Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 15-06-2007, 11.21.01   #81
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Aleksandr:l'aspetto unitivo della sessualità e l'aspetto procreativo hanno la stessa identica importanza.

Questa è solo una "regola" impostata da qualcuno.
Per la natura ( e in ciò ci metto anche l'intelligenza umana..)non è così..

Secondo me si... secondo te tu sei meno importante dell'unione fisica grazie alla quale sei stata generata??????
Aleksandr is offline  
Vecchio 15-06-2007, 15.33.42   #82
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Chi non fa sesso perchè non può offrire stabilità nell'educazione e una vita decorosa ad un possibile figlio o più figli, pur desiderandone, non si può certo dire che si oppone alla vita...chi non fa sesso semplicemente perchè proprio non desidera nemmeno nel principio dei figli chiaramente ha un comportamento contro la vita!
Cioè di chi fa astinenza valutiamo i motivi, chi usa i contraccettivi è giudicato a priori.
Ti rifarò ancora la domanda:
Se una coppia usa i contraccettivi per 5 anni per motivi di lavoro e stabilità, mentre poi sceglie di avere un figlio, viene giudicata cmq contra la vita?

Citazione:
infatti se non ci fosse una connessione inscindibile tra unione fisica e procreazione non ci sarebbe motivo di continuare ad usare profilattici, assumere ormoni estro-progestinici...ecc... è l'uomo che vuole scindere questi due aspetti, aspetti che però non sono scissi di per sè!

Se l'uomo dovesse stabilire i propri comportamenti accordandoli esclusivamente alla natura ora noi non staremmo comunicando in questo modo, non avremmo rispetto per i deboli, o per gli anziani, o forse neppure per le donne.
L'uomo non si limita a ciò che è fisico e 'naturale' per la sua stessa natura. Come decide di non inseminare qualunque femmina disponibile, o di non uccidere chi rappresenta un pericolo, allo stesso modo cerca di accogliere un piacere controllandone però le conseguenze.
fealoro is offline  
Vecchio 15-06-2007, 16.00.02   #83
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
C'è forse un piccolo particolare che ti sfugge: tu sei vita, certo, ma dovresti essere anche vita intelligente. La tua logica non fa una grinza, ma è relativa ad un piano molto limitato del senso dell'esistenza: è per me mancante di una visione più ampia della sessualità, la quale nel quadro della tua ideologia religiosa, purtroppo, tende ad essere ridotta tristemente a mero fine procreativo, relegata in schematismi convenzionali chiaramente innaturali.
Una sessualità consapevole, espressa in modo libero e gioioso, non può che aggiungere all'affettività del rapporto di coppia, dentro o fuori dell'ambito matrimoniale, una valenza di serenità e positività che fa bene innanzitutto a loro stessi e poi, irradiandosi all'ambiente umano circostante.
Quindi, a mio avviso, anche un erotismo non perverso, giocato con amore, è tutt'altro che un atto impuro: è un atto intelligente, piacevolmente creativo. Direi addirittura "spirituale", se fatto con la dovuta attenzione e sensibilità, comunione di corpi e anime.

Dipende tu da cosa intendi per attività sessuale... Se per attività sessuale si intende eccitazione fisica degli organi genitali, come è stato fatto fin'ora, è chiaro che il discorso rimane sempre quello...e cioè che per vivere questa esperienza pienamente non si può deliberatamente eliminane uno dei suoi aspetti intrinseci! Ma la sessualità non la si esprime solo con l'eccitazione degli organi genitali, infatti la morale sessuale cristiana con il termine "sessualità intende il modo di essere (femminile e maschile) con cui ci si rapporta in generale al mondo e agli altri.
Tale sessualità si può quindi esprimere sia nel rapporto fisico di coppia (amore tra due) come anche in altre scelte di vita, ad esempio dedicando la propria vita agli altri verso un amore che implica il dono di sè in senso meno specifico, non principalmente di coppia (ecco quindi per esempio x chi compie tale scelta, ad es. un sacerdote la necessità del voto di castità o della promessa di celibato). Il fatto di non eccitarsi fisicamente non è certo di per sè un impedimento o limitazione all'espressione della propria sessualità!
Aleksandr is offline  
Vecchio 15-06-2007, 16.16.27   #84
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Se una coppia usa i contraccettivi per 5 anni per motivi di lavoro e stabilità, mentre poi sceglie di avere un figlio, viene giudicata cmq contra la vita?
Una coppia che ha rapporti contraccettivi, assume comportamenti con i quali preclude la vita, perchè preclude la procreazione; questo è un fatto automatico. Che poi ricerchino un figlio successivamente non è un fatto di per sè contro la vita ovviamente, se sono in grado di offrire una stabilità e un esistenza decorosa...a me sembra ovvio.
Aleksandr is offline  
Vecchio 15-06-2007, 16.47.50   #85
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Se l'uomo dovesse stabilire i propri comportamenti accordandoli esclusivamente alla natura ora noi non staremmo comunicando in questo modo, non avremmo rispetto per i deboli, o per gli anziani, o forse neppure per le donne.
L'uomo non si limita a ciò che è fisico e 'naturale' per la sua stessa natura. Come decide di non inseminare qualunque femmina disponibile, o di non uccidere chi rappresenta un pericolo, allo stesso modo cerca di accogliere un piacere controllandone però le conseguenze.
Bisogna vedere tu che intendi per natura... probabilmente il solo istinto, io credo che la natura dell'uomo sia la ragione che regola l'istinto...purtroppo se l'uomo assume comportamenti contro la vita, assume contemporaneamente comportamenti contro la ragione, contro la natura e contro l'istinto stesso che tu consideri essere sinonimo di natura umana, perchè la vita è un presupposto all'esistenza del concetto di natura....
Aleksandr is offline  
Vecchio 15-06-2007, 17.14.05   #86
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
allo stesso modo cerca di accogliere un piacere controllandone però le conseguenze.
Questo è un fatto irrazionale, oltre che irresponsabile. Se sono responsabile accetto tutte le conseguenze di un atto che decido di compiere... Se la conseguenza (figlio) di un atto non è al momento una cosa buona, questo connota negativamente per una questione logica l'atto umano (rapporto sessuale) in sè stesso!

Ultima modifica di Aleksandr : 15-06-2007 alle ore 17.29.23.
Aleksandr is offline  
Vecchio 15-06-2007, 17.57.31   #87
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Una coppia che ha rapporti contraccettivi, assume comportamenti con i quali preclude la vita, perchè preclude la procreazione; questo è un fatto automatico. Che poi ricerchino un figlio successivamente non è un fatto di per sè contro la vita ovviamente, se sono in grado di offrire una stabilità e un esistenza decorosa...a me sembra ovvio.
Quindi è solo l'atto contrario alla vita, non è la coppia ed esserlo, giusto?

Citazione:
Bisogna vedere tu che intendi per natura... probabilmente il solo istinto, io credo che la natura dell'uomo sia la ragione che regola l'istinto...purtroppo se l'uomo assume comportamenti contro la vita, assume contemporaneamente comportamenti contro la ragione, contro la natura e contro l'istinto stesso che tu consideri essere sinonimo di natura umana, perchè la vita è un presupposto all'esistenza del concetto di natura....
Non usare le conclusioni come presupposto. Tu dici che l'uomo dovrebbe avere rapporti solo per la procreazione perchè fisicamente questo accade. Io rispondo che l'uomo non agisce solo in base a ciò che è fisicamente datogli dalla natura, ma cerca anche di ottenere qualcosa in più, anche se è contrario alla natura, senza per questo avere un comportamenteo irrazionale.
Tu invece per dimostrarmi che il comportamento è irrazionale mi dici che la ragione implica che sessualità e procreazione non possono essere separati. E' un ragionamento circolare.
Continuo poi a non condividere questo tuo utilizzo del concetto di 'presupposto'. Ovviamente se non ci fosse la vita io non sarei qui, ma questo non significa che io debba continuare a procreare finchè posso. Il fatto che sia un presupposto non mi costringe moralmente o logicamente in alcun modo.

Citazione:
Questo è un fatto irrazionale, oltre che irresponsabile. Se sono responsabile accetto tutte le conseguenze di un atto che decido di compiere... Se la conseguenza (figlio) di un atto non è al momento una cosa buona, questo connota negativamente per una questione logica l'atto umano (rapporto sessuale) in sè stesso!
questo è proprio falso. Se la conseguneza inevitabile di un atto non è al momento accettabile allora anche l'atto non è accettabile. Ma se posso in qualche modo evitare la conseguenza perchè devo evitare anche l'atto?
Andando in macchina posso fare un incidente e restare ferito. Devo per questo evitare di andare in macchina perchè non accetto la conseguenza di questo fatto? ovviamente no, è sufficiente usare delle precauzioni e l'atto divine accettabile, anche se le sue possibili consguenze non lo sono.
fealoro is offline  
Vecchio 16-06-2007, 17.17.36   #88
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Quindi è solo l'atto contrario alla vita, non è la coppia ed esserlo, giusto?


Non usare le conclusioni come presupposto. Tu dici che l'uomo dovrebbe avere rapporti solo per la procreazione perchè fisicamente questo accade. Io rispondo che l'uomo non agisce solo in base a ciò che è fisicamente datogli dalla natura, ma cerca anche di ottenere qualcosa in più, anche se è contrario alla natura, senza per questo avere un comportamenteo irrazionale.
Tu invece per dimostrarmi che il comportamento è irrazionale mi dici che la ragione implica che sessualità e procreazione non possono essere separati. E' un ragionamento circolare.
Continuo poi a non condividere questo tuo utilizzo del concetto di 'presupposto'. Ovviamente se non ci fosse la vita io non sarei qui, ma questo non significa che io debba continuare a procreare finchè posso. Il fatto che sia un presupposto non mi costringe moralmente o logicamente in alcun modo.


questo è proprio falso. Se la conseguneza inevitabile di un atto non è al momento accettabile allora anche l'atto non è accettabile. Ma se posso in qualche modo evitare la conseguenza perchè devo evitare anche l'atto?
Andando in macchina posso fare un incidente e restare ferito. Devo per questo evitare di andare in macchina perchè non accetto la conseguenza di questo fatto? ovviamente no, è sufficiente usare delle precauzioni e l'atto divine accettabile, anche se le sue possibili consguenze non lo sono.
La vita è un presupposto per l'esistenza della natura, e quindi dell'istinto, della ragione. Se non vuoi capire nemmeno questo sinceramente non posso farci nienete, non saprei come spiegarmi meglio di così!

Il possibile concepimento di un figlio comunque non è semplicemente una conseguenza dell'atto, è proprio un implicazione, un fatto direttamente connesso all'attività sessuale. La situazione che tu porti a paragone non è inoltre pertinente perchè l'incidente automobilistico può originare da cause che in sè stesse possono non dipendere dall'azione di un autista, ma dall'errore di altri conducenti o da altre cause esterne non prevedibili e non connesse con la propria guida (asfalto rotto, animali che attraversano la strada, ecc...). Il concepimento di un figlio, invece, dipende direttamente dalla propria attività sessuale.

Quando devo spostarmi e so che un incidente può dipendere dalla mia guida, per esempio perchè sono ubriaco, non mi metto a guidare con la cintura ma non guido proprio, e rimando il viaggio ad un momento più opportuno.

Poi comunque il caso non è nemmeno paragonabile perchè tu metti sullo stesso piano le conseguenze di un incidente d'automobile, cioè un male, con il concepimento di una persona, che di per sè è invece un bene...
Aleksandr is offline  
Vecchio 17-06-2007, 22.12.51   #89
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
La vita è un presupposto per l'esistenza della natura, e quindi dell'istinto, della ragione. Se non vuoi capire nemmeno questo sinceramente non posso farci nienete, non saprei come spiegarmi meglio di così!

Ma questo per me è chiaro, è l'implicazione opposta che non ritengo valida. l'istinto, l'esistenza e la ragione, nonostante siano originate dalla vita, non devono necessariamente essere costrette a continuare la vita, perchè un implicazione (vita=>esistenza personale) non è necessariamente reversibile.

Citazione:
Il possibile concepimento di un figlio comunque non è semplicemente una conseguenza dell'atto, è proprio un implicazione, un fatto direttamente connesso all'attività sessuale.

Questo è vero, ma è anche vero che l'implicazione è evitabile. Questo mi permette di dire che l'atto di per sè non è negativo, anche se considero le sue conseguenze (in un dato momento) negative.

Ed è per questo che mi permetto di separare l'attività sessuale dalla procreazione.
fealoro is offline  
Vecchio 18-06-2007, 23.34.43   #90
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: Atti impuri all'interno del matrimonio

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Ma questo per me è chiaro, è l'implicazione opposta che non ritengo valida. l'istinto, l'esistenza e la ragione, nonostante siano originate dalla vita, non devono necessariamente essere costrette a continuare la vita, perchè un implicazione (vita=>esistenza personale) non è necessariamente reversibile.

Se si segue un ragionamento che rispetta tutti i passaggi logici, si; come ho mostrato. E' chiaro che se ci si comporta in maniera irrazionale, come tutti coloro che compiono i cosiddetti atti "impuri", allora non è necessariamente reversibile il discorso. Ma il fatto che per te e per chi la pensa come te non è reversibile, non cambia il fatto che le vostre convinzioni siano irrazionali.

Citazione:
Questo è vero, ma è anche vero che l'implicazione è evitabile. Questo mi permette di dire che l'atto di per sè non è negativo, anche se considero le sue conseguenze (in un dato momento) negative.

Ed è per questo che mi permetto di separare l'attività sessuale dalla procreazione.
Gli atti impuri sono sicuramente senza dubbio negativi e generatori di male, ma la questione, come ho atto notare, non è tanto il giudizio morale, ma il fatto che questi comportamenti siano proprio contrari alla logica, cioè sono frutto di deduzioni logiche sbagliate!
Aleksandr is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it