Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 14-03-2004, 10.18.07   #61
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Concordo con te cara Mary, vorrei aggiungere solo che si trovano anche tra i poveri e nelle classi socialmente disagiate.
Non è solo la ricchezza e la potenza che li caratterizza e non è detto che solo intorno a quelli ricchi e potenti ci sia omertà.

A parte questa nota, che non cambia il succo del discorso, sottolineo qualcosa che cito spesso anche io...

la libertà dell'uno termina dove inizia quella dell'altro.

E qui stiamo parlando di bambini, che non sono in grado di difendersi... quindi la massima comprensione all'essere umano adulto, che è a sua volta sofferente, tanto dal non sapersi trattenere dallo spargere il proprio malessere su altri... senza però arrivare a dimenticare i diritti sacrosanti di chi sta dall'altra parte...

Trattamenti psichiatrici obbligatori, carcere, cliniche... va bene tutto... per me l'importante è che stiano lontani dai bimbi.

Nel caso dei sacerdoti entra in ballo tutta l'ipocrisia su cui si basa la chiesa... perdono al carnefice (e chi dice di non perdonarlo!)... facendo carico sulla 'vittima'.
Che ci sia qualcosa che non funziona è chiaro e lampante...
Forse è il modo in cui determinati problemi vengono affrontati quando riguardano persone facenti parte del clero... lo stato non interviene nello stesso modo in cui interverrebbe con un laico.

Questo è un problema di fondo molto grave... in un paese che si definisce democratico... con una costituzione che ci dichiara tutti uguali.
Ma quale politico la prende una posizione di questo genere? Chi la inizia una battaglia di questo genere in Italia? con il parlamento che è all'ombra del cupolone?

Poveri bambini....
rodi is offline  
Vecchio 14-03-2004, 12.28.04   #62
viandanteinattuale
Ospite abituale
 
L'avatar di viandanteinattuale
 
Data registrazione: 15-07-2003
Messaggi: 131
precisazione:

non dimentichiamoci che il 90% dei soprusi avviene tra le mura domestiche! padri (aanche madri) che stuprano i propri figli...una cosa veramente pazzesca!
naturalmente da un punto di vista morale, la colpa dei preti è maggiore: dovrebbero essere i seguaci di Cristo, l'esempio per i cattolici, il sale della terra.
certo, Dio è misericordioso, ma non dimentichiamoci che è anche (e soprattutto) Giusto!
viandanteinattuale is offline  
Vecchio 15-03-2004, 12.08.54   #63
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
...tra le mura domestiche... o in un ambiente 'intimo', considerando che i bambini tanta autonomia nella scelta dei loro rapporti non ce l'hanno... subiscono quella che i grandi decidono giusta per loro

La violenza avviene su esseri che non hanno termini di paragone, imparano il loro comportamento 'da grandi' attraverso le nostre azioni, non hanno una loro coscienza formata e spesso non denunciano il sopruso come tale perchè ritengono di essere loro l'elemento sbagliato... che si deve adeguare al comportamento della persona grande.

Deve essere enorme il dolore e lo sbandamento che ciò produce dentro un essere umano... specialmente se in formazione.

Credo che non si debba dimenticare neanche un attimo che è prioritario difendere e proteggere il minore... il resto viene al punto due.

E' vero ciò che aggrava ulteriormente l'aspetto è che un sacerdote dovrebbe costituire un esempio... forse con un grande lavoro su me stessa posso arrivare anche a comprendere il fatto che comunque la debolezza e l'incoerenza facciano parte dell'animo umano... personalmente non riesco 'a lavorare su me stessa' al punto di arrivare a comprendere la struttura che ipocritamente gestisce la globalità di questi malesseri... il bimbo stuprato... il sacerdote psichicamente sofferente...

Trovo diabolico, senza possibilità di appello, il meccanismo di ipocrisia... e questo va solo messo a tacere... la pietà va riservata solo alle vittime.

Ultima modifica di rodi : 15-03-2004 alle ore 12.16.12.
rodi is offline  
Vecchio 15-03-2004, 19.51.42   #64
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Porto la mia personale esperienza.
Avevo sette anni ed ho incontrato sulla mia strada un pedofilo, non era un vecchio. Entrato nella mia casa godendo della fiducia di mio padre. Non ha violentato fisicamente il mio corpo ma i suoi atti di libidine hanno segnato profondamente la mia vita.
L'ho perdonato, ho sofferto molto ma sono riuscita a perdonarlo. La mia vita non sarebbe stata quella che è stata senza quell'incontro. Non ne ho mai parlato con nessuno se non nella psicoterapia iniziata in età adulta, molto adulta.

Un bambino non comprende eppure prova vergogna. Non è in grado di arginare la mostruosità degli adulti.
Gli stessi adulti che lo considerano incapace di provare emozioni, di pensare, di capire. Ma un bambino e mille volte più sensibile di un qualsiasi adulto, è simile ad una spugna sensibilissima che assorbe persino l'umidità che è nell'aria. Assorbe tutto senza poter fare alcuna distinzione.

I pedofili sono gente malata da curare e isolare, ma la mia rabbia va contro coloro che li proteggono, li giustificano, li tollerano. Loro sono i veri colpevoli anche se non andranno mai in prigione e oggi nessuna legge li può condannare.
Come può un prete pedofilo continuare a ritenersi un prete quando Gesù stesso ha detto che chi scandalizza uno di questi bambini è meglio che si leghi una macina al collo e si getti in un pozzo? Non mi ricordo le esatte parole ma il senso è questo.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 15-03-2004, 20.34.23   #65
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
si cara Mary e, ancora peggio, come può un'organizzazione che ha come credo quello di Cristo non intervenire in maniera più decisa a difesa dei bambini.

Questo è atroce.

Perchè, anche se con molta difficoltà, arrivo a capire la parte malata di un essere umano, così malata da spargere ad altri questo malessere.
Perchè sappiamo bene che quella della pedofilia è spesso una catena in cui molte vittime diventano a loro volta carnefici.
Ma anche comprendendo e perdonando questo non si può non isolare queste persone, curarle, imprigionarle, qualsiasi cosa pur di spezzare questa catena infame...

A te tutta la mia comprensione ed il mio affetto... e la stima per una persona che ha fermato su di se questo male... ha perdonato... e non ha trovato come unica soluzione quella di passarlo ad altri.
Stimo la tua forza interiore... è l'unico modo per far defluire un po' di malessere dal mondo... avere la forza di superare senza spargere.
rodi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it