Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-01-2005, 09.29.23   #1
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
cosa vogliono le donne?

Cosa vogliono le donne?

Oggi non ci s’illude più sull’amore eterno, ma si esige erotismo, humour, immaginazione.
Le donne dicono di aspirare ad un partner maturo, intelligente, sensibile, che faccia coincidere parole e condotte, ma poche lungimiranti che conoscono bene se stesse e i loro bisogni valutano all’inizio di un rapporto quanto siano presenti tali qualità, anche perché in giro non ci sono molti uomini “giusti” e si adattano a legarsi con qualcuno di cui non condivideranno né interessi né valori, spesso autoingannandosi e trascurando previsionali indizi.

Solo in relazioni molto speciali avviene una perfetta comunicazione corporea, emozionale, intellettuale, per un’alchemica intesa nel condividere emozioni e rappresentazioni mentali, per avviare un itinerario formativo con un partner cooperativo che sostenga in questa evolutiva crescita personale a beneficio di entrambi, dove si riconfermino ed espandano le reciproche identità, emergano potenzialità e parti di sé inesplorate e siano soddisfatti desideri consci ed inconsci.
“L’amore è forse quel delicato processo attraverso il quale ti accompagno all’incontro con te stesso” è un illuminate aforisma di A. de Saint Exupèry.

Il maschio idoneo dovrebbe sin dai primi suoi vissuti aver appreso a valorizzare l’universo femminile che privilegia una ricchezza dialogica allo scopo di relazioni profonde ed autoespressive per realizzare il Sé, adottandone il linguaggio soprattutto per verbalizzare le emozioni, perché oggi non si sa conversare usando la gamma dei sentimenti.

Dev’esserci un reciproco impegno per una mutua ed accettata autoconoscenza e crescita dove ognuno sia uno stimolante Altro che sveli in proficua complementarità mondi nuovi senza chiudersi in pur appaganti simmetriche affinità. Progetto ambizioso che prevede d’investire in continuità sul proprio saper essere perché nessuno può condurre l’altro in qualità di mèntore in un Altrove se non vi è già approdato egli stesso.

E’ improbabile per tutti trovare una persona con cui far nascere una passione fondata su di una stabile e vitale corrispondenza di comuni aspirazioni, così la donna giusta per una totale penetrazione della sostanza pensante (l’io personale e soggettivo) e della sostanza estesa (il corpo) unite per uno scambio di carezze fisiche e verbali. Anche perché il femminino è un enigma e già Freud si chiese cosa volessero le donne, mirando a capirne la sessualità mutevole e imprevedibile perfino nella stessa donna; ad es. l’attrazione fatale verso che non stima o ha tratti di personalità negativi.

Quale può essere la fortuna di un ipotetico maschio non superficiale, esperto in relazioni private, educaatosi al galateo sentimentale, ma in trasgressiva controtendenza in tempi in cui le donne sembrano attratte da chi e allineato al trend psico- comporatamentale e valutativo in voga e alle accattivanti e approvate forme dell’apparire?
arsenio is offline  
Vecchio 03-01-2005, 10.35.16   #2
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Affetto, serenità,lealtà.Niente di tanto più difficile Soprattutto l'interazione tra la coppia, bisogna modellarsi l'uno con l'altro
uranio is offline  
Vecchio 03-01-2005, 10.48.00   #3
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Generalizzazioni?

Se vuoi ti posso dire che cosa vuole UNA donna...

Scusa, ma io faccio sempre una gran fatica a mettere in relazione il titolo dei tuoi interventi con il contenuto. Nel tuo post mi pare che tu parli di tutto tranne che di quello che vogliono le donne.

Poi ti rispondo con più calma.


Ultima modifica di Fragola : 03-01-2005 alle ore 10.50.08.
Fragola is offline  
Vecchio 03-01-2005, 11.28.52   #4
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
per Arsenio

Ciao Arsenio,
come sai ti leggo sempre con piacere... anche se in questo periodo non ho molto tempo per intervenire quanto vorrei.
Quello che mi incuriosisce di te però è il come si possa apparentemente essere molto vicino a quello che una donna desidera (continui stimoli intellettuali, romanticismo) e allo stesso tempo essere così fortemente disillusi.
Non ti conosco, quindi è molto probabile che mi sbagli, ma se ti imbatti in donne che non risultano adatte alle tue aspettative, forse anche in te allora c'è una netta distanza tra quello che può essere la ricerca fisica-sessuale e quella intelletual-emotiva...

Ciao
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 03-01-2005, 12.43.42   #5
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: cosa vogliono le donne?

Citazione:
Messaggio originale inviato da arsenio
[b]Cosa vogliono le donne?

Oggi non ci s’illude più sull’amore eterno, ma si esige erotismo, humour, immaginazione.

Non è mica vero! Ci si illude ancora con l'amore eterno, eccome se ci si illude. E ci si illude anche di peggio.

Freud e anche Jung hanno considerato la psiche femminile un mistero insondabile. Jung, in modo molto più aperto e lungimirante, ha affidato alle sue collaboratrici il compito di indagarla e spiegarla. E molte di loro lo hano fatto molto bene.
Non solo, Jung indicava come parte imprescindibile del processo di individuazione maschile, l'integrazione della propria "Anima", cioè della parte inconscia femminile della psiche maschile.

Non credo che una donna minimamente consapevole cerchi in una realazione d'amore cose incredibili e irrealizzabili. E forse non cerca nemmeno cose tanto diverse da quelle che cerca un uomo. C'è solo che per costruire una relazione profonda e fertile bisogna essere in due e purtroppo gli uomini che si mettono in gioco sono statisticamente di meno. Ma poi gli uomini sono di meno punto e basta!

Io credo che una donna cerchi (farei meglio a dire "io cerco"):
un uomo di cui poter avere stima e rispetto, che la stimi e la rispetti. Un uomo con cui costruire un rapporto in cui ci siano:
tenerezza, intimità, complicità, condivisione, gioco (importantissimo il gioco!), reciproco appoggio SE necessario, reciproco rispetto degli spazi dell'altro e della diversità dell'altro, desiderio (e qui torna il gioco, l'erotismo è un gioco!), onestà.


Fragola is offline  
Vecchio 03-01-2005, 13.02.35   #6
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
Il problema è duplice:

Ci si mette in gioco senza aver approfondito così tanto la propria Anima, così non si creano quei rapporti congegnali che cerchiamo

D'altronde c'è anche chi approfondisce troppo l'Anima e trascura la parte maschile creando le stesse conseguenze sopra citate

Io mi perdo un pò in questo gioco di specchi tra maschile e femminile, nel senso che a volte Anima e ,chiamiamolo "il Padre" ,si confondono e si travestono con le caratteristiche e gli attributi dell'altro.

Come maschio dico che, cara Fragola, l'uomo che cerchi è ciò che vorremmo essere, ma è molto difficile diventarlo.

D'altronde potremmo anche chiederci: che cosa vogliamo noi uomini?
Ettore is offline  
Vecchio 03-01-2005, 13.42.31   #7
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
E certo Ettore. Vivere è un casino e si corre il rischio di sbagliare. Anzi si sbaglia di sicuro.
Avvicinando un'area di se stessi poco esplorata prima, si rischia di starti un po' troppo. Abbastanza naturale, abbastanza umano!!!
Oserei quasi dire che sbagliare è necessario.

Scusa, mi viene spontaneo chiedertelo: quanti anni hai? (se non lo vuoi dire in forum non c'è problema!)
Fragola is offline  
Vecchio 03-01-2005, 15.08.51   #8
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
Non c'è problema...

in fondo sono Ettore...non IO

A parte gli scherzi sono 30 (non quelli di Ettore, i miei)... perchè me ne davi di meno? Non mi offendo se pensavi che ne avessi 20...
La forma circolare è l'aspirazione della mia vita. Avendo scoperto che ci sono cerchi differenti, anche quello della sofferenza, cerco quello più piacevole...sogno?
Ettore is offline  
Vecchio 03-01-2005, 15.32.42   #9
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking acc....

Accidenti, stavo per scrivere che penso che, in fondo, le donne non cerchino cose molto diverse dagli uomini, rispetto ai quali, a mio giudizio, partono in genere avvantaggiate perché più avvezze a sondare le proprie emozioni (e per questo, però, più soggette ad andare incontro a delusioni...fino a che non si trovano anche loro di fronte alla tentazione di adagiarsi)...stavo per scrivere che le donne, come e più degli uomini (perché meno abituati a....), cercano....quando ho riletto il post di fragola e, per non ripetere, mi trovo a sottoscriverlo...anche se credo che tutto quello che ha elencato lei sia irrinunciabile e si debba lottare per averlo in un rapporto di coppia...anche gli spazi individuali, necessari per non perdere la propria identità (comunque preziosa: in fondo, è di quella identità che l'altro si è innamorato)...l'amore è la ricerca comune e condivisa di tutte quelle cose, che si trovano quotidianamente e quotidianamente si rinnovano...
Herzog
herzog is offline  
Vecchio 03-01-2005, 15.33.33   #10
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
No, non pensavo che ne avessi 20. Pensavo proprio che ne avessi più o meno 30. E' un'età con le sue difficoltà. Tutte le età hanno le loro difficoltà. A 30anni di solito si inizia a fare i conti con ..."l'adultitudine". E ... non so quando (se) si finisce

Ma poi tutte le persone hanno tempi diversi. Anche se ci sono gradini abbastanza condivisi.

Guarda, secondo me non sbagli. La sofferenza non è un valore in sè. A qualcosa serve, ma se si può arrivarci senza star male, tanto meglio!!


Fragola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it