Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 17-05-2005, 20.13.08   #1
Stella78
Ospite
 
L'avatar di Stella78
 
Data registrazione: 16-05-2005
Messaggi: 20
Un uomo e una ragazza giovane...

Voglio raccontare una storia.
Voglio sentire i vostri pareri e riflettere insieme, possibilmente senza troppi moralismi (il giusto).


Un uomo di mezza età conosce una ragazza. Gli viene presentata da una persona molto importante.

Lui si occupa di lei. Lei dopo un pò di tempo torna da lui. Lui si occupa ancora di lei, ma comincia a guardarla con occhi diversi... si accorge che lei è molto bella...

Lei vede che lui la guarda in modo diverso, che la osserva mentre parlano, e per questo si sente in imbarazzo, ma continua a parlare pensando: " Ho frainteso: lui non mi guarderebbe mai in quel modo!".

Qualche giorno dopo, torna da lui, è molto stressata, molto... ha discusso... Lui sa già tutto e le dice che non doveva rispondere male, lei però esasperata si mette a piangere, dicendo che quello era il minimo che dovesse fare.

Lui vedendola piangere s'intenerisce e le parla dolcemente per consolarla; la rassicura e lei nel pianto sorride. Lui la guarda e quasi gli piace in realtà che lei sorrida piangendo... Le fa una carezza sul viso.

Lei si alza... E' bella. Lui allora le cinge la vita e la trattiene a sè guardandola negli occhi.

Non smette di stringerla a sè e se anche per un istante la lascia, subito la riprende a sè... L'avvicina a sè e la gurda negli occhi. Lei si sente protetta, è consolata, si riprende, ma dopo nota nel suo sguardo una particolare intensità: lui non la lascia più andare.

Lei, presa dall'imbarazzo e da tutta quella nostalgia reciproca di tenerezza, gli chiede se può dargli un bacetto, quasi fosse il prezzo per far sì che lui la lasci andare. Lui risponde: Certo. E poi è il suo turno:

in cambio di quel bacetto lui gliene dà 1,2,3... Dei bacetti innocenti ovviamente, sulla guancia morbida e calda, quasi bollente per il pianto di prima... Lei si sposta nella stanza, perchè per un attimo lui l'ha lasciata. Però torna subito vicino a lei e le cinge di nuovo la vita.

Le dice: " voglio sapere cosa pensi... (del motivo per cui era andata da lui e della discussione avuta forse...)". Gli risponde.

Poi le chiede di lasciare il suo numero per farle sapere sulla formalità da sbrigare (motivo per cui lei va da lui). Lei lascia il numero e lui l'aspetta lì fuori. Non appena lei si avvicina, lui subito le cinge la vita... Lei lo saluta e va via. Lui la richiama qualche ora dopo per quella formalità... Nulla che riguardi loro due, ovviamente. Lei però lo pensa.

Voi, invece, ragazzi, che ne pensate di lui, di lei, di loro due??

Lei ha frainteso, secondo voi? O lui potrebbe nutrire un reale interesse per lei?
Ah... in realtà questa storia riguarda me...!

Vi aspetto. Baci baci...
Stella78 is offline  
Vecchio 18-05-2005, 14.24.38   #2
Sirtaki
Ospite abituale
 
L'avatar di Sirtaki
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 203
Citazione:
lui potrebbe nutrire un reale interesse per lei

non lo escluderei affatto, anzi mi pare molto probabile.
mi ha colpito la tenerezza e delicatezza dei gesti e delle attenzioni, dalle quali cmq sembra trasparire un trasporto più forte che un semplice interesse.
sta a te PERCEPIRE le sue emozioni e soprattutto riconoscere le tue!
Sirtaki is offline  
Vecchio 18-05-2005, 20.48.14   #3
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Un uomo e una ragazza giovane...

Citazione:
Messaggio originale inviato da Stella78
Voglio raccontare una storia.
Voglio sentire i vostri pareri e riflettere insieme, possibilmente senza troppi moralismi (il giusto).


Un uomo di mezza età conosce una ragazza. Gli viene presentata da una persona molto importante.

Lui si occupa di lei. Lei dopo un pò di tempo torna da lui. Lui si occupa ancora di lei, ma comincia a guardarla con occhi diversi... si accorge che lei è molto bella...

Lei vede che lui la guarda in modo diverso, che la osserva mentre parlano, e per questo si sente in imbarazzo, ma continua a parlare pensando: " Ho frainteso: lui non mi guarderebbe mai in quel modo!".

Qualche giorno dopo, torna da lui, è molto stressata, molto... ha discusso... Lui sa già tutto e le dice che non doveva rispondere male, lei però esasperata si mette a piangere, dicendo che quello era il minimo che dovesse fare.

Lui vedendola piangere s'intenerisce e le parla dolcemente per consolarla; la rassicura e lei nel pianto sorride. Lui la guarda e quasi gli piace in realtà che lei sorrida piangendo... Le fa una carezza sul viso.

Lei si alza... E' bella. Lui allora le cinge la vita e la trattiene a sè guardandola negli occhi.

Non smette di stringerla a sè e se anche per un istante la lascia, subito la riprende a sè... L'avvicina a sè e la gurda negli occhi. Lei si sente protetta, è consolata, si riprende, ma dopo nota nel suo sguardo una particolare intensità: lui non la lascia più andare.

Lei, presa dall'imbarazzo e da tutta quella nostalgia reciproca di tenerezza, gli chiede se può dargli un bacetto, quasi fosse il prezzo per far sì che lui la lasci andare. Lui risponde: Certo. E poi è il suo turno:

in cambio di quel bacetto lui gliene dà 1,2,3... Dei bacetti innocenti ovviamente, sulla guancia morbida e calda, quasi bollente per il pianto di prima... Lei si sposta nella stanza, perchè per un attimo lui l'ha lasciata. Però torna subito vicino a lei e le cinge di nuovo la vita.

Le dice: " voglio sapere cosa pensi... (del motivo per cui era andata da lui e della discussione avuta forse...)". Gli risponde.

Poi le chiede di lasciare il suo numero per farle sapere sulla formalità da sbrigare (motivo per cui lei va da lui). Lei lascia il numero e lui l'aspetta lì fuori. Non appena lei si avvicina, lui subito le cinge la vita... Lei lo saluta e va via. Lui la richiama qualche ora dopo per quella formalità... Nulla che riguardi loro due, ovviamente. Lei però lo pensa.

Voi, invece, ragazzi, che ne pensate di lui, di lei, di loro due??

Lei ha frainteso, secondo voi? O lui potrebbe nutrire un reale interesse per lei?
Ah... in realtà questa storia riguarda me...!

Vi aspetto. Baci baci...


bhe indubbiamente lui potrebbe aspettarsi di più, anzi ne sarei quasi convinto ....
d'altra parte ce da pensare cosa vuoitu ... ovvero penso che le sotire con persone molto più grandi siano sempre possibili ma ce da dire che ce da aspettarsi cose diverse ...e quando si è coscenti di ciò probabilmente le cose vengono ben più semplici....
bomber is offline  
Vecchio 19-05-2005, 00.47.41   #4
salice
Ospite abituale
 
L'avatar di salice
 
Data registrazione: 31-03-2002
Messaggi: 164
Leggi: l’animale morente, di Philip Roth,
comunque, la domanda è “cosa pensi tu?” e non – cosa pensiamo noi.
.
salice is offline  
Vecchio 19-05-2005, 08.37.13   #5
Stella78
Ospite
 
L'avatar di Stella78
 
Data registrazione: 16-05-2005
Messaggi: 20
Intanto grazie raga per avermi risposto

Bomber, a cosa ti riferisci? Forse a squallide storie di letto? Non so e non mi è sembrato che nei suoi gesti ci fosse la minima allusione a questo, altrimenti, nonostante tutto, l'avrei allontanato subito, perchè non sarei riuscita a resistere allo schifo. Ovviamente non posso leggere nel pensiero delle persone...

Sirtaki, il tuo messaggio mi è piaciuto moltissimo, sono sincera, forse perchè era ciò che volevo sentirmi dire. Le emozioni che ho potuto raccogliere in lui sono un bisogno evidente di tenerezza e probabilmente il desiderio di essere amato sinceramente. Tuttavia io lo conosco molto poco, per cui potrei aver frainteso ogni cosa. Ma dico questo perchè in seguito l'ho rivisto e mi ha fatto questa impressione in un contesto diverso da quello dell'ultima volta in cui io piangevo. Stavolta ha cercato di trattenermi qualche sec. in più con la scusa di un'altra questione, inventata lì per lì sul momento.

Cosa voglio io? Io vorrei un legame di tenerezza infinita con una persona importante come lui, perchè mi darebbe sicurezza e forse aumenterebbe la mia autostima, dico la verità. Cmq, a me interesserebbe soprattutto la delicatezza di sentimenti che potrebbe crearsi e non penso affatto ad altro. Se avessi la possibilità di avere vicino un uomo come lui, serei disposta a fare persino un voto di castità A me lui interessa ma non credo, forse mi sbaglio, che la cosa sia assolutamente reciproca.
Baci baci...
Stella78 is offline  
Vecchio 19-05-2005, 12.53.18   #6
Stella78
Ospite
 
L'avatar di Stella78
 
Data registrazione: 16-05-2005
Messaggi: 20
Salice, gradirei sapere anche che cosa ne pensate voi, che vedete la cosa dall'esterno. Io so bene cosa sento, cosa voglio, ma confrontarsi aiuta a crescere e a maturare le proprie scelte, prendendo sempre più consapevolezza di ciò che è meglio per noi e gestendo al meglio i nostri impulsi, che pure sono importanti perchè ci spingono all'azione, all'iniziativa, ma ogni potenza va sottoposta comunque al controllo della ragione. Noi abbiamo grandi risorse e illimitate potenzialità di riuscita, di migliorare la nostra vita sempre, però dobbiamo anche riflettere su ciò che facciamo o che vogliamo fare, per vedere anche fin dove possiamo spingerci e questo significa anche considerare il punto di vista dell'altro. Ad es. io voglio stare con questa persona, ma se la vedo solo dalla parte mia, io andrei a conquistare il mondo già da ora, invece potrei essere inopportuna perchè lui probabilmente ha altri interessi e magari io non reintro tra i suoi. Ecco perchè ho chiesto a voi di aiutarmi a capire se lui potrebbe o meno provare qualcosa per me, per non essere guidata solo dal mio istinto, rischiando così di invadere i suoi spazi, magari rendendomi pure ridicola.
A presto.

Ultima modifica di Stella78 : 19-05-2005 alle ore 13.06.33.
Stella78 is offline  
Vecchio 21-05-2005, 03.19.53   #7
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Un povero uomo

Questa la mia valutazione: un poveretto.
Non fargli troppo male.
Ciao
Weyl is offline  
Vecchio 21-05-2005, 09.37.20   #8
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
l'età ha il suo peso. Non è un ostacolo ma impedisce di vedere
le cose con più chiarezza.

In effetti tu stai cercando un padre e non un compagno.

E' un bisogno che nessuno può permettersi di giudicare, ma tu
devi esserne consapevole.

Cercare un padre ideale non è disdicevole né sbagliato ma a patto che vi sia una piena consapevolezza di questo.

Che vi sia una vera forma d'amore da parte di quest'uomo è
veramente difficile da capire. Ogni maschio adulto e avanti nell'età va in brodo di giuggiole davanti ad una giovane bella e
tenera e sensibile fanciulla.

Quando si sa bene di avere davanti un leone ci si comporta in un certo modo. Ma se invece del leone vediamo l'agnellino il pericolo che corriamo è davvero grande di essere distrutti e di soffrire terribilmente.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 21-05-2005, 12.05.20   #9
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Il modo in cui hai raccontato la storia non mi ha fatto venire voglia di risponderti. Non avrei saputo cosa dirti.

Ma il modo in cui hai commentato le risposte sì. Mi ha colpito. C'è qualcosa che non mi torna. Insomma "non riesci a resistere allo schifo", "faresti voto di castità".
Sei sicura di sapere che cosa vuoi? L'amore comprende anche l'amore per il corpo dell'altro.

Sono d'accordo con quello che ti ha scritto Mary. Cerchi un padre, non un compagno.



ps hai dimenticato di dirci un particolare importante: è sposato? Ha figli? A volte gli uomini di mezza età hanno moglie e figli e a volte li amano anche!
Fragola is offline  
Vecchio 21-05-2005, 23.23.57   #10
Stella78
Ospite
 
L'avatar di Stella78
 
Data registrazione: 16-05-2005
Messaggi: 20
x Fragola: non credo che sia sposato, ma se dovessi scoprire il contrario o se anche fosse solo separato o divorziato, per me non esisterebbe più dal punto di vista amoroso. Mi è già capitato di innamorarmi di un uomo separato, ma con tutta me stessa ho rinunciato anche solo ad essergli amica, proprio per interrompere ogni contatto, visto che reputo il matrimonio sacro e "finchè morte non vi separi". Sì è vero, l'amore comprende anche l'amore fisico, ma io credo in certi principi, per cui rispetto moltissimo il mio corpo e pur provando attrazione per una persona che mi interessa, non è questo il primum movens dell'eventuale relazione, altrimenti è solo un'avventura. Per la passione c'è sempre tempo e a me non piace bruciare tutto subito. Ho detto farei voto di castità, perchè, vista la veneranda età è ovvio che il mio sentimento è legato più ad un'affinità di sentimento che non ad un'attrazione fisica. Infatti, ciò che mi attrae in lui sono la tenerezza e la dolcezza, il suo bisogno di amore, più che la sua virilità. Ma io pur di avere vicino questa persona rinuncerei all'aspetto sessuale, magari non più consono alla sua età ... A me interessa solo di stargli vicino e lo amerei prima di tutto per la sua personalità e il suo carattere, non per il sesso. E cmq esistono ragazzi che pur essendo prestanti come doti sessuali in realtà non sanno darti quella dolcezza, quella passione, quel trasporto , che invece uno come lui saprebbe darti nonostante stia in fase di luna calante .
A parte gli scherzi, a me non interessa un uomo che mi porti a letto ma uno che sappia coccolarmi e amarmi in maniera intensa e davvero passionale. L'orgasmo dura pochi sec. e se non c'è altro sai che squallore!!



Mary, io non cerco un padre, perchè ce l'ho già ed è perfetto. Sono due cose diverse. Forse cerco solo un uomo che mi dia la sicurezza che non ho in me stessa. Questo è vero. Ma quando penso a lui, io non vedo affatto un padre, se mi ricordasse mo padre ne sarei disgustata, ma io guardo l'uomo e a me lui piace nonostante l'età, per ciò che ha da offrirmi. Anzi, lui mi piace perchè proprio grazie alla sua età potrebbe offrirmi ciò che non trovo nei miei coetanei.
Stella78 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it