Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 17-01-2003, 10.48.51   #21
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Devo dire che non c'è niente di più ironico ... il luogo e il contesto su cui avviene questa discussione.

kri is offline  
Vecchio 17-01-2003, 12.55.52   #22
silent_scream
Ospite
 
L'avatar di silent_scream
 
Data registrazione: 07-01-2003
Messaggi: 25
Citazione:
Messaggio originale inviato da silent_scream
[b][i]Vi succede mai di entrare in un locale, e per quanto non indossiate una sciarpa color fucsia fosforescente e non vi stiate scomponendo in una fragorosa risata vi pare che tutti vi guardino?
Di tendere l'orecchio per sentire se nell'altra stanza i vostri familiari stanno parlando di voi?
Di immaginare che il vostro partner, uscito a spasso col cane, si stia intrattenendo a fare sesso sfrenato nel tiepido e appannato abitacolo di un auto con una passante trovata lì per lì? O peggio, appostata ad aspettare proprio lui?!
Di assentarvi momentaneamente da un gruppo di amici e temere che si sia parlato male di voi in vosta assenza?
Di temere che i vostri colleghi si lamentino segretamente tra loro del vostro rendimento?
Quanta paranoia c'è nella vostra vita?
La trovate normale?

"Il fatto che tu sia paranoica
non significa che loro non ti stiano seguendo"
Kurt Kobain

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ygramul
[b] Il pensiero paranoico è un pensiero patologico, ma per un attimo, fate finta che io non sia psichiatraB]

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ygramul
No, silent_scream, non è normale.

è più chiaro?!
NON ESISTE che una psichiatra di 40 anni (che dovrebbe avere esperienza oltre che cultura) dia con questa leggerezza una "diagnosi" (e lo è visto che ha sottolineato lei stessa, fin da subito, di essere una psichiatra) dicendo che NON E' NORMALE + di una volta. Questa cosa mi indigna non sapete quanto. Non esiste, ma non esiste proprio! Se penso a quante persone nel mondo affidano gli equilibri delle loro esistenze a sta gente

P.S. Kri, anch'io amo la conoscenza, chissà quanta gente ne ha da vendere qui dentro, eppure mica tutti l'abbiamo fatto pesare presentandoci principalmente come dei laureati in qualcosa. In ogni caso più che la cultura nella gente io stimo intelligenza e sensibilità. Di queste, nessuno che le porti si farà mai vanto.

P.S. Ygramul, non tentare il giochetto poco sottilmente psicologico di dire che chi capisce in un certo modo le tue frasi è paranoico. Sei tu che ti esprimi male piuttosto.
silent_scream is offline  
Vecchio 17-01-2003, 13.06.22   #23
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Chiedo scusa ancora ... vorrei rispondere.
Il meccanismo che lei ha spiegato all'inizio a me sembra una ottima spiegazione di ciò che è la paranoia.

Credo sia abbastanza normale che una persona competente intervenga a correggere o a chiarire determinate questioni, lo trovo addirittura giusto. Tra l'altro non ho trovato nulla di presuntuoso o pretenzioso. E poi non capita anche a voi che la vostra professione diventi il vostro modo di parlare ... o di spiegare ... a me si ...
kri is offline  
Vecchio 17-01-2003, 14.06.49   #24
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
x S_S
puoi davvero affermare che la Paranoia è normale?

r.rubin is offline  
Vecchio 17-01-2003, 14.23.43   #25
silent_scream
Ospite
 
L'avatar di silent_scream
 
Data registrazione: 07-01-2003
Messaggi: 25
Citazione:
Messaggio originale inviato da kri
Chiedo scusa ancora ... vorrei rispondere.
Il meccanismo che lei ha spiegato all'inizio a me sembra una ottima spiegazione di ciò che è la paranoia.

Credo sia abbastanza normale che una persona competente intervenga a correggere o a chiarire determinate questioni, lo trovo addirittura giusto. Tra l'altro non ho trovato nulla di presuntuoso o pretenzioso. E poi non capita anche a voi che la vostra professione diventi il vostro modo di parlare ... o di spiegare ... a me si ...



Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
x S_S
puoi davvero affermare che la Paranoia è normale?






ma voi avete letto cos'ho scritto?!

Ultima modifica di silent_scream : 17-01-2003 alle ore 14.27.40.
silent_scream is offline  
Vecchio 17-01-2003, 14.30.10   #26
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Sempre sull'interpretazione e non sulla paranoia, per S.S.

silent_screm secondo me stai proprio sbagliando….

Ygramul dice:
So che sto sprecando un post, ma mi premeva QUOTARE al 100% ciò che ha scritto Rubin.

E tu gli rispondi:
E invece il poco sottile intento di affermare di "sprecare un post" x spiegare a noi poveri dementi, cosa denota da parte di un sedicente illuminato psichiatra?! umiltà?! pacata consapevolezza della propria qualità?!

Ecco, secondo me, hai proprio “immaginato” ciò che non c’era scritto.
Lei non si è espressa male, ha semplicemente fatto un’affermazione: - So che sto sprecando un post - senza spiegare il perché ritenesse il post sprecato.
L’intento di Ygramul invece era espresso di seguito….. - mi premeva QUOTARE al 100% ciò che ha scritto Rubin –

Tu invece hai letto che Ygramul aveva - il poco sottile intento di affermare di "sprecare un post" x spiegare a noi poveri dementi…….etc –

Mi pare che le due cose non coincidano per nulla. …… Questo, se esiste una lingua italiana e se le parole hanno ancora valore. Perché in caso contrario diventa inutile scriversi e parlarsi.
Non ce l’ho con te, non potrei, non so nulla di te, non ti conosco e non mi permetterei mai un giudizio, però vorrei che vedessi il pericolo nel confronto se iniziamo a mettere in bocca agli altri parole che non hanno detto.

Sul fatto che Ygramul ripeta concetti espressi da altri, nella fattispecie quelli frutto del suo studio e della sua professione, mi sembra la cosa più naturale del mondo. Non vedo infatti che altri concetti possiamo esprimere, oltre quelli che abbiamo appresi dagli altri, dall’ambiente dove siamo vissuti e dove siamo cresciuti.
Personalmente posso assicurarvi che tutto quello che penso, che scrivo o che dico è frutto di cose che altri hanno pensato, detto o scritto. La creazione, anche quella delle pure idee, non appartiene al cervello umano, (sicuramente non al mio)….

Ultima modifica di VanLag : 17-01-2003 alle ore 14.44.26.
VanLag is offline  
Vecchio 17-01-2003, 14.55.12   #27
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
caro/a S_S ...
sembrerebbe che nessuno è riuscito ad interpretare il tuo pensiero ... humm poco male ... almeno così siamo riusciti a non andare fuori tema ... ovvero attraverso una serie di patologici pensieri distorti ... ci siamo fatti delle paranoie

abbiamo dato quindi un esempio lampante di come si arrivi a deformare il tutto a seconda della nostra sensibilità personale ... eccezionale!!!!!!

stretta di mano a tutti e complimenti ...

kri is offline  
Vecchio 17-01-2003, 20.59.42   #28
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Ammazza che vespaio!!!

Sono le 20.40, sono tornata ora dal lavoro e, come al solito, la 1° cosa che faccio (dopo aver coccolato mia figlia che non vedo da stamattina), è quella di distendermi un pò quei 4 neuroni rimasti ancora in vita leggendomi su Internet qualcosa di piacevole e interessante...
OOOOHHH!!!! Ma che è successo in mia assenza??? Possibile che le mie quattro frasi prodotte da una mente fusa possano aver suscitato tanto scalpore???
Che avrò detto mai?
Ho cercato di leggere con attenzione (quella che mi è restata....) tutti gli interventi... e devo dire che la difesa che ho avuto da parte di alcuni mi ha sinceramente commossa.
Una cosa vorrei puntualizzare. E' vero che molte cose le ho ricavate dalla lettura dei libri, ma ciò che in genere esprimo qui è qualcosa di più di questo. Io ho perso un carissimo amico perchè questo è scivolato lentamente in uno stato di pensiero paranoico.
Era una persona che ho amato moltissimo, e i suoi comportamenti, i suoi sospetti, la sua continua necessità di trovare la cattiveria pura in alcune persone mi ha per un anno avvelenato la vita, al punto che stava per riuscire a far sì che io e il padre di mia figlia ci lasciassimo (aveva molta influenza su di lui).
Quando descrivo quel modo di scivolare lentamente in quella modalità di pensiero, ricordo L.M., quello che ha cominciato a fare in modo assolutamente impercettibile nel '99 e che nell'arco di 2 anni quasi è diventato un pensiero patologico a tutti gli effetti.
Poi, in seguito, cercando di lenire un dolore immenso, ho ripreso a studiare alcune cose, e mi sono data una spiegazione, aiutata in questo anche da chi lo conosceva "prima" e lo ha visto come l'ho visto io cambiare in questo senso.
Questa persona ha fatto molto del male, e continua a farne anche perchè purtroppo anche lui lavora nel campo della salute mentale. E il dramma è che non c'è modo di fermarlo.
Non c'è nulla di più pericoloso che permettere a se stessi di scivolare in quella modalità di pensiero. Si fa del male a sé stessi, si fa tantissimo male agli altri. Si diventa cinici, crudeli, pieni di astio, invidia, rabbia. Si diventa indicibilmente ipocriti, fra l'altro, perchè si tenta disperatamente di mantenere un'immagine superficiale che sia accettabile.
Mi ripeto ancora una volta, probabilmente a ciascuno di noi è capitato di vedere una persona cara che sia cambiata in questo senso. A me è successo. E non c'è cosa che faccia soffrire di più perchè di fronte a questo modo di cambiare è assolutamente impossibile fare qualcosa, qualsiasi cosa. Perchè tutto ciò che puoi fare per l'altro viene inevitabilmente filtrato da questa modalità di pensiero e viene interpretato in modo distorto,alterato, malvagio.
Questo tipo di pensiero diventa una prigione di ghiaccio, dove non può più avvenire il caldo scambio, spontaneo, degli affetti gratuiti, gli unici che ci permettono di essere umani...
Ma capite allora quanto è importante parlare di questo???
Ygramul is offline  
Vecchio 17-01-2003, 21.32.50   #29
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Probabile che questo post venga cancellato... forse no!

Per Ygramul


Ciao
Nessun commento
visechi is offline  
Vecchio 17-01-2003, 22.31.11   #30
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
La paranoia e le malattie mentali sono anche un tentativo di esternare il disagio che uno ha dentro.Poi è ovvio che si creino questi violenti transfert nei confronti di chi cerca di aiutarci.Appena si apre uno spiraglio nella nostra anima tutta l'energia negativa ultracompressa dentro di noi fuori esce riversandosi sullo sventurato\a che c'è venuto\a in soccorso.Le persone che vogliono fare pulizia mentale nella testa altrui,dal mio punto di vista,devono essere come delle spugne e assorbire tutta la negatività dei pazienti,per poi disintegrarla(e loro,essendo "sani",sono nelle condizioni di farlo).Ovviamente nessuno si vuole "smaronare" le paranoie altrui,quindi,dubito che ci saranno mai buoni psicologi fino in fondo(e poi,cavolo,lei è una pscihiatra,non una psicologa!).E,in fondo,neanche scaricare le proprie tensioni sul prossimo è costruttivo.Il paranoico deve cercare di convertire in modo meno autodistruttivo la sua energia negativa,il modo in cui farlo deve trovarselo lui,è soggettivo.Io uso la palestra,la musica e scrivere i miei deliri sul mio sito!Poi ognuno sa cos'è meglio per lui.
Almeno,così la penso io.
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it