Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 12-02-2005, 19.18.25   #31
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
ribaltando la domanda c'è anche da chiedersi se esista qualcosa che meriti dedizione assoluta,la non indifferenza , se esistano doveri morali assoluti....
si può definire una scala di Assolutezza ?

personalmente non lo ritengo attuabile, se non nella definizione di una libertà stessa di ritenerlo ugualmente attuabile e di operarlo per converso ; un esempio banale è insito nella possibilità di dissentire da parte di alcuni e di acconsentire da parte di altri su argomenti, modi,comportamenti e atteggiamenti di comune speculazione, quali l'indifferenza stessa come testè operato in questa sede senza ledere le parti.

Se è vero che tale libertà è probabilmente alla base della fondamentale assolutezza peraltro poi negata ad ogni istante dai più e da molti nella vita comune giustificandosi come necessario retaggio animale o additando tale negazione come esempio di deprecabile ton tutt'altro che bon a seconda delle fonti è pur vero che dell'indifferenza potremo dire tutto e il contrario di tutto...


ora devo scendere dalla giostra, che mi gira la testa
mark rutland is offline  
Vecchio 13-02-2005, 21.45.45   #32
nectario
la metafisica stanca
 
Data registrazione: 19-03-2003
Messaggi: 0
Re: stoicismo...sterile

Citazione:
Messaggio originale inviato da herzog
...la disciplina stoica, pur apprezzabile in alcuni risvolti, mi ha sempre dato l'idea di una "fuga dalla realtà", di una "fuga dal dolore", alla ricerca di una felicità fredda ed asettica, compiaciuta ed estranea...la vita, sempre secondo me, va vissuta...da dentro...
Hertz

hertz,
condivido pienamente quanto affermi. Il nostro tempo scorre velocemente, ed ogni momento passato può restare un momento perso, se non ci immergiamo totalmente in questo fiume in piena, etc. etc.
Ma ciò che insegna lo stoico non è l'astensione a priori delle passioni: il "pharmakon atarassico" è da assumersi secondo la posologia indicata e, soprattutto, dopo i pasti...
La questione stoica è da risolversi a posteriori, dopo cioè che le faccende e le vere cose della vita sono già state nostre più volte. La coscienza stoica è un traguardo. Come inizio può essere soltanto acquisita in quanto conoscenza asettica di una dottrina, non tanto diversa, minimizzando, da quella cinica, scettica o orientale.

è il peccato che rende l'uomo santo.



p.s.: ciao Hertz. rieccoti, finalmente...
nectario is offline  
Vecchio 13-02-2005, 21.55.14   #33
nectario
la metafisica stanca
 
Data registrazione: 19-03-2003
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
ribaltando la domanda c'è anche da chiedersi se esista qualcosa che meriti dedizione assoluta,la non indifferenza , se esistano doveri morali assoluti....
si può definire una scala di Assolutezza ?


mark,
io credo che il contrario dell'indifferenza stia nella scelta. semplicemente.
l'assolutezza, di cui parli, è soltanto una modalità, un attaccamento o un eccesso secondo il quale questa scelta viene presa.
e per inciso, il termine "scelta" include tutti i bivii che la realtà ci impone di affrontare quotidianamente: dalla scelta del prosciutto, all'acquisto di una Volvo, dalla scelta di un'amante al voto nelle regionali. la scelta di come vogliamo essere, veramente, o da ipocriti, mascherandoci pure di fronte ad uno specchio, è loa principale azione che la nostra vita ci mette a disposizione.
l'indifferente, nel suo stato di coscienza vegetativa, è insoddisfatto della vita, ma allo stesso tempo inappagato dalla morte, perchè aspetta un cambiamento.

lui aspetta. noi facciamo.

qui sta la differenza.
nectario is offline  
Vecchio 14-02-2005, 11.01.56   #34
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking vivere

In questi termini, caro nec, sono assolutamente d'accordo con te...quanto all'assoluto, già la parola mi insospettisce, mi indispone...
Hertz
P.S.: grazie per i saluti, nectario, che volentieri contraccambio
herzog is offline  
Vecchio 14-02-2005, 18.00.15   #35
Ettore
Ospite abituale
 
L'avatar di Ettore
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 398
l'indifferenza è il male dei nostri giorni

Indifferente.
Non - differenza.
Omologazione
Omologare

Un pensiero che si struttura e che agisce a compartimenti stagni, che si auto-replica. Che cambia l'abito, ma ha sempre lo stesso significato. Anzi non-significato. Perchè significare vuol dire mettere segni, differenziare.

Non so perchè, ma mi viene in mente la TV, la Pubblicità, la comunicazione...
Ettore is offline  
Vecchio 17-02-2005, 17.17.01   #36
spada di fuoco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-06-2003
Messaggi: 195
Re: L'indifferenza è bene o male

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ettore
Che cos'è l'indifferenza?

L'indifferenza fa bene o male? L'indifferenza, come non-sentire,che cos'è?
Ciao a tutti, voglio cimentarmi anch'io con qualche riflessione su questo argomento, senza naturalmente pretendere di essere esaustivo, ma solo dire ciò che penso, condivisibile o meno, come il pensiero di ognuno. L'importante, credo, sia argomentare le proprie.. deduzioni. Almeno ci ho provato.

Forse… la domanda dovrebbe essere: perché ci preoccupa l’indifferenza?
Ma per capire cosa è l’indifferenza dovremmo, forse, comprnedere cosa sia l’interesse.
Indifferenza e interesse sono, forse, la stessa cosa, vero? C’è indifferenza solo se esiste interesse, così come c’è interesse solo se c’è indifferenza. L’uno lo riteniamo positivo, mentre l’altro o riteniamo negativo… Indifferenza e interesse sono le due facce della stessa medaglia. Ma spesso non vediamo la medaglia… noi!
Perché, dunque, ci piace che qualcuno si interessi a noi? Quanto ci sentiamo gratificati dall’interesse dell’altro? certo specie se poi l’altro ci interessa…
Se così non fosse non ci sarebbe il problema dell’indifferenza, vero? Forse l’altro ci interessa solo perché si interessa a noi. E dal momento che non si interessa più a noi… sentiamo di aver perso qualcosa… e dal momento che perdiamo qualcosa, l’interesse dell’altro, è solo per il fatto che primo l’avevamo.
Possiamo quindi dire, forse, che dell’altro ci interessava solo il suo interesse, altrimenti come potremmo avere la sensazione di aver perso il suo interesse?
E per il fatto di pensare di aver perso l’interesse è solo perché vorremmo avere il suo interesse, vorremmo continuare ad avere il suo interesse…
Quindi sembrerebbe che non ci interessa, non sia importante, chi sia l’altro, ma sia importante che mostri il suo interesse verso di noi… E’ il suo interesse che ci fa stare bene o il fatto che noi siamo interessati all’altro? Probabilmente è proprio così, diamo solo se riceviamo… come potremmo, altrimenti, stare bene dando solo il nostro interesse… incondizionatamente?
Ma… se una relazione è vissuta a condizione… vuol dire che, forse, non è libera, vero?
E se non siamo liberi cosa viviamo?
Possiamo vedere il condizionamento… quando ci accorgiamo dell’indifferenza dell’altro, dal momento che vorremmo avere, invece, l’interesse, vorremmo che l’altro fosse… Ma l’altro forse, è. E probabilmente, il fatto che l’altro è, a noi non interessa così come invece ci interessa che fosse… come noi vorremmo.
Che interessere dunque mostriamo all’altro? Qual è allora il nostro interesse per l’altro?
Sembra che siamo pronti a giudicare l’indifferenza dell’altro… mentre, forse, non vediamo cosa sia il nostro interesse per l’altro, vero? Probabilmente perché a noi non interessa vedere il nostro… e se a noi non interessa il nostro… perché vorremmo quello dell’altro?

Ciao
spada di fuoco
spada di fuoco is offline  
Vecchio 17-02-2005, 22.31.15   #37
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
L'indifferenza per me è un'arma, ma fa male a chi la pratica e a chi la riceve. E' l'ultima soluzione che si attua per far capire ciò che l'altro non vuole capire. Fa molto soffrire, però in certi casi è necessaria attuarla per proteggersi anche da chi si ama veramente.
uranio is offline  
Vecchio 18-02-2005, 20.29.19   #38
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
L'indifferenza per me è un'arma, ma fa male a chi la pratica e a chi la riceve. E' l'ultima soluzione che si attua per far capire ciò che l'altro non vuole capire. Fa molto soffrire, però in certi casi è necessaria attuarla per proteggersi anche da chi si ama veramente.

Ti farei un monumento...aggiungo però che questa "arma " come giustamente la definisci tu la si adotta anche per nascondere la paura di amare


Ultima modifica di Kim : 18-02-2005 alle ore 20.34.09.
Kim is offline  
Vecchio 18-02-2005, 21.07.22   #39
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kim
L'indifferenza per me è un'arma, ma fa male a chi la pratica e a chi la riceve. E' l'ultima soluzione che si attua per far capire ciò che l'altro non vuole capire. Fa molto soffrire, però in certi casi è necessaria attuarla per proteggersi anche da chi si ama veramente.

Ti farei un monumento...aggiungo però che questa "arma " come giustamente la definisci tu la si adotta anche per nascondere la paura di amare


Hai pienamente ragione
uranio is offline  
Vecchio 18-02-2005, 21.27.44   #40
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Ciao Uranio... non ci siano conosciute in occasione di un'increscioso avvenimento accaduto qualche mese fà e tu allora con molta grazia e sensibilità mi avevi incoraggiata...io ho provato il giorno del tuo compleanno a porgerti i miei auguri ma la tua casella di posta come al solito, visto quello che leggo in giro è sempre stracolma ...allora colgo l'occasione del tuo intervento ed anche se in ritardo ti porgo i miei migliori auguri per il tuo compleanno e per la tua vita insiema al mio incoraggiamento, che ne sono certa tu avrai già colto e fatto tuo attraverso le parole di altri tuoi amici di questo forum.




Ultima modifica di Kim : 18-02-2005 alle ore 21.34.18.
Kim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it