Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 27-02-2007, 13.31.24   #31
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: cos'è la spiritualità?

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
No…non potrei mai pregare e ringraziare un dio di tutte le sofferenze che, per sua volontà, vengono da lui impartite alla sua creatura più riuscita..pessimo fabbricante questo divino…crea carne molto difettosa e non concede mai un minimo di garanzia.
Riguardo alla preghiera sono d’accordo con te.
Maxim quello che tu non hai ancora capito è che l’esistenza umana è una scuola d’esperienza.
“Il mistero” da spiegare è come faccia il mondo ad essere sia materiale sia spirituale nello stesso tempo, come lo stesso atto possa sembrare sia il lavoro di un Dio totalmente indifferente sia il segno della sua amorevole presenza.
Quando la madre gli pulisce la faccia, un neonato più urlare e scalciare, ma dal punto di vista della madre provvedere all’igiene del bambino è un atto d’amore.Allo stesso modo, gran parte degli eventi che noi consideriamo manifestazioni della sfortuna o addirittura punizioni divine, sono in realtà prodotto della compassione. Ecco perché bisogna Vedere la realtà nella sua interezza, non nella sua frammentazione.
Tu dici: “pessimo fabbricante questo divino…crea carne molto difettosa e non concede mai un minimo di garanzia.
Finché la tua percezione è offuscata dalla visione materialistica della vita, ti sarà difficile vedere la visione spirituale delle cose.
Un esempio:
L’esperienza del dolore è per l’uomo tra le più pesanti e amare, ma è la più utile ai fini della propria evoluzione. È il dolore che spinge a cercare la spiegazione delle proprie sofferenze e lo scopo della vita stessa. Sembra strano ma il dolore è il gran maestro della vita.

Chi considera soltanto l’aspetto materiale apparente, vede le cose con un’ottica diversa. La realtà spirituale non è di per sé dimostrabile. La coscienza, il sentire spirituale, l’amore sono invisibili. Sono “stati” del nostro Essere interiore. Si raggiungono passo dopo passo secondo la legge di gradualità: espansione della coscienza.
Ognuno è “ciò che è”
Un abbraccio.
salvatoreR is offline  
Vecchio 27-02-2007, 15.48.21   #32
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: cos'è la spiritualità?

Ciao a Tutti

domanda molto interessante: cosè la spiritualità?

Nell'uomo vi sono due nature: una elevata, quella spirituale e una bassa, quella materiale.

Con la prima egli si avvicina a Dio; con l'altra egli vive soltanto per il mondo.

L'uomo ha il potere di fare tanto il bene che il male; se in un uomo il potere per il bene predomina e sottomette le sue inclinazioni al male, quell'uomo può essere chiamato << santo >>.

Ma se, al contrario, un uomo rifiuta le cose di Dio e permette che le sue cattive passioni lo vincano, allora egli non è migliore di un semplice animale.

I santi sono uomini che si sono liberati dal mondo materiale e che hanno soggiogato la parte materiale di loro stessi.

Essi vivono nel mondo, ma non sono del mondo; i loro pensieri rimangono sempre nella sfera dello spirito.

Essi passano i loro giorni nel fare buone opere ed i loro atti esprimono l'amore, la giustizia e la devozione a Dio.

Essi sono illuminati da Dio; sono come lampade che brillano sulle parti oscure della terra.

Questi sono i santi di Dio.

Gli Apostoli, che furono discepoli di Gesù, erano uomini come gli altri; essi, come i loro simili, erano attirati dalle cose del mondo ed ognuno pensava soltanto al proprio interesse.

Essi non avevano un preciso concetto di giustizia, e nel loro ambiente non si trovavano le divine perfezioni.

Ma poi, quando credettero in Cristo e Lo seguirono, la loro ignoranza cedette il posto alla saggezza, la crudeltà si cambiò in giustizia, la falsità in verità, le tenebre divennerò luce.

Essi, che erano stati del mondo materiale, divennero spirituali, divini.

Essi, che erano stati figli delle tenebre, divennero figli di Dio, divennero santi.

Cercate dunque di seguire i loro passi, lasciando dietro di voi tutte le cose del mondo e sforzatevi di raggiungere il Regno Spirituale.

Dio mandò i profeti Suoi nel mondo per insegnare, e per illuminare l'uomo, per spiegargli il mistero della potenza dello Spirito Santo, per renderlo atto a riflettere la luce divina, ed essere così a sua volta, guida ad altri.

Cos'è la spiritualità? Questa è Spiritualità.

A presto, Hetman
hetman is offline  
Vecchio 27-02-2007, 15.59.24   #33
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: cos'è la spiritualità?

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Converrai con me che, ufficialmente, le preghiere sono delle suppliche…però, supponendo che tu abbia saputo modificare il pregare secondo tuoi personalissimi schemi, quale funzione avrebbe per te questa comunione con dio il quale, imperterrito, continua a volere la sua volontà anche a dispetto di quelle anime che lo supplicano nelle loro preghiere?
No…non potrei mai pregare e ringraziare un dio di tutte le sofferenze che, per sua volontà, vengono da lui impartite alla sua creatura più riuscita..pessimo fabbricante questo divino…crea carne molto difettosa e non concede mai un minimo di garanzia.


Tu vedi tutto ciò quando i tuoi disegni sono ostacolati da ciò che a te appare come volere divino .
Ma in realtà sei tu che crei la tua realtà operando le tue scelte e quindi non puoi imoutare a nessuno le conseguenze dei tuoi atti.
Vedi noi siamo sempre pronti a "saricar barili"! Piove! governo ladro!
Per me è stato invece così importante comprendere come ogni cosa nella mia vita, anche i dolori più grandi come la perdita di un padre a 12 anni,
superata la rabbia, siano stati determinanti per la costruzione della mia
personalità, della mia capacità di dare una svolta alla mia vita.........
Il fatto che per esempio oggi io sia così arrabbiata perchè continuano
a proliferare malatie terribili, non mi ha certo fatto intraprendere la carriera di medico, ma mi ha spinto a cercare di capire perchè si sviluppino, perchè la gente si ammala così facilmente e mi ha portato a studiare la Coscienza, L'Inconscio etc.....Adesso comprendo il valore delle emozioni, come sia importante riconoscerle, comprendo come certe ferite non guarite possano
sanguinare all'imoprovviso anche dopo quarant'anni, come il bambino ferito e arrabbiato può rivolgere la rabbia su sè stesso ed ammalarsi o suicidarsi
da grande o su altri ed ammazzare altri.
Dio non ha fatto nulla di imperfetto, ci ha dato una mente perfetta, un cuore perfetto, un corpo perfetto....... la mancanza di amore crea mancanza di felicità e la mancanza di felicità provoca malattia e morte.
La malattia che colpisce le persone a noi care è un fardello forse più pesante per noi che per chi lo porta.
Se solo riuscissimo a far capire fin da piccoli il ruolo delle emozioni
nella creazione di un individuo sano!!!
Se rinasco farò questo.
Per ora faccio quello che posso senza essere una specialista del mestiere.
Ricorda che Gesù diceva "va, la tua fede ti ha guarito" Non ha mai detto
Io ti ho guarito.
Lui era un guaritore di anime, lui godeva dell'amicizia e dell'ammirazione
di chi gli stava attorno, perdonava le prostitute perchè "avevano molto amato"
Non giudicava nessuno, perdonava e accoglieva tutto e si commuoveva fino alle lacrime se vedeva sofferenti o se moriva il suo amico Lazzaro o decapitavano suo cugino.
Quanto poi al mio modo di pregare è bello credere, immaginare e creare con la mente, affidare la creazione allo Spirito e poi vedere la realizzazione.......
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it