Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 05-04-2006, 16.24.16   #1
Heraclitus
Panta rei...
 
L'avatar di Heraclitus
 
Data registrazione: 28-01-2006
Messaggi: 181
la bellezza...nasce da numeri?

Vi siete mai chiesti cos'e' la bellezza?

Perche' certe cose (non solo opere d'arte, ma anche pietre, piante, animali, forme geometriche...) sono giudicate piu' belle di altre a prescindere dal fatto che siete abituati a vederle o a prescindere perche' le associate a significati positivi?

ebbene, pare che ci sia un numero che per chissa' quale motivo, se e' messo dentro in vari modi qualche immagine (ma perfino nella musica!) tale immagine alla maggioranza delle persone diventa preferibile alle immagini in cui manca tale numero.

Ebbene, questo numero e' chiamato Phi ed equivale circa a 1.61803 e nasce da un rapporto particolare ovvero (1+ radice di 5)/2
il quale e' chiamato SEZIONE AUREA.

La cosa incredibile e' il fatto che questo numero compaia in modo incredibile in moltissime piante e animali ( nella struttura delle conchiglie, nella dimensione delle foglie, nella distribuzione dei rami negli alberi, nella disposizione dei semi di girasole, e nel corpo umano) quasi come se la natura ami tale numero perche' e' bello... o forse e' una "firma" dell'artista della natura?

I greci usarono moltissimo tale numero ma se fosse possibile che noi siamo stati abituati a percepire come "bello" tale numero a causa dell'abituarci a vedere le opere greche come si spiega il suo uso in moltissime altre culture aventi nulla a che fare coi greci (ad esempio la piramide di Teotiuacan in Messico)?

E secondo voi, da dove viene la bellezza? Viene davvero da certi numeri, e se si' viene solo da essi o c'e' qualcos'altro?
Heraclitus is offline  
Vecchio 06-04-2006, 12.22.17   #2
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
[Ebbene, questo numero e' chiamato Phi ed equivale circa a 1.61803 e nasce da un rapporto particolare ovvero (1+ radice di 5)/2
il quale e' chiamato SEZIONE AUREA.

La cosa incredibile e' il fatto che questo numero compaia in modo incredibile in moltissime piante e animali ( nella struttura delle conchiglie, nella dimensione delle foglie, nella distribuzione dei rami negli alberi, nella disposizione dei semi di girasole, e nel corpo umano) quasi come se la natura ami tale numero perche' e' bello... o forse e' una "firma" dell'artista della natura?]

La spiegazione è un po' vaga, mi potresti fare degli esempi concreti di dove e come trovo questo numero magico?
Ad esempio se le foglie sono diverse l'una dall'altra e lo stesso le conchiglie,ecc.. qualè è il calcolo che devo fare per trovare il numero della bellezza di una conchiglia?
Nemo is offline  
Vecchio 06-04-2006, 12.53.29   #3
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Hai per caso letto "il codice da Vinci"?
Ish459 is offline  
Vecchio 06-04-2006, 17.31.07   #4
Heraclitus
Panta rei...
 
L'avatar di Heraclitus
 
Data registrazione: 28-01-2006
Messaggi: 181
se volete sapere tutto ma proprio tutto sulla sezione aurea andate su

http://www.sectioaurea.com/index.htm

Naturalmente in campo estetico di recente si è criticato e si è notato che ci sono anche molti altri fattori soprattutto culturali che influiscono sulla bellezza e si è notato che l'occhio umano non riesce a distinguere nettamente come più bello (per chiari limiti di approssimazione) un oggetto avente il numero aureo, però una certa tendenza a preferirlo c'è!

In natura siamo letteralmente circondati da tale numero! Perfino le galassie lo contengono!

Ultima modifica di Heraclitus : 06-04-2006 alle ore 17.48.13.
Heraclitus is offline  
Vecchio 08-04-2006, 22.05.19   #5
fuoriditesta
Ospite abituale
 
L'avatar di fuoriditesta
 
Data registrazione: 19-03-2006
Messaggi: 169
Re: la bellezza...nasce da numeri?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Heraclitus
Vi siete mai chiesti cos'e' la bellezza?

altro ke numeni e numeri...
la bellezza è: una bella donna
da cosa nasce la bellezza? dalle curve delle donne

fuoriditesta is offline  
Vecchio 08-04-2006, 23.26.50   #6
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Re: Re: la bellezza...nasce da numeri?

Citazione:
Messaggio originale inviato da fuoriditesta
altro ke numeni e numeri...
la bellezza è: una bella donna
da cosa nasce la bellezza? dalle curve delle donne
Non credi che sia un pò riduttiva quest' affermazione?
Quindi la bellezza per te è legata alle curve delle belle donne?
Ce la fai ad andare un pò oltre?

La bellezza , per ciò che penso io, non è legata ai numeri(i matematici non saranno d'accordo), ma, dicevo, la bellezza ,è l'armonia ,la piacevolezza,l'estasi davanti a ciò che rapisce i nostri occhi.Scusate ,ma i numeri non mi prendono proprio
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 08-04-2006, 23.39.22   #7
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Butto lì qualche (seria) domanda... tanto per riflettere...; c'è pure questa discussione aperta sulla sezione aurea.

Citazione:
la bellezza...nasce da numeri?
- E se fosse il contrario?

Citazione:
la bellezza è: una bella donna
da cosa nasce la bellezza? dalle curve delle donne
- A parte l’aspetto scherzoso, non ci potrebbe essere un parziale fondo di verità?

Citazione:
Perche' certe cose (non solo opere d'arte, ma anche pietre, piante, animali, forme geometriche...) sono giudicate piu' belle di altre a prescindere dal fatto che siete abituati a vederle o a prescindere perche' le associate a significati positivi?
- Perché funzioniamo così. La domanda successiva è: come funzioniamo e perché?

Citazione:
E secondo voi, da dove viene la bellezza? Viene davvero da certi numeri, e se si' viene solo da essi o c'e' qualcos'altro?
- Proviene da noi, ovvero è la natura che nell’osservarsi scientemente si vede bella; la natura è terribilmente narcisista. Ma come e perché è presente tale narcisismo? Quali sono i meccanismi mentali/cerebrali attraverso i quali percepiamo la bellezza? Perché si sono sviluppati tali meccanismi? Il percepire la bellezza coinvolge meccanismi consci, inconsci? Sono deputate per tale operazione aree specifiche del cervello? Se sì, quali? Quali neurotrasmettitori sono principalmente coinvolti in tale percezione? Nei limiti delle variabilità individuali, abbiamo una percezione simile della bellezza? Oppure si tratta solo di soggettività? Quanta parte è assegnata alla componente genetica? Quanta alla componente socio-culturale-ambientale?

Unica (timida) convinzione: il percepire ‘la bellezza’ è un atto che avviene nella scatola cranica dell’uomo; la Matematica è indubbiamente ‘bella’, a volte irresistibilmente bella, a volte dannatamente bella... quando poi si applica alla Fisica si sfiora l’orgasmo... dunque dopamina, serotonina ed altri neurotrasmettitori che iniziano a scorrere a fiumi tra le sinapsi.

Citazione:
Physics is to math what sex is to masturbation. (Richard P. Feynman)


Pantera Rosa, i numeri non ti prendono proprio? Beh... valuta tu l'equazione di campo di Einstein (Relatività Generale) e fammi sapere:
Immagini allegate
Tipo file: png 44cacb0a60026440ae727864280a62fa.png (1.1 KB, 159 visite)

Ultima modifica di nexus6 : 08-04-2006 alle ore 23.45.06.
nexus6 is offline  
Vecchio 09-04-2006, 02.23.45   #8
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Anche a me

quell'equazione, che trattengo nel mio immaginario come una sonorità affascinante in una lingua ignota, ispira intenzioni sublimi.

Sulla sezione aurea lavoro da tre anni.
Le forme seriali di Fibonacci...

L'unico punto critico cui sono giunto è il seguente: le forme geometriche "pure" cui essa può essere rapportata dentra una rappresentazione "lineare" non possono contemplare meno di quattro dimensioni.
Per il resto, i miei tentativi di "rappresentarla" nei fenomeni biofisici hanno incontrato qualche "approssimazione" solo con il'esponente di Feigenbaum per le trasizioni di fase dentro i fenomeni caotici.
Ma si tratta di una, vaga, approssimazione.

Purtroppo, mi scontro con limiti invalicabili dalla mia possibilità di immaginazione.
Di fronte all'acquedotto di Nim, in francia, rimasi rapito per due-tre ore, pervaso da un sentimento musicale: gli archi e le pietre, nella loro sovrannaturale bellezza, parevano comporre un'armonia melodica, la quale mi vfeniva in ogni istante "suggerita" e mai "espressa".
Musica pura allo stato primigenio: pura armonia, immobile e vertiginosa "attesa" di esecuzione.
E, pure, quell'acquedotto sopravvisse, intatto, a terremoti devastanti.

Giunsi a Siena, quell'anno.
Per una fortuita combinazione del destino vi ravvisai le stesse cadenze, le stesse intersecazioni curvilinee.
Da molte angolazioni, quel panorama, credimi, ripete quei meravigliosi rapporti.

Mi ricordo l'ironia stampata nel volto della ragazza che mi provvedeva il Chianti, di fronte al mio entusiasmo, mentre ridisegnavo, figurandomeli, da varie angolazioni, quegli orizzonti meravigliosi, rispettosi e quasi razionali.
Ricordo il Chianti.

La tristezza di una mente che sfiorisce sta tutta nel pevalere del ricordo sull'articolazione astratta e simbolica.
Ho ancora l'immagine perfetta delle mie tante pagine, piene di studi di funzione, di disegni, archi e calcoli di resistenza delle pietre, confusi dal sorriso sardonico di quella bella ragazza sana!

E poi, un bicchiere, due, tre, credo, forse quattro, si portarono in quel volto, via con le intenzioni e i desideri inconsci di quel tempo, formule, equazioni, dolcezza e rapimento delle forme di quei luoghi sublimi, via con l'espressione enigmatica e affascinante di quel volto.
Col suo sorriso scanzonato e ingenuo, immediato e timoroso: via con quel volto che, ormai, da tempo l'avrà perduto.
Weyl is offline  
Vecchio 09-04-2006, 10.42.36   #9
fuoriditesta
Ospite abituale
 
L'avatar di fuoriditesta
 
Data registrazione: 19-03-2006
Messaggi: 169
Re: Re: Re: la bellezza...nasce da numeri?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Pantera Rosa
Non credi che sia un pò riduttiva quest' affermazione?
Quindi la bellezza per te è legata alle curve delle belle donne?
Ce la fai ad andare un pò oltre?

La bellezza , per ciò che penso io, non è legata ai numeri(i matematici non saranno d'accordo), ma, dicevo, la bellezza ,è l'armonia ,la piacevolezza,l'estasi davanti a ciò che rapisce i nostri occhi.Scusate ,ma i numeri non mi prendono proprio

io l'avevo detto in modo scherzoso...ma in effetti potrebbe esserci un fondo di verità: leggila sul lato metaforico;
la donna è una creatura della natura, è il lato delicato dell'essere umano, credo ke ognuno di noi debba coltivare dentro di sè qualità come l'altruismo, la creatività, l'apertura verso l'altro, ecc...che fanno parte della cosiddetta "parte feminile".

La bellezza secondo me corrisponde a quello che Luce irigaray diceva quando parlava del "mondo a 2", riferendosi alla donna che dentro di sè può accogliere un'altra creatura, avendo così una naturale predisposizione x l'altruismo e la cura dell'Altro.
Secondo me la bellezza è questa, ...poi se c'entrano anche i numeri...nn so, non so quasi nulla di matematica.


Ma forse: un matematico vede il bello nei numeri, un filosofo lo vede la filosofia, un artista lo vede nell'arte...Sono forse forme diverse del bello
fuoriditesta is offline  
Vecchio 09-04-2006, 10.52.33   #10
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Re: Re: la bellezza...nasce da numeri?

Citazione:
Messaggio originale inviato da fuoriditesta
altro ke numeni e numeri...
la bellezza è: una bella donna
da cosa nasce la bellezza? dalle curve delle donne

90 60 90 non sono forse dei numeri?
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it