Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 24-02-2006, 15.40.51   #21
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: Re: Re: Di quale cristianesimo parliamo?

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
[b]
Hare Rama!
Dunque,
tu sai"cos'è"la gnosi?
e sai "cos'è"la Qaballah?
T'ho detto, non so granchè su queste sette.
Vedo che nell'ambito filosofico non hanno la stessa considerazione della filosofia platonica ed aristotelica.

Citazione:
E cosa serve una filosofia che non descrive la realtà ma l'inventa e non rivela la verità ma l'inventa?
Ovviamente tu dirai che la Realtà e la Verità non esistono ma non sei TU che lo dici ma la tradizione,il comune modo di pensare,non TU.
Ecche, parli al posto mio?
Non ho capito questo passaggio, ma già che ci sono preciso alcune cose:
Non sono per una filosofia che inventa la Realtà.
Non so se la Realtà e la Verità esistono in senso di "Realtà" e Verità" uniche e universali.
Dunadan is offline  
Vecchio 24-02-2006, 19.50.51   #22
Braveheart
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-09-2005
Messaggi: 162
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
L'intento della filosofia non è "creare una cultura dell'amore".

Chi ama la filosofia, sa che la filosofia è ricerca razionale senza dogmi, quindi se una filosofia va contro a questa definizione, è vista come "cattiva filosofia".

Anche se l'influenza Cristiana avesse portato tanta bontà nei filosofi, sarebbe comunque un'influenza negativa per la filosofia, perchè l'avrebbe portata fuori da un metodo razionale (non dogmatico).
.

D'accordo con quello che dici, ma tieni presente che la fede cristiana non è poi così dogmatica come molti credono. Al di fuori della Bibbia ci sono molte prove dell'esistenza di Dio
Braveheart is offline  
Vecchio 24-02-2006, 22.23.57   #23
spensierata-mente
Ospite abituale
 
L'avatar di spensierata-mente
 
Data registrazione: 30-01-2006
Messaggi: 43
e mi pare giusto kantaishi..

se c'è la maggioranza c'è pure la minoranza...
come vorrei che tutti fossero minoranza....
spensierata-mente is offline  
Vecchio 24-02-2006, 22.54.03   #24
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Re: e mi pare giusto kantaishi..

Citazione:
Messaggio originale inviato da spensierata-mente
se c'è la maggioranza c'è pure la minoranza...
come vorrei che tutti fossero minoranza....

Ti faccio un esempio unico al mondo:
quando clicchi qualche parola su"Google"trovi decine o centinaia di migliaia di pagine vero?
Se clicchi la parola"Bibbia"trovi oltre 2 milioni di pagine.
Ma la Bibbia non è un libro sacro e pertanto ha così tante pagine(maggioranza).
E se clicchi la parola che indica il vero e unico testo sacro,quante pagine ottieni?
Una sola ,con solamente il link che ti dice dove andare a comprartelo e con il forum di quella estrema minoranza che sa qual'è il vero e unico Libro Sacro,quello scritto 4000 anni fa e che è all'origine dell'Ebraismo e dell'Islamismo e del Cristianesimo.

Il sito è www.72.com

Hare Abraham!

Kant che ti pass.
kantaishi is offline  
Vecchio 25-02-2006, 09.42.46   #25
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
Messaggio originale inviato da Braveheart
D'accordo con quello che dici, ma tieni presente che la fede cristiana non è poi così dogmatica come molti credono. Al di fuori della Bibbia ci sono molte prove dell'esistenza di Dio

Dipende da come interpreti queste "prove", che io non vedo.

Dipende dai tuoi presupposti, te dici che anche senza la Bibbia ci sono prove di Dio(il Dio cristiano), ma non credo che lo diresti se in te non ci fossero dei presupposti "divini".
Stessa cosa vale per me, che ho presupposti di scetticismo verso tutto ciò che non è chiaro.

Ognuno sceglie i suoi presupposti... mi pare che lo scetticismo (e il dubbio) sia più in linea con la ricerca filosofica. Quindi, prediligo questa linea.
Dunadan is offline  
Vecchio 25-02-2006, 12.27.25   #26
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: La non filosofia cristiana

Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
Anch'io, come te (e heraclitus), non parlerei di 'non-filosofia', però sicuramente è una filosofia scadente, una filosofia che non pone in dubbio i suoi fondamenti, una filosofia che giustifica le proprie basi su dogmi.

Curioso...
Esiste un filosofo che non abbia giustificato la sua posizione centrale dogmaticamente? Cioè non mettendo in dubbio ciò che ha scritto?

Prendiamo lo scettico che assai ammiro che di nome fa David Hume...
Lui mise in dubbio il suo dubbio? No? E perché non lo fece? Forse perché così facendo avrebbe distrutto tutta la sua filosofia?

Con dogmi abbiamo dei punti fissi, senza dogmi siamo in un circolo vizioso... non per nulla la filosofia senza dogmi non ha portato da nessuna parte, mai nessuno a trovato delle risposte a qualcosa... e per questo si continua a discutere...


Elia

P.S.:
Bisognerebbe prendere in considerazione anche questo fatto...
La cosiddetta filosofia cristiana non è nata dal nulla... oltre al fatto che da quando in qua con i dogmi si possa far filosofia... mistero...
Elijah is offline  
Vecchio 25-02-2006, 14.00.15   #27
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Re: Re: La non filosofia cristiana

Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Esiste un filosofo che non abbia giustificato la sua posizione centrale dogmaticamente? Cioè non mettendo in dubbio ciò che ha scritto?

la natura della filosofia antidogmatica (e non sto dicendo della filosofia dello scetticismo radicale) è il fallibilismo. inoltre l'antidogmatismo non è tanto il "non credere in nulla", bensì "credi in qualcosa fintantoché quel qualcosa funziona". e come si capisce se qualcosa funziona oppure no? discutento, discutendo e discutendo
epicurus is offline  
Vecchio 25-02-2006, 16.03.49   #28
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: La non filosofia cristiana

Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus

L'antidogmatismo non è tanto il "non credere in nulla", bensì "credi in qualcosa fintantoché quel qualcosa funziona". E come si capisce se qualcosa funziona oppure no? Discutento, discutendo e discutendo

Tanto per chiarire...
il dogmatismo non è componente né dell'ebraismo né del cristianesimo... non almeno in origine... forse adesso sì, anzi di sicuro, dato che abbiamo dei Testi Sacri infallibili... ma non da sempre esistono questi canoni...
Fatto sta, che l'origine del dogma, ha a che fare con delle componenti che ora non elenco... ma che forse bisognerebbe analizzare...

Da dove nasce il dogma, e come ma è sorta questa necessità?

Vabbè, forse sono off-topic, quindi,


Elia
Elijah is offline  
Vecchio 25-02-2006, 18.46.59   #29
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: Re: Re: La non filosofia cristiana

Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
inoltre l'antidogmatismo non è tanto il "non credere in nulla", bensì "credi in qualcosa fintantoché quel qualcosa funziona". e come si capisce se qualcosa funziona oppure no? discutento, discutendo e discutendo [/b]

La penso come te.
Una specie di "conoscenza provvisoria".
Credo che questo tipo di conoscenza dovrebbe essere comunque presa "non troppo sul serio" (non come realtà assoluta).
Poi, ritengo che sia importante che l'uomo sappia che forse, anche discutendo e discutendo, la realtà non potrebbe comunque mai raggiungerla. Cioè...la coscienza che siamo limitati.
Dunadan is offline  
Vecchio 25-02-2006, 18.59.55   #30
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Dove andare a cercarla?

Salve,
ma dove si trova questa filosofia cristiana?
Io da laico anticlericale sono andato a cercarla e l'ho trovata.
Ma dove?
Ahime! L'ho trovata fra i Santi non Italiani,fra i Santi del"Nemico".
Eccone alcuni:

Isaia l'Anacoreta.
San Marco l'Eremita.
Nilo.
Diadoco.
San Massimo il Confessore.
Isacco di Ninive.
Barlaham (cristiano Ebreo.)
Johasaf (idem).
Niceta di Stethatos.
Filoteo il Sinaita.
Niceforo il Solitario.
Gregorio Palamas (il S.Agostino della Russia)
Serafino di Sarof ecc.
Li conoscete?
No?
Come mai?
Primo:sono stranieri e non solo, ma alcuni sono"Spie dell'espansionismo sovietico,nemici dell'Imperialismo americano"
Secondo :nessuno di loro faceva miracoli.
Terzo:nessuno di loro era kami-kaze,oh scusate,Martire.
Quarto:nessuno di loro era cattolico,sono tutti ortodossi.
Infine,se provate a chiedere soldi in nome di Filoteo il Sinaita non intascate neppure un euro.
Tutti questi erano filosofi sul tipo di Filone Alessandrino,Plotino,
San Dionigi l'Areopagita,Meister Eckhart ecc.
Ma avevano due difetti:non erano Italiani e non erano kami-kaze.

Pacebbene.

Kantai il tedoforo,o meglio,il Lucifero.
kantaishi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it