Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-01-2015, 17.10.59   #41
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Riferimento: Sì può essere felici senza amore??

Ciao Nikilise, anche se abbiamo concetti contrari mi fa piacere vedere il tuo interesse..:-), naturalmente sai che non condivido ciò che hai scritto...Personalmente a me bastano due esperienze dello stesso ambito per trarne pro e contro dal concetto generale, poi naturalmente c'è chi ha bisogno di viverla 7 volte chi anche 50 e non capire e darsi spiegazioni mai, la capacità di apprendimento è soggettiva. .
Invece per quanto riguarda la rimozione o privazione oltre a non aver afferrato il mio concetto, inquanto non hai capito che non mi privo inquanto mi fermo prima, ma anche se fosse, che la vita è fatta di privazioni in generale o rimozioni, me lo hanno insegnato i miei genitori quando avevo 10 anni...quindi di privazioni se ne fanno sempre e cmq..non credo personalmente che diventeranno tutti pazzi, o vale solo per l'amore questo discorso?? I bambini battono i piedi se non ottengono le cose perché non hanno il concetto di privazione ma già a 12 anni sidovrebbe avere...io ne ho 33 forse si è vero sono ancora giovane...ma dire cche le privazioni o rimozioni fanno diventare pazzi e depressi, allora tutti siamo pazzi e depressi, perché tutti nella loro vita si privano di cose giornalmente...
jolly666 is offline  
Vecchio 14-01-2015, 18.43.19   #42
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: Sì può essere felici senza amore??

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!

Tante volte quante se ne necessitano per incontrare l'amore vero.


Come dire che non devo arrendermi, e lasciare che questa eventualità prima o poi si verifichi?
Ma perchè?
Non posso decidere io se come e quando dar spazio all'amore?
La presa di posizione di jolly andrebbe vista diversamente, difatti io sono d'accordo sul fatto che lui possa decidere di tenersi fuori da un certo tipo di esperienza.
Quel che non condivido del suo pensiero (stare alla larga dall'amore, anche verso i parenti) non è la posizione che si è assunta liberamente e per il tempo desiderato, magari vita natural durante, ma è l'assolutizzazione di quella decisione, al punto di assimilarla ad una vera e propria convinzione.
Il rischio sta nel credere che quella convinzione sia legge assoluta, verità assoluta, un'auctoritas cui rendere conto del proprio operato.
Succede questo quando, ad esempio, il concetto d'onore occupa un posto primario nella propria vita e la sua violazione è considerata un' onta da lavare subito, anche violentemente. Purtroppo, quando un concetto (convinzione, credenza anche non necessariamente religiosa) assurge alla posizione di verità assoluta cui rendere conto, muove l'essere umano in quella direzione fino a scandirne l'intera esistenza.
Citazione:
Altrimenti è giusta la tesi di @nikelise: autolimitazione per rimozione (e per timore aggiungerei io!).

La questione della rimozione non è legge, come qui si vuol far apparire.
Ne è prova il fatto che se un ladro decidere di sopprimere il suo forte desiderio di rubare e lo rimuove (per non avere grane con la giustizia), mica per questo deve temere conseguenze.
Potrebbe addirittura provare un forte senso di serenità che gli deriva propriO da una decisione del genere.
Accade qualcosa di simile per il tipo d'amore di cui lui scrive.

Quando potrebbe sorgere un disagio di natura psicolgica?
Quando una qualunque decisione non dipende più da lui, ma da una sorta di condizionamento o anche autocondizionamento.
Qui, invece, la decisione di non allargarsi troppo in amore è una sua decisione, che lui, e non altri, gestisce.
A parte che il discorso della rimozione ha avuto, a secondo delle scuole di pensiero psicanalitico, a partire dallo stesso Freud, diverse interpretazioni, si può dire che essa al più può intervenire in caso di conflittualità interiore, ovvero quando ci si sente costretti ad obbedire a due autorità diverse che regolano diversamente il concetto di amore.
Così colui che è convinto che la castità è voto da rispettare, ma poi il suo io reclama e desidera ardentemente il rapporto sessuale, potrebbe entrare (non è una regola che vale per tutti) in uno stato di conflittualità interiore. E' nel contempo approvato dal suo io che desidera fortemente, ma disapprovato dal suo io che lo vede in difetto grave con la divinità.
Bel dilemma.
A me, però, proprio non pare che jolly viva una condizione del genere, anche perchè non ha due padroni a cui dover rendere conto, ma solo a se stesso.
Difatti, nel caso gli succedesse in futuro di venire meno a questo suo costrutto mentale, e decidesse di innamorarsi, verso chi sarebbe carente se non verso se stesso? Difficilmente si autopunirebbe nel caso qualche bella ragazza gli facesse girare la testa e cambiare decisione.
Lui dice le cose che dice perchè non gli è ancora capitata la ragazza ad hoc che lo sconvolge e manda in un attimo in fuffa ogni sua precedente decisione
laryn is offline  
Vecchio 14-01-2015, 20.53.34   #43
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Sì può essere felici senza amore??


ero rimasta in religioso silenzio perchè c'era qualcosa che non capivo, nel senso che non mi appartiene.

Io non ho mai fatto esercizi di volontà per favorire o per contrastare un amore passionale.
Li ho vissuti senza riserve.
Poi è arrivato il giorno (e non ci avrei scommesso proprio neanche un centesimo che potesse arrivare questo giorno) in cui mi accorgo che il vaneggiamento dell'ammmmore (e le intese, e le fusioni, e tutto il meglio del meglio dell'immaginario di ammmore) potrebbero anche essere una bufala, ma ...come dire? ... non è che io lo teorizzi e poi mi impegni a vivere questa idea.
Caso mai è il contrario: mi ritrovo a vivere spontaneamente questo sentire sincero, e se proprio devo darmene una spiegazione (a posteriori) la motivo come già ampiamente cercato di fare...

Credo anch'io , Jolly, che questo impegno della volontà in danno dell'emotività possa presentare un prezzo. Ti auguro di no, ma temo di sì.

Ho vacillato fortissimamente soprattutto quando hai scritto che se una donna ti coinvolge ...la eviti in favore di altra che ti coinvolge meno, e tutto questo in nome della possibilità di "controllo gestionale".

Ma Jolly...così non vivi!
Così viaggi in Ferrari con il freno a mano attivo ...ed è un disastro per te, anche secondo me!
vanina is offline  
Vecchio 15-01-2015, 16.15.15   #44
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Riferimento: Sì può essere felici senza amore??

Credo anch'io , Jolly, che questo impegno della volontà in danno dell'emotività possa presentare un prezzo. Ti auguro di no, ma temo di sì.**

Il futuro non lo conosco e potrei solo esprimere la mia opinione...quindi può essere che si come che no...Mane siete proprio sicuri che chi invece chi si lascia andare stia bene??? Io ho forti dubbi visto quello che sento e vedo, soprattutto se parliamo di depressione..voi che vi siete lasciati andare siete proprio sicuri che state bene??? E poi sinceramente se non proviamo un altra strada non lo sapremo mai, quella l'abbiamo provata...posso esprimere la mia opinione senza offendere nessuno...la gente a talmente paura su questo argomento..di rimanere senza amore che non ha neanche il coraggio di pensare una cosa del genere...provate e poi si può discutere di pro e contro....Ma non prima di aver provato...usiamo un po di razionalità. ...constatiamo. .finora io i danni più gravi alle persone soprattutto psicologicamente li ho viste in chi si è abbandonato a questo sentimento e poi l'ha perso..èin chi ha avuto disagi da piccolo...ho visto gente suicidarsi...ho visto gente non aver neanche voglia di mangiare di svegliarsi la mattina pensare che la vita senza di lui non ha più senzo...questo fa bene invece secondo voi???.ne siete sicuri???.ripeto non riesco a capire il vostro ragionamento ma penso che sia proprio perché mi state rispondendo di istinto senza ragionarci...tranne Vanina attende raccoglie informazioni ascolta e poi deduce...apprezzabile..:-).
jolly666 is offline  
Vecchio 26-02-2015, 17.33.38   #45
sym.zx
 
Messaggi: n/a
Riferimento: Sì può essere felici senza amore??

Secondo me non siamo semplicemente tutti uguali. Jung, che in questo ambito e` stato un pioniere, ha ipotizzato la presenza di tipi psicologici, teoria per certi versi molto discutibile, ma fondamentale per capire che l'attaccamento, la soddisfazione, la relazione oggettuale, ha meccanismi differenti a seconda appunto dei diversi tipi psicologici. Per me potresti essere semplicemente un tipo introverso, dove per introverso non intendo la concezione negativa che se ne fa oggi, ma nel senso che la tua energia psichica non tende naturalmente a soffermarsi sul mondo esterno (ci passa solo) ma ha come inizio e fine te stesso.
 

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it