Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-03-2007, 20.57.58   #11
davide50
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-06-2006
Messaggi: 88
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

l'inferno è un "dove" ?

e poi credo che Dio, in Gesù Cristo, più che una legge ci abbia dato un Amore, da accogliere e da imitare.
Diversamente saremmo ancora all'Antica Alleanza e alle tavole del Sinai.
davide50 is offline  
Vecchio 26-03-2007, 21.58.59   #12
Bige
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 11-06-2006
Messaggi: 114
Exclamation Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili,
riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
(S. Freud)

Credo che questa frase dovrebbe farci riflettere tutti...

Bige is offline  
Vecchio 26-03-2007, 22.54.09   #13
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

......chi glielo dice ai miei colleghi nonchè conoscenti non credenti che andranno tutti all'inferno? Oppure anche ai credenti che però rimangono tenacemente e pervicamente attaccati al peccato? Il pontefice non era quello che costruiva ponti? A me questi sembrano muri.

E poi..........a dirla tutta: io stesso.........sono abbastanza pentito ed attaccato a Dio? Sinceramente non lo so. E ti dirò che, visto che non sarò io a giudicarmi, sono preoccupato: e se anche io fossi messo nell'inferno?

Cosa suggerisci per star tranquillo? Eseguire alla lettera tutti e dieci i comandamenti, leggere tutti i giorni il Vangelo, fare la carità? Recitare le lodi, il rosario; leggere i Salmi.............ma basterà?

E se poi arrivo a stare tranquillo........non è che proprio all'ultimo mi sento a posto, mi sento in ordine con Dio e faccio la fine dei farisei?
freedom is offline  
Vecchio 26-03-2007, 23.50.40   #14
Lupo78
Ospite
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 36
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Bige
Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili,
riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
(S. Freud)

Credo che questa frase dovrebbe farci riflettere tutti...



Bravo, ma dimmi tu ci hai riflettuto? E hai capito? E le opere di Freud le hai lette?
Che ne pensi, potrebbe avere ragione? Illuminami!
Lupo78 is offline  
Vecchio 27-03-2007, 00.46.31   #15
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Il Cavallo Bianco
La dottrina della dannazione eterna viene dal satanico, ispirata dal demone nella storia e non dal Dio dell'Amore e dal Cristo ,chi crede che il Dio dell'Amore perfetto castighi un suo figlio per l'eternità è un in vicolo cieco e coloro che insegnano tale dottrina ( Il clero) sono ciechi asserviti al satanico e che guidano altri ciechi perchè non pensano con la loro testa ma con la testa del clero.Il clero insegna la paura e il terrore per avere potere sulle masse degli uomini è sempre stato così. Ogni dittatura crea queste condizioni mentali di paura per asservire le masse.In verità se esistesse veramente un luogo chiamato inferno creato da Dio ci dovrebberò andare per primi tutti coloro che hanno ucciso e lucrato sul nome di Cristo e che hanno insegnato un dio crudele che manda per l'eternità in un inferno: il clero.
Non esiste un luogo chiamato inferno creato da Dio ma è contemplato per i peccatori un perido di riparazione per le anime che si sono incolpate sia sulla terra,magari nelle prossime vite(Reincarnazione)che nei regni delle anime ( mondi astrali).

Non cadete nell'inganno e nella paura perchè Dio è amore e misericordia!!!!, Solo il dio degli inferi desiderà far credere ad un'inferno eterno per potere creare paura agli uomini e così dominarli tramite il clero.

La verità in Cristo rende liberi!

Un fraterno saluto nel Cristo.




Ciao C. Bianco, mi piacerebbe sapere da dove tiri fuori questi insegnamenti che nulla hanno a che vedere con il clero. E' la bibbia che afferma tali cose per chi vuole credervi naturalmente. Parli di reincarnazione, ma quali fondamenti ha essa per essere accettata a pro della risurrezione? Parli ancora di un periodo di riparazione che le anime colpevoli devono affrontare, ma su quali basi? E' ovvio che Dio è amore, ma che amore sarebbe senza regole e avvertimenti che condurrebbero l'umo lontano dalla presenza del Signore?

Ciao Lucio
Lucio P. is offline  
Vecchio 27-03-2007, 04.53.13   #16
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Lupo78
Bravo, ma dimmi tu ci hai riflettuto? E hai capito? E le opere di Freud le hai lette?
Che ne pensi, potrebbe avere ragione? Illuminami!
Forse posso darti io qualche indicazione.
Da sempre anche i latini ammettevano una corrispondenza fra mente sana e corpo sano. Ora cosa vuol dire mente sana? e proprio qui credo che si inseriscano gli studi di Freud prima e di Jung (che poi si è staccato dal maestro e ha sviluppato le sue personali teorie).
Una persona integrata, serena, felice ha sicuramente più possibilità
di vivere bene, di avere un sistema immunitario forte e di vivere con pienezza la sua vita. Freud è partito dall'isteria di donne sessualmente insoddisfatte,
per capire che gli istinti e i sentimenti di cui siamo fatti sono una parte importantissima e che se non sono nutriti e manca quindi un equilibrio
si può arrivare a vere e proprie malattie mentali.
Ovviamente noi non siamo solo istinti, abiamo anche altre parti importanti
da integrare ed equilibrare per condurre una vita piena e felice.
Jung è andato oltre, è arrivato ad un centro unificatore che regoli tutte
le energie che ci compongono e che con un lavoro di analisi e conoscenza
di sè, permetta una collaborazione fra Inconscio e Conscio, per giungere pian piano ad un rapporto sempre più diretto anche con il Super Conscio
o Sè spirituale. Tuttavia egli non ha mai rinnegato il valore di tutte le
nostre funzioni anzi si è proprio occupato dell'integrazione
di tutte le parti in un equilibrio dinamico.
Certo per essere equilibrati occorre un lavoro continuo, tuttavia se prima non si riconosce quale delle nostre funzioni è squilibrata e non si dà esaudimento
alla stessa è veramente difficile essere persone felici.
Faccio un esempio: una persona in cui predomina ed è sbilanciato l'aspetto
mentale rispetto a quello emotivo/sentimentale potrà forse essere un ottimo
studioso, ricercatore, intellettuale, ma gli mancherà quella parte magica
che è la parte delle emozioni legate ai sentimenti più elevati, quali l'amore,
la compassione, l'amicizia sincera , la poesia, la musica, la bellezza.........
Oppure una persona in cui predomina l'aspetto emotivo/romantico
non sarà in grado di controllare la sua ipersensibilità e sarà preda delle
proprie emozioni con conseguenti sbalzi umorali (disturbi bipolari).
Trovare il proprio centro è talmente importante per non essere in balìa
degli accadimenti che proprio perchè pochissimi vi riescono, siamo circondati
da persone depresse, esaurite,malate etc......
In questi casi l'inferno è proprio qui in terra e difficilmente si riesce ad uscirne, tranne se non si mette in atto la volontà e non si trova dentro
quella connessione con la Forza o lo Spirito che tutti abbiamo.
In fondo sappiamo tutti che i farmaci per le malattie mentali curano soltanto i sintomi,ma non le cause e che per uscire da un disagio occorre
la psicoterapia. Sempre di più si dà credito alle malattie psicosomatiche, ai disturbi legati ad ansia, paura, senso di inadeguatezza, vergogna, sensi di colpa etc...... Grazie a Dio tutto questo avanzamento delle conoscenze
sta portando a concepire un nuovo metodo di cura che sia sempre più
olistico. Tuttavia basterebbe a mio parere sempre più amore e cura
per gli esseri che mettiamo al mondo, assenza di giudizio e accettazione
di esseri che possono essere totalmente diversi dalle nostre aspettative,
aiuto nello sviluppare i loro personali talenti senza imporre loro strade preconfezionate, insomma amarli incondizionatamente e in piena libertà
nelle loro scelte, esattamente come Dio fa per ognuno di noi, per evitare disastri a questa umanità e vedere fiorire tanti fiori diversi
in questo magnifico campo che è il mondo. Ci sarà varietà
di colori, di odori, di sapori e sarà un magnifico giardino, dove ogni
bocciolo curato potrà fiorire e godere della luce e del calore
e dell'amore del sole.
paperapersa is offline  
Vecchio 27-03-2007, 11.25.14   #17
Il Cavallo Bianco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-03-2007
Messaggi: 74
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Lucio P.
Ciao C. Bianco, mi piacerebbe sapere da dove tiri fuori questi insegnamenti che nulla hanno a che vedere con il clero. E' la bibbia che afferma tali cose per chi vuole credervi naturalmente. Parli di reincarnazione, ma quali fondamenti ha essa per essere accettata a pro della risurrezione? Parli ancora di un periodo di riparazione che le anime colpevoli devono affrontare, ma su quali basi? E' ovvio che Dio è amore, ma che amore sarebbe senza regole e avvertimenti che condurrebbero l'umo lontano dalla presenza del Signore?

Ciao Lucio

Caro Lucio ciò che scrivo sulla Reincarnazione come un ulteriore aiuto di Dio per le anime incolpate è ed è negli insegnamenti dei primi cristiani, solo nel quinto secolo tramite l'imperatore Giustignano è stato abolito tale insegnamento sostenuto fortemente da Origene ma al suo posto è stata introdotto l'abberrante concetto della "dannazione eterna".
Caro Lucio se una persona sbaglia non può accedere subito a Dio e questa è la Giustizia di Dio ma Dio è anche Misericordia pertanto da ulteriore possibilità al figlio che ha peccato per sistemare le sue colpe. Se non trovi tali insegnamenti nei vangeli canonici è perchè hanno manipolato le scritture.

Dio è la Forza indivisiile e questo significa che una Sua Scintilla Divina Vive in ogni essere altrimenti non vi sarebbe Vita negli esseri. Tenendo presente questo fatto importante si escluderebbe di fatto il concetto della dannazione eterna perchè in questo caso Dio getterebbe anche una parte di Se stesso in un tale luogo chiamato inferno , ma questo non è possibile!.

Dio eserciterà per i peccatori Giustizia e allo stesso tempo Misericordia e anche se un figlio dovrebbe metterci degli eoni nelle scontare i suoi peccati con sofferenza, un giorno però tornerà a casa dal Padre Celeste pentito perchè le sue vesti saranno ritornate bianche come la neve.

Alla fine di tutto anche per i demoni ci sarà data la possibilità di accedere ai cieli puri dopo che avranno scontato fino all'ultima colpa e non importa se ci vorranno miliardi di anni perchè Per Dio non esiste il tempo perchè Egli è Eterno.

Non possono sussistere in eterno due universi uno dei Cieli Puri con Dio e gli angeli e uno dei demoni con i dannati perchè l'Universo non sarebbe in armonia e Dio sarebbe imperfetto in questo modo.

Accettare l'esistenza di un luogo eterno chiamato inferno sarebbe la vittoria dei demoni verso Dio perchè fin dall'inizio volevano la divisione del creato ma Dio non ha contemplato all'ìinizio della Sua Creazione due realtà ma una sola, la Sua e in questa realtà Eterna dovrà esserci soltanto una unica Legge universale che compenetra tutti i mondi del cosmo e questa Legge cosmica è L'Amore: e così sarà!



Ho inserito un nuovo thread sulla "Reincarnazione nella fede dei primi cristiani" ti invito a leggerlo per comprendere meglio ciò che dico.

Buone cose.
Il Cavallo Bianco is offline  
Vecchio 27-03-2007, 13.15.06   #18
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Ciao a Tutti

Richiesta:

Definire "INFERNO", nel suo senso e nella sua sostanza, nell'irreale e nel reale, nello spirito e nel materiale.

Dovrebbe essere facile.
hetman is offline  
Vecchio 27-03-2007, 13.37.09   #19
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da hetman
Ciao a Tutti

Richiesta:

Definire "INFERNO", nel suo senso e nella sua sostanza, nell'irreale e nel reale, nello spirito e nel materiale.

Dovrebbe essere facile.


ripetizione continua di esperienze identiche
spirito che non si manifesta.

ciao
turaz is offline  
Vecchio 27-03-2007, 13.52.32   #20
ricercatore
Ospite
 
Data registrazione: 26-09-2006
Messaggi: 30
Riferimento: non se ne parla, ma l'inferno esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Il Cavallo Bianco
La dottrina della dannazione eterna viene dal satanico, ispirata dal demone nella storia e non dal Dio dell'Amore e dal Cristo ,chi crede che il Dio dell'Amore perfetto castighi un suo figlio per l'eternità è un in vicolo cieco e coloro che insegnano tale dottrina ( Il clero) sono ciechi asserviti al satanico e che guidano altri ciechi perchè non pensano con la loro testa ma con la testa del clero.Il clero insegna la paura e il terrore per avere potere sulle masse degli uomini è sempre stato così. Ogni dittatura crea queste condizioni mentali di paura per asservire le masse.In verità se esistesse veramente un luogo chiamato inferno creato da Dio ci dovrebberò andare per primi tutti coloro che hanno ucciso e lucrato sul nome di Cristo e che hanno insegnato un dio crudele che manda per l'eternità in un inferno: il clero.
Non esiste un luogo chiamato inferno creato da Dio ma è contemplato per i peccatori un perido di riparazione per le anime che si sono incolpate sia sulla terra,magari nelle prossime vite(Reincarnazione)che nei regni delle anime ( mondi astrali).

Non cadete nell'inganno e nella paura perchè Dio è amore e misericordia!!!!, Solo il dio degli inferi desiderà far credere ad un'inferno eterno per potere creare paura agli uomini e così dominarli tramite il clero.

La verità in Cristo rende liberi!

Un fraterno saluto nel Cristo.

Chissà che i responsabili delle religioni, che hanno consciamente ingannato i popoli e si sono macchiati dei più efferati delitti, non subiranno proprio loro gli effetti della LEGGE PENALE che Dio ha promulgato di recente? Tale legge fa parte delle Leggi Divine costituite dalle Leggi della vita e Leggi di comunione.
Leggi della Vita, basate sul karma. Le 4 Leggi della vita sono: Legge di ripetizione karmica, Legge di autosuggestione in negativo, Legge di causa ed effetto e Legge penale. Sono complementari alle Leggi di comunione.
In particolare la LEGGE PENALE prevede che il condannato vivrà sulla propria pelle per sempre tutto ciò che ha provocato ad altri esseri, salvo Grazia Divina.
LEGGE DI RIPETIZIONE KARMICA: detta anche legge del simile attira simile, legge di attrazione o legge di autosuggestione. Indica che nello spazio-tempo si attrae ciò che si pensa.
LEGGE DI AUTOSUGGESTIONE IN NEGATIVO: indica che nello spazio-tempo si attrae ciò che si teme. E' un caso specifico di Legge di ripetizione karmica.
LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO: indica che nello spazio-tempo se si giudica si verrà giudicati. E' un caso specifico di Legge di autosuggestione in negativo.

Leggi di comunione (non basate sul karma). Le 2 Leggi di comunione sono: Legge del tutto è uno, Legge del merito. Sono complementari alle Leggi della vita.
LEGGE DEL TUTTO E' UNO: detta anche "legge del servizio", indica che nello spazio-tempo si attira ciò che gli altri attirano, in particolare ciò che è attirato dai lignaggi dell'umanità creatisi dopo la propria nascita e presenti olograficamente nel proprio dna di luce. Complementare alla Legge del merito ed alle Leggi della vita, è sempre più attiva man mano che si rilascia il karma previsto dalle Leggi della vita.
LEGGE DEL MERITO: indica che nello spazio-tempo si attira ciò che ci si merita in base alla propria reale evoluzione spirituale. Complementare alla Legge del tutto è uno ed alle Leggi della vita, è sempre più attiva man mano che si rilascia il karma previsto dalle Leggi della vita e man mano che si attiva la Legge del tutto è uno.
ricercatore is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it