Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 11-03-2008, 15.04.59   #51
ornella
farabutta
 
L'avatar di ornella
 
Data registrazione: 05-02-2008
Messaggi: 327
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
Va bene non te lo faccio pesare troppo... ma un pochino si però !



Questa dimensione racchiude a tuo avviso quali possibilità?
Dici non potrebbe centrare con questo quindi?
http://it.wikipedia.org/wiki/Poltergeist_%28spirito%29
Cioè interrellazione a livello quantico in questa dimensione, che si palesano ai nostri occhi così? Magari evitando le scritte Un piccolo quadro che cade.

Non ho capito se pensi che l'esperimento fatto in Danimarca sia da considerarsi realtà scientifica?

Grazie ancora
ornella is offline  
Vecchio 11-03-2008, 16.02.32   #52
Marius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-06-2007
Messaggi: 529
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da Il_Dubbio
Posso fare l'eretico?

Io non credo in altre dimensioni spaziali, è molto piu semplice pensare che sia il <<tempo>> a non essere una dimensione.

Mi sembra di aver già discusso la questione in cervello-coscienza, dove pensavo che solo in una dimensione atemporale la mente poteva essere "libera di agire". Chiaramente queste sono solo intuizioni; io credo che il cervello attui la sua libertà di agire in una dimensione atemporale. Purtroppo non so come sia possibile tutto ciò ma questa è l'unica via di scampo alla libertà di agire.

No, non sto andando fuori tema

La non località suggerisce una dimensione in piu ( la 4° appunto), ma se lo spazio,in certe condizioni, fosse senza tempo, non ci sarebbe velocità e due punti distanti potrebbero comunicare istantaneamente.

Riporto un articolo di un eretiko come me: Davide Fiscaletti

http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo.php?id=15962

Grandi Dubbio e Fiscaletti...... ....Mo' lo contatto e gli propino la gravitazione inversa.....

"l'ordine implicito introdotto da Bohm altro non è che lo spazio a - temporale"
Marius is offline  
Vecchio 11-03-2008, 17.02.11   #53
SIMMETRIA
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2007
Messaggi: 248
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da Il_Dubbio
Posso fare l'eretico?

Io non credo in altre dimensioni spaziali, è molto piu semplice pensare che sia il <<tempo>> a non essere una dimensione.

Mi sembra di aver già discusso la questione in cervello-coscienza, dove pensavo che solo in una dimensione atemporale la mente poteva essere "libera di agire". Chiaramente queste sono solo intuizioni; io credo che il cervello attui la sua libertà di agire in una dimensione atemporale. Purtroppo non so come sia possibile tutto ciò ma questa è l'unica via di scampo alla libertà di agire.

No, non sto andando fuori tema

La non località suggerisce una dimensione in piu ( la 4° appunto), ma se lo spazio,in certe condizioni, fosse senza tempo, non ci sarebbe velocità e due punti distanti potrebbero comunicare istantaneamente.

Riporto un articolo di un eretiko come me: Davide Fiscaletti

http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo.php?id=15962

Ciao

Indubbiamente l'articolo e' molto interessante anche se personalmente ho qualche incertezza nel condividere l'idea che in uno spazio atemporale in un potenziale quantico si possa avere una trasmissione di informazione con velocita' zero e quindi istantanea.
Cio' e' legato al semplice concetto di velocita'.
Se esiste uno spazio e i nostri sensi lo identificano e togliamo il tempo ad esso associato (Considerazione che ho sempre condiviso) cio' che rimane
non permette un "avanzamento" o nel futuro o nel passato ma soltanto l'immobilita' del sistema.
A meno di considerare anche lo spazio stesso aspazio.
Cioe' vedrei di piu' un annullamento dello spazio-tempo che non del tempo.
Si ricadrebbe nei postulati della relativita' anche per interazioni istantanee.
Certo che il fenomeno ci tiene nascosti ancora molti segreti della natura
e cio' che possiamo fare e' o toccare il tempo o toccare lo spazio o toccare tutti e due.
Fuori dalle informazioni che la relativita' ci offre
si potrebbe ammettere ad esempio uno spazio preferenziale per questa informazione come se in una circonferenza due punti vicini per congiungersi dovessero scegliere il breve arco che le separa piuttosto che l'arco complementare molto piu' esteso anche se questo si presenti come il "tragitto" piu' conosciuto.
SIMMETRIA is offline  
Vecchio 11-03-2008, 22.02.53   #54
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Entanglement

Citazione:
“Se tu non disturbavi il sistema entanglement poteva esserci una correlazione a distanza?”

Certo, la correlazione c’è ugualmente non “nasce” quando misuri, ma esiste dal momento che le due particelle “nascono” da un singolo evento, poi ne rilevi gli effetti quando le misuri, ovviamente.

Citazione:
“E' vero che sono due cose diverse, ma l'esperimento della doppia fenditura è anche un esperimento illuminante da questo punto di vista, poichè sembra esserci anche qui un intreccio fra lo sperimentatore il corpuscolo e la figura di interferenza”

Si ma confondere gli ambiti per chi non mastica queste cose porterebbe a molti fraintendimenti, io cercherei di lasciare separati gli ambiti.


Citazione:
“Oltre all'esperimento astronomico dei quasar ci sono anche esperimenti a scelta ritardata”

Esperimento di Mendel.

Citazione:
“Per caso ritieni che nella gravitazione quantistica i gravitoni si comportino come le impronte del tuo ferro di cavallo....?”

Chissà perché sento un “trabocchetto” dietro questa domanda, comunque i gravitoni, ammesso e non concesso che esistano, se possono essere “entangled” e questo non lo possiamo ancora sapere, direi di si. Tieni presente che la mia teoria della 4° dimensione è ancora in fase speculativa ovviamente.

Citazione:
“La non località suggerisce una dimensione in piu”

La suggerisce al sottoscritto…non so ad altri.

Citazione:
“se lo spazio,in certe condizioni, fosse senza tempo, non ci sarebbe velocità e due punti distanti potrebbero comunicare istantaneamente.”

Secondo Einstein non può esistere spazio senza tempo e viceversa.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 11-03-2008, 22.05.46   #55
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Entanglement

Per ornella

Citazione:
“Non ho capito se pensi che l'esperimento fatto in Danimarca sia da considerarsi realtà scientifica?”

Quale esperimento ?
spirito!libero is offline  
Vecchio 11-03-2008, 22.16.08   #56
ornella
farabutta
 
L'avatar di ornella
 
Data registrazione: 05-02-2008
Messaggi: 327
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
Per ornella



Quale esperimento ?
http://www.corriere.it/Primo_Piano/S...rasporto.shtml
Questo
ornella is offline  
Vecchio 11-03-2008, 22.54.21   #57
Il_Dubbio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-12-2007
Messaggi: 1,706
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero

Secondo Einstein non può esistere spazio senza tempo e viceversa.

Saluti
Andrea

Bhe spiritolibero uno spazio in cui due particelle sono collegate istantaneamente è uno spazio senza tempo anche se Einstein non fosse d'accordo


Citazione:
Originalmente inviato da Marius
"l'ordine implicito introdotto da Bohm altro non è che lo spazio a - temporale"

Ho riletto cervello-coscienza quando mi proponesti di leggere un sito, che per altro avevo gia letto, sulla realtà oleografica suggerita da Bohm. In realtà allora non mi diceva nulla perchè mi mancava il nesso con la realtà non-locale. Alla luce di ciò che ho letto oggi sulla tesi di Fiscaletti (e che ho proposto) e con la ricca discussione con Voi sul l'entanglement ma anche su altre questioni correlate (anche quelle di Simmetria e quella creata da me su "creazione di spazio e tempo") mi sento rinfrancato. Dopo anni che studio (si fa per dire ) il problema riguardante la coscienza e la sua connessione con la m.q., la libertà di agire e il tempo, posso dire di non sentirmi piu solo nel pensare che il tempo "potrebbe" giocare un ruolo fondamentale per la soluzione dei misteri.


Citazione:
Originalmente inviato da SIMMETRIA
Se esiste uno spazio e i nostri sensi lo identificano e togliamo il tempo ad esso associato (Considerazione che ho sempre condiviso) cio' che rimane
non permette un "avanzamento" o nel futuro o nel passato ma soltanto l'immobilita' del sistema.

Questa è una cosa che mi sono chiesto anch'io. Io credo (ed è ciò che penso io ma non so Fiscaletti ) lo spazio-tempo visto nel suo insieme è un'unità, mentre nelle regioni singole abbiamo un avanzamento temporale come lo conosciamo noi. Alcune entità sono collegate al tutto, altre sono limitate al tempo che scorre. E' praticamente la conseguenza della teoria di Bohm (se fosse vera) della oggettività della dualità onda particella. Nella teoria standard (mi sembra) l'oggettività è solo della particella e l'onda è un'onda probabilistica non reale. Invece se si ammette l'oggettività dell'onda e di uno spazio fondamentale, le particelle sarebbero unite da questo spazio a-temporale.
In sintesi come potrebbe esistere oggettivamente la dualità onda particella esiste oggettivamente la dualità mente-corpo, la prima è quella fondamentale la seconda relativa. La prima è atemporale la seconda è un fluido che cambia.

In pratica è ciò che "presumo" salverebbe la libertà di agire (ma è un discorso a parte, anche se mi sta molto a cuore ).

ciao
Il_Dubbio is offline  
Vecchio 11-03-2008, 22.57.57   #58
Marius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-06-2007
Messaggi: 529
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
Chissà perché sento un “trabocchetto” dietro questa domanda, comunque i gravitoni, ammesso e non concesso che esistano, se possono essere “entangled” e questo non lo possiamo ancora sapere, direi di si. Tieni presente che la mia teoria della 4° dimensione è ancora in fase speculativa ovviamente....

Ti assicuro che il "trabocchetto" non c'è (questa volta )

In realtà la tua teoria mi interessa molto......

Vediamo se riesco a "intuirla".
I gravitoni dovrebbero costituire dei "pacchetti" di energia gravitazionale cosi come i fotoni sono dei "pacchetti" di energia e.m. Essi dovrebbero costituire l'informazione della reciproca posizione di due masse nello spazio. Questa informazione dovrebbe, poi, determinare, per non so quale "magia", la perturbazione del continuum spazio - tempo e, quindi, l'attrazione gravitazionale.

Tu invece dici : ammesso e non concesso che si riescano a rilevare i gravitoni (io credo che, invece, si potrebbero rilevare le onde gravitazionali di Einstein) questi non sarebbero altro che ciò che noi riusciremmo a "vedere" di quel legame che, invece, si esplica "concretamente" nella 4° dimensione spaziale.

E secondo me li risolvi anche il problema della chiusura delle linee di forza di un campo magnetico naturale al di sotto delle scale di Planck....

Ci ho preso ? O almeno ci sono andato vicino ?

Ciao.
Marius is offline  
Vecchio 11-03-2008, 23.08.14   #59
Marius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-06-2007
Messaggi: 529
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da Il_Dubbio
.........In sintesi come potrebbe esistere oggettivamente la dualità onda particella esiste oggettivamente la dualità mente-corpo, la prima è quella fondamentale la seconda relativa. La prima è atemporale la seconda è un fluido che cambia...............

Mi sembra simile alla teoria di Mancuso sull'anima......

Marius is offline  
Vecchio 12-03-2008, 01.37.05   #60
Il_Dubbio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-12-2007
Messaggi: 1,706
Riferimento: Entanglement

Citazione:
Originalmente inviato da ornella
http://www.corriere.it/Primo_Piano/S...rasporto.shtml
Questo

Se si ci riferisce al "teletrasporto" è vero, non è una bufala.
Il pioniere del teletrasporto è un fisico di fama internazionale e grande conoscitore della fisica quantistica Anton Zelinger.
Certo scordiamoci il teletrasporto alla Star Trek però è un grande passo

Questo libro l'ho letto, è interessante e "facile" (cioè senza formule matematiche) di Zelinger sulla m.q. in cui parla del teletrasporto ed anche, chiaramente, di Entanglement senza il quale il teletrasporto non potrebbe essere una realtà.

http://tracker.tradedoubler.com/clic...880617078.html


Citazione:
Originalmente inviato da Marius
Mi sembra simile alla teoria di Mancuso sull'anima....


Non conosco Mancuso, che secondo le mie ricerche è un teologo.
Certo sono convinto che bisogna tentarle tutte, anche se la vedo dura dimostrare l'esistenza di una dimensione spaziale senza tempo o anche una sola dimensione in piu di quella che facciamo esperienza.


ciao
Il_Dubbio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it