Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 19-07-2007, 20.52.47   #51
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: dov'e Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
...e che nessuno può vederlo senza
rimanere fulminato (sic.... )
Questo però accade solo a chi è illuminato, a parte gli scherzi, alcuni giorni fa si parlava che l'illuminazione è simile ad una lampadina che si accende, se poi l'illuminato quando vede Dio si fulmina son guai per l'illuminato e pure per i discepoli che hanno perso il loro faro per colpa di Dio.
ozner
ozner is offline  
Vecchio 21-07-2007, 00.26.04   #52
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: dov'e Dio?

Io credo che ciò che ha esposto "theadviser" sia una giusta chiave di lettura se viene considerata come una "quasi metafora"; mi spiego meglio: secondo me è vero che Dio è in ognuno di noi, ma è altrettanto vero che siamo noi poi a "manifestarlo". Colui che lo ha manifestato appieno è stato Gesù il quale operava secondo la volontà del Padre (cioé di Dio). Nella misura in cui noi manifestiamo la volontà di Dio, saremo più vicini o più lontani dall'ideale rappresentato da Gesù (che operava totalmente secondo la volontà di Dio). Facendo quindi una similitudine con ciò che ha scritto "theadviser" che ha proposto questo argomento, direi che chi è un "contagocce" (quindi poca acqua), è una persona piuttosto lontana dai canoni dettati da Dio, mentre chi è un "mare", è una persona più vicina a questi dettami; spero di aver interpretato esattamente il pensiero dell'amico "theadviser". Vorrei però aggiungere un concetto fondamentale che è celato nell'esempio descritto nell'intervento di "theadviser": per poter essere un "mare", e anche di più, ossia per manifestare appieno Dio in noi, è necessario operare come Gesù, il quale ha rinnegato il proprio "essere" per dare tutto lo spazio al Padre: Gesù operava non secondo la sua volontà, ma secondo quella di Dio! L'uomo è in grado di fare questa scelta? Se consideriamo che la posta in gioco è la salvezza spirituale, ossia l'essenza dell'uomo, che rimane dopo la morte, non verrà persa ma preservata, allora l'uomo dovrà fare questa scelta.
Rising Star is offline  
Vecchio 21-07-2007, 03.57.40   #53
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: dov'e Dio?

Dio e' insopportabile, non ti lascia mai in pace,
visto che non e' possibile liberarsene, l'unica e farci amicizia..
Flow is offline  
Vecchio 21-07-2007, 23.48.19   #54
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: dov'e Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da Flow
Dio e' insopportabile, non ti lascia mai in pace,
visto che non e' possibile liberarsene, l'unica e farci amicizia..
Forse siamo noi che non lo lasciamo in pace. Ci hai mai pensato?
ozner
ozner is offline  
Vecchio 21-07-2007, 23.59.45   #55
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: Re: dov'e Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da theadviser
io giudico e come ozner, ma solo ogni qualvolta mi viene richiesto e più che un giudizio cerco di dare un consiglio, ma ripeto solo se mi viene chiesto. in quel caso apro il mio cuore (sopratutto) e la mia mente e cerco di dare il meglio di me e della mia relativa conoscenza per aiutare chi mi ha dimostrato fiducia. tutto qua.
in fede, the adviser
Condivido appieno, ma quel tutto qua detto così non mi suona abbastanza, perchè ci tengo a sottolineare che per fare quello che tu dici ci vuole molto di coraggio e di anticonformismo, ed in una società come quella di oggi è un bello sforzo.
con osservanza ozner.
ozner is offline  
Vecchio 23-07-2007, 18.21.00   #56
theadviser
no perditempo
 
Data registrazione: 31-01-2007
Messaggi: 48
Re: dov'e Dio?

hai ragione ozner, in effetti una persona che ha voglia di aiutare il prossimo deve sempre tener ben presente che dare consigli è un compito ingrato e non una nota di merito, non pensare che ogni qualvolta conosco qualcuno sto lì a predicare o a mettermi in bersaglio come il signor so tutto.
ma quanto una persona si rivolge a me e mi chiede:**** tu che ne pensi? tu che faresti? tu come la vedi?
beh allora in quel caso non riesco a rimanere indifferente e mi butto a capofitto verso coloro che hanno visto in me tramite il frequentarsi il conoscersi e il dialogare il bisogno di sentire il mio parere.
Ha volte sbaglio, ha volte ho risollevato diverse persone ma questo è quello che mi sento di fare, la battaglia contro l'indifferenza.
Ammetto che probabilmente questa mia indole nasce da un certa durezza che provo verso me stesso e dal fatto che ogni volta sono stato io ad aver bisogno di aiuto ho sempre trovato qualcuno che mi ha allungato la mano ed ora all'età di 32 anni la mia esperienza di vita e i miei credo religiosi discutibili o meno mi hanno fatto intraprendere questa strada...
in fondo ozner non è vero che chi dona con parsimonia riceverà anche con parsimonia?

in fede, the adviser
theadviser is offline  
Vecchio 23-07-2007, 20.41.11   #57
theadviser
no perditempo
 
Data registrazione: 31-01-2007
Messaggi: 48
Re: dov'e Dio?

La sete di conoscenza ci ha traditi e continua ad offuscare la percezione di Dio... beati i semplici diceva Gesù.inviato da giorgiobri.

caro giorgiobri quello che dici è molto giusto e lo condivido ma vorrei precisare che Gesu diceva Beati i poveri in spirito (cioè gli umili) e non i semplici.
Gesu non ci vuole mica scemi??? certo che la sete di conoscenza spesso tradisce (come spesso la traduzione) ma la ricerca di Cristo e dei suoi insegnamenti per un cristiano è molto importante ma non per farsene vanto ma per imparare a perdonare a non portare rancore ed a schierarsi dalla parte dei più deboli sapendo cosa dire e che strada intraprendere per la riuscita nell'essere al pieno uno strumento di Gesù.
il non voler sapere è a mio avviso o segno di timore verso Dio (ed allora rispetto e ammiro) o un segno un pò di menefreghismo (in fondo non faccio niente di male, non sono un delinquente, etc,etc) ma non è questo che Gesù ci chiama a fare.
Gesu ci ha messo al mondo liberi e quindi anche liberi di conoscere e imparare ma la libertà ha un confine e capire quando è il momento di fermarsi spetta ad ognuno do noi e sarà il suo cuore a suggerirglielo se animato da sincerità di sentimenti e motivazioni.

in fede, the adviser
theadviser is offline  
Vecchio 24-07-2007, 02.10.54   #58
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: dov'e Dio?

Dio e' insopportabile, non ti lascia mai in pace,

Citazione:
Originalmente inviato da ozner
Forse siamo noi che non lo lasciamo in pace. Ci hai mai pensato?

o lui o noi non fa molta differenza,
e proprio questa differenza che e' insopportabile,

come una spina conficcata nel cervello
Flow is offline  
Vecchio 25-07-2007, 00.09.33   #59
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: Re: dov'e Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da theadviser
ma vorrei precisare che Gesu diceva Beati i poveri in spirito (cioè gli umili) e non i semplici.
Gesu non ci vuole mica scemi???.
in fede, the adviser
Se il forum è un mezzo per discutere e chiarirsi la idee, ben venga, e non credo che tu, theadviser,la pensi diversamente, quindi non me ne volere se dissento dal tuo pensiero, che ho evidenziato.
Secondo me i poveri in spirito sono proprio i semplici, quelli che hanno un solo ragionamento e non due o molti, insomma non sono scemi perchè gli scemi non possono ragionare, ma semplicemente a Dio dicono si,si, se devono fare qualcosa e no, no, se non la devono fare, in fondo come consigliava Gesù.
Sicuramente spesso coincidono con gli umili perchè umiltà e semplicità spesso vanno a braccetto.
Ciao ozner.
ozner is offline  
Vecchio 25-07-2007, 00.28.18   #60
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: Re: dov'e Dio?

Citazione:
Originalmente inviato da theadviser
Gesu ci ha messo al mondo liberi e quindi anche liberi di conoscere e imparare ma la libertà ha un confine e capire quando è il momento di fermarsi spetta ad ognuno do noi e sarà il suo cuore a suggerirglielo se animato da sincerità di sentimenti e motivazioni.

in fede, the adviser
Forse volevi dire che Dio ci ha messo al mondo liberi, poi l'uomo ha abusato di questa libertà ed è divenuto schiavo, schiavo del peccato...e questo fino al tempo in cui Gesù ci ha liberati e ci ha fatto capire che la schiavitù è solo una questione di scelta nostra e non più un'inelluttabilità ( ho visto Satana cadere come una folgore), Con l'avvento del figlio di Dio il potere del maligno, che rendeva l'uomo schiavo, si è concluso; e da quel momento in poi la responsabilità di essere schiavi o liberi, come pure ombra o luce, dipende solo da noi e non dal mondo ( ho vinto il mondo diceva Gesù), quindi il mondo, così grande e potente, può essere vinto, e chi crede nei maestri, quello di Gesù è un bellissimo insegnamento per cercare la vita e per non morire.
ozner is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it