Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 19-01-2004, 01.05.21   #11
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
La depressione in quanto malattia non è una scelta. Paragoniamola ad esempio ad una semplice influenza. Se ad uno viene l' influenza che colpa ne ha? Nessuna, o cmq ben poca! Certo poteva riguardarsi di più, evitare di prendere freddo, però tutto questo nei limiti. Così anche la depressione, uno volendo può prendere più o meno precauzioni, ma se viene viene. Non bisogna colpevolizzare i depressi, loro sono le vittime non gli artefici del loro male. E non bisogna mai dimenticare che certi atteggiamenti disfattisti o negativi tipici di questi soggetti non sono da imputare alla persona ma alla malattia. Quindi attenzione prima di puntare il dito contro qualcuno....
sisrahtac is offline  
Vecchio 19-01-2004, 12.13.24   #12
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Citazione:
Non bisogna colpevolizzare i depressi, loro sono le vittime non gli artefici del loro male


Guardare la depressione come malattia è bene, ma solo per i produttori dei farmaci. La depressione è in realtà un "carcere mentale" in cui l´individuo, da qualche ragione, si è rinchiuso.

Questo non viene detto per "colpevolizzare" l´individuo ma, al contrario, per indicare il fatto che è anche possibile uscire da questo stato mentale. E questo può effettivamente aver luogo solo diventando consapevole di che cosa la depressione è espressione, e così scoprire che la depressione non era il "metodo giusto" per maneggiare la situazione della vita in questione, e sviluppare altri metodi più "costruttivi".

Ultima modifica di Rolando : 19-01-2004 alle ore 12.17.58.
Rolando is offline  
Vecchio 19-01-2004, 14.05.46   #13
anima mia
Ospite abituale
 
L'avatar di anima mia
 
Data registrazione: 17-08-2003
Messaggi: 112
Io credo che ci sono vari gradi di depressione ...il punto è se è gestibile o meno .La depressione vera è una malattia e come tale va curata con i farmaci almeno nella fase iniziale.Il farmaco ti da la forza di reagire ,sai che possiedi un' ancora di salvezza alla quale aggrapparti , penso che dia l'imput iniziale.A nulla servono le parole almeno nella fase iniziale e se i sintomi sono imponenti .!
anima mia is offline  
Vecchio 19-01-2004, 19.37.41   #14
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Depressione: male oscuro.
Forse il termine è esatto perché in quello stato scompaiono i colori, tutto diventa nero o grigio.
Ci sono passata. Anni e anni.
La mia non nasceva da uno scompenso fisico ma mentale ed emotivo. Nessuno può aiutarti perché tu stessa eviti di mostrarlo agli altri e trovi tante e tante giustificazioni per i tuoi umori tetri..

Poi arriva il giorno in cui il Cielo ti tende una mano e ti butta giù come un sasso. Allora ti rendi conto che è necessario un aiuto. E lo cerchi.

Ci si può riuscire. Verranno altri momenti di sconforto ma sai bene che fanno parte della vita e non di quel manto che ti ricopriva come una seconda pelle.

""Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto."""

E' vero.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 20-01-2004, 01.21.20   #15
nuvola^
silenzio-sa
 
L'avatar di nuvola^
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 146
non era mia attenzione colpevolizzare nessuno...
nuvola^ is offline  
Vecchio 21-01-2004, 12.21.49   #16
Sean
Ospite
 
L'avatar di Sean
 
Data registrazione: 04-11-2003
Messaggi: 6
Thumbs up grazie

grazie a tutti voi per le vostre risposte, grazie di cuore.
Ora sto bene, ho imparato a lottare con me stesso, ad essere piu' forte e talvolta riesco a battere il male di vivere...

Sean
Sean is offline  
Vecchio 21-01-2004, 12.32.54   #17
Dragonfly
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-12-2003
Messaggi: 104
Re: grazie

Citazione:
Messaggio originale inviato da Sean
grazie a tutti voi per le vostre risposte, grazie di cuore.
Ora sto bene, ho imparato a lottare con me stesso, ad essere piu' forte e talvolta riesco a battere il male di vivere...

Sean

beh, Sean, hai fatto molto in fretta a "guarire"..sono contento per te..
vorrei dire una cosa: Signori, la depressione non è una malattia, non è una patologia organica. Fino a quando verrà considerata tale (curata con farmaci, peraltro tossici e che creano dipendenza), il "depresso" non migliorerà mai.
La depressione è uno "stato" dell'Anima.
meditate gente, meditate.
Dragonfly is offline  
Vecchio 21-01-2004, 13.04.13   #18
Sean
Ospite
 
L'avatar di Sean
 
Data registrazione: 04-11-2003
Messaggi: 6
dragon, non sono guarito volevo solo dire che adesso, in questo momento sto bene, si' e' uno stato dell'anima ...
Sean is offline  
Vecchio 21-01-2004, 13.41.36   #19
Dragonfly
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-12-2003
Messaggi: 104
Citazione:
Messaggio originale inviato da Sean
dragon, non sono guarito volevo solo dire che adesso, in questo momento sto bene, si' e' uno stato dell'anima ...

bene..allora se sei convinto che la tua depressione è uno stato dell'anima, butta nel water le medicine, gli psicofarmaci, i consigli degli psicanalisti o degli pseudo tali, e ripiega su te stesso/a ed ascolta la tua anima...chiediti in quali momenti della giornata ti senti particolarmente giù, in quali circostanze, in quali occasioni...ricostruisci mentalmente il momento, il fatto, l'elemento scatenante... e cerca di capire cosa sta cercando di dirti la tua anima...un'esperienza vissuta, un ricordo che emerge, un'immagine che compare......... e lavora su quella, modificandola mentalmente, annientandola, superandola, vivendola prima per intero.......
se il tuo stato, invece, è permanente allora la questione è più profonda; l'Anima non sta soffrendo per un'esperienza vissuta (chissà quando), ma sta soffrendo per una sua incompletezza....allora aiutala, parlale, dalle ciò che cerca: la sicurezza.
Cercati nuovi interessi, leggi nuovi libri, cerca di capire di cosa ha bisogno, cosa sta cercando attraverso di te.
Così come il dolore fisico è un messaggio che il corpo ci manda per comunicarci che qualcosa non va e che ha bisogno di una cura, così la depressione è un messaggio con il quale l'Anima ci chiede aiuto, ci chiede considerazione, ci chiede informazioni.
La morte si allontana se non hai paura di vivere; le malattie si allontanano se hai la forza di non temerle. La vita è esperienza per l'anima, ma non necessariamente deve essere un tormento per il corpo.
ciao




ciao
Dragonfly is offline  
Vecchio 21-01-2004, 19.59.45   #20
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Non sono per niente d'accordo. I farmaci sono molto utili,soprattutto nelle fasi acute dove si è paralizzati. Dopo,quando si torna ad essere capaci di agire è giusto trovare mezzi per giungere in profondità nel proprio animo e capirsi...ma finchè si è paralizzati dal panico o schiacciati dall'apatia senza farmaci non si va da nessuna parte...una volta superata la fase critica è giusto abbandonarli gradualmente.Ovviamente bisogna usarli come farmaci,non come droghe.Gli abusi sono controproducenti,bisogna saperseli gestire,ed in certi casi un aiuto medico penso sia necessario.Insomma,porca miseria,si ha una malattia,non bisogna vergognarsi di essere ammalati,soprattutto se ciò preclude la strada ad una via di possibile guarigione!
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it