Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 18-06-2007, 14.58.07   #1
abbandonato
Ospite
 
Data registrazione: 18-06-2007
Messaggi: 10
Cosa fare in caso di abbandono

Salve, dopo 17 mesi la mia storia d'amore è finita, le ragioni sono principalmente, lo scoraggiamento da parte della mia partner nel vedere i continui litigi tra me e lei...
I litigi purtroppo non erano mai per cose serie, ma sempre dovuti a motivazioni futili..
Solo ora in questo momento di riflessione sono riuscito a capire che spesso non ero l'unico a provocarli, ma anche lei forse spesso lei che mal sopportava i miei consigli o mal sopportava i miei appunti su suoi atteggiamenti che non mi facevano stare bene...
Detto in parole povere entrambi non ci facevamo passare una mosca per il naso.. entrambi abbiamo un ego immenso ed un orgoglio infantile nel venire redarguiti dall'altro..
Dopo una lite stupida, per un motivo stupido, lei mi ha chiuso la porta del suo cuore.. Pur di allontanarmi mi sta facendo del male continuo, spero forse nella speranza di generare in me una sorta di reazione che mi allontani da lei...
Io vorrei solo che capisse che ho capito gli errori che facevo.. che questa grande separazione mi ha fatto aprire gli occhi, e vorrei che anche lei capisse.. Vorrei che avesse la forza e la volontà di riprovarci, ma riprovarci con me che sono cosciente dei nostri limiti...
Vorrei tanto che capisse che le sue risposte: " io stavo cambiando con te, e non mi piace, non mi piace come stavo diventando" sono stupide.. che la paura di cambiamento è infantile.. perché scendere a compromessi non è un peccato.. è solo segno di forza e di determinazione...
Vi prego di aiutarmi a capire cosa posso fare...
Ormai penso di essermi giocato tutte le cartucce dai fiori, ai tentativi di parlarle.. Non mi risponde quasi più al telefono, le uniche cose che mi dice sono, Ti ho amato.. ma non voglio più stare con te..
Più volte le ho chiesto se mi ama ancora, se prova ancora per me amore.. e la sua risposta è solo.. non lo so.. non lo so più..
Come posso ravvivare in lei i suoi sentimenti o aiutare che li senta...
Preferirei una risposta concisa e precisa da lei.. Non un semplice non voglio più stare con te..
Ma un non ti amo più.. Se fosse così e leggessi nei suoi occhi che lo prova veramente sarei pronto ad aprire le mie mani per farla volare via, seppur questo significasse strappare un pezzo di cuore dal mio petto...
abbandonato is offline  
Vecchio 18-06-2007, 16.00.13   #2
Cravo&Canela
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-04-2007
Messaggi: 73
Riferimento: Cosa fare in caso di abbandono

Citazione:
Originalmente inviato da abbandonato
Ormai penso di essermi giocato tutte le cartucce dai fiori, ai tentativi di parlarle.. Non mi risponde quasi più al telefono, le uniche cose che mi dice sono, Ti ho amato.. ma non voglio più stare con te..
Più volte le ho chiesto se mi ama ancora, se prova ancora per me amore.. e la sua risposta è solo.. non lo so.. non lo so più..
Come posso ravvivare in lei i suoi sentimenti o aiutare che li senta...
Preferirei una risposta concisa e precisa da lei.. Non un semplice non voglio più stare con te..
Ma un non ti amo più.. Se fosse così e leggessi nei suoi occhi che lo prova veramente sarei pronto ad aprire le mie mani per farla volare via, seppur questo significasse strappare un pezzo di cuore dal mio petto...

Anche a me sta succedendo così...però con un ragazzo con cui sono stata 5 mesi e basta. Tante volte gli ho detto " ti amo", lo chiamavo sempre per chiedergli spiegazioni, ma lui alla fine non mi rispondeva più e addirittura mi prendeva in giro, tanto che l'ho anche offeso pesantemente...volevo solo riprovarci ma lui mi ha snervato e mi ha spinto ad offenderlo, anche perchè lui mi diceva che mi comportavo da immatura a cercarlo in quel modo.
Sta di fatto che io non lo cerco più...lasciala volare via, le cose forzate non portano a niente..se lei ti ha lasciato, lasciala perdere e non pensarci più...so che è difficile e anche a me prende lo sconforto, però è l'unica cosa che si può fare in attesa della persona giusta ( se mai ci sarà una persona giusta)
Cravo&Canela is offline  
Vecchio 18-06-2007, 17.22.54   #3
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Cosa fare in caso di abbandono

Citazione:
Originalmente inviato da abbandonato
Salve, dopo 17 mesi la mia storia d'amore è finita, le ragioni sono principalmente, lo scoraggiamento da parte della mia partner nel vedere i continui litigi tra me e lei...
I litigi purtroppo non erano mai per cose serie, ma sempre dovuti a motivazioni futili..
Solo ora in questo momento di riflessione sono riuscito a capire che spesso non ero l'unico a provocarli, ma anche lei forse spesso lei che mal sopportava i miei consigli o mal sopportava i miei appunti su suoi atteggiamenti che non mi facevano stare bene...
Detto in parole povere entrambi non ci facevamo passare una mosca per il naso.. entrambi abbiamo un ego immenso ed un orgoglio infantile nel venire redarguiti dall'altro..
Dopo una lite stupida, per un motivo stupido, lei mi ha chiuso la porta del suo cuore.. Pur di allontanarmi mi sta facendo del male continuo, spero forse nella speranza di generare in me una sorta di reazione che mi allontani da lei...
Io vorrei solo che capisse che ho capito gli errori che facevo.. che questa grande separazione mi ha fatto aprire gli occhi, e vorrei che anche lei capisse.. Vorrei che avesse la forza e la volontà di riprovarci, ma riprovarci con me che sono cosciente dei nostri limiti...
Vorrei tanto che capisse che le sue risposte: " io stavo cambiando con te, e non mi piace, non mi piace come stavo diventando" sono stupide.. che la paura di cambiamento è infantile.. perché scendere a compromessi non è un peccato.. è solo segno di forza e di determinazione...
Vi prego di aiutarmi a capire cosa posso fare...
Ormai penso di essermi giocato tutte le cartucce dai fiori, ai tentativi di parlarle.. Non mi risponde quasi più al telefono, le uniche cose che mi dice sono, Ti ho amato.. ma non voglio più stare con te..
Più volte le ho chiesto se mi ama ancora, se prova ancora per me amore.. e la sua risposta è solo.. non lo so.. non lo so più..
Come posso ravvivare in lei i suoi sentimenti o aiutare che li senta...
Preferirei una risposta concisa e precisa da lei.. Non un semplice non voglio più stare con te..
Ma un non ti amo più.. Se fosse così e leggessi nei suoi occhi che lo prova veramente sarei pronto ad aprire le mie mani per farla volare via, seppur questo significasse strappare un pezzo di cuore dal mio petto...


Quanto più mendichi il suo amore, lei tanto più si allontanerà da te. Tu la ami veramente e da quello che dici la vostra storia può darsi avesse delle chances. Se è così, l'unica mossa che hai da fare è questa: aspetta, stattene buono buono, senza chiamarla, mandarle messaggi, segnali che facciano vedere quanto tu la ami.

Aspetta, ma allo stesso tempo ritrova il tuo centro, cioè cerca di capire che per stare bene hai bisogno di trovare un equilibrio e una forza al tuo interno prima di cercarli e mendicarli con lei.

I consigli sono una forma di nostalgia, ma capisco quello che provi e io mi sento di dirti questo. Se torna da te e tu sei realmente cambiato, vuol dire che la vostra storia avrà una nuova possibilità. Se non torna da te e sei realmente cambiato, riuscirai benissimo a farne a meno e a guardare da un'altra parte.

Il senso di abbandono che stai vivendo sembra tutto dovuto a lei, ma non lo è. C'entrano anche altre cose, magari legate al passato. Quindi non allenarti a stare male, continuando ad indurti in stati malinconici e tristi. Cogli l'opportunità di capire meglio chi sei e cosa vuoi.

Parlo a te, ma è come se parlassi al me stesso di qualche mese fa. Ero nella tua situazione, ma sono andato avanti e ora tutto va bene, la vita è piena di opportunità, basta non fermarsi e credere che tutto finisca con lei...
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 18-06-2007, 18.36.01   #4
abbandonato
Ospite
 
Data registrazione: 18-06-2007
Messaggi: 10
Riferimento: Cosa fare in caso di abbandono

è dura.. perchè spesso pensavo al nostro futuro, ed un futuro con lei mi sarebbe piaciuto...
in questo momento non riesco a pensare ad altre... non riesco a trovare un chiodo scaccia chiodo.. Non che cerchi storie frivole, ma per far capire il mio stato attuale che mi porta a non vedere proprio altre donne...
Tutti hanno ragione quando dicono il tempo ti farà dimenticare tutto...
è vero.. ma c'è anche chi sa che quella è la persona della propria vita..
quando dentro ti senti che è lei... l'unica..
come si fa?
cosa devi fare? accettare di aver sbagliato? perchè in altre storie non mi è capitato?
alcuni mi dicono, perchè questa è stata improvvisa.. non ti saresti aspettato che ti lasciasse veramente... nelle scorse storie sentivi anche tu che la storia si stava sgretolando...
E allora che fare?
io ripeto ho una voglia irrefrenabile di prenderla a 4 occhi e chiederle di guardarmi dritto negli occhi e dirmi se mi ama ancora...
vorrei solo sentirmi dire, non ti amo più.. se fosse così sarei pronto a lasciarla andare...
ma questa ambiguità in cui mi trovo del dovermi sentir dire, ti ho amato, ti voglio bene.. ma non so se ti amo.. è dilaniante.. preferirei la chiarezza..
abbandonato is offline  
Vecchio 18-06-2007, 21.23.45   #5
cassiopea
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 50
alla difesa..dei "chiodi"!!!

Ciao....
sembrerà una banalità ma...non serve arrivare al "chiodo scaccia chiodo"...magari in alcuni casi può andar bene..in altri serve solo a fare paragoni inutili (ed è ingiusto per il chiodo), soprattutto quando la storia è recentissima..
come altri prima di me hanno detto, prova ad usare questo tempo per capire davvero te stesso, in che misura e come sei cambiato...

Citazione:
Originalmente inviato da abbandonato
in questo momento non riesco a pensare ad altre... non riesco a trovare un chiodo scaccia chiodo.. Non che cerchi storie frivole, ma per far capire il mio stato attuale che mi porta a non vedere proprio altre donne...
Tutti hanno ragione quando dicono il tempo ti farà dimenticare tutto...
è vero..

...il tempo spesso fa dimenticare le cose più brutte..ma dalle esperienze passate se ne può trarre un grande insegnamento..
cassiopea is offline  
Vecchio 18-06-2007, 21.26.17   #6
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
E' dura ma ci siamo dentro tutti.

Mentire a se stessi è la menzogna più deleteria che possiamo creare.

Mentiamo continuamente, ma fortunatamente la vita ogni tanto ci mette di fronte alle nostre bugie e le infrange.
Quando succede sono sempre lacrime salate.

Ora sfido chiunque abbia vissuto un pò, a dire se quello che tu vivi non l'ha vissuto in prima persona.
Siamo tutti pieni di ciccatrici come vecchi legionari, molti con le ferite aperte che sanguinano ormai da anni.
Non è un bello spettacolo, ma tantè.
Solo chi non ha lottato non ha segni sul corpo.

Che fare?

Posso dire per esperienza vissuta che ciò che può distruggere può anche creare.
La vita prende e la vita può dare: ma non quello che dici tu, almeno non sempre.

Vuoi lei?
Non puoi, almeno non puoi se lei non vuole, e come potrebbe essere diversamente? un ponte ha bisogno di due sponde.

Non crogiolarti nel dolore (so che lo farai comunque, ma te lo dovevo dire) appena avrai passato molto soffrire e bevuto molte lacrime, se te lo meriti la vita ti metterà davanti un'altra persona, ora ti pare impossibile, ma le situazioni cambiano più svelte del tempo di marzo.

Non fare gli stessi errori, solo a questo devi badare.

Certo ne farai altri, ma almeno saprai che hai un po' capito, capito che vivere è soffrire e si soffre per capire.
Capire serve a vivere in maniera più ampia e ad accettare maggiore sofferenza.
Il corso della spirale lo decidi tu, puoi ascendere o sprofondare, ma sempre una spirale resta.
Se non fai fatica significa che stai andando in discesa.

Non c'è scampo ne via di fuga, questo mondo è la nostra prigione, il nostro corpo è la nostra cella, la mente poi: una catena.

Ti deprimo? Mi spiace... ma se mi guardo intorno solo i cretini sono felici, gli uomini veri hanno un altra serenità.
Non l'ho fatto io questo stato di cose, ma non chiedermi di raccontartela...ti offenderi nella tua intelligenza.

Di fronte all'inevitabile un uomo saggio resta sereno.

Non voltare la testa e guarda ogni mostro dritto negli occhi, vedrai che quello sguardo che ti atterrisce ti assomiglia più di quanto immagini...

Ti auguro di passare anche questa e di aver il coraggio per la prossima...sarà forse più dura, ma non mollare mai, corriamo tutti sulla collina del disonore per divenire Uomini.
visir is offline  
Vecchio 18-06-2007, 22.22.52   #7
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: Cosa fare in caso di abbandono

Citazione:
Originalmente inviato da abbandonato
Salve, dopo 17 mesi la mia storia d'amore è finita, ragioni sono principalmente, lo scoraggiamento da parte della mia partner ..

I litigi purtroppo non erano mai per cose serie, ma sempre dovuti a motivazioni futili..

..mal sopportava i miei consigli o mal sopportava i miei appunti su suoi atteggiamenti che non mi facevano stare bene...

..abbiamo un ego immenso ed un orgoglio infantile nel venire redarguiti dall'altro..
..Io vorrei solo che capisse

.. vorrei che anche lei capisse..

..Vorrei che avesse la forza e la volontà di riprovarci,

..Vorrei tanto che capisse che le sue risposte

..Più volte le ho chiesto se mi ama ancora, .


rileggi per favore il tuo primo messaggio così.

Mi sembra molto chiaro il perché lei stia allontanandoti: tu la soffocavi con ciò che vuoi tu da le, da come tu la vuoi, dal fatto che tu vuoi che lei ti ami e se ti ami ancora.

ti sei chiesto mai se TU la ami?

Se sei capace di amarla così com'é?

Se ami lei, o ciò che potrebbe diventare secondo i tuoi gusti?

adesso puoi solo dirle che poiché la ami, sempre ammesso che tu ne sia capace , la lasci libera del tutto e che hai capito di averla soffocata e non accettata mai, ma che involontariamente l'hai spinta a rischiare di non stimarsi più nemmeno lei stessa.

dalle il tempo di ritrovare se stessa, di riappropriarsi di ciò che lei ha bisogno di essere senza che tu le dia continuamente pizzicotti psicologici e lavaggi di testa.

L'amore é dono di sé all'altro, te lo ricordi?

Dono di sé, non richiesta che l'altro ti si doni e sia come lo vorresti tu. Ok?

auguri
feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 18-06-2007, 23.18.54   #8
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Il Giano bifronte - Abbandonato e Abbandonante

Volevo rassicurare Abbandonato (potevi sceglierti un nick meno porta-sfiga dai..) che non è il solo.
Anzi, la mia recente frequentazione del Forum - quasi un po' eccessiva, ultimissimamente - mi porta a pensare che di Abbandonati come me e Abbandonato ve ne siano parecchi. Almeno da queste parti.

Siccome posso a buon titolo definirmi Abbandonato2 (che vive conteporaneamente la condizione-gianobifronte di Abbandonante, su altro fronte appunto), voglio chiedere al mio gemello Abbandonato1 una cosa molto semplice. Secca, dura, ma semplice e - spero - riparatrice (stile Visir, per gli affezionati).

Perchè mai - se speri che la tua lei viva una confusa fase di incertezza sentimentale, tanto da non avere il coraggio di dirti (chiaro e netto) che non ti ama più - ella si è presa:

- codesta pausa (chiamiamola, in gergo, di riflessione),
- codesti rischi (ti ha detto grossomodo lasciamo perdere che non so ... rischiando di perderti, o di creare un pericoloso iato nel vs. idilliaco rapporto),
- codesta libertà di mandare a qual pease la storia che, insieme, in questi mesi, avevate costruito con fatica?

Dicevo, perchè mai?
Perchè?
E aggiungerei: ma chi si crede di essere?

Le domande di cui sopra, purtroppo, portano un sostanzialista come me verso una semplice, quanto odiosa, risposta.
Perchè non vuole continuare la storia con te.
Se avesse diverse intenzioni non si prenderebbe mai quelle libertà.

Il linguaggio femminile, per quanto simile a quello maschile, adotta la espressione "non so" quando sta per lasciare.
Mi lancio in questa ardita diagnosi perchè, come ho scritto nel Forum, sono stato recente abbandonato (su di lei iniziativa), dopo una storia di qualche mese, nata proprio mentre stavo chiudendo (su mia iniziativa) una convivenza di anni con la mia ex, o quasi ex.

Insomma, il Giano-bifronte Abbandonato2-Abbandonante ha - suo malgrado - il titolo per fare la diagnosi ardita.
Nella tua lei, vedo me. In te, vedo il mio gemello... (la cosa peraltro mi suona un po' contro-natura.. ma tant'è).

Io ho fatto la diagnosi, e fin lì.....
Il Vagabondo però ti ha detto come stanno le cose, ma soprattutto quello che si deve fare.
Ha aiutato me. Aiuterà anche te.

Ciao
marco gallione is offline  
Vecchio 19-06-2007, 10.46.50   #9
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Cosa fare in caso di abbandono

Citazione:
Originalmente inviato da abbandonato
è dura.. perchè spesso pensavo al nostro futuro, ed un futuro con lei mi sarebbe piaciuto...
in questo momento non riesco a pensare ad altre... non riesco a trovare un chiodo scaccia chiodo.. Non che cerchi storie frivole, ma per far capire il mio stato attuale che mi porta a non vedere proprio altre donne...
Tutti hanno ragione quando dicono il tempo ti farà dimenticare tutto...
è vero.. ma c'è anche chi sa che quella è la persona della propria vita..
quando dentro ti senti che è lei... l'unica..
come si fa?
cosa devi fare? accettare di aver sbagliato? perchè in altre storie non mi è capitato?
alcuni mi dicono, perchè questa è stata improvvisa.. non ti saresti aspettato che ti lasciasse veramente... nelle scorse storie sentivi anche tu che la storia si stava sgretolando...
E allora che fare?
io ripeto ho una voglia irrefrenabile di prenderla a 4 occhi e chiederle di guardarmi dritto negli occhi e dirmi se mi ama ancora...
vorrei solo sentirmi dire, non ti amo più.. se fosse così sarei pronto a lasciarla andare...
ma questa ambiguità in cui mi trovo del dovermi sentir dire, ti ho amato, ti voglio bene.. ma non so se ti amo.. è dilaniante.. preferirei la chiarezza..

Vuoi trovre un chiodo per scacciarne un altro? Allora vai proprio cercando guai...

Mi viene in mente una frase caustica di Bukowski, che mi sembra calzare a pennello: "non essere triste se la tua ragazza ti ha lasciato, ne troverai un'altra e ti lascerà anche quella".

Coazione a ripetere, catena che non si riesce a spezzare, sono i topic presenti nel forum che parlano di questo. Se puoi, dagli un'occhiata.

Sai, forse, qual è il problema? Dice "non so" perchè un minimo di umanità lo conserva e non vuole distruggerti. Sai per andare avanti io cosa ho fatto di fronte ai "non so" della mia ex? Le ho scritto un sms in cui le chiedevo esplicitamente di rispondermi, qualora corrispondesse al vero, "non ti amo più".

La risposta è arrivata e mi è servita ad andare avanti, chiudendo il capitolo. Avevo bisogno di uno schock, me lo sono cercato e l'ho ottenuto.

Veramente non mi amava più? Vedendo quello che è successo dopo non direi, ma guarda che anche decriptare i nostri sentimenti, saperli riconoscere per quello che sono (togliendo la tara delle paure, delle insicurezze e delle ferite da lenire) non è facile. Non è facile nemmeno per lei. Lei magari ti dirà che non ti ama più per liberarsi e liberarti, senza esserne totalmente convinta e senza sapere se corrisponda pienamente al vero. Fatto sta che la sua scelta è guidata da considerazioni che sono maturate in lei, vuoi che siano scaturite da cause sentimentali o solo da cause razionali o magari solo relazionali. Per spingersi fino a questo punto ha ragioni concrete, tieni presente questo.

Cambia quello che si può cambiare. Lei hai provate tutte, non ne hai cavato niente. Aspetta un poco, vedi che succede...
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 19-06-2007, 14.42.11   #10
abbandonato
Ospite
 
Data registrazione: 18-06-2007
Messaggi: 10
Riferimento: Cosa fare in caso di abbandono

Citazione:
Originalmente inviato da vagabondo del dharma
Vuoi trovre un chiodo per scacciarne un altro? Allora vai proprio cercando guai...

Mi viene in mente una frase caustica di Bukowski, che mi sembra calzare a pennello: "non essere triste se la tua ragazza ti ha lasciato, ne troverai un'altra e ti lascerà anche quella".

Coazione a ripetere, catena che non si riesce a spezzare, sono i topic presenti nel forum che parlano di questo. Se puoi, dagli un'occhiata.

Sai, forse, qual è il problema? Dice "non so" perchè un minimo di umanità lo conserva e non vuole distruggerti. Sai per andare avanti io cosa ho fatto di fronte ai "non so" della mia ex? Le ho scritto un sms in cui le chiedevo esplicitamente di rispondermi, qualora corrispondesse al vero, "non ti amo più".

La risposta è arrivata e mi è servita ad andare avanti, chiudendo il capitolo. Avevo bisogno di uno schock, me lo sono cercato e l'ho ottenuto.

Veramente non mi amava più? Vedendo quello che è successo dopo non direi, ma guarda che anche decriptare i nostri sentimenti, saperli riconoscere per quello che sono (togliendo la tara delle paure, delle insicurezze e delle ferite da lenire) non è facile. Non è facile nemmeno per lei. Lei magari ti dirà che non ti ama più per liberarsi e liberarti, senza esserne totalmente convinta e senza sapere se corrisponda pienamente al vero. Fatto sta che la sua scelta è guidata da considerazioni che sono maturate in lei, vuoi che siano scaturite da cause sentimentali o solo da cause razionali o magari solo relazionali. Per spingersi fino a questo punto ha ragioni concrete, tieni presente questo.

Cambia quello che si può cambiare. Lei hai provate tutte, non ne hai cavato niente. Aspetta un poco, vedi che succede...



non sono bravo nell'aspettare e sto troppo male nello stare in bilico..
so che se mi dicesse non ti amo e non fosse convinta, il giorno che se ne pentisse non avrebbe più il coraggio di tornare indietro...
allora da una parte vorrei che guardandomi negli occhi mi dicesse cosa sente... dall'altra ho paura...
Vorrei la chiarezza come dici tu per svoltare...
oppure se mi dice che mi ama ancora.. Sono sincero, ho molta più paura se mi dicesse che mi ama... perchè non saprei cosa fare.. se aspettare che la cosa si sgonfi.. oppure insistere che la smetta di ostinarsi a tenermi lontano..

io so solo che più vado avanti..
e più mi accorgo di averla veramente oppressa con le mie richieste di affetto.. un amico che si sta per laureare in psicologia mi diceva che molto probabilmente sono retaggi di mancato affetto affettivo che non ho ricevuto in casa e che cercavo in lei chiedendo oltre che il dovuto per una ragazza anche quello della famiglia...
io so che sbaglio..
e so cosa.. mi chiedo perchè non voglia darmi unapossibilità..
un altra.. l'ultima..
abbandonato is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it