Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 10-10-2006, 15.36.18   #11
falbala48
Ospite abituale
 
L'avatar di falbala48
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 110
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
Il porcospino e le talpe

Tutti i membri della famiglia delle talpe hanno lavorato molto duro per raccogliere cibo e per preparare il necessario per rendere la loro tana calda e sicura per l'inverno alle porte.
Un giorno, mentre stanno completando i lavori, arriva un porcospino che dice di essere affamato e di avere freddo e che chiede se può dividere con loro la tana per l'inverno. Le talpe generosamente invitano il porcospino a entrare e a condividere con loro la tana per l'inverno....fino a che non si rendono conto di quanto sia scomodo convivere con la stazza dell'ospite e con i suoi pungilioni appuntiti. Gentilmente allora chiedono al porcospino di andare via, ma il porcospino rifiuta di andarsene e dice: "questa tana fa proprio al caso mio".

Come dovrebbero risolvere questo problema gli animali?

Quali sono alcune soluzioni al problema?

Quali sono le ragioni/giustificazioni che stanno dietro alle soluzioni da voi trovate?


Sarebbe ulteriormente interessante se riusciste a mettervi d'accordo, sulle soluzioni e sulle motivazioni individualmente trovate, convergendo verso una soluzione valida per la maggior parte di voi.

Allora vediamo , per quanto ne so io i porcospini in inverno vanno in letargo...e quindi gli aculei non darebbero fastidio a nessuno per quanto riguarda la stazza e lo spazio occupato calza a pennello un proverbio della mia terra : la casa cape quanto voli u patruni. Traduco la casa contiene quanto vuole il padrone. Quindi quello dello spazio a questo punto potrebbe essere un falso problema. Se poi le talpe non hanno valutato prima ciò cui andavano in contro è un problema loro non mio...del resto ognuno di noi, mi pare , paga i propri errori.
falbala48 is offline  
Vecchio 10-10-2006, 18.37.03   #12
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

dalle vostre risposte potremmo cominciare a tirare i remi in barca
emergono prevalentemente:
1) c'è stato un errore di valutazione da parte delle talpe
2) all'errore di valutazione non si può rimediare: tagliando gli aculei al porcospino o uccidendolo (pensate se ospitaste vostra suocera, la buttereste fuori di casa solo perchè ha l'alito pesante? )
3) il porcospino è indubbiamente diverso dalle talpe, conoscendo il suo modo di vivere, va in letargo, il problema di come superare l'inverno non si pone.
4) alla fine dell'inverno le talpe collaborano con il porcospino per una sistemazione a lui più congeniale.

Concordate tutti con questa soluzione?
tammy is offline  
Vecchio 10-10-2006, 20.15.40   #13
Tommy2005
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-09-2006
Messaggi: 176
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
Il porcospino e le talpe

Tutti i membri della famiglia delle talpe hanno lavorato molto duro per raccogliere cibo e per preparare il necessario per rendere la loro tana calda e sicura per l'inverno alle porte.
Un giorno, mentre stanno completando i lavori, arriva un porcospino che dice di essere affamato e di avere freddo e che chiede se può dividere con loro la tana per l'inverno. Le talpe generosamente invitano il porcospino a entrare e a condividere con loro la tana per l'inverno....fino a che non si rendono conto di quanto sia scomodo convivere con la stazza dell'ospite e con i suoi pungilioni appuntiti. Gentilmente allora chiedono al porcospino di andare via, ma il porcospino rifiuta di andarsene e dice: "questa tana fa proprio al caso mio".

Come dovrebbero risolvere questo problema gli animali?

Quali sono alcune soluzioni al problema?

Quali sono le ragioni/giustificazioni che stanno dietro alle soluzioni da voi trovate?


Sarebbe ulteriormente interessante se riusciste a mettervi d'accordo, sulle soluzioni e sulle motivazioni individualmente trovate, convergendo verso una soluzione valida per la maggior parte di voi.

Guarda Tammy...riesci sempre a sorprendermi !

Non è che magari mi spieghi l'allusione che c'è dietro cosicchè possa risponderti meglio ? (scusa l'allusione con cappuccetto rosso)

Ciao ciao
Tommy2005 is offline  
Vecchio 10-10-2006, 20.36.44   #14
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

Ah! Diciamo che concordo in linee generali... con delle “piccole” modifiche.
Citazione:
Originalmente inviato da Tammy
1) c'è stato un errore di valutazione da parte delle talpe
però in un post precedente dicevi:
Citazione:
Originalmente inviato da Tammy
Le talpe "generosamente" hanno accolto il porcospino, ingenuamente, se vogliamo. Un atto di generosità è tutt'altro che razionale.
Quindi l’errore è stato perché non c’era l’esperienza di una convivenza con il diverso.

Citazione:
Originalmente inviato da Tammy
2) all'errore di valutazione non si può rimediare: tagliando gli aculei al porcospino o uccidendolo (pensate se ospitaste vostra suocera, la buttereste fuori di casa solo perchè ha l'alito pesante? )

L’errore serve appunto per “allargarci” l’orizzonte (un’altra parola che si scrive con la doppia zeta ) (però una suocera con la lingua tagliente, quella sì che va buttata fuori )
….
Citazione:
Originalmente inviato da Tammy
4) alla fine dell'inverno le talpe collaborano con il porcospino per una sistemazione a lui più congeniale.
La collaborazione è la giusta soluzione per entrambe le parti.

Ma se il porcospino fosse di testa dura?
edali is offline  
Vecchio 11-10-2006, 08.52.13   #15
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

Citazione:
Originalmente inviato da Tommy2005
Guarda Tammy...riesci sempre a sorprendermi !

Non è che magari mi spieghi l'allusione che c'è dietro cosicchè possa risponderti meglio ? (scusa l'allusione con cappuccetto rosso)

Ciao ciao
ma come! con la tua perspicacia non ci sei ancora arrivato?
non ci credo
tammy is offline  
Vecchio 11-10-2006, 09.08.39   #16
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

edali,
secondo te, come dovrebbero risolvere, o a quali risposte, tra quelle date, ti senti più vicina e perchè?

figliuoli cari non è un test, rassicuratevi che nessuno vi sta psicanalizzando, anche chi taglierebbe gli aculei al porcospino è normale, ma forse dovrebbe darsi la pena di conoscere meglio chi è diverso da lui. Già la conoscenza del letargo del porcospino e di come costruiscono le proprie tane, le talpe, il problema dello spazio, del cibo e degli aculei è risolto. Così è come la vedo io, posso sempre sbagliare.
Le motivazioni che stanno dietro alle scelte da voi proposte quella che sento più vicina al mio modo di essere è senza dubbio l'errore di valutazione, ma non poteva avvenire contemporaneamente ad un atto di generosità, non c'era appunto la conoscenza di chi E' il porcospino.

buona giornata a tutti.
tammy is offline  
Vecchio 11-10-2006, 13.23.14   #17
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

Cara Tammy, te l’ho già detto che sono per la collaborazione, perché facendo in un altro modo uscirebbe solo sangue e io non amo la violenza, né verbale, né tantomeno fisica.
Altrimenti, da come sono fatta, visto che mi conosco abbastanza bene e non trovo rimedio se non dall’esterno (cioè mio marito che a volte ferma i miei slanci) io sono sempre generosa e allargo le braccia senza pensare prima. Però, parlo solo della mia tana (casa) , fino adesso non ho mai avuto rimpianti anche se la convivenza non è stata sempre facile, mentre l’altra tana (il cuore) quello ha sanguinato quasi sempre …. Quindi sono arrivata alla conclusione che così dev’essere per rimanere viva e per non diventare un robot.
Per quel che riguarda l’ospitalità in un paese, qua ho la mia teoria un po’ diversa. Cioè, quanto tempo non è il mio piccolo nido (la mia stretta intimità propria e famigliare), quanto tempo c’è abbastanza posto sotto il sole e ognuno sa badare a se stesso, non considero proprio di essere io la persona che ospita. Scrivo queste cose perché a volte mi sono sentita dire che sono ospite in questo paese per il semplice fatto di essere di origine straniera, mentre io pensavo di essere una persona che non abbia mai chiesto niente a nessuno e che grazie a Dio se la sa cavare da sola senza ostacolare la libertà altrui.
Solo l’amicizia mi mancava fino a qualche annetti fa. (la collaborazione o il feeling?)

edali is offline  
Vecchio 11-10-2006, 14.11.42   #18
Tommy2005
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-09-2006
Messaggi: 176
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
ma come! con la tua perspicacia non ci sei ancora arrivato?
non ci credo

Troppo buona !
Mi sopravvaluti !

Ciaooo
Tommy2005 is offline  
Vecchio 11-10-2006, 15.02.06   #19
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

Citazione:
Originalmente inviato da tammy
edali,
secondo te, come dovrebbero risolvere, o a quali risposte, tra quelle date, ti senti più vicina e perchè?

figliuoli cari non è un test, rassicuratevi che nessuno vi sta psicanalizzando, anche chi taglierebbe gli aculei al porcospino è normale, ma forse dovrebbe darsi la pena di conoscere meglio chi è diverso da lui. Già la conoscenza del letargo del porcospino e di come costruiscono le proprie tane, le talpe, il problema dello spazio, del cibo e degli aculei è risolto. Così è come la vedo io, posso sempre sbagliare.
Le motivazioni che stanno dietro alle scelte da voi proposte quella che sento più vicina al mio modo di essere è senza dubbio l'errore di valutazione, ma non poteva avvenire contemporaneamente ad un atto di generosità, non c'era appunto la conoscenza di chi E' il porcospino.

buona giornata a tutti.

Però mi stavo chiedendo...

Dev'essere solo la talpa che ha questo "obbligo" nel cercare di conoscere il porcospino oppure è anche quest'ultimo che, essendo ospite, dovrebbe cercare di capire un pò di più la talpa?
No perchè il porcospino come animale mi è anche un pochetto antipatico...è goffo, invadente, pieno di zecche e si sente un pò troppo sicuro di sè...protetto da quegli aculei.
Fossi la talpa, son sicuro mi fregherebbe solo per un inverno...




maxim is offline  
Vecchio 11-10-2006, 16.27.20   #20
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Riferimento: dal multiculturalismo al diversity

trovato un porcospino!
Edali!
Ecco, vedi, nella storia tu sei il porcospino . Tutti, ma proprio tutti abbiamo preso inconsapevolmente o volutamente le parti delle talpe, ci si è immedesimati nella generosità delle talpe, le salvatrici del porcospino che altrimenti sarebbe morto, ma alla prima difficoltà lo hanno invitato a lasciare la casa, progettando magari un aiuto per trovargli un'altra sistemazione sempre e solo al fine di tornare a star meglio loro stesse, giustamente se vogliamo, perchè nò? Solo attraverso le conoscenze di alcuni, portate agli altri, sullo stile di vita del porcospino abbiamo potuto intuire che il problema, tutto sommato, non si poneva.
Cara Edali tu sei il porcospino in Italia come io sarei il porcospino nel tuo paese o in un altro luogo a me sconosciuto.
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it