Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 19-06-2007, 13.57.40   #1
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Riscontro un problema quando si parla di abolire l'ego, allora spesso mi sento dire.. "ma come faccio a far ritorno allo stato normale"?
E già!.. abbiamo vissuto troppo tempo in preda del nostro ego (o io) da pensare che quello sia lo stato naturale.. tutto il resto invece lo reputiamo uno stato alterato .. anormale.. un delirio!
Ho riscontrato il contrario.. l'ego è una morbosità.. e solo quando questo ospite spesso vezzeggiato scompare, posso vivere in un vero senso di salute di amore e libertà mai immaginato.. solo quando scompare riassorbito nella sua vera postazione di servitore, posso funzionare nella vita materiale, sì funzionare!
Eppure sono stata condizionata anch'io a subire il pensiero che senza ego o "io" non si possa esistere, o peggio ancora che non possa funzionare un mondo senza egoicità..
beh, di certo non questo mondo per come lo subiamo....
Questo condizionamento dell' io/ego ci è stato inculcato dalla scuola, famiglia, religione, società ed ambiente tutto..
ed il solo pensiero che si possa vivere senza un io /ego, quasi sempre terrorizza la mente e la fa capitolare in maniera automatica verso una qualsiasi reazione per comprovare il sentirsi viva..

Eppure viviamo qualche istante senza ego.. ed è il nostro miglior modo di vivere, il meno "rischioso"..
Un classico esempio è quando stiamo guidando magari velocemente e siamo (senza che ce ne accorgiamo) in uno stato di Silenzio interioreed Attenzione totale, stiamo magari sorpassando o incrociando altre macchine.. in quel momento non pensiamo a nulla, nè agli altri, nè ai nostri bei rapporti.. ai nostri patrimoni, matrimoni, debiti.. o al passato.. ma siamo Presenti all'Azione e siamo coscienti di Noi..
Lì non c'è un guidatore personale.. non c'è un piede nell'acceleratore.. non c'è una macchina guidata.. c'è l'Insieme che opera nell'azione.. quella è la Presenza o stato di non-ego.. di massima osservazione, di meditazione e consapevolezza..
Purtroppo senza saper potenziare questo istante, si torna subito nella realtà.. nel problema del traffico, magari quando il vicino di corsia ci strombazza e ci serve un bel vaff..... magari perchè non era attento al nostro sorpasso e si è pure spaventato..
Riaffiora il conflitto all'istante..
atisha is offline  
Vecchio 19-06-2007, 15.38.09   #2
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

vivere il presente in sostanza
ma esiste l'ego?

))))
ciauzz
turaz is offline  
Vecchio 19-06-2007, 16.48.12   #3
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Quando cominci a capire che tutto è perfetto così com'è (ma non per l'ego!)
..allora non c'è più dilemma.
Con..o senza ego.
Noor is offline  
Vecchio 19-06-2007, 17.26.42   #4
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Quando cominci a capire che tutto è perfetto così com'è (ma non per l'ego!)
..allora non c'è più dilemma.
Con..o senza ego.


per l'appunto...
e a quel punto che si fa?))))

ciauzz
turaz is offline  
Vecchio 19-06-2007, 19.00.53   #5
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Citazione:
Originalmente inviato da turaz
vivere il presente in sostanza
ma esiste l'ego?

))))
ciauzz

esiste fino a quando non ne sospettamo l'esistenza...
atisha is offline  
Vecchio 19-06-2007, 19.02.52   #6
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Quando cominci a capire che tutto è perfetto così com'è (ma non per l'ego!)
..allora non c'è più dilemma.
Con..o senza ego.

quando capisci che tutto è perfetto così com'è l'ego smette la sua pre(te)sa...
atisha is offline  
Vecchio 19-06-2007, 20.00.57   #7
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Ogni tanto mi capita di passare per l'osteria antica del mio paese. E' bellissimo...ad un certo punto, specialmente ora con il caldo, scappano di quelle filosofie degne di cattedra che voi manco potete immaginare...

Voi mi fate rivivere quei momenti...e vi ringrazio di cuore...

...pensate però a cosa sarebbe un uomo cucciolo senza il suo ego e se fossero possibili queste vostre parole, e le mie, senza l'ego...



PS: Ovviamente a patto che qualcuno sappia cos'è
maxim is offline  
Vecchio 19-06-2007, 22.10.27   #8
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Ogni tanto mi capita di passare per l'osteria antica del mio paese. E' bellissimo...ad un certo punto, specialmente ora con il caldo, scappano di quelle filosofie degne di cattedra che voi manco potete immaginare...

Voi mi fate rivivere quei momenti...e vi ringrazio di cuore...

felice di esserti utile..

Citazione:
...pensate però a cosa sarebbe un uomo cucciolo senza il suo ego e se fossero possibili queste vostre parole, e le mie, senza l'ego...



PS: Ovviamente a patto che qualcuno sappia cos'è

e tu sai cos'è l'ego di cui si parla qui in spiritualità??

sì lo sai.. ne abbiamo parlato troppe volte.. abbiamo sviscerato a fondo il termine ed il significato.. ciò che s'intende..
sia noi (per come è possibile fare) che altri, in tutti i tempi.. e nessuno è mai morto.. nessuno è mai diventato uno zombie
semmai si muove nel mondo.. eccome si muove!! CONSAPEVOLMENTE..

però capisco che quando si vuole per forza di cose continuare a battere la testa nel muro di gomma, tanto per strapazzare ciò che si vuol a tutti i costi eludere.. ...

passo la palla a chi ha ancora voglia di giocare a ping pong
atisha is offline  
Vecchio 19-06-2007, 23.46.41   #9
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Ogni tanto mi capita di passare per l'osteria antica del mio paese. E' bellissimo...ad un certo punto, specialmente ora con il caldo, scappano di quelle filosofie degne di cattedra che voi manco potete immaginare...

Voi mi fate rivivere quei momenti...e vi ringrazio di cuore...

...pensate però a cosa sarebbe un uomo cucciolo senza il suo ego e se fossero possibili queste vostre parole, e le mie, senza l'ego...



PS: Ovviamente a patto che qualcuno sappia cos'è

Ciao Maxim...
vedi hai ragione in tutto cio che dici......ma nessuno credo dica il contrario...

il motivo per cui tu vedi i discorsi sull'ego come quelli all'osteria dipendono che non sai "ascoltare" .....vedi l'ego è memoria ma non solo.....dalla memoria prende forma un senso di essere proprio lei,,,,,invece è "misero" sapere..indispensabile per tutto....
Ma un conto è sapere come parlare , guidare, ecc...un conto è che questo sapere ti organizzi il futuro e rinvaghi il passato non permettendoti di godere del "qui e ora" mai......ecco tutto qui mettere le cose al loro posto o meglio vedere il loro posto
.
MIMMO is offline  
Vecchio 20-06-2007, 09.32.39   #10
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: EGO NON-EGO.... quale dilemma...

In questo periodo sono impegnato e non ho tempo per spiegarvi in maniera dettagliata cos'è l'ego!

Vi anticipo che non ha nulla a che vedere con la guida serena di un'auto e che non si identifica, come qualcuno ha affermato, con la memoria.
L'ego è piuttosto organizzazione e consapevolezza ed è in costante contatto con la realtà (quella senza maiuscole), cercando di asservirla ai suoi fini.
Molte altri "psicologismi" contribuiscono a formare l'uomo quindi, focalizzare l'attenzione solo su uno di essi, non ha molto senso.
Ciò di cui andante cianciando è relativo ad un processo di maturazione che fa parte della vita di ognuno di noi, che poco contiene di spirituale, se non come fanta-visione che asserve la nostra mente e che ci permette, ad un certo punto della nostra vita, di prenderci la vita con "comodo"...noi che possiamo!

L'ego, come già avevo scritto tempo fa, è una parte essenziale dell'uomo ed esso risulta marcato e fondamentale in età adolescienziale ai fini di uno sviluppo completo dell'uomo, permettendogli una giusta integrazione nella società in cui vive.
Non può abbandonarci mai...oppure può, ma ciò significherebbe un completo e pericoloso distacco dalla realtà in cui si vive a causa del rifiuto totale di accettarla così com'è. La vita, parlo di quella "normale", è un continuo conflitto tra lo spirito di aggressione ed il sentimento che lega l'individuo a tutti gli altri. Nietzsche docet con la sua volontà di potenza!

Yam dice bene quando parla di morire a se stessi...ma attenti a non morire troppo perchè l'ego non può nè essere estirpato, nè conosciuto pefettamente, nè, come qualcuno crede, incanalato in qualche altra forma di energia a lui solo conosciuta...tutto ciò significa il distacco completo dell'individuo che si isola dagli altri e vive una realtà tutta sua e non certo adatta alla forma socievole dell'animale-uomo!

Quanto sopra mi è stato spiegato all'osteria del buon cabernet a dimostrazione che qualche volta anch'io so ascoltare...pur nella mia inconsapevolezza

maxim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it