Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 15-01-2003, 20.20.19   #11
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
Leggevo che i sentimenti di riferimento che caratterizzano la paranoia sono pressochè presenti in tutti noi, ma a livelli appunto "normali". Nel senso che abbiamo imparato, nel corso della nostra personale evoluzione, a distinguere, nei dati che ci provengono dall'esterno, quelli che ci riguardano e quelli che invece non si "riferiscono" a noi. Naturale quindi che possa sorgere il sospetto, ma altrettanto normale è che questo sospetto venga poco dopo eliminato, grazie a quel che si suol chiamare "buon senso".

In generale comunque credo che nulla sia casuale, quindi ho iniziato a pensare in questo modo.
Se per caso succede che senta un "riferimento" a me, in una data situazione, e poi capiaco che non era comunque riferito a me, mi chiedo sempre: perchè ho pensato che quella persona, che faceva quella cosa ecc... si riferisse a me, ed io ho provato quel sentimento?
Uso cioè questo sentimento che apparentemente proviene dall'esterno, come fosse un sentimento che proviene dall'interno (e credo sia così, solo "proiettato", credo sia corretto il termine, all'esterno), un segnale che contiene un messaggio: sono insicuro? perchè in quella cosa sono insicuro? ecc...
Provo così a migliorarmi.



So che sto sprecando un post, ma mi premeva QUOTARE al 100% ciò che ha scritto Rubin.

La paranoia è l'effetto della mancanza del lavoro interiore da lui così chiaramente descritto.
Ygramul is offline  
Vecchio 15-01-2003, 21.13.23   #12
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
E poi,anche se fosse,anche se le altre persone avessero realmente(anche se dubito) da ridire sul tuo(tuo,mio,generico...) conto,cosa cavolo cambierebbe???Un po' di menefreghismo è la cosa migliore.La gente va lasciata parlare,lasciamoli felici nella loro ignoranza.Basta essere a posto con se stessi,che tutto il resto va in secondo piano.
sisrahtac is offline  
Vecchio 16-01-2003, 00.50.48   #13
silent_scream
Ospite
 
L'avatar di silent_scream
 
Data registrazione: 07-01-2003
Messaggi: 25
Citazione:
Messaggio originale inviato da Ygramul



So che sto sprecando un post, ma mi premeva QUOTARE al 100% ciò che ha scritto Rubin.

La paranoia è l'effetto della mancanza del lavoro interiore da lui così chiaramente descritto.

E invece il poco sottile intento di affermare di "sprecare un post" x spiegare a noi poveri dementi, cosa denota da parte di un sedicente illuminato psichiatra?! umiltà?! pacata consapevolezza della propria qualità?!

lui è sicuramente bravo a spiegarlo, e sereno nell'affermare che gli è capitato di avere a che fare con le riflessioni scaturite da quei sentimenti.
Lei, eminenza (grigia?! ) ci ha sparato una pagina della più alta psichiatria di un paginozzo, spiegandoci le nostre idee senza farcele capire, e non ne è stato capace
silent_scream is offline  
Vecchio 16-01-2003, 03.19.56   #14
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Citazione:
Lei, eminenza (grigia?! ) ci ha sparato una pagina della più alta psichiatria di un paginozzo, spiegandoci le nostre idee senza farcele capire, e non ne è stato capace


... io sarei una femminuccia....
Ygramul is offline  
Vecchio 16-01-2003, 10.55.48   #15
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
A scanso di equivoci...

Chi frequenta questo forum da qualche mese almeno ha imparato a conoscere me, così come io ho imparato a conoscere alcuni di voi nell'arco di questi post.
Con alcuni si è creata un'amicizia importante, a volte davvero speciale.
Con altri c'è prevalentemente uno scambio di idee, fruttuoso sempre, talvolta combattuto (grazie a Dio non abbiamo tutti le stesse idee).
La cosa splendida che è capitata qui, e che rende questo forum speciale rispetto ad altri è proprio tendenzialmente il grande rispetto e la tendenza a evitare di mettere le cose sul piano personale quando c'è una divergenza di opinioni. Ho confidato molte cose assolutamente personali qui dentro e sono felice di averlo fatto, altri hanno fatto la stessa cosa e, personalmente, ho accolto questo come un grandissimo dono.
Per questo il discorso sulla paranoia è per me importante, al di là di quello che può essere l'aspetto legato alla mia professione (che tutti conoscono perchè l'ho indicata sul mio profilo, insieme alla mia data di nascita e alla città dove vivo).
La paranoia, non quella clinica, ma il pensiero che scivola nel sospetto, è ciò che compromette le amicizie, impedisce a possibili rapporti di sbocciare e di nascere, impedisce di capirsi mettendo avanti pregiudizi e proiettando rabbie provenienti da chissà dove.
Penso che ognuno di noi abbia avuto l'esperienza di perdere un affetto sotto il peso di tale modalità di pensiero. Questo ti fa soffrire senza ragione, ti fa vivere male, ti impedisce di godere del piacere di stare con l'altro.
E questa non è psicologia, nè psichiatria. E' solo comune, quotidiana sofferenza.
Un bacio a tutti voi, amici dolcissimi del forum.
Ygramul is offline  
Vecchio 16-01-2003, 12.28.30   #16
Ossidiana
Ospite
 
L'avatar di Ossidiana
 
Data registrazione: 26-12-2002
Messaggi: 17
Per Silent Scream e Ygramul

Silent...ciao Silent
Io, da un lato, mi rispecchio nella breve spiegazione di
paranoia riportata da Ygamul, ma dall'altro sono anche
narcisista.
Sono consapevole del perchè di quest'amore e odio
nei confronti di me stessa...ma è cosa mia...
Comunque...giustissimo, mai dimenticare il contesto, mai.
Riprendiamo il breve esempio di quell'ipotetico Narciso.
Secondo la psicologia un narcisista è un paranoico, poichè naviga
nell'eccessivo amore di sè, e considerando che sempre per
la psicologia il fine ultimo è l'equilibrio, ogni eccesso dovrebbe
essere una patologia.
Che modello di persona ci impone la nostra società?
La creatura per-fet-ta
Ora, un individuo magnifico, bellissimo inconsciamente,entrando
in un locale, saprà che gli occhi sono puntati su di lui.
Ed è ciò che avviene, non sono ipotetici ed errati pensieri
di quel Narciso.
Allo stesso modo, una family può parlar male di uno dei suoi
componenti, se vi sono stati degli attriti,etc...
Il contesto è lo sfondo di un quadro, il mare su cui naviga una barca...come poter ovviarvi!

Per Ygramul...
Bonjour
Mi auguro tu possa accettare le riflessioni di una creatura di 27
anni, quand'anche sono slegate dalle parole di un libro.
Mi chiedo...qunto positiva possa essere l'immagine che hai di te stessa, sublime o carente?. Se credi di aver sprecato un post
perchè entri nella sezione psicologia?
Qui non ci troviamo in un forum di natura medica, forse è proprio
per questo che resti?
Se ti trovi in una piscina e sei l'unico a saper nuotare...chiaramente ti bei di tutto ciò, ma se tu ti recassi in una
piscina dove altri sanno nuotare...allora nasce la competizione.
La competizione svilisce il cercatore, sostiene Mistico...ma potrebbe svilire anche le nostre qualità, se vi sono altre persone
con pregi superiori.
Quando ti leggo (mi riferisco al settore psicologia) non so dove
finisca un libro e dove cominci tu.
Per farti un esempio...quale psicoanalista affermerebbe mai di
amare le perversioni sessuali. Credo nessuno. Sarebbe come
tradire la propria laurea!
Comunque sia ti ringrazio lo stesso...le tue parole mi consentono di apprendere o porre lo sguardo su nozioni di
psicologia sconosciute o sopite.
Da un lato ti avverto come un argine (in senso positivo) che
cerca di evitare che i fiumi (le menti) straripino, distruggendo
tutto...in un certo senso...conoscenza profonda e senso di
protezione.

C'est tout...a tutt'e Due un...




Ossidiana Straripante
Ossidiana is offline  
Vecchio 16-01-2003, 15.16.38   #17
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Chiavi interpretative........

Forse Ygramul voleva dire che, ripetendo ciò che aveva scritto r.rubin, sprecava un post. E non che lo sprecava perché scriveva in questo thread.
Però giuro solo Ygramul conosce ciò che voleva significare Ygramul e se ho messo il becco è solo perché non mi piace vedere litigare inutilmente e poi anche perché sono un po’ ficcanaso.
VanLag is offline  
Vecchio 16-01-2003, 20.00.39   #18
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
X Ossidiana...intanto ciao! ho trovata veramente espressiva la descrizione del Narciso..
ma proprio il contesto decide se, quelle qualità tanto decantate dal narciso, risultino accettabili, e anche invidiabili; o inesistenti, fantasiose, non poi così grandi, quindi poco accettabili.
La patologia si può (forse!) dire inizi dove è presente un'autoinganno, ma alla fine sono sempre gli altri a giudicare, no?
Se un narcisista sta bene, conosce il motivo del suo narcisismo, e concorda...beh, che gli altri, che non sanno, parlino...se il suo narcisismo inizia ad essere motivo che causa problemi alla sua esistenza..il discorso è altro.

Volevo intromettermi anch'io in questa discussione che vi coinvolge, con Ygramul...
In linea generale credo che uno psichiatra, professione certo impegnativa e stressante, debba saper ben gestire il suo ruolo, per evitare facili Burn-out...parlo sempre in linea generale perchè personalmente non conosco Ygramul così bene...
..durante le discussioni sui forum di psicologia ho spesso sperato un suo intervento, in quanto intervento di una persona che certo ne sà moooooooolto più di me, anche solo per il semplice fatto che di libri ne deve aver studiati...
contemporaneamente ho sempre disilluso questo mio desiderio, spiegandomi che effettivamente, per uno psichiatra, staccare dal lavoro e trovarsi la sera a distrarsi su di un forum che parla di...disturbi mentali...non dev'essere il massimo, ed infatti non ho mai sperato nei suoi interventi, ma quando arrivano...ben accetti!!

a tutti!
r.rubin is offline  
Vecchio 16-01-2003, 21.08.20   #19
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Re: Chiavi interpretative........

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Forse Ygramul voleva dire che, ripetendo ciò che aveva scritto r.rubin, sprecava un post. E non che lo sprecava perché scriveva in questo thread.
Però giuro solo Ygramul conosce ciò che voleva significare Ygramul e se ho messo il becco è solo perché non mi piace vedere litigare inutilmente e poi anche perché sono un po’ ficcanaso.

Grazie VanLag, è proprio come hai detto tu. In genere evito di fare dei post solo per dire "sono d'accordo" e chiudere lì, perchè appesantiscono il discorso e li trovo abbastanza inutili, ma Rubin ha descritto in modo così chiaro e spontaneo una cosa che mi sembrava tanto importante che non ho resistito alla tentazione di fare un post inutile, pesante. Non mi ero resa conto che questo poteva essere interpretato in tutt'altra maniera.... Ma in fondo, trattandosi del 3D sulla paranoia, ben venga una dimostrazione pratica di come una percezione (in questo caso la lettura di una frase) possa dare origine ad una interpretazione, legittima, ma non messa alla prova, e infatti errata. Presupporre che la propria interpretazione, anche se logica e legittima, sia l'unica possibile genera equivoci.
Ygramul is offline  
Vecchio 17-01-2003, 09.52.41   #20
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Scusate ma ...

(lo so, lo so Ivo che non dovrei ... ma ... )

quando si appronta un discorso ... è c'è l'intervento di chi conosce bene certi meccanismi, io ringrazierei piuttosto che pensare che lo fa perchè il suo ego si loda in tutto ciò!!! Anche se fosse, e chi non lo farebbe, cosa importa?

Se fa male, ed è evidente, che le paranoie siano solo un meccanismo mentale e una sorta di vittimismo (me tapino, l'hanno tutti su com me), non è certo aggredendo una persona che si risolve la questione. Si da il caso che Ygramul sia una persona splendida che ha dato a me personalmente moltissimo, senza chiedermi nulla!!!

C'è qualcuno che si domanda dove comincia "LEI" beh ... esattamente dalla prima lettera maiuscola del suo post all'ultimo punto. Un individuo è fatto non solo di idee, opinioni opinabili, ma anche di studi di approfondimenti che arricchiscono il suo personale essere, e lo rendono ciò che interagisce con il resto del mondo.

In ultimo ...
prima dici che non trovi dove è LEI, poi appena leggi una sua opinione allora la trovi incorente ... causa la sua professione ... bah!!! O volevi dire altro e ho capito male, oppure "come la metti la metti, la metti male"!!!!!


Baci a te Ossidiana, nulla contro ma io amo moltissimo le conoscenze altrui e fossi in voi apprenderei il più possibile da chi come lei le dona AGGRATIS ... !!!

Grazie Ygramul rimani così come sei ... scusa il mio intervento ... ma non mi potevo esimere!
kri is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it