Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 21-12-2003, 11.50.03   #71
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Coscienza: stato in cui l'uomo sente in modo immediato e totale
tutto cio che sente in generale o può sentire.
Paolo77 is offline  
Vecchio 21-12-2003, 12.03.45   #72
Lucifero
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-12-2003
Messaggi: 179
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
Lucifero hai innescato tu una bomba atomica!!

Non illuderti, Lucifero, che solo grandi uomini abbiano preso coscienza di sè. Troppo facile sfuggire ad una realtà terribile ma accessibile a tutti, proiettandola su soli eletti! Bomba atomica dici...ma tu come puoi saperlo?





E cioè, arrivato al Risveglio, cessa di desiderare?

Quand'è che cerco il cibo? Quando la fame produce il desiderio di mangiare. Quindi m'incammino per trovare il cibo.
Quand'è che cerco l'amore, quando mi manca, e quindi il desiderio di averlo mi spinge a cercarlo.

Non è forse il desiderio il carburante che spinge il motore?
E il movimento non è forse vita?
La Comprensione può certamente aiutare nell'orientare il desiderio, quando invece, se lasciato a briglie sciolte, sfuggirebbe ad ogni controllo razionale; quindi è un vantaggio: ma la Comprensione, se toglie il cavallo, lascia a terra (o sotto?).




...nemmeno il Buddha sarrebbe arrivato a tanto

Non ti saluto Lucifero perchè così impari a salutare anche tu!
(saluto solo Fragola ...pappappero pappappà )

r.rubin, sai cosa vuol dire risvegliare la propria Coscienza? Vuol dire rendere coscienti le funzioni inconsce, e sai perchè vi sono funzioni incoscie? Perchè l'uomo è una macchina, e sai perchè l'uomo è una macchina? Perchè non conosce il modo di risvegliare le potenzialità della propria Coscienza.

VI CHIEDO DI NON CREDERE A NULLA che non possiate verificare voi stessi.
L’EVOLUZIONE DELL’UOMO PUO’ ESSERE CONSIDERATA COME LO SVILUPPO IN LUI di quei poteri e quelle possibilità che non si sviluppano mai da sole, ovvero in modo meccanico. Solo questo tipo di sviluppo, solo questo tipo di crescita consente una reale evoluzione dell’uomo. Non vi è, né vi può essere un qualsiasi altro tipo di evoluzione…
L’evoluzione dell’uomo è l’evoluzione della sua Coscienza. E la Coscienza non può evolvere incoscientemente. L’evoluzione dell’uomo è l’evoluzione della sua volontà, e la “volontà” non può evolvere involontariamente. L’evoluzione dell’uomo è l’evoluzione del suo potere di fare e “fare” non può essere il risultato di cose che “succedono.”
LA VOLONTA’ E’ UN SEGNO DI UN ESSERE DI UN ORDINE DI ESISTENZA MOLTO ELEVATO rispetto all’essere di un uomo ordinario. Solo gli uomini in possesso di un essere di questo tipo sono in grado di “fare.” Tutti gli altri uomini sono semplicemente degli automi, messi in azione da forze esterne come macchine o giocattolini a molla, che agiscono nel modo e per il tempo in cui agisce il caricamento della molla, ed incapaci di aggiungere alcunché alla sua forza.

Ciao
Riccardo
Lucifero is offline  
Vecchio 21-12-2003, 12.46.31   #73
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lucifero
Tutti gli altri uomini sono semplicemente degli automi, messi in azione da forze esterne come macchine o giocattolini a molla, che agiscono nel modo e per il tempo in cui agisce il caricamento della molla, ed incapaci di aggiungere alcunché alla sua forza.

Ciao
Riccardo

Ciao Lucifero. Ti perdono, sempre tu voglia accettarlo, (poichè sento che certe parole non ti garbano più di tanto) perchè ho ammirato come ti sei opposto alla scenetta interpretata dal tanto affascinante quanto inconcludente amico Dynamo.

Il Forum era basito, impressionato da cotanta conoscenza, distaccata sicurezza, brillantezza della mente. E discreta professionalità nella rappresentanza dello spirito. In effetti non ne posso non riconoscere il fascino.

Ma tu ti sei ripreso quasi prima di tutti e ci hai fatto vedere che il coraggio non ti manca. L'hai fatto nel tuo stile che, come sai, non apprezzo in particolar modo ma ognuno poi ha il diritto di comportarsi come ritiene più opportuno.

Ti chiedo dunque scusa per la mia permalosaggine e di riaprire il dialogo. E poi cosa mi avrai mai detto: solo che ho cacciato via 20/25 annetti! Dai è roba di ridere.....ho gettato tante cose.............

Infine 2 parole nel merito che infatti ho quotato: non male sta faccenda delle macchine, cos'è Gurdjieff?
Lo condivido, l'ho sempre condiviso. Tu sfuggi a questa trappola? Dimmi come fai per favore. Ma, se puoi, dillo in pochissime parole e come se parlassi ad un bambino. Se puoi.

Grazie e ciao
freedom is offline  
Vecchio 21-12-2003, 13.04.38   #74
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Golden, credo che vedi giusto...la stessa sostanza, ma da due approcci molto diversi.

Citazione:
r.rubin, sai cosa vuol dire risvegliare la propria Coscienza? Vuol dire rendere coscienti le funzioni inconsce, e sai perchè vi sono funzioni incoscie? Perchè l'uomo è una macchina, e sai perchè l'uomo è una macchina? Perchè non conosce il modo di risvegliare le potenzialità della propria Coscienza.

Ok, non ci allontaniamo poi tanto: l'uomo è macchina perchè inconsapevole, se è inconsapevole è perchè agito da funzioni inconsce, se prende consapevolezza delle funzioni inconsce non è più auotoma ma essere cosciente e volitivo.

E io che ho detto?

Ma che essere cosciente e volitivo significhi anche essere privi di desiderio questo non mi convince: che i desideri non agiscano più come funzioni inconscie ma che entrino nella sfera del consapevole e possano quindi essere governati coscientemente e secondo volontà...questo invece posso condividirlo.


Citazione:
VI CHIEDO DI NON CREDERE A NULLA che non possiate verificare voi stessi.

come tu dici, maestro, sarà fatto. Nella coscienza che uno spirito nuovo possa essere soffiato da cotanta scienza nelle nostre povere anime...come olio sacro su ingranaggi freddi

Mi sembra, Lucifero, che tu creda di essere il solo a prendere il caffè la mattina...(ma potrebbe essere solo un modo di porsi).


Citazione:
Bomba atomica dici...ma tu come puoi saperlo?



r.rubin is offline  
Vecchio 21-12-2003, 14.20.17   #75
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Smile x Tutti

Siamo molto più vicini di quanto pensiamo.
Gli approcci sono forme che vanno riconosciute per quello che sono.
Non può che essere così, se c'é sincerità negli intenti e nella ricerca.
Proveniamo tutti dalla base di una piramide di conoscenze, che al vertice di questa "ascesa" ci farà riconoscere tutti in questa unità.
Le manifestazioni esteriori -i nostri ego- é bello che ci siano e siano così creativamente differenziati: sono una ricchezza da godere come un gioco. Nessuno li vuole e deve annientare, ma solo riconoscere, facendone cadere il loro potere autoipnotico, per permettere alle nostre Essenze che stanno attendendo, con pazienza infinita, l'ineluttabile incontro.
Nella comprensione profonda non può che sorgere l 'Accettazione, di sé e degli altri; se invece si insiste sulle differenze formali, sull'ostinazione a negare le esperienze altrui, senza disposizione all' apertura reciproca, si fa solo un esercizio di spreco d'energia, creando campi di negatività inutili e stancanti. Ben venga, comunque, il dialogo, il confronto libero, vivace e aperto.
La "verità" esperienziale di ognuno va assolutamente rispettata perché solo da questo credito di fiducia, l'interscambio e l'interazione crescono, portando frutti positivi per ognuno, creando ponti unificanti.
Chi espone con onestà la propria visione e "realtà", anche con comprensibile ed altruistica energia, a mio parere, non deve rivendicare nessuna superiorità, nessunissima ricerca di adepti e intenzione arruolatrice, ma solo una voglia umana di relazione che, nello specifico del forum, é ricerca di affinità e condivisione della propria interiorità.
Un amichevole augurio a tutti, ma proprio a tutti, di Buone Feste.

Mirror
Mirror is offline  
Vecchio 21-12-2003, 14.27.50   #76
SonoGiorgio
Ospite abituale
 
L'avatar di SonoGiorgio
 
Data registrazione: 15-02-2003
Messaggi: 453
x mirror

Grazie Mirror,
sei riuscito a dire con parole semplici ciò che non riuscivo a comunicare io. Purtroppo non è facile non cadere nella tentazione di cercare d'imporsi sugli altri, di urlare smodatamente, di millantare "esperienze" spirituali. Non è la superbia a muoverci, è la paura di essere soli.
Un felice Natale. Ti abbraccio Mirror, anche se mi piacerebbe conoscere il tuo nome.
giorgio
SonoGiorgio is offline  
Vecchio 21-12-2003, 14.40.36   #77
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Per me la nostra comunità sta crescendo.
freedom is offline  
Vecchio 21-12-2003, 14.55.38   #78
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Le manifestazioni esteriori -i nostri ego- é bello che ci siano e siano così creativamente differenziati: sono una ricchezza da godere come un gioco

proprio così....la somiglianza delle visioni è abbastanza evidente, la forma è un piacevole gioco.

r.rubin is offline  
Vecchio 21-12-2003, 16.26.42   #79
Lucifero
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-12-2003
Messaggi: 179
Giustizia, coraggio e determinazione

Citazione:
Messaggio originale inviato da freedom
Ciao Lucifero. Ti perdono, sempre tu voglia accettarlo, (poichè sento che certe parole non ti garbano più di tanto) perchè ho ammirato come ti sei opposto alla scenetta interpretata dal tanto affascinante quanto inconcludente amico Dynamo.

Il Forum era basito, impressionato da cotanta conoscenza, distaccata sicurezza, brillantezza della mente. E discreta professionalità nella rappresentanza dello spirito. In effetti non ne posso non riconoscere il fascino.

Ma tu ti sei ripreso quasi prima di tutti e ci hai fatto vedere che il coraggio non ti manca. L'hai fatto nel tuo stile che, come sai, non apprezzo in particolar modo ma ognuno poi ha il diritto di comportarsi come ritiene più opportuno.

Ti chiedo dunque scusa per la mia permalosaggine e di riaprire il dialogo. E poi cosa mi avrai mai detto: solo che ho cacciato via 20/25 annetti! Dai è roba di ridere.....ho gettato tante cose.............

Infine 2 parole nel merito che infatti ho quotato: non male sta faccenda delle macchine, cos'è Gurdjieff?
Lo condivido, l'ho sempre condiviso. Tu sfuggi a questa trappola? Dimmi come fai per favore. Ma, se puoi, dillo in pochissime parole e come se parlassi ad un bambino. Se puoi.

Grazie e ciao

Ciao Freedom, si sono sfuggito molti anni fa da questa trappola infernale, ma se devo essere sincero, è stata una pura fatalità, poichè io non cercavo nulla che potesse essere paragonato a una ricerca spirituale. Ero all'apice di una ennesima e forte crisi esistenziale, quando improvvisamente, invece che suicidarmi, avverti in me una forza, mi giunse un dubbio.

Questo dubbio era rivolto a me stesso, mi chiesi: sei un fallito, sei una merda, non sopporti più la sofferenza, non sopporti più che la vita ti metta in ginocchio, dove hai la forza, dove il coraggio, dove la tua determinazione? Ma tu! Credi davvero di essere quello che credi? Ma tu credi davvero che l'esistenza e la vita stessa sia una merda? No! Riccardo, no, non è la vita che deve cambiare, non è la vita intorno a te che puoi modificare a tuo piacimento, ma SEI TU CHE DEVI CAMBIARE. E' il tuo modo di vedere e di interpretare le cose che devono cambiare, non è la vita che deve addattarsi a te, ma sei Tu che devi adattarti ad essa, trova quindi una maniera di convivere serenamente con la tua ed altrui esistenza. Trova quello che di peggio è in te e trova a tutti i costi, e che costi quel che costi, la maniera di modificarlo.

Era la prima volta, nella mia miserabile vita, che ponevo l'attenzione su di me. E non ci misi molto a individuare la causa prima delle mie sofferenze, e cioè il mio CARATTERE.
Ecco iniziai a porre l'attenzione su me stesso, e fu in quel preciso istante che cominciò il mio viaggio, una lunga e interminabile odissea, dentro me stesso, nella mia Mente, fino ad arrivare nelle profonde sfere emozionali inconscie. Potrei descriverti una mappa ben chiara della Mente e della Coscienza, poichè ho vissuto per moltissimi anni aldilà del tempo e dello spazio.
Mi piaci Freedom, non avevi nessun motivo per scusarti, mi hai dato prova che sei un Uomo, e che non nutri sentimenti negativi, e questa ti assicuro che è una grande virtù.
Comunque se lo desideri posso inviarti via maile una copia del mio libro: il risveglio della coscienza. Qui troverai descritto in modo chiaro, come se stessi parlando a un bambino, tutti i frutti della mia esperienza.
Questa è la mia e-mail: millenniumlibri@tin.it
Ciao, Riccardo
Lucifero is offline  
Vecchio 21-12-2003, 16.45.13   #80
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: Giustizia, coraggio e determinazione

Messaggio originale inviato da Lucifero
Citazione:
Riccardo, no, non è la vita che deve cambiare, non è la vita intorno a te che puoi modificare a tuo piacimento, ma SEI TU CHE DEVI CAMBIARE. E' il tuo modo di vedere e di interpretare le cose che devono cambiare, non è la vita che deve addattarsi a te, ma sei Tu che devi adattarti ad essa, trova quindi una maniera di convivere serenamente con la tua ed altrui esistenza.



Citazione:
Comunque se lo desideri posso inviarti via maile una copia del mio libro: il risveglio della coscienza. Qui troverai descritto in modo chiaro, come se stessi parlando a un bambino, tutti i frutti della mia esperienza.

...è rivolto anche a me quest'invito?...mi farebbe piacere... ...

Ciao, Marco.
Marco_532 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it