Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 28-08-2002, 15.26.35   #1
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Bene e male... e se fossero una invenzione dell'uomo?

Si, se bene e male fossero davvero una invenzione dell'uomo e invece tutto fosse giusto così?

Salve
firenze is offline  
Vecchio 28-08-2002, 20.53.33   #2
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
sì....

e la scelta dove la metti?
giusto, sbagliato...bene o male....
sì ok, ammettiamo, ma diventerebbe un dogma...chi mi dice che ciò che scegli tu sia giusto anche per me o non viceversa?
Ed ancora, chi mi dice che il TUO bene sia il mio?
nò, nò,.....è dualismo...posso patteggiare per l'uno o per l'altro...scegliendo.
Ciao
tammy is offline  
Vecchio 28-08-2002, 21.46.45   #3
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per tammy

Chi sceglie, sceglie sempre nella ideologia di far bene, così anche chi fa del male, lo fa con l'idea di far bene. Ecco dove si scontra nell'uomo l'idea del male e del bene. Dipende da che punto guardi le due cose. E' come dire che una salita vista dal basso appare come una discesa.
Il libero arbitrio esiste, esiste però nella limitatezza del poter fare o non poter fare un qualcosa. Ognuno di noi circoscrive se stesso nell'idea di una potenzialità, dove andare oltre ad essa sembra di divenire degli sciocchi, se non dei veri folli.
Hai mai abusato oltre te stessa, senza aver paura delle conseguenze?

Salve
firenze is offline  
Vecchio 28-08-2002, 21.47.59   #4
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per tammy

Scusa, rettifico. Una salita vista dall'alto sembra una discesa.
firenze is offline  
Vecchio 29-08-2002, 15.08.33   #5
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
yes..sir...

e la scelta diventa sciocca o folle a seconda della conseguenza che ne deriva. Aggiungerei anche una dose di incoscienza, di non sufficiente riflessione, ma che scelta sarebbe se si dovesse sempre ponderare il tutto? Sarebbe una "scelta ponderata, saggia", ma quando uno diventa "saggio"? A volte si fanno delle cose senza riflettere ....e a volte...sono quelle che riescono meglio.
A volte si presume che gli altri ci conoscano meglio.... e prendiamo delle sonore fregature.... seguendo gli altrui suggerimenti.
Insomma non sono fatalista, ma ogni tanto è bene oltrepassare la linea.... cresci, maturi...nò? nel bene o nel male.....
Credo che se ci riconosciamo, anche nella nostra limitatezza, non si possa far altro che del bene a noi stessi.
tammy is offline  
Vecchio 29-08-2002, 21.37.38   #6
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Vivere negli schemi mentali limita l'essere alla concezione che lui ha di se stesso, vivere nel trascendente non vi è invece limitazioni. Sta a noi superare la dolorosa barriera della nostra mente per accede al trascendente personale, alla proprio potere personale oltre il potere materiale limitato alla materia.
Troppo?

Salve
firenze is offline  
Vecchio 29-08-2002, 22.36.26   #7
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
condivido....

a metà
Vero che vivere nei propri schemi mentali (limitati) sia deleterio per il nostro spirito, ma è anche vero che non tutti gli animi sono uguali e che a qualcuno possa andar bene vivere con gli occhi chiusi, sul suo "povero" cuore, perchè non ha il coraggio di leggere le risposte alle proprie domande, pur conoscendole. Che male c'è in questo?
Si possono considerare dei "vili", ma chi stabilisce che la viltà sia la mancanza di coraggio nel leggersi dentro piuttosto che trarre maggior beneficio dall'essere trascendentale (si dice così?) e magari causare dei danni ad altri? Ho passato da tempo il "materialismo"....
E' troppo? (scherzo eh!)

ciao...mi fai venire in mente Siddharta....
tammy is offline  
Vecchio 08-09-2002, 15.24.37   #8
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per tammy

...cara la mia signora...

Io penso che sia un dovere e un diritto per l'uomo conoscere se stesso.
La viltà nel non volerlo fare limita solo il benesse personale.

salve
firenze is offline  
Vecchio 09-09-2002, 09.02.25   #9
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
AMEN .....
kri is offline  
Vecchio 09-09-2002, 13.27.41   #10
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Un dovere di fronte a chi?
784 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it