Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 19-11-2004, 13.57.18   #51
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
x Il Pensiero e x Nonimportachi

Ci sono partecipanti al forum che indossano tanti e tanti di quei panni del costume di scena, che l'attore sparisce completamente sotto strati di personaggio.
E' un peccato, perchè esistono attori molto più interessanti, come autentiche persone, degli stessi personaggi che vanno ad interpretare.

Via quella terza persona singolare.
Via quella primaria introspezione verso il nick-name.

Sono convinto che ci sia molto di più di voi, che vale, rispetto a quello che siete disposti a mostrare agli altri.

Non vi arrabbiate con me, mi siete simpatici.

Ciao!
Mistico is offline  
Vecchio 19-11-2004, 13.57.57   #52
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
portata d'uomo che ritiene efficace a rappresentare quanto, come uomini, ci si possa aspettare dal vivere in ques'universo.


Sarò un'illusa ma dopo che passerai tu.... con il tuo poco ricercare attraverso il sentire ed il tanto razionalizzare....pure il sentire...
mi sparo....non dirlo ho capito....stop.

Kim is offline  
Vecchio 19-11-2004, 14.37.30   #53
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: Per gli amanti delle vite

Citazione:
Messaggio originale inviato da il pensiero
X Rolando e x nonimportachialtri,

solo adesso mi sono accorto dei vostri messaggi...

Io se volete posso aiutarvi.
Supponiamo che io sia un pensiero normale, (standard), indeciso senza particolari idee....(fisse)...

Io, mi offro come cavio per essere convinto di quello che dite sulla vita una, due,.... o anche sette come quella di quel gatto che si avvita per aprire le finestre e provare se è vero quello che si dice sulle sue vite.

Resto in attesa di istruzioni ed intanto mi preparo, sono disposto anche a trasferirmi...
Sia te stesso!
Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 19-11-2004, 14.55.38   #54
il pensiero
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-10-2004
Messaggi: 1,265
OK. Mi avvantaggio!

Il qui presente pensiero vorrebbe approfittare dell’opportunità offerta dalla tecnologia a ragnatela e da un ipotetico non importaquale altro pensiero per essere supportato o smontato nel suo seguente riflettere (nel senso di pensare):
“Se penso inconsultamente sono spontaneamente indotto a pensare che esista il tempo, invece se ci penso con un po’ più di riflessione mi nasce il sospetto che il tempo sia un mio auto raggiro”
Ecco! A me mi piacerebbe essere confortato o sconfortato su questo mio sconsiderato “sospetto”.
Sono disposto a seguire tutte le argomentazioni, tranne quelle che prevedono il prestare fede.

Pensandovi tutti con intimità vi attendo impazientemente.

P.S.
A me anche se una terza persona volesse intervenire non mi dispiacerebbe affatto...
Credo che chi si dispiace è un io che ancora non ha capito la terza persona....
il pensiero is offline  
Vecchio 19-11-2004, 15.21.04   #55
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
X MISTICO

Egregio forumista,
di seguito troverai maggiori delucidazioni atte a chiarire le questioni da te sollevate:


"Nonimportachi" vuole offrire chiavi di lettura senza offrire verità?
"Nonimportachi" offre chiavi false?


-
nonimportachi ritiene che la "verità" VERA, AUTENTICA e ASSOLUTA sia inevincibile e soprattutto che sia tutt'altro che scontato che esista.
Lo stesso ritiene che con la parola "verità" si identifichi quanto di incontrovertibile si possa riscontrare, che è ben diverso da quanto sia realmente VERO. Alla luce di ciò, nonimportachi propone una verità che possa essere verificata e riscontrata da tutti e quindi considerata "vera" universalmente, ma comunque viziata dalla prospettiva individuale umana.
Il parlare di chiave di lettura "non vera" è da intendersi non tanto come una presa di distanze da quanto inteso, ma come un invito a riconsiderare i concetti di "realtà" e "verità" come tutt'altro che assoluti, ma funzione della condizione di essere individui che tentano di condividere qualcosa di esterno alla loro individualità.
E' contorto, ma si possono, all'occorrenza, fornire ulteriori ragguagli....


Eppoinonhocapitochesensohaperl areinterzapersonasingolare.
-
Si rimanda al post di presentazione del sottoscritto, reperibile nell'apposito forum, per tutte le spiegazioni del caso.


Sono convinto che ci sia molto di più di voi, che vale, rispetto a quello che siete disposti a mostrare agli altri.
-
nonimportachi non è qui per raccontarsi, ma per soddisfare se stesso nel tentare di rendere disponibile qualcosa che ritiene di valore per l'evoluzione della specie. Non si racconta poichè ritiene che il "raccontarsi" possa compromettere seriamente la disponibilità di ciò che intende rendere disponibile. Anche in questo caso si rimanda al suo post di presentazione.
nonimportachi is offline  
Vecchio 19-11-2004, 16.04.27   #56
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Carisssssssima Kim

Citazione:
Messaggio originale inviato da Kim
Sarò un'illusa ma dopo che passerai tu.... con il tuo poco ricercare attraverso il sentire ed il tanto razionalizzare....pure il sentire...
mi sparo....non dirlo ho capito....stop.


nonimportachi non si è ancora sparato (tanto dovrebbe bastare a farti concedere almeno il beneficio del dubbio sulla "cupezza" di quanto tenta di proporre).

La ricerca da risultati tanto più attendibili quanto più razionalmente e scetticamente viene svolta l'analisi.

Il "sentire" non riguarda ne la ricerca ne l'analisi. E' più difficile parlarne, proprio perchè il linguaggio è atto a "comunicare concetti", quindi di pertinenza dell'analisi e della ricerca.

Ne nonimportachi non può comunicarti direttamnete cosa del "sentire" rende nulla la cupezza che vedi nei risultai di un'analisi razionale. Al massimo, dall'esterno, potrai avere qualche ispirazione. Ritiene comunque che una disincantata visione del "mondo" sia un'ottimo presupposto per godersi la vita e cancellare ogni problematica esistenziale.
nonimportachi is offline  
Vecchio 19-11-2004, 16.12.20   #57
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: OK. Mi avvantaggio!

Citazione:
Messaggio originale inviato da il pensiero
“Se penso inconsultamente sono spontaneamente indotto a pensare che esista il tempo, invece se ci penso con un po’ più di riflessione mi nasce il sospetto che il tempo sia un mio auto raggiro”
Poichè il "tempo" può esistere solo come risultato dell'esperienza di vari tipi di movimenti, il tempo è intimamente legato al movimento. E dato che ogni forma di esperienza della vita consiste di "movimenti" sotto forma di pensieri, sentimenti, movimenti fisici, ecc., cioè energie che si trasformano permanentemente, ogni forma di esperienza della vita è quindi anche identica all'esperienza del tempo. Di conseguenza il tempo può esister soltanto nella mente o nella coscienza di un essere vivente. Ogni cosa che non è soggetto all'esperienza di un essere vivente esiste infatti al fuori del tempo e dello spazio. Almeno non sarà mai possibile provare il contrario. Quindi condivido in un senso il tuo "sospetto" qui sopra ma non penso che si debba parlare di "raggiro", anche se il tempo è relativo all'essere che lo sperimenta. In un senso il tempo è un'illusione ma questa illusione è reale.
Ciao

Ultima modifica di Rolando : 19-11-2004 alle ore 16.23.21.
Rolando is offline  
Vecchio 19-11-2004, 17.14.30   #58
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
X pensiero, Rolando, l'eventuale terza persona, l'eventuale quarta e così via...

nonimportachi non evince dalla replica di Rolando se lo stesso si disponibile a cimentarsi nell'impresa o meno.

Si sente comunque stimolato ed animato da ottimismo replica al cavio resosi disponibile.

“Se penso inconsultamente sono spontaneamente indotto a pensare che esista il tempo, invece se ci penso con un po’ più di riflessione mi nasce il sospetto che il tempo sia un mio auto raggiro”

Volendo rispettare le opportune richieste del cavio, lo scrivente si vede costretto a non scomodare referenze scientifche che potrebbero risolvere rapidamente la disamina.
Di ciò si sente in dovere riconoscendo che ogni tesi scientifica (per quanto scientificamente dimostrata, verificata e riscontrata) debba essere creduta con un "atto di fede" qualora questa verifica non sia stata direttamente eseguita.

anche nonimportachi è preda del sospetto che il tempo sia un autoraggiro, non riesce con l'analisi razionale a prendere una posizione più chiara e decisa di un semplice sospetto.
Nota che il pensiero stesso (di nonimportachi e non "pensiero" il forumista) sia un processo "in divenire", quindi funzione del tempo. Pertanto si sente di poter affermare che senza tempo non possa esserci pensiero e questo, per il pensiero, potrebbe bastare a fargli credre che il tempo sia una cosa oggettiva, poichè, per esso è sempre presente a prescindere da qualsiasi strada possa intraprendere. Il pensiero non può far altro che analizzare il tempo percorrendolo, non può certo guardarlo dall'alto e vedere la sua "oggettiva natura" sempre che ci sia se lui non c'è.....
nonimportachi is offline  
Vecchio 19-11-2004, 18.10.46   #59
il pensiero
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-10-2004
Messaggi: 1,265
Non mi avete soddisfatto

Mi sembra che sono stato “obbligato” a guardare dalla prospettiva sbagliata...

Mi viene il sospetto che “quello” che la parola “tempo” vuol significare non esista proprio.
E’ questo che vorrei insospettare.

Mi piacerebbe di più una risposta articolata così:
“il tempo non esiste proprio in nessuna parte dell’universo.(punto)
Il tempo è una sensazione del pensiero (che sono io)”. (stop)

Un discorso strutturato invece così...:

Nota che il pensiero stesso (di nonimportachi e non "pensiero" il forumista) sia un processo "in divenire", quindi funzione del tempo. Pertanto si sente di poter affermare che senza tempo non possa esserci pensiero

....

In un senso il tempo è un'illusione ma questa illusione è reale.


...mantiene il sospetto che il tempo esista in natura e che il pensiero può a sua discrezione “catturarlo”.

Non so se mi sono spiegato. Credo di sì.

Ultima modifica di il pensiero : 19-11-2004 alle ore 18.15.11.
il pensiero is offline  
Vecchio 19-11-2004, 18.37.55   #60
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
il cavio si è spiegato

nonimportachi si impegnerà in un'attenta disamina della questione durante la sua pressochè consueta latitanza finesettimanale.

Per il momento si limita a far presente di riscontrare una enorme difficoltà nel trattare col linguaggio l'argomento ed invita il cavio ad una maggiore elasticità nel misurare le parole e magari a ripercorrere le affermazioni considerando che, essendo tali, necessitano di un punto di vista.

Fa notare ad esempio che nella frase:

"il tempo non esiste proprio in nessuna parte dell’universo."

L'esistenza del tempo è negata per poi essere confermata dicendo:

"Il tempo è una sensazione del pensiero."

Quindi il tempo esiste come sensazione del pensiero? o non esiste?

le sensazioni sono meno oggettive di una pietra?

ma si può riconoscere una pietra o è solamente la sensazione di "pietra" quella che conosciamo?

Richiama qui al concetto di esistenza che è solo una parola usata per attribuire oggettività alle "cose", ma altrettanto fa presente che l' "oggettività" dipende dalla soggettività. Ogni ragionameno, espressione, affermazione, parla da un "punto di vista" in un determinato "contesto", per essere valevole in assoluto, non dovrebbe essere relativa, ma non può prescindere dall'esserlo.
nonimportachi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it