di proposito.
Veniamo a quando dici: "le mutazioni sono quasi sempre negative". Dunque ESISTONO mutazioni positive. E comunque non è un argomento contro l'evoluzionismo, che contempla questa verità.
È poi vero che "una mutazione può solo determinare la variazione di una caratteristica già esistente". Ma ricordo che la definizione di specie è "insieme di individui il cui accoppiamento reciproco genera prole fertile". Se questo insieme è costretto a scindersi, ipotizzabilmente per ragioni geologiche o geografiche, interrompendo i contatti reciproci e così rendendo impotenti i meccanismi che, tramite l'accoppiamento, permettono di controllare la fedele riproduzione dell'informazione genetica, statistica vuole che i due insiemi ora separati inizieranno a divergere. A quel punto basta che la "variazione di una caratteristica già esistente" interessi i geni che controllano l'avvio della fecondazione (dell'ovulo o dello spermatozoo) in uno dei due insiemi, perché due individui appartenenti ai due insiemi ora separati non possano più generare prole fertile, e DUNQUE possano dirsi appartenere a due specie separate.
Ps: non cito dizionari perché ho paura che qualsiasi dizionario citassi che mi desse ragione tu lo accuseresti di laicismo, bigottismo, ecc. Dunque lasci che sia tu a controllare se ho scritto bene sul significato di "specie".
giovanni is offline  
Vecchio 27-09-2005, 10.52.48   #32
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Bhe, io certamente mi son fatto tutta la gavetta, da brodo primordiale fino ad Homo sapiens....
nonimportachi is offline  
Vecchio 30-09-2005, 19.41.11   #33
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Giovanni caro, ma gli ultimi tuoi messaggi danno solamente a vedere che invece di concentrarti sui contenuti dati da Tornelius ti sei semplicemente gettato a pesce su una svista (magari ha sbagliato il nome o lo ha ricevuto da qualcun'altro che lo ha sbagliato) e ci hai costruito sopra la tua antitesi. Cerca di rimanere nell'ambito del discorso. Non hai risposto a molte cose.. beh, spiegami le transizioni da una specie ad un'altra e perché non sono state mai trovate in fossile o non ce ne sono attualmente e si noti solo una serie di variazioni su una specie base, piccoli adattamenti.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 30-09-2005, 21.57.45   #34
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
Sebastiano caro, i "contenuti" forniti da Tornelius sono basati sulla presunta autorità di quel nome, e siccome quel nome non è autorevole nel campo in discussione, anche il ragionamento, che su informazioni da quel come fornite si basa, ne è inficiato. Se ha sbagliato a dare indicazioni ha tutte le occasioni che vuole per correggersi e correggermi, se ha riportato senza controllare opinioni altrui la prossima volta faccia attenzione (comunque questo non è indice di persona che si cura di informarsi bene prima di sparlare). Sulla speciazione ho detto già sopra, rileggi e fammi sapere cosa non va secondo te. Sui fossili, anche se si trovasse (e spesso si sono trovati) un fossile di transizione, chi non vuole accettarlo chiederà che si trovino anche gli anelli tra la prima specie, la transiente e la seguente, e così all'infinito. Ed in ogni caso, la paleontologia è solo una delle tante discipline che concorrono allo studio dell'evoluzione, e quella i cui risultati sono necessariamente i più frammentari. Sui piccoli adattamenti, il fatto che si sommino nel tempo fa la differenza che nessuno scettico vuole considerare (comunque, le organizzazioni internazionali degli scettici sono per l'evoluzione più che per la sua negazione).
Infine, Tornelius sa difendersi da sé (anzi, di solito attacca), dàgli due o tre mesi e vedrai.
giovanni is offline  
Vecchio 05-10-2005, 20.33.06   #35
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Giovanni, forse la tua conoscenza si fonda sulle citazioni e le ricerche altrui ma altri potrebbero desiderare usare la propria mente. Se la teoria fosse venuta da Tornelius mi spiace per te ma io la considererei valida quanto la relatività di Einstein. L'opinione è opinione, l'autorità (politica, scientifica etc.) è un mucchio di lingue penzolanti attorno a un sedere che defeca bigliettini stampati. Tornelius si difenderà, sono contento per lui. Io non lo difendo ma esprimo il mio punto di vista sulla cosa visto che mi piace intervenire nelle discussioni che ho aperto.
Sono sicuro comunque che anche te usi la testa e anche bene. Magari dovresti allontanarti dagli indottrinamenti dei sacerdoti dal camice bianco.. e giudicare con oggettività. O maggiore soggettività, la tua. Guarda, mandami i siti dove si dichiarano e si mostrano le bestiatate.. ma voglio un cambiamento di specie, un intermedio di quel tipo, non gatto rosso - gatto blu o uccellino blu con becco giallo e uccellino blu con becco arancione che porta a uccellino blu con il becco rosso..
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 06-10-2005, 01.22.45   #36
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
Sebastiano, i tuoi criteri di scelta d'una teoria sono tanto validi che potresti benissimo credere anche agli asini volanti, purché tale idea fosse supportata dall'opinione di qualcuno che riscuote la tua fiducia, come pure non credere ai tuoi stessi occhi se il fatto che osservi ti viene mostrato da chi non ti piace. E la tua retorica ti porta a sorvolare su fatti ed opinioni esposti in precedenza solo per concederti una sviolinata che ti permetta di ripassare il tuo credo in materia. Ma fa pure come ti pare; il mondo è bello perché è vario, ma non tutte le sue varietà sono belle.
giovanni is offline  
Vecchio 06-10-2005, 10.21.36   #37
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Bisogna solamente stabilire quali siano belle. Non c'entra la mia fiducia, assolutamente. Ho fiducia in molte persone, nella loro sincerità nel darmi consigli che poi non seguirei mai perché so che non mi porterebbero granché bene così come ci sono persone che trovo insopportabili ma che so è meglio seguire per poter migliorare e crescere un po'.. ad ogni modo non mi hai ancora mandato materiale.
In merito ai tuoi criteri di scelta di una teoria, che cosa li rende più validi dei miei comunque? Il fatto che li hai letti su una rivista scientifica? Se li leggessi su Novella 2000 cambierebbe la loro veridicità? Vedi, il fatto che io non amo citare gli altri per dimostrare un'erudizione che ho ottenuto solamente leggendo e non confrontandomi direttamente con gli altri non vuol dire che non sappia le cose ma solo che trovo volgare dimostrare le cose che qualcun altro ha trovato. Io preferisco sostenere le mie idee, gli altri sono capacissimi di sostenere le proprie.
Il mio credo non ha a che vedere con gli asini volanti anche se non escludo che esistano vista la mole di gente che usa gli aereoplani al giorno d'oggi.. se poi vogliamo stabilire se volano gli asini o se volano gli aerei che li trasportano.. c'é molto da dire anche sulle sciocchezzuole, vero? Chi ha orecchi per intendere intenda.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 06-10-2005, 12.01.36   #38
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
http://encyclopedia.thefreedictionar...al%20evolution
giovanni is offline  
Vecchio 08-10-2005, 08.50.29   #39
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Bene, finalmente. Evidence of evolution. Inanzitutto la presenza di fossili in un determinato strato geologico non è sufficiente a stabilire una datazione. Datare per esempio a tot. milioni di anni fa la presenza di latimere fossili in quello strato di sedimenti non prende in considerazione il fatto che sono state pescate latimere viventi in pieno oceano anni fa. Quindi già le datazioni sballano.The terms 'transitional' and 'intermediate' are for the most part used as synonyms to each other. However, a distinction between the two can be made:
Transitional can be used for those forms that do not have a significant amount of unique derived traits that the derived relative does not possess as well. In other words: a transitional is morphologically close (if not identical) to the actual common ancestor of itself and the derived relative.
Intermediate can be used for those forms that do have a large number of uniquely derived traits not connected to its derived relative.


According to this definition, e.g. Archaeopteryx, that does not show any derived traits that more derived birds do not possess as well, is transitional. In contrast, e.g. the Duck-billed Platypusis intermediate because it retains certain reptilian traits no longer found in modern mammals and at the same time possesses a lot of derived traits of its own, as a highly specialized aquatic animal.

L'Archeopteryx mostra caratteristiche derivate dai dinosauri e tratti di uccello.. ok. Non consideriamo il fatto che probabilmente TUTTI i dinosauri avevano le piume e molti anche un becco vero e proprio? Almeno dalle ultime scoperte.. questo ci fa solo dire che l'Archaeopterix è un dinosauro. Inoltre le piume usate dai dinosauri non erano usate per volare ma per altri scopi relativi alla dispersione del calore (come per i pinguini in Antartide). Queste nuove scoperte stanno facendo pensare agli scienziati che gli uccelli sono i diretti discendenti dei dinosauri.. wow!
In quanto al bestio simil-lontra con becco d'anatra che depone uova etc. non è molto transizionale come animale essendo perfettamente adeguato all'ambiente in cui vive no? Sto chiedendo resti di animali intermedi tra una specie esistente (o estinta) ed un'altra, non un animale adatto ad un ambiente anfibio che può anche essere stato creato coi mattoncini lego da Dio per viverci.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 08-10-2005, 08.59.37   #40
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Gli organi-vestigia.. ooh! argomento interessante, peccato che anche questi abbiano le loro funzioni (anche minime) a livello ormonale etc. guarda le tonsille, guarda i capelli etc. Quella della somiglianza genetica poi mi fa ridere: è come se dicessi che una nave lego discende da un castello lego solamente perché i pezzi sono molto simili al 90%! o che certe molecole derivino da altre perché sono composte all'85% dagli stessi atomi. L'ereditarietà.. ti fidi di un prete che coltivava fagioli? Non ti fidi manco del Papa.. e bla bla bla bla argomenti che abbiamo già smontato. Ma tanto, visto che tutto è molto soggettivo, vale l'autorità di chi ci fa comodo..
SebastianoTV83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it