Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 18-12-2003, 17.51.44   #41
Lucifero
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-12-2003
Messaggi: 179
Coscienza o identificazione?

Citazione:
Messaggio originale inviato da visechi
Coscienza universale: non so cosa sia, credo non esista… la coscienza, a parer mio, appartiene ad un Essere vivente… cioè che nasce, vive e muore… io riterrei pure che appartenga ad un essere dotato d'intelligenza qual è l'uomo, ma questa è una questione alquanto controversa, parrebbe che anche gli animali siano dotati di una certa dose di coscienza di sé… mentre, invece, dubito fortemente che le piante e i minerali abbiano una coscienza… ma non si sa mai.
Coscienza analitica: non ho capito cosa significhi, potresti spiegare meglio? Non vorrei che sia una dicotomia artificiosa di quella che normalmente è definita coscienza di sé.
Coscienza emozionale: in questo caso credo che possa essere più che altro una qualificazione o caratterizzazione della coscienza di sé, ma potrei sbagliare… forse è più che altro un problema di definizioni.
Coscienza del proprio istinto formativo: forse si allude alla coscienza di essere inseriti, partecipi ed autori di un processo evoluzionistico, non necessariamente materialistico o di carattere animale, forse anche spirituale o culturale che s'inserisce nella storia dell'uomo modificandone la struttura psichico/emotiva…
Coscienza morale soggettiva: anche in questo caso credo che la coscienza di sé possa ricomprendere anche quella morale soggettiva.

La coscienza potrebbe essere definita la facoltà dell'uomo di essere presente a sé stesso in un determinato momento, che rende il proprio operato sempre ben presente alle proprie facoltà mentali e di discernimento, almeno fintanto che si ha coscienza di quel che si fa o pensa o afferma. E' uno status dell'essere che rende responsabile l'azione. E' la responsabilizzazione dell'uomo rispetto all'azione. E' un 'trait d'union informato' che mette in contatto l'essere con il mondo circostante e le sue facoltà superiori con il suo intimo substrato. Non credo che l'uomo sia contenitore di una coscienza divisa in tante sottocategorie… la Coscienza è unica, e chi ha coscienza di sé, la dovrebbe avere anche in relazione a tutte le sottocategorie. Mentre, invece, concordo con chi afferma che per parlare di coscienza sia necessario ben distinguere o definire il modello di riferimento, perché il concetto di coscienza dipende da questo.

L'uomo è cosciente di tutto, tranne che di se stesso. Poichè l'uomo non ricorda se stesso. Perchè? Perche è sempre identificato a qualcosa al di fuori di sè!!! In tutte le scienze morali e umanistiche, religiose, filosofiche etc.., manca la vera scienza del ricordo di Sè.
Lucifero is offline  
Vecchio 18-12-2003, 18.13.49   #42
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
...ciao Lucifero,...credo che non si tratti, o perlomeno non può essere affermato - in quanto mancano le "prove"- quello che definisci "RI-cordo del Sè"...pur condividento il concetto da te espresso, preferirei utilizzare il termine "Scoperta di Sè"....

Ciao, .
Marco_532 is offline  
Vecchio 18-12-2003, 18.33.54   #43
Lucifero
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-12-2003
Messaggi: 179
nessuna prova

Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
...ciao Lucifero,...credo che non si tratti, o perlomeno non può essere affermato - in quanto mancano le "prove"- quello che definisci "RI-cordo del Sè"...pur condividento il concetto da te espresso, preferirei utilizzare il termine "Scoperta di Sè"....

Ciao, .

Marco, fuori di te non troverai nessuna prova. Se vuoi assaggiare cosa vuol dire ricordo di sè, Marco, prova per un momento prestare la tua attenzione sul respiro. Ecco questo è ricordo di sè. Ma esistono tante altre cose che puoi sperimentare, come ad esempio: prestare la proria attenzione sulle emozioni passive, o o ancora mentre stai camminando, prova a chiederti chi sta camminando, o se osservi chiediti chi osserva? Questo è ricordo di sè. Quando sei arrabbiato, dopo, domandati: chi era infuriato? Scoprirai che Tu non sei un IO, ma una moltitudini di IO. Impara ad osservarli, questo è ricordo di sè. Perseverando in questa direzione scoprirai cose molto interessanti. E chissà che un giorno ti troverai faccia a faccia con te stesso!!!
Lucifero is offline  
Vecchio 18-12-2003, 18.35.07   #44
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
X lucifero.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
...pur condividento il concetto da te espresso, preferirei utilizzare il termine "Scoperta di Sè"....

...li leggi tutti i messaggi o ti fermi alle prime parole?......
Marco_532 is offline  
Vecchio 18-12-2003, 18.56.53   #45
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Lucifero

Citazione:
prova per un momento prestare la tua attenzione sul respiro. Ecco questo è ricordo di sè. Ma esistono tante altre cose che puoi sperimentare, come ad esempio: prestare la proria attenzione sulle emozioni passive, o o ancora mentre stai camminando, prova a chiederti chi sta camminando, o se osservi chiediti chi osserva? Questo è ricordo di sè.

Intendi: essere il centro del proprio mondo?
Sentire se stesso che esperisce gli eventi, piuttosto che esperire gli eventi e stop?

r.rubin is offline  
Vecchio 18-12-2003, 19.15.08   #46
Lucifero
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-12-2003
Messaggi: 179
scoperta di sè

Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
...li leggi tutti i messaggi o ti fermi alle prime parole?......

Hai ragione Marco, faccio molta fatica a leggere. Comunque, <<scoperta di sè>> va bene, ma persistere nel <<ricordo di sè>> è cosa assai difficile.
Lucifero is offline  
Vecchio 18-12-2003, 19.33.34   #47
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Lucifero!!! perchè non mi hai risposto!!
Scherzo

Ma mi sembra di capire che ho capito bene.

Citazione:
<<scoperta di sè>> va bene, ma persistere nel <<ricordo di sè>> è cosa assai difficile.


E confermo, per quanto la mia scarsa esperienza me lo consente, che persistere nel ricordo di sè non è cosa facile: ed è forse lo stato di coscienza che apre le vie della concreta consapevolezza.

r.rubin is offline  
Vecchio 18-12-2003, 19.44.44   #48
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: scoperta di sè

Citazione:
Messaggio originale inviato da Lucifero
Hai ragione Marco, faccio molta fatica a leggere. Comunque, <<scoperta di sè>> va bene, ma persistere nel <<ricordo di sè>> è cosa assai difficile.

Difficile, ma fattibile... .
Marco_532 is offline  
Vecchio 18-12-2003, 22.25.36   #49
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053


coscienza individuale o coscienza universale?

Credete in una coscienza individuale, diversa per ogni individuo, o in una coscienza universale, uguale per tutti gli individui?
In altre parole: credete che la coscienza sia di "qualità" (passatemi il termine) diversa a seconda degli individui, o uguale per tutti gli uomini?

r.rubin is offline  
Vecchio 19-12-2003, 00.03.30   #50
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin


coscienza individuale o coscienza universale?

Credete in una coscienza individuale, diversa per ogni individuo, o in una coscienza universale, uguale per tutti gli individui?
In altre parole: credete che la coscienza sia di "qualità" (passatemi il termine) diversa a seconda degli individui, o uguale per tutti gli uomini?


Probabilmente tutte e due le cose. Anche se non utilizzerei i termini di uguale e diversa. Secondo me, almeno.

ciao
Fragola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it