Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 21-09-2014, 20.12.31   #11
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

Citazione:
Originalmente inviato da altamarea

... ma c’è differenza tra innamoramento ed amore. Con una metafora si può paragonare l’innamoramento al fiore e l’amore al frutto.

E' la stessa differenza che corre fra laureando, laureato, tirocinante... a parte l'esperienza non vedo differenza.

Citazione:
E’ l’inconscio che comanda se ci dobbiamo innamorare di una persona.
L'inconscio non comanda nulla, siamo noi che lo decidiamo, pur attingendo, di solito ma non sempre, a modelli mentali che ci siamo costruiti nel tempo.

Citazione:
Ci innamoriamo dopo aver condiviso con il/la partner le proprie emozioni, i sentimenti, le aspettative, i progetti.
Ci innamoriamo dopo, ma più spesso prima e il resto viene dopo (purtroppo)... con ciò non voglio dire che non sia preferibile (voto a favore) decidere di impegnarsi solo dopo aver valutato affinità, aspettative, progetti etc.

Citazione:
L’innamoramento comincia quando la coppia è disposta ad amarsi reciprocamente.

Citazione:
E quando siamo innamorati nel nostro cervello si crea una dipendenza chimica. Il testosterone è la “droga” dell’amore, ma è l’ossitocina l’ormone che tiene insieme una coppia, che la sintonizza per una relazione a lungo termine.
Già...! vuol dire che al dì d'oggi c'è carenza di ossitocina... poi, a lungo termine, puoi capire, nemmeno l'ombra (dice la maggioranza) .
laryn is offline  
Vecchio 22-09-2014, 14.52.56   #12
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

Citazione:
Originalmente inviato da altamarea
Il testosterone è la “droga” dell’amore, ma è l’ossitocina l’ormone che tiene insieme una coppia, che la sintonizza per una relazione a lungo termine.

Acquariooooooooooooo!!!!! ABBIAMO TROVATO LA CURA per Te!!!!!!!
Un po' di testosterone ...e vedrai che ti innamori.
Un po' di ossitocina...e dura pure per sempre!!!


Poi mi risulta che si trovino facilmente in forma somministrabile.
Del testoterone sono sicura.
E dell'ossitocina (io che non sono medico) credo di ricordare che sia esattamente l'ormone che viene stimolato via flebo (se necessario) per favorire il parto.

Tornando seri: è pur vero che siamo chimica, ma ancor prima è vero che quella chimica non opera in vitro e per se stessa, bensì in sistema con tanti di quei fattori (genetici ed esperienziali) che ...se proprio vogliamo ridurli alla sola chimica, creano la chimica non così facilmente decifrabile ed endogena su cui andrà ad agire quella eventuale ed esogena.
Insomma: ricordo sempre con piacere e devozione quel famoso intelligente (che non ricordo chi sia) che disse "esiste sempre un modo semplice per affrontare le questioni complicate. Di solito ...è quello sbagliato.".
vanina is offline  
Vecchio 22-09-2014, 15.05.10   #13
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

[quote=Koirè]
Citazione:
Originalmente inviato da vanina
Innamorarsi vuol dire cedere le proprie emozioni,paure,complessi ad un'altra persona che ciecamente farà altrettanto.Vuol dire poter contare su questa persona x le proprie confidenze ,sapendo che sono in una botte di ferro.Innamorarsi e non pensarci 2 volte e dare la vita x l'altra persona.
C'è un' abisso dal volere bene,amare ed essere innamorati.
Innamoramento è l'estasi della vita...è una fortuna che pochi riescono a raggiungere.Chi si innamora capisce che l'amare è un sentimento forte ma quasi "nullo" in confronto all'essere innamorato.
Raro...è raro.
Ecco cosa penso.
Un abbraccio a tutti!

Ciao Koirè, e grazie di essere intervenuta.
Io trovo molto bello quello che scrivi, da vera passionale.

Non sono d'accordo su tutto. Nel senso che capisco Acquario e Altamarea quando fanno la differenza alberioniana tra innamoramento ed amore.

Nel mio niente riassumerei così : l'innamoramento è l'incantesimo, in cui non è vero che "cedi le tue emozioni, ecc. ecc., e che le trovi riposte nelle mani migliori del mondo per te", bensì è solo il momento in cui credi al di sopra di te stessa/o che questo possa accadere con quella persona e solo con quella.
E questo...E' un incantentesimo che...chi lo perde ha perso tanta Vita, anche secondo me.
L'amore, invece, è quello in cui verifichi con Gioia che questo si realizza davvero, e passa dall'esser sogno ad essere realtà.

Quel che non capisco (e Acquario mi deve perdonare, ma se non lo capisco ...non sono io quella che fa finta di averlo capito) è : come si può chiamare Amore-Magìa quel bel patto sociale (utile, nobile, tutto quel che ti pare) quando aspira a produrre ...magìe non precedute da Incantesimi?

Ricambio l'abbraccio a Koirè e a Tutti.
vanina is offline  
Vecchio 22-09-2014, 16.18.24   #14
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

[quote=vanina]
Citazione:
Originalmente inviato da Koirè

Ciao Koirè, e grazie di essere intervenuta.
Io trovo molto bello quello che scrivi, da vera passionale.

Non sono d'accordo su tutto. Nel senso che capisco Acquario e Altamarea quando fanno la differenza alberioniana tra innamoramento ed amore.

Nel mio niente riassumerei così : l'innamoramento è l'incantesimo, in cui non è vero che "cedi le tue emozioni, ecc. ecc., e che le trovi riposte nelle mani migliori del mondo per te", bensì è solo il momento in cui credi al di sopra di te stessa/o che questo possa accadere con quella persona e solo con quella.
E questo...E' un incantentesimo che...chi lo perde ha perso tanta Vita, anche secondo me.
L'amore, invece, è quello in cui verifichi con Gioia che questo si realizza davvero, e passa dall'esser sogno ad essere realtà.

Quel che non capisco (e Acquario mi deve perdonare, ma se non lo capisco ...non sono io quella che fa finta di averlo capito) è : come si può chiamare Amore-Magìa quel bel patto sociale (utile, nobile, tutto quel che ti pare) quando aspira a produrre ...magìe non precedute da Incantesimi?

Ricambio l'abbraccio a Koirè e a Tutti.

vanina…
si l'innamoramento e' appunto come dici tu un incantesimo..(sogno,suggestion e,incanto,frastornare,illudere ) perché si vede l'altra persona come essa non e' e non rispecchia la realtà…così si crede di amare qualcuno ma in realtà amano solo se stesse (egoisticamente),e il sentimento che stanno provando…l'altro per il cosiddetto innamorato,non esiste proprio.

in definitiva e' uno stato di sogno a cui ci si dovrebbe risvegliare
acquario69 is offline  
Vecchio 22-09-2014, 17.04.10   #15
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

[quote=acquario69]
Citazione:
Originalmente inviato da vanina

vanina…
si l'innamoramento e' appunto come dici tu un incantesimo..(sogno,suggestion e,incanto,frastornare,illudere ) perché si vede l'altra persona come essa non e' e non rispecchia la realtà…così si crede di amare qualcuno ma in realtà amano solo se stesse (egoisticamente),e il sentimento che stanno provando…l'altro per il cosiddetto innamorato,non esiste proprio.

in definitiva e' uno stato di sogno a cui ci si dovrebbe risvegliare

Ma..perchè????

Non da tutti gli incantesimi sgorgano magìe, ma ci sono incantesimi dai quali sgorgano.
Mentre...(io) non conosco magìe senza incantesimi.

Piccola parentesi autobiografica : se a 23 anni avessi dovuto parlare del "colpo di fulmine"...probabilmente avrei sorriso con sufficineza.

A 24 , però, l'ho vissuto (assolutamente reciproco) con mio marito.

E non mi viene da sorriderne , se non di gioia...
vanina is offline  
Vecchio 22-09-2014, 17.42.10   #16
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

[quote=vanina]
Citazione:
Originalmente inviato da acquario69

Ma..perchè????

Non da tutti gli incantesimi sgorgano magìe, ma ci sono incantesimi dai quali sgorgano.
Mentre...(io) non conosco magìe senza incantesimi.

Piccola parentesi autobiografica : se a 23 anni avessi dovuto parlare del "colpo di fulmine"...probabilmente avrei sorriso con sufficineza.

A 24 , però, l'ho vissuto (assolutamente reciproco) con mio marito.

E non mi viene da sorriderne , se non di gioia...

..e infatti,mi domando pure per quale motivo l'amore dovrebbe essere solo considerata una "magia"..e su questo a me personalmente qualcosa non mi convince affatto.
Secondo me,ed e' la prima cosa che mi viene in mente,e' che abbiamo pure settanta anni di american dream holliwoodiani alle spalle...
acquario69 is offline  
Vecchio 22-09-2014, 19.20.41   #17
Koirè
Ospite
 
L'avatar di Koirè
 
Data registrazione: 26-12-2012
Messaggi: 111
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

[quote=acquario69]
Grazie Acquario x i complimenti e il saluto.
Volevo approfondire un mio pensiero sul fatto che tanti ritengono che l'innamoramento vero,puro..sia solo in età adolescenziale.
Ecco è vero che il primo amore,le prime sensazioni di passione suscitano negli adolescenti delle gioie,estasi mai provate...ed è innamoramento quello,ma io lo chiamo "innamoramento inconsapevole".
Vedi loro si innamorano sì....ma non pensano al futuro,al giorno dopo....vivono il presente,e questo è bellissimo.
Invece quello che definisco "innamoramento maturo" ha le caratteristiche di quello adolescenziale,ma con la consapevolezza che i giorni non sono eterni,che si può invecchiare insieme...insomma...maturo...c on tutta l'estasi,la passione,la gioia di questo sublime stato d'animo,immenso sentimento.
Con affetto.
Koirè is offline  
Vecchio 22-09-2014, 20.56.23   #18
altamarea
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-02-2008
Messaggi: 90
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

Zio Francesco (Alberoni) dice che l’innamoramento è caratterizzato dall’intenso coinvolgimento emotivo ed affettivo e dal desiderio sessuale.

Nella fase dell’innamoramento (che comincia con l’infatuazione) c’è il reciproco attaccamento, il legame diventa più forte ed esclusivo; c’è la pretesa e l’aspettativa che il/la partner sia fedele e la gelosia è funzionale al mantenimento della relazione. Sono d’accordo con la sua definizione.

Laryn anche a me lascia perplesso l'informazione che è l’inconscio che comanda se ci dobbiamo innamorare di una persona., ma lo affermano i cosiddetti esperti e a loro dovremmo credere perché essi sono (scherzando) come Bruto (“e Bruto è uomo d’onore” - dal "Giulio Cesare" di Shakespeare, il discorso di Antonio -). Inoltre non sono un biologo e non so quanta determinatezza hanno il testosterone e l’ossicitina nell’innamoramento. Credere o no agli scienziati che fanno ricerche ed esperimenti ?

Come si passa dall'innamoramento all'amore? “ Zio Francesco” afferma che il passaggio dall'innamoramento all'amore avviene quando due unicità decidono di essere un "noi"; un patto da rispettare con impegno e fedeltà.

E cos’è l’amore ? E’ una parola polisemica ma anche un sentimento soggettivo e viene espresso verso persone, animali o cose.

Definire l’amore con esattezza significherebbe sostenere che c’è un solo modo “giusto” di amare, e se la propria relazione di coppia non rientra nella definizione allora non è vero amore ?

Forse non ci sarà mai l’accordo sulla definizione dell’amore, perché è un sentimento soggettivo; ciascuno ha il proprio metro di valutazione, in funzione delle sue esperienze, dei rischi che ha corso, delle” ferite” che ha ricevuto.

Lo so, tendo agli schemi, ma sono razionali e necessari anche per le distinzioni, che in amore tanto distinte non sono perché molte cose colludono.
altamarea is offline  
Vecchio 23-09-2014, 01.26.10   #19
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

Citazione:
Originalmente inviato da altamarea
Zio Francesco (Alberoni) dice che l’innamoramento è caratterizzato dall’intenso coinvolgimento emotivo ed affettivo e dal desiderio sessuale.

Ci voleva Alberoni per arrivarci?

Citazione:
Nella fase dell’innamoramento (che comincia con l’infatuazione) c’è il reciproco attaccamento, il legame diventa più forte ed esclusivo; c’è la pretesa e l’aspettativa che il/la partner sia fedele e la gelosia è funzionale al mantenimento della relazione. Sono d’accordo con la sua definizione.
Ad onor del vero, Alberoni ad un certo punto si è ricreduto, come avevo già scritto. Lui così scrive, in risposta alla domana " Non si può continuare a vivere il delizioso delirio delle origini per anni ed anni?»:
" E io ho sempre risposto di no, che, dopo un certo periodo di tempo, talvolta anche molto lungo, l’innamoramento si istituzionalizza, diventa amore, perde il suo carattere ideale e passionale e si trasforma in abitudine quotidiana. Oggi penso di aver sbagliato nel dare una risposta così categorica. ... Ma, per quanto frequente, la scomparsa della passione non è la regola.
E... è da notare che non si è ricreduto solo su questo interrogativo. Oggi è egli stesso confuso.

Citazione:
Laryn anche a me lascia perplesso l'informazione che è l’inconscio che comanda se ci dobbiamo innamorare di una persona., ma lo affermano i cosiddetti esperti e a loro dovremmo credere... Inoltre non sono un biologo e non so quanta determinatezza hanno il testosterone e l’ossicitina nell’innamoramento. Credere o no agli scienziati che fanno ricerche ed esperimenti ?

Classico esempio di come il CREDERE in un'autorictas condizione il pensiero che, poi, cosa importante, regolerà molto probabilmente le nostre scelte di vita.
Non c'è prova alcuna che le cose accadano come è annunciato dai, qui, cosiddetti esperti.

Citazione:
Come si passa dall'innamoramento all'amore? “ Zio Francesco” afferma che il passaggio dall'innamoramento all'amore avviene quando due unicità decidono di essere un "noi"; un patto da rispettare con impegno e fedeltà.
Già... evidentemente lui pensa di avere il parametro di misura, ma, dimmi, quale sarebbe?

Citazione:
Definire l’amore con esattezza significherebbe sostenere che c’è un solo modo “giusto” di amare, e se la propria relazione di coppia non rientra nella definizione allora non è vero amore ?
Mancando un criterio di giudizio l'amore non può essere nè vero nè falso. E' una sensazione che è la misura dell'umano che la prova, unica, diversa da tutte le altre. In che modo, pertanto, essa sarebbe definibile esattamente e sarebbe vero o falso?

Citazione:
Forse non ci sarà mai l’accordo sulla definizione dell’amore, perché è un sentimento soggettivo; ciascuno ha il proprio metro di valutazione, in funzione delle sue esperienze, dei rischi che ha corso, delle” ferite” che ha ricevuto.

Lo so, tendo agli schemi, ma sono razionali e necessari anche per le distinzioni, che in amore tanto distinte non sono perché molte cose colludono.
Per quest'ultima parte mi trovi più d'accordo... non del tutto d'accordo.
Buona notte.
laryn is offline  
Vecchio 23-09-2014, 02.45.37   #20
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Innamorarsi: perchè non accade a tutti?

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69

..e infatti,mi domando pure per quale motivo l'amore dovrebbe essere solo considerata una "magia"..e su questo a me personalmente qualcosa non mi convince affatto.
Secondo me,ed e' la prima cosa che mi viene in mente,e' che abbiamo pure settanta anni di american dream holliwoodiani alle spalle...
proporrei di


Acquario...non so quanto influiscano i settant'anni di immaginario indotto da Hollywood, ma ...sarei portata a pensare che se essi hanno un ruolo...embè..altrettanto ce l'hanno (un ruolo) altri miliardi di messaggi devastanti , e ancor più ce l'hanno esperienze VIVE , vere, e distruttive.

Eppure...chi è stato innamorato SA di aver provato qualcosa che...comunque sia andata...valeva decisamente la "pena" di provare.
Per sè stessi, come minimo e in ogni caso.

Bollare tutto questo come "infantilismo tout court"....a me sembra (come minimo) vagamente dispotico ma ancor prima poco (molto poco) aperto al dialogo..............

Tu , proprio Tu, parli spesso di "riconoscersi in Uno" .

L'innamorato, molto modestamente a questo punto, comincia proprio da uno (in senso letterale), e almeno in quello ci crede davvero.

Poi può essere un'illusione. Ma anche no.

Ma di sicuro l'innamorato crede almeno in uno (letterale) , e crede in se stesso rispetto a quell'uno che lo porta (senza saperlo nè volerlo) al di sopra di se stesso.

E (mi chiedo io) a quale Uno crede, chi non si illude e non sogna mai di Niente? (manco di uno, letteralmente inteso?)

vanina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it