Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 01-10-2005, 20.47.58   #61
Piccolo Antonio
Ospite abituale
 
L'avatar di Piccolo Antonio
 
Data registrazione: 06-07-2005
Messaggi: 47
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6

questi non possono essere considerati atti di fede, seppur molto ragionati?

non vedo perchè dovrebbero,tramite il ragionamento si arriva a formulare determinate tesi,tesi che vengono inseguito concretizzate con la scienza tramite esperimenti e prove,tramite appunto "atti concreti",la fede su questo argomento non è concreta per principio,visto che si basa sull'individualità e non su ciò che è definitivamente dimostrato, se ci si affida alla propria fede si rischia di perdere l'esatto senso di una questione non dando il vero risultato,e non mi uscite la solita domanda da prof di filosofia "che cosa è il vero" ormai penso che ne abbiamo tutti abbastanza...
Piccolo Antonio is offline  
Vecchio 01-10-2005, 21.40.48   #62
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
nexus,

la scienza si basa su riscontrabilità e condivisibilità. Presuppone che ci siano "individui" in un "contesto" ed offre un modello per spiegare il contesto agli individui. Per il resto dobbiamo fare da soli...
nonimportachi is offline  
Vecchio 01-10-2005, 23.46.56   #63
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
Citazione:
Messaggio originale inviato da nonimportachi
no klara, mi spiece. Prova a fare qualche ricerca, qualcosa dovresti trovare. Altrimenti puoi cercare qualche pubblicazione.

buona indagine, e se trovi facci sapere.

..per adesso..questo:

http://www.bbc.co.uk/science/horizon...alleluni.shtml

...in inglese con dentro diversi link...tra l'altro www.mkaku.org

o..la traduzione automatica...

http://translate.google.com/translat...l%3Dit%26lr%3D

..clickate su "legga"...si apre una interessante intervista a Mkaku..

..ci sono anche altri diversi link dentro...



,klara
klara is offline  
Vecchio 02-10-2005, 11.36.13   #64
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da Piccolo Antonio
non vedo perchè dovrebbero,tramite il ragionamento si arriva a formulare determinate tesi,tesi che vengono inseguito concretizzate con la scienza tramite esperimenti e prove,tramite appunto "atti concreti",la fede su questo argomento non è concreta per principio,visto che si basa sull'individualità e non su ciò che è definitivamente dimostrato, se ci si affida alla propria fede si rischia di perdere l'esatto senso di una questione non dando il vero risultato,e non mi uscite la solita domanda da prof di filosofia "che cosa è il vero" ormai penso che ne abbiamo tutti abbastanza...
che la fede si basi sull'individualità è tutto da dimostrare... ed in effetti come rispondi a queste domande:
- perchè gli scienziati, spesso si mantengono fedeli ad un modello di spiegazione o ad un principio "sacro", quando le evidenze sperimentali li contraddicono?
-Perchè gli scienziati che dispongono di un ottimo accesso alle informazioni finiscono per adottare diversi modelli di spiegazione?
-Perchè come diceva Bohr (o non mi ricordo chi) una teoria rivoluzionaria per essere accettata deve aspettare la morte dei suoi dettrattori?
nexus6 is offline  
Vecchio 02-10-2005, 13.55.48   #65
Piccolo Antonio
Ospite abituale
 
L'avatar di Piccolo Antonio
 
Data registrazione: 06-07-2005
Messaggi: 47
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6

- perchè gli scienziati, spesso si mantengono fedeli ad un modello di spiegazione o ad un principio "sacro", quando le evidenze sperimentali li contraddicono?

-Perchè gli scienziati che dispongono di un ottimo accesso alle informazioni finiscono per adottare diversi modelli di spiegazione?

-Perchè come diceva Bohr (o non mi ricordo chi) una teoria rivoluzionaria per essere accettata deve aspettare la morte dei suoi dettrattori?

-i principi sono in se stessi tesi ragionate ed inseguito avvalorate,poste come qualcosa di saldo e vero,"il sacro" è fuori luogo,o almeno non è inteso come dici tu,sacro inteso sicuramente come qualcosa di intoccabile,non ha nulla a che vedere col sacro in campo religioso,e poi mi pare che le religioni siano piene di contraddizioni e dogmi,sicuramente di più della scienza

-i modelli su cui ci si basa riescono ad aiutarci fino a un certo punto,dopo non ci si affida alla fede bensì all'intuito,all'"illuminazione " del proprio intelletto,certo non si basano su qualcosa di sacro o hanno predisposizione al sacro per risolvere un quesito

-semplicemente perchè la maggior parte dei credenti diffida del nuovo,di qualcosa che possa distrugere tutti i castelli di carta per cui loro sono pronti a morire,e siamo nel 2005 ma ancora in alcuni luoghi se qualcuno si azzarda ad avvalorare un'ipotesi che distrugga qualche sacro principio(e stavolta il sacro è riferito alla religione) viene condannato come eretico,o quanto meno come qualcosa appartenente al male

Ultima modifica di Piccolo Antonio : 02-10-2005 alle ore 13.58.07.
Piccolo Antonio is offline  
Vecchio 02-10-2005, 17.16.15   #66
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da Piccolo Antonio
...e poi mi pare che le religioni siano piene di contraddizioni e dogmi,sicuramente di più della scienza
bravo quel "sicuramente" è importante...

Citazione:
-i modelli su cui ci si basa riescono ad aiutarci fino a un certo punto,dopo non ci si affida alla fede bensì all'intuito,all'"illuminazione " del proprio intelletto,certo non si basano su qualcosa di sacro o hanno predisposizione al sacro per risolvere un quesito
intuito, illuminazione mi pare che questi siano termini piuttosto "sacri"... la fede è un'intuizione, un'illuminazione...

Citazione:
-semplicemente perchè la maggior parte dei credenti diffida del nuovo,di qualcosa che possa distrugere tutti i castelli di carta per cui loro sono pronti a morire,e siamo nel 2005 ma ancora in alcuni luoghi se qualcuno si azzarda ad avvalorare un'ipotesi che distrugga qualche sacro principio(e stavolta il sacro è riferito alla religione) viene condannato come eretico,o quanto meno come qualcosa appartenente al male
succede un qualcosa di simile anche nella scienza passata e attuale...
nexus6 is offline  
Vecchio 02-10-2005, 17.55.40   #67
Piccolo Antonio
Ospite abituale
 
L'avatar di Piccolo Antonio
 
Data registrazione: 06-07-2005
Messaggi: 47
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6


intuito, illuminazione mi pare che questi siano termini piuttosto "sacri"... la fede è un'intuizione, un'illuminazione...

e?
Piccolo Antonio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it