Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS  - Utenti connessi

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
 Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
Vecchio 07-06-2005, 11.12.25   #51
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Citazione:
Messaggio originale inviato da futuribile
Tutti hanno i difetti. Importante è non esagerare e rendere invivibile la vita del partner.

Ho conosciuto donne che ti lasciano se porti i calzini bianchi: a loro non importava se le amavo o meno, basta che mostravo le apparenze e superficialità che loro desideravano.

Alcune ti vogliono cambiare, ma magari sono proprio loro che dovrebbero cambiare. Altre se gli dici di venire a convivere, si preoccupano SOLO di dove mettere le loro cose. Altre dicono di amarti ma ti chiamano con il nome di un altro.

Poi è vero: ci sono uomini delinquenti, inaffidabili...quelli li prendono a scatola chiusa. Anzi li cercano e ne diventano dipendenti.

Ho conosciuto una SOLA donna che ha riconosciuto le mie considerazioni.....facendo onesta autocritica...dicendomi che è vero: tante donne cercano il principe azzurro...perchè il principe AL VERDE non lo vuole nessuna.

L'avrei sposata. Almeno era sincera. Peccato che aveva la schizofrenia.

Ora: tutte le donne sono così? Un luminicino, ancor x poco, mi dice no.....ma prima o poi si spegne pure quello.... e va a finire 2 possibilità:
1) pace dei sensi
2) diventare lesbica (previo operazione Casablanca).


Posso farti una domanda?
Con quale criterio generalizzi in questo modo?
Se hai avuto delle esperienze poco piacevoli nella tua vita e hai incontrato una lunga serie di donne superficiali mi dispiace, ma non credo sia giusto dire che tutte le donne (anzi... le donne italiane!) sono così.
Esistono donne superficiali, italiane e straniere... esistono donne alle quali non interessa di che colore porti i calzini o a quanto ammonta il tuo conto corrente in banca, italiane e straniere... come esistono uomini superficiali e altri ai quali non importa se porti il babydoll o il pigiama quando vai a letto e considerano importanti ben altre cose, qualsiasi sia il paese da cui provegono!

Ciao
iris_1 is offline  
Vecchio 07-06-2005, 14.58.58   #52
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Perchè, sei straniero?

Però Rodi ha ragione. Il mio ex compagno straniero parlava molto bene l'italiano, ma io credo che fosse un po' un limite che certe confidenze intime e profonde lui non potesse farmele in una lingua che per lui era "naturale". Ci sono momenti in cui non si riesce a pensare in una lingua che non è la nostra madre lingua.

Tutto questo ovviamente non è un ostacolo insormontabile se ci si vuole capire. Ma ci vuole un po' di impegno in più.


come diceva tanti anni fa i mio prof di comunicazione l'importante nella comunicazione non è tanto il linguaggio ma la capacità di stare nello stesso piano comunicativo solo così si riesce a capire una persona...volendo è più difficile capire una persona che parla la nostra stessa lingua che non si vuole mettere al nostro stesso piano piuttosto che uno che non parla la lingua ma che però prova a farsi capire...
vedere per credere tante coppie in italia sono in crisi dopo il matrimonio perchè uno non vuole capire quello che dice l'altro ...
bomber is offline  
Vecchio 07-06-2005, 15.03.13   #53
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Anche a me piacerebbe un uomo che non mi faccia impazzire con le nevrosi tipicamente maschili, ma siccome so che, anche se ho lavorato molto sulle mie nevrosi, come tutti gli esseri umani occidentali un po' nevrotica sono, mi accontento di aver a che fare con una quantità "tollerabile" di nevrosi tipicamente maschili in cambio di un po' di accettazione, da parte sua, delle mie.

Personalmente io mi ritengo però molto esigente. Non in campo economico, sono economicamente indipendente da moltissimi anni. Tengo alla mia indipendenza e scelgo i miei compagni con criteri molto diversi dallo status sociale ed economico. Sono molto esigente sul piano etico e ... diciamo psicologico-spirituale.
E mi piace avere accanto una persona altrettanto esigente. Lo trovo stimolante. C'è che si può essere esigenti ... con tenerezza.


esigente o giusta??'
nella scelta del compagno/a non si è mai esigenti abbastanza ma molto più probabilmente si tricerca l'ideale per se stessi ...e questa insomam non eè essere esigenti ma giusti.
bomber is offline  
Vecchio 07-06-2005, 15.06.02   #54
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
Posso farti una domanda?
Con quale criterio generalizzi in questo modo?
Se hai avuto delle esperienze poco piacevoli nella tua vita e hai incontrato una lunga serie di donne superficiali mi dispiace, ma non credo sia giusto dire che tutte le donne (anzi... le donne italiane!) sono così.
Esistono donne superficiali, italiane e straniere... esistono donne alle quali non interessa di che colore porti i calzini o a quanto ammonta il tuo conto corrente in banca, italiane e straniere... come esistono uomini superficiali e altri ai quali non importa se porti il babydoll o il pigiama quando vai a letto e considerano importanti ben altre cose, qualsiasi sia il paese da cui provegono!

Ciao


Si le cose importanti sono anche quelle ma non dimenticatevi di portare il babydoll e tanga almeno una volta al mese
penso però che a volte la ricerca della donna straniera spesso sia dato dal fatto che molti uomini non si riconosono nella donna Italiana per cui cercano all'estero quello che pensano che non ci sia qui ....
bomber is offline  
Vecchio 07-06-2005, 15.25.20   #55
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Citazione:
Messaggio originale inviato da futuribile
...Il problema è sono gentile, affidabile, fedele, comprensivo, amante della famiglia e della casa....(non è uno spot).....però proprio x questo motivo sono "poco attraente" x una donna. Già....perchè non corrispondo alla tua descrizione, se no sai quante ne attirerei di donne.


Hai provato a cambiare i calzini?



Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 07-06-2005, 15.51.38   #56
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da nevealsole
Hai provato a cambiare i calzini?



Neve

Meglio provare con il miele
bomber is offline  
Vecchio 07-06-2005, 19.12.00   #57
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
Si le cose importanti sono anche quelle ma non dimenticatevi di portare il babydoll e tanga almeno una volta al mese

Beh.. e chi se lo dimentica... anche più di una volta al mese

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
penso però che a volte la ricerca della donna straniera spesso sia dato dal fatto che molti uomini non si riconosono nella donna Italiana per cui cercano all'estero quello che pensano che non ci sia qui ....

Io credo che gli uomini che ricercano le donne straniere (non intendo tutte le straniere, ma solo quelle che sono disposte a tutto pur di fuggire dalla realtà in cui vivono nella speranza di trovare chissà quale fortuna) cercano di sfuggire ad un confronto uomo/donna che ormai in un paese come il nostro è inevitabile. Non cercano una moglie con cui condividere tutto, ma cercano una colf che stia dove la vogliono mettere e senza discutere troppo... una moglie che badi alla casa, ai figli e che li accolga a braccia aperte quando tornano a casa la sera, magari con un bel completino, e senza fare domande su cosa hanno fatto.
Io ho studiato, ho un lavoro che mi sono scelta e che amo, continuerò a studiare per specializzarmi e non ho nessuna intenzione di passare la vita a fare la casalinga... credo che una coppia oggi debba condividere tutto, la casa, la famiglia e non sono assolutamente daccordo con l'idea che la donna possa trovare la sua realizzazione solo tra le mura di casa e che questa rappresenti "la sua reggia" al di fuori della quale tutto è sconosciuto e il marito rappresenta l'unico tramite con la realtà esterna. In una coppia in cui entrambi i coniugi lavorano è giusto che condividano la gestione della casa, i figli ecc. in egual modo...
se il desiderio di studiare, di realizzarsi anche in ambito lavorativo e non solo all'interno delle mura domestiche significa essere esigenti e nevrotiche allora sono contenta di esserlo e un uomo che è rimasto con la mentalità ormai arcaica della "donna-colf" per quanto mi riguarda può andare dove vuole a cercarsi una moglie...meglio perderlo che trovarlo!

Poi per quanto riguarda tutti gli altri casi, cioè innamorarsi di uno o di una straniero/a non ho niente da dire e non credo che ci sia niente di strano, non si sceglie di chi innamorarsi e stare insieme ad una persona che proviene da un altro paese non crea più problemi che stare con un connazionale e non ha certo minori o maggiori vantaggi... è amore e basta (e come potrei pensare altrimenti visto che sto con uno straniero... per amore!)


Ultima modifica di iris_1 : 07-06-2005 alle ore 19.16.34.
iris_1 is offline  
Vecchio 07-06-2005, 19.19.52   #58
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
Beh.. e chi se lo dimentica... anche più di una volta al mese



Io credo che gli uomini che ricercano le donne straniere (non intendo tutte le straniere, ma solo quelle che sono disposte a tutto pur di fuggire dalla realtà in cui vivono nella speranza di trovare chissà quale fortuna) cercano di sfuggire ad un confronto uomo/donna che ormai in un paese come il nostro è inevitabile. Non cercano una moglie con cui condividere tutto, ma cercano una colf che stia dove la vogliono mettere e senza discutere troppo... una moglie che badi alla casa, ai figli e che li accolga a braccia aperte quando tornano a casa la sera, magari con un bel completino, e senza fare domande su cosa hanno fatto.
Io ho studiato, ho un lavoro che mi sono scelta e che amo, continuerò a studiare per specializzarmi e non ho nessuna intenzione di passare la vita a fare la casalinga... credo che una coppia oggi debba condividere tutto, la casa, la famiglia e non sono assolutamente daccordo con l'idea che la donna possa trovare la sua realizzazione solo tra le mura di casa e che questa rappresenti "la sua reggia" al di fuori della quale tutto è sconosciuto e il marito rappresenta l'unico tramite con la realtà esterna. In una coppia in cui entrambi i coniugi lavorano è giusto che condividano la gestione della casa, i figli ecc. in egual modo...
se il desiderio di studiare, di realizzarsi anche in ambito lavorativo e non solo all'interno delle mura domestiche significa essere esigenti e nevrotiche allora sono contenta di esserlo e un uomo che è rimasto con la mentalità ormai arcaica della "donna-colf" per quanto mi riguarda può andare dove vuole a cercarsi una moglie...meglio perderlo che trovarlo!

Poi per quanto riguarda tutti gli altri casi, cioè innamorarsi di uno o di una straniero/a non ho niente da dire e non credo che ci sia niente di strano, non si sceglie di chi innamorarsi e stare insieme ad una persona che proviene da un altro paese non crea più problemi che stare con un connazionale e non ha certo minori o maggiori vantaggi... è amore e basta (e come potrei pensare altrimenti visto che sto con uno straniero... per amore!)



indubbiamente molti di quelli che vanno all'estero cercano la donna/colf ma spesso alcuni uomini osno spaventati al senso opposto dalle donne generalli .... o meglio quelle donne che dato hanno riscoperto la liberta e l'uguaglianza invece di beneficare della partità voglio essere loro le padrone della casa, facendo valere a volte con nervrosi il loro comando sulla casa...
bomber is offline  
Vecchio 07-06-2005, 19.45.32   #59
iris_1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-06-2004
Messaggi: 493
Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
indubbiamente molti di quelli che vanno all'estero cercano la donna/colf ma spesso alcuni uomini osno spaventati al senso opposto dalle donne generalli .... o meglio quelle donne che dato hanno riscoperto la liberta e l'uguaglianza invece di beneficare della partità voglio essere loro le padrone della casa, facendo valere a volte con nervrosi il loro comando sulla casa...

Non credo che questo sia il motivo reale, perché non tutte le donne emancipate vogliono fare le padrone e comandare a bacchetta il marito. Magari in una società dove donne "emancipate-sane" e donne "emancipate-nevrotiche" coesistono è più faticoso cercare la donna "giusta" e, al contrario, si rivela più facile andarla a cercare dove le donne non sono emancipate affatto (o lo sono solamente per quegli aspetti che fanno piùcomodo... vedi l'esempio di Naima riguardo alle ragazze"svetite con abiti firmati")! Questi uomini si risparmiano una bella fatica!

Ultima modifica di iris_1 : 07-06-2005 alle ore 19.49.23.
iris_1 is offline  
Vecchio 07-06-2005, 23.41.29   #60
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da iris_1
Non credo che questo sia il motivo reale, perché non tutte le donne emancipate vogliono fare le padrone e comandare a bacchetta il marito. Magari in una società dove donne "emancipate-sane" e donne "emancipate-nevrotiche" coesistono è più faticoso cercare la donna "giusta" e, al contrario, si rivela più facile andarla a cercare dove le donne non sono emancipate affatto (o lo sono solamente per quegli aspetti che fanno piùcomodo... vedi l'esempio di Naima riguardo alle ragazze"svetite con abiti firmati")! Questi uomini si risparmiano una bella fatica!


mi pare che le svestite firmate ci siano anche in Italai e sono assai ...
basta andare in disco una volta ma forse anche meno basta passeggiare per il cento di sabato... le rumene del caso non sono molto diverse dall'italiana che gira mezza nuda ... e poi diciamo che un fattore dominante per alcuni italiani non è tanto il fatto che le donne siano o meno emancipate magari in molti casi la cosaa che attira è la diversa concezzione del sesso e in modo particolare il potere che il suo status comporta su queste giovani straniere che in patria non si sognerebbe neppure di avere...
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it