Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 23-08-2003, 01.02.23   #31
mauropitta
Ospite abituale
 
L'avatar di mauropitta
 
Data registrazione: 31-07-2002
Messaggi: 64
Attori.....e se fosse di sé stessi?

Deidre,
è molto interessante quello che scrivi, ma per me non si pone il problema.
Dietro ogni nick c'è una persona col suo vissuto e forse usa internet perchè non ha tempo per andare nei circoli, o perchè così può essere anonima e sincera per una volta.
Ci sono bisogni ancestrali in noi che dobbiamo soddisfare e non tutti nasciamo leoni dominanti o Messaline sempre arrapate.
Non tutti siamo belli nè la cultura ci evolve al posto dell'esperienza.
E allora, forse, ci potrebbe venir voglia di recitare una parte: la parte di noi stessi che avremmo desiderato ma non abbiamo avuto ed ecco l'importanza dell'anonimato e della necessità di non incontrarsi mai a meno che, frequentandoci, non ci si innamori della personalità, dell'essere, dell'anima che di solito nei luoghi di incontro, non entra propriamente nei criteri di selezione.
E si può finalmente dal sfogo a quella nostra caratteristica che forse in pubblico teniamo nascosta per paura del dileggio, possiamo abbandonarci alla sincerità e dire cosa realmente pensiamo senza temere le conseguenze o solamente scaricare un peso troppo grande da portare da soli.
Se questa è una recita..... beh..... a me piace!
Nessuno, alla lunga, può snaturare ciò che è se l'interlocutore ha le antenne buone!
Ma certo è vero che se siamo qui, è solo perchè non abbiamo di meglio da fare nella vita reale, ma si sa, non si può essere ogni sera Don Giovanni, Don Chisciotte, Don Lurio e ogni tanto, ( o spesso), si può anche desiderare di restare a casa a fare quattro chiacchiere con gli amici e sognare di essere importanti per qualcuno, anche solo virtualmente.
Se questo è male, io lo amo!
mauropitta is offline  
Vecchio 23-08-2003, 02.46.41   #32
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
ciao Mauro...

.....e se invece si recitasse sempre e comunque?

Sò già la risposta: Che tristezza!....

Già è facile, ma da quanto scrivi .."dipende dall'interlocutore"
Bè che tristezza anche lui/lei :-)

Felicissima di rileggerti
tammy is offline  
Vecchio 23-08-2003, 14.42.08   #33
anael_la
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 41
Wink

Dietro un nick chi si nasconde?
A volte una persona che ha bisogno di esprimersi liberamente e senza ipocrisia, a volte qualcuno che cerca di essere quello che non è mai stato e mai sarà, ma che tanto vorrebbe essere.
Però se leggi con attenzione, se lo "ascolti" per lungo tempo potrai capire se finge o se è.
Sempre molta cautela serve, ma alla fine, mi chiedo perchè preoccuparsi di sapere se mente o si manifesta nella sua vera essenza?
Lo "ascolto" e se intravedo un'affinità continuo ad ascoltare, apprezzo e non mi pongo alcun problema.

Baci
anael_la is offline  
Vecchio 24-08-2003, 15.22.41   #34
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
leggere

attentamente ciò che uno scrive (non siamo scrittori, almeno non tutti) bisognerebbe farlo per circa 2 volte ogni post altrimenti si rischia di fraintendere, per me è un dono naturale...dovrei rileggere almeno tre volte e con l'umore giusto

Il Forum esiste per questo: discussioni divise in tematiche diverse.
Mi sembra normale che ci si accosti a persone che più o meno hanno i nostri stessi interessi o cmq leggiamo volentieri e ci si intavolino discorsi....come stare a casa o al bar degli amici. Nemmeno io mi pongo il problema di chi ci sia dall'altra parte...sò che qualcuno c'è e questo mi basta, è un bel passatempo se vogliamo in alternativa a quei dieci minuti di pausa pranzo o sonno...
Una cosa però la faccio ...leggo più di quanto scriva e mi piace cercare di identificare un nick con l'aspetto fisico, immaginarmi la persona che c'è al di là dello schermo attraverso il Suo modo di scrivere. E' un gioco, ma ho riscontrato che chi ho incontrato è esattamente come me lo immaginavo.
Recitare una parte e sostenerla per lungo tempo è complicato.....prima o poi succede che la ns. vera natura emerga...quindi perchè fingere di essere quel che non si è?

tammy is offline  
Vecchio 24-08-2003, 15.36.39   #35
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Maschere?

La vita stessa ci impone una quantità di maschere, non sempre se ne può fare a meno. L'essere umano è molto più fluido, ricco e bello di quanto la vita di tutti i giorni non consenta di esprimere.

Su internet capitano tante cose. C'è chi riesce ad esprimere quello che è anche nella vita reale, e chi invece esprime l'esatto opposto del suo ruolo ordinario.

C'è chi si inventa una parte completamente differente da sè stesso e s'immagina bello, sicuro di sè, illuminato o quant'altro, o al contrario un essere della notte, ombroso, duro e spietato.

C'è chi dà sfogo a vari istinti che nella vita di tutti i giorni non potrebbe esprimere, forte del fatto che poi con un click tutto finisce e si ritorna alla propria, rassicurante realtà quotidiana...

Ma io ho trovato amici, ho trovato persone bellissime, belle dentro, ricche nell'anima, con le quali ho scoperto un'affinità straordinaria. Persone che ho conosciuto anche nella realtà, e con le quali si è creato un rapporto che mi sta cambiando radicalmente la vita.
Persone che non avrei mai potuto conoscere nella mia vita, perchè distanti fisicamente.
Ho anche conosciuto persone difficili, ambigue e strane, e non ho voluto incontrarle nella vita reale. Nonostante le apparenze c'è sempre qualcosa della reale natura dell'individuo che passa, non so bene come avvenga, ma passa e viene in genere percepita.

Ma l'esperienza che sto facendo, che ho accettato di fare, non la cambierei per nulla al mondo, e sono felice che esista questo "teatro virtuale". In fondo gli attori, comunque, mettono sempre se stessi nelle parti che recitano. E molte sono le persone che comunque non recitano affatto...

La vita, in fondo, è una. Non si può dividerla in reale e virtuale...
Ygramul is offline  
Vecchio 24-08-2003, 16.30.13   #36
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Ygramul

condivido il tuo post, ma cosa intendi quando scrivi: "persone che non avrei mai potuto conoscere nella mia vita, perchè distanti fisicamente"?
tammy is offline  
Vecchio 24-08-2003, 16.34.50   #37
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Re: Ygramul

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy
condivido il tuo post, ma cosa intendi quando scrivi: "persone che non avrei mai potuto conoscere nella mia vita, perchè distanti fisicamente"?

Beh è molto semplice. Io attraverso la rete ho conosciuto persone che abitano in città molto lontane dalla mia, e con le quali non ci sarebbe stata alcuna possibilità di un incontro se non attraverso internet.
Ygramul is offline  
Vecchio 24-08-2003, 17.29.00   #38
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Citazione:
Ho anche conosciuto persone difficili, ambigue e strane, e non ho voluto incontrarle nella vita reale. Nonostante le apparenze c'è sempre qualcosa della reale natura dell'individuo che passa, non so bene come avvenga, ma passa e viene in genere percepita.


Non parlo di casi estremi.
Come nella vita di tutti giorni abbiamo delle simpatie ed antipatie. Non so per quale ragione, ma così è. Antipatie. Molte volte forse perché siamo prevenuti e neanche non ci disturbiamo molto a conoscere le persone, altre volte per il modo in cui scrivono o si portano la “maschera”.
Simpatie. Ci sono anche delle persone che scrivono un solo post e ti sembra di conoscerle da una vita. Sono quelle che scrivono esattamente ciò che pensavi pure tu.
Certe volte mi sento molto stanca per conoscere altre persone. Ho delle simpatie quasi non dichiarate anche nel forum e sono contenta di leggerle e sono contenta che esistono e questa mi basta.

Tammy se non c’era l’internet conoscevi i tuoi amici attuali? Soprattutto me (scusate la modestia)

Attraverso l’internet quando ci si conosce anche dal vivo e si continua così, dal vivo, in internet, al telefono ecc… l’amicizia è più vera e duratura.
Ciao amici
edali is offline  
Vecchio 24-08-2003, 17.48.30   #39
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Non posso che essere in pieno accordo con quanto andate affermando, il dilemma sorge quando, dai semplici rapporti superficiali che la rete tendenzialmente offre, si passa alla conoscenza più approfondita.
In questo caso è da preventivare la possibilità di rimanere delusi, non solo, in media s'attribuisce la delusione al fattore "altra persona diversa da come la si pensava", mai si mette in conto che spesso siamo proprio noi a farci una data idea, diffilile da modificare, di quel "personaggio"... Un'idea tutta nostra, nata da nostre percezioni o presunte tali...
Tutto questo, ovviamente, avviene anche nella realtà di tutti i giorni..solo che di fronte ad una persona in carne ed ossa abbiamo un tipo d'atteggiamento, talvolta, anzi..spesso, meno sicuro... forse la presenza fisica spaventa maggiormente del virtuale?

Dimenticavo..Ygramul, è un vero piacere risentirti
deirdre is offline  
Vecchio 25-08-2003, 01.28.47   #40
mauropitta
Ospite abituale
 
L'avatar di mauropitta
 
Data registrazione: 31-07-2002
Messaggi: 64
Forse parametri diversi?

Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
............. forse la presenza fisica spaventa maggiormente del virtuale?

Quando ci si incontra nella realtà, inesorabilmente, si analizzano parametri fisici, di simmetria e di proporzionalità che ci danno come risultato un'attrazione o una repulsione, ma solo sulla base del fisico e non si fa a tempo a vedere l'anima di chi ci sta davanti.
Nel virtuale, non potendosi vedere, si è costretti a cercare di indovinare una persona sulla base di quello che dice e di come lo dice e così l'aspetto fisico diventa secondario sull'aspetto intellettuale, emozionale, descrittivo.
Inersorabilmente, più i discorsi di una persona ci piacciono, più tenderemo ad attribuirgli caratteristiche fisiche che ci aggradano e che vorremmo avesse, mentre nella realtà non è assolutamente detto (anzi, solitamente è il contrario) che una persona che dice belle cose in un bel modo sia anche bella fisicamente.
Se di "delusione" di aspetto parli, carissima Dirdre, allora quello che dici potrebbe succedere, ma riusciresti poi a rifiutare una persona che coi suoi discorsi ti ha fatto innamorare e con la quale riesci a condividere emozioni intense, solo perchè non risponde ai tuoi canoni estetici?
Comunque sia, in questa società iperveloce e "usa e getta", guardarsi un po' più profondamente nell'anima e spendere un po' di tempo a conoscersi meglio non mi sembra un male!
mauropitta is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it