Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 14-02-2006, 11.18.08   #11
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Re: La logica dell'universo

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Queste cifre sono appunto delle "congetture" basata sull'ipotesi "big bang", ma in realtà nessuno ha visto il vonfine dell'universo e più lontano si vede con Hubble più galassie si scopre. In realtà la logica mostra che l'univeso deve assolutamente essere infinito visto che altrimento deve confinare a, ed esistere in "nulla".
Ma siccome un "nulla" non può esistere senza essere qualcosa, dato che è solo ciò che è qualcosa che può esistere, il nulla non può assolutamente esistere. Quindi si l'evoluto indagatore capisce che l'universo è infinito.
Psssstt... che rimanga tra noi... il nulla esiste solo nel nostro cervello... ma non lo dire in giro... non ti mettere, perciò, a ricamarci sopra (è solo un consiglio ).


Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Anche se esistono galassie che hanno altre forme ciò non significa che non sono organizzate logicamente.
Non ‘se’, ma le spirali sembra che siano semplicemente meno... in una galassia irregolare non è che veda poi tutti questi movimenti ‘logici’.


Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Penso che sia una questione di percezione. Quando io vede la galassia o un sistema solare vedo una funzione logica. Il sole crea la luce ed il roteare della terra attorno se stesso ed attorno il sole, crea respettivamente giorno e notte e il ciclo dell'anno. Così vengono create esattamente i contrasti necessari perche l'esperienza della vita potrà aver luogo. Io non vedo il "caos" da nessuna parte. Dappertutto vedo cicli e processi che seguono piani. La galassia spirale o qualsiasi altra formazione di materia che è sospesa in "aria" per milioni d'anni rivela per me che ci sia un piano e un'energia invisibile che mantiene sia i movimenti e la forma della galassia.
La superstizione materialistica che tutte queste organizzazioni macrocosmiche sono create da se stesse trovo invece un po' puerile ed illogica.
Bravo, hai detto giusto: ‘questione di percezione’; mi piaci Rolando, è raro trovare persone che ti dicano candidamente quello che hai ammesso tu. Lo pensi veramente o è se solo una risposta di comodo per nexus?

Dappertutto vedi cicli e processi che seguono piani? Beh... io no, questione di percezione, ma non c’è nulla di male. Pensa se tutti vedessero i ‘piani’... la tua posizione non sarebbe neanche posizione, non avresti contrario verso il quale definirti: sarebbe un bel problema!


Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Appunto, ma la scienza non significa limitarsi alla scienza materialistica, la quale non può mai scoprire niente altro di materia. I piani e le energie creative dell'universo sono immateriali e si rivelano come detto solo attraverso le strutture logiche della materia.
Domanda pacifica: quale sarebbe, secondo te, la ‘disciplina specifica’ più opportuna allo studio delle ‘logiche’ della materia?


Citazione:
Messaggio originale inviato da spensierata-mente
la domanda di rolando era precisa
riesci ad intuire l'intelligenza che sottende all'universo si o no?
sai spiegare l'architettura e il senso di ciò che vedi si o no?
o ti accontenti di snocciolare ipotesi alle masse ignoranti senza che tu riesca a penetrare un minimo di Verità?
poi ignoranti di cosa? delle tue ipotesi?
Le mie ipotesi?

Perché tu me la sapresti dire l’archittettura? Ah... vabbè, non la posso capire, giusto...

Ah! La Verità! Non te la raccomando... potrebbe essere pericolosa...

Citazione:
Messaggio originale inviato da spensierata-mente
buona e proficua continuazione entro i paletti della "scienza"


Sei fortissimo/a! Le inferenze della gente sono strabilianti! L’uomo pur avendo pochi elementi a disposizione li collega in un tutto che gli sembri il più possibile coerente... gran cosa l’uomo.

Sono curioso però: perché intervieni in questa sezione? Nexus ha una sua idea, ma vorrebbe sentire cosa ne pensi tu.

nexus6 is offline  
Vecchio 14-02-2006, 12.39.09   #12
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Mi dispiace Nexus lasciarti la curiosità, ma io invece mi auguro che Spensierata-mente eviti di intervenire senza porre argomentazioni utili alla discussione.
Uno is offline  
Vecchio 14-02-2006, 22.04.03   #13
spensierata-mente
Ospite abituale
 
L'avatar di spensierata-mente
 
Data registrazione: 30-01-2006
Messaggi: 43
ma certo...

che la conosco l'architettura...
devo solo fare l'elenco dei siti disponibili......
scritti da altri... indagatori...
sono molto documentata!
spensierata-mente is offline  
Vecchio 14-02-2006, 22.05.58   #14
spensierata-mente
Ospite abituale
 
L'avatar di spensierata-mente
 
Data registrazione: 30-01-2006
Messaggi: 43
però uno...

ti sei scelto una strana fotografia come bigliettino da visita...
sembra uno zero.....
spensierata-mente is offline  
Vecchio 14-02-2006, 22.18.32   #15
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Se devi dirmi (o dire ad altri) qualcosa di personale Spensierata... come da regolamento devi usare i messaggi privati.
Uno is offline  
Vecchio 15-02-2006, 04.09.18   #16
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Re: ma certo...

Citazione:
Messaggio originale inviato da spensierata-mente
che la conosco l'architettura...
devo solo fare l'elenco dei siti disponibili......
scritti da altri... indagatori...
sono molto documentata!


Seduto sulla sponda del fiume, e forte delle sue capacità meditative, quel giorno Prufrock scoprì il senso dell'universo.
Non era il fiume, no, il fiume non scorreva affatto.
Erano i suoi pensieri che correvano spumeggianti tra i piccoli vortici delle acque.
Tornando a casa, la sera, e pieno del suo sapere conquistato durante il giorno, Prufrock pensò che il campo di grano potesse giovarsi delle sue conoscenze.
Così, con fatica e infinita pazienza, iniziò a tirare con lena, una per una, tutte le piantine.

Quando rincasò era notte fonda, e suo padre, che l'attendeva, lo squadrò preoccupato quando lo vide entrare, poichè non lo aveva mai visto tanto affannato ed eccitato.
"Che hai fatto, figlio mio?" gli chiese.
"Padre- rispose Prufrock- non mi tormentare. Non capiresti, tu non puoi capire. Oggi ho compreso il senso del mondo intero e, perchè tu ne abbia qualche vantaggio, ho aiutato il tuo grano a crescere."
Così raggiunse il suo giaciglio e, giratosi su di un fianco, si addormentò felice.

Il padre, preoccupato, uscì subito e corse nel campo a vedere l'opera del figlio.
Con dolore, purtroppo, constatò che le piantine erano tutte secche.
Weyl is offline  
Vecchio 15-02-2006, 15.31.56   #17
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
le conoscenze scientifiche hanno l'immenso pregio della concretezza: se dimostrate vere, mettono l'uomo nelle condizioni di poter manipolare il mondo attraverso la tecnologia adatta.

Una spiegazione spiritualistica dell'universo non offre gli strumenti per prevedere eventi futuri, anche distruttivi, e aggiustare le cose prima che sia troppo tardi.

La scienza quindi, per me, offre spiegazioni pragmatiche.

Ma si fa un uso imporprio della scienza quando le si permette di mettere i bastoni fra le ruote della spiritualità. Perchè le ruote della spiritualità sono spirituali, e la scienza è concreta, quindi sono due mondi che non posso comunicare tra loro.

Più specificamente la scienza si occupa del -come- e la spiritualità e un certo tipo di filosofia del -perchè-

la scienza potrà spiegare con precisione il come si è evoluto l'universo, ma non riuscirà a spiegare il perchè si è evoluto.

Potrà spiegare quali sono i meccanismi della vita, ma non il perchè esiste la vita.

Sono ambiti diversi, ognuno ha il suo valore, ma non credo possano dialogare.
La scienza, o forse la scienza così come la conoscono le masse, purtroppo in questo periodo pretende di mettere in discussione cose che non può mettere in discussione.

Ciò che non si riesce a scorgere dal telescopio, non è detto che non esista.
r.rubin is offline  
Vecchio 17-02-2006, 16.12.22   #18
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: Re: La logica dell'universo

Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6
Domanda pacifica: quale sarebbe, secondo te, la ‘disciplina specifica’ più opportuna allo studio delle ‘logiche’ della materia?
Visto che ogni forma di scienza si basa sulla logica, senza cui non si potrebbe raggiungere nessun risultato scientifico, ogni diciplina è naturalmente "opportuna".
Ma penso che finché la scienza attuale non lascia la superstizione che l'universo è risultato dal caso, non può vedere la logica che penetra tutta la materia dell'universo, in giù nel mondo microcosmico ed in sú nel macrcosmo senza fini.
Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 17-02-2006, 16.38.04   #19
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Re: Re: Re: La logica dell'universo

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rolando
Visto che ogni forma di scienza si basa sulla logica, senza cui non si potrebbe raggiungere nessun risultato scientifico, ogni diciplina è naturalmente "opportuna".
Ma penso che finché la scienza attuale non lascia la superstizione che l'universo è risultato dal caso, non può vedere la logica che penetra tutta la materia dell'universo, in giù nel mondo microcosmico ed in sú nel macrcosmo senza fini.
Ciao

rolando, più volte ti ho detto che la logica è un linguaggio grazie al quale possiamo descrivere qualcosa. quindi non ha senso scrivere "la logica penetra in tutta la materia dell'universo"; è come se scrivessi "la lingua italiana penetra in tutta la materia dell'universo".

la logica da sola non ha nessun potere di espandere la nostra conoscenza scientifica dell'universo: ritenere che -- ad esempio -- la fisica sia una scienza deduttiva è clamorosamente falso.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 17-02-2006, 17.54.00   #20
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: Re: Re: Re: La logica dell'universo

Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
rolando, più volte ti ho detto che la logica è un linguaggio grazie al quale possiamo descrivere qualcosa. quindi non ha senso scrivere "la logica penetra in tutta la materia dell'universo"; è come se scrivessi "la lingua italiana penetra in tutta la materia dell'universo".

la logica da sola non ha nessun potere di espandere la nostra conoscenza scientifica dell'universo: ritenere che -- ad esempio -- la fisica sia una scienza deduttiva è clamorosamente falso.
Caro epic-guru, la tua opinione si basa sull'idea erronea che l'universo è un' ammassamento di materia "morta", e che la coscienza umana è risultato del caso, e perciò pensi che la logica dell'universo è un'invenzione umana.
Anche se questa idea predomina entro la scienza materialistica, è ciononostante sbagliata, e con l'andar dello sviluppo della scienza si dovrà lasciarla.
L'universo non è risultato dal caso, ma è un corpo organico in cui tutti processi sono organizzati in cicli di vari tipi creando così la possibilità per sperimentare la vita.
L'universo stesso è il corpo fisico d'un essere vivente macrocosmico e tutto ciò che vediamo nel macrocosmo fa parte di processi logici in questo organismo.
La logica umana si è evoluta durante migliaia di vite in contatto con la logica della natura o dell'universo che quindi è l'origine di ogni forma di logica.
Devo amettere che come sempre sono ispirato dalle analisi cosmiche di Martinus, secondo cui la vita è eterna e ogni essere vivente si evolve attraverso la reincarnazione e la concezione materialistica del mondo è espressione di un certo stato mentale che col tempo sarà superato come risultato dello sviluppo della scienza che allora non si limita a studiare solo il mondo fisico, ma abbraccierà anche il lato spirituale dell'esistenza, che in realtà è quello più importante.. www.martinus.it
Ciao
Rolando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it