Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-03-2004, 12.05.37   #1
Errabondo
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2004
Messaggi: 18
Spiritualità

Salve a tutti sono Gianluca, ho 18 anni e questo è il mio primo messaggio nel forum. Sono finito qui perchè qualche giorno fa ho preso da mia zia dei libri, tra cui uno consigliatomi da lei intitolato "Perchè dovrei affliggermi ora?" di osho rajneesh e, avendolo letto e "capito" (come a scuola ), ma non fatto mio, ho trovato questo sito e forum e volevo parlarne insieme a voi Ho avuto modo di leggere le vostre discussioni e sono tutte molto interessanti, alcune delle quali incomprensibili per me (devo fare l'analisi del testo per capire alcuni posts e ci vuole un pò di tempo ). Più in generale voglio conoscere la spiritualità e confrontarmi perchè alle volte leggendo non capisco se 1) non comprendo il testo 2) sono troppo accidentale ed occidentale 3) non mi accorgo che certe cose sono già mie per chissà quale motivo ;-) in realtà negli ultimi anni (adesso ne ho 18) non penso di essere stato granchè spirituale Spero che vogliate aiutarmi a conoscermi e a conoscerci anche perchè, a leggervi, di sicuro avete iniziato questo cammino da ben più tempo di me
Errabondo is offline  
Vecchio 03-03-2004, 14.18.53   #2
Cris
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 19-02-2004
Messaggi: 33
Ciao Errabondo, benvenuto!

Cris is offline  
Vecchio 03-03-2004, 15.05.54   #3
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
x gianluca

Ciao e Complimenti (per l'età e curiosità)!
direi che hai tra le mani ottime letture che ti possono indirizzare lungo la strada della vera spiritualità. Un saluto alla tua zia
Mi sorge una domanda spontanea.. ma no... non te la faccio, ho cambiato idea. Ti ascolto se vuoi..
atisha is offline  
Vecchio 03-03-2004, 17.40.48   #4
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile incredibile

come siano cambiati i tempi !
pensa che io
quando avevo la tua età
giocavo ancora ai soldatini
e credevo
che l'unica cosa importante nella vita
fosse il calcio...

Benvenuto !

wahankh .
dawoR(k) is offline  
Vecchio 03-03-2004, 17.45.18   #5
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Benvenuto Errabondo, ti volevo consigliare di stare attento a non FINIRE NEL VORTICE DEL MISTICISMO "PER FORZA" E DEL MISTERO.
C'è gente che ama fare misticismo, ama CREARE I MISTERI DOVE INVECE POTREBBE TROVARE RISPOSTE SCIENTIFICHE, SE SOLO STUDIASSE UN PO' DI PIù.
Se per studiare non c'è tempo ne voglia, meglio stare nel silenzio dell'ignoranza (io per primo) SENZA FARE MISTERI, SENZA CREDERE A MIRACOLI.
Se molte cose non sono ancora spiegabili, meglio stare anche in questo caso nel silenzio dell'ignoranza o al massimo fare supposizioni che abbiano carattere LOGICO e CREDIBILE rispetto al resto delle cose che si conoscono.

La scelta è tua, tra queste due possibilità:
- fare lo spirituale e distaccarti dalla realtà che hai attorno e in cui vivi.
- fare il materialista vivendo e capendo cosa hai realmente attorno. Ciò senza compromettere la possibilità di fare ragionamenti filosofici.

In questo modo sono fuori dal tema del forum spiritualità? Non credo proprio, perchè per spirituale si può intendere anche "la meditazione della coscienza materiale" e comunque, fa parte del tema "spiritualità" anche il tema "contro-spiritualità".

Ciao ciao da un tuo coetaneo diciannovenne.
Dunadan is offline  
Vecchio 03-03-2004, 17.53.57   #6
Errabondo
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2004
Messaggi: 18
Re: x gianluca

Citazione:
Messaggio originale inviato da atisha
Ciao e Complimenti (per l'età e curiosità)!
direi che hai tra le mani ottime letture che ti possono indirizzare lungo la strada della vera spiritualità. Un saluto alla tua zia ;-)
Mi sorge una domanda spontanea.. ma no... non te la faccio, ho cambiato idea.


nooo...non reprimiamo :-D

Citazione:
Ti ascolto se vuoi..

Beh avrei un bel pò di cose da capire a partire da quella lettura, parto con una :

il libro all'inizio parla del sonno in cui viviamo, attaccandoci a cose accidentali che non verranno con noi dopo la morte, identificandoci con esse...e quindi il risveglio consiste nello staccarsi dalle cose accidentali (denaro, automobile, moglie) svegliandosi per essere più consapevoli ed arrivare al livello essenziale.
Per trovare il proprio volto originale, bisogna innanzitutto riprendere il proprio essere, il proprio vero io, piuttosto che attaccarsi all'ego ed al mio. Da qui la rinuncia ovvero arrivare alla conclusione che non rinunciamo a nulla perchè nulla è mai stato nostro.

Come mi rendo conto di quello che sono ? Questo si riallaccia ai 3 punti che ho esposto nel primo post :-D

Che significa identificarsi con le cose?

Come ci si stacca dall'accidentale, se anche io sono accidentale?:-D

Qual è la differenza tra l'agire dell'uomo accidentale (ansioso, in contrasto con lo scorrere dell'universo) e quello dell'uomo essenziale? Come si scivola dentro di se, accorgendosi che la vita è perfetta, tutto va come dovrebbe, siamo con Dio e Dio è con noi? Dove sta l'errore nell'avere un obiettivo individuale? Come si spiega il concetto di "non fare nulla, soltanto celebrare l'esistenza?"

Sinceramente la parte che ho capito un pò è quella del saggio che diventò primo ministro da che era mendicante, e teneva nella sua stanza i vestiti da mendicante per ricordarsi quello che era
Errabondo is offline  
Vecchio 03-03-2004, 18.04.53   #7
Errabondo
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2004
Messaggi: 18
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Benvenuto Errabondo, ti volevo consigliare di stare attento a non FINIRE NEL VORTICE DEL MISTICISMO "PER FORZA" E DEL MISTERO.
C'è gente che ama fare misticismo, ama CREARE I MISTERI DOVE INVECE POTREBBE TROVARE RISPOSTE SCIENTIFICHE, SE SOLO STUDIASSE UN PO' DI PIù.
Se per studiare non c'è tempo ne voglia, meglio stare nel silenzio dell'ignoranza (io per primo) SENZA FARE MISTERI, SENZA CREDERE A MIRACOLI.
Se molte cose non sono ancora spiegabili, meglio stare anche in questo caso nel silenzio dell'ignoranza o al massimo fare supposizioni che abbiano carattere LOGICO e CREDIBILE rispetto al resto delle cose che si conoscono.


mi faresti qualche esempio?

Citazione:

La scelta è tua, tra queste due possibilità:
- fare lo spirituale e distaccarti dalla realtà che hai attorno e in cui vivi.
- fare il materialista vivendo e capendo cosa hai realmente attorno. Ciò senza compromettere la possibilità di fare ragionamenti filosofici.

In questo modo sono fuori dal tema del forum spiritualità? Non credo proprio, perchè per spirituale si può intendere anche "la meditazione della coscienza materiale" e comunque, fa parte del tema "spiritualità" anche il tema "contro-spiritualità".

Ciao ciao da un tuo coetaneo diciannovenne.

Grazie per i consigli La scelta è sulla prima, ovvero tentare la possibilità di vivere la spiritualità Mi spiegheresti meglio i concetti delle due scelte?
Errabondo is offline  
Vecchio 03-03-2004, 19.11.50   #8
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
x gianluca

Diciamo che tutto quello che vorresti "sapere" fa parte dei processi di ricerca.
Non mi è possibile risponderti in modo esauriente.. la tua mente non sarebbe soddisfatta... per rispondersi a queste domande, bisogna intraprendere un cammino di ricerca interiore, lungo e serio... alla tua giovane età, è necessario realmente? senti questa grande spinta a capire ciò che Osho tende a trasmettere?
Mi sento personalmente di dirti solo una cosa... vivi!...vivi la tua età in tutti i suoi aspetti belli e meno belli....sprofonda in essa ed osserva ogni avvenimento con gratitudine (se ti è possibile). Quando avrai vissuto ogni lato, solo allora potrai chiederti il senso dell'identificazione, qual'è la strada per il risveglio ed il nostro vero volto qual'è...
Per il momento credo sia questa la tua celebrazione...VIVERE e scoprire ogni aspetto della vita stessa!! respirare con intensità l'amore, il sesso, gli amici, la natura, la gioia ed il dolore..la sofferenza. Osservare questi aspetti ed i tuoi comportamenti all'interno di te..quando sei sereno e quando no... tutto qui. Questo è Meditare sulla vita... dopo si vedrà.

atisha

Ultima modifica di atisha : 03-03-2004 alle ore 19.14.52.
atisha is offline  
Vecchio 03-03-2004, 19.48.45   #9
Cris
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 19-02-2004
Messaggi: 33
x Errabondo

Ho anch'io un paio di domande che puoi farti ogni tanto

-E' TUTTO QUI?

-MA IO CHI SONO VERAMENTE?

-COSA VOGLIO VERAMENTE? (ops, scusa sono tre)
Cris is offline  
Vecchio 03-03-2004, 22.59.21   #10
Errabondo
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2004
Messaggi: 18
Re: x gianluca

Citazione:
Messaggio originale inviato da atisha
Diciamo che tutto quello che vorresti "sapere" fa parte dei processi di ricerca.
Non mi è possibile risponderti in modo esauriente.. la tua mente non sarebbe soddisfatta... per rispondersi a queste domande, bisogna intraprendere un cammino di ricerca interiore, lungo e serio... alla tua giovane età, è necessario realmente? senti questa grande spinta a capire ciò che Osho tende a trasmettere?

Sento che sono curioso di capire, e penso che sarebbe una bella cosa , tutto quì. Osho è l'esempio che ho letto delle cose che mi sono "estranee" per certi versi e volevo comprenderle..mi capita anche in altre cose meno serie, se vogliamo, però sento comunque un bisogno-interesse spirituale.

Citazione:

Mi sento personalmente di dirti solo una cosa... vivi!...vivi la tua età in tutti i suoi aspetti belli e meno belli....sprofonda in essa ed osserva ogni avvenimento con gratitudine (se ti è possibile). Quando avrai vissuto ogni lato, solo allora potrai chiederti il senso dell'identificazione, qual'è la strada per il risveglio ed il nostro vero volto qual'è...
Per il momento credo sia questa la tua celebrazione...VIVERE e scoprire ogni aspetto della vita stessa!! respirare con intensità l'amore, il sesso, gli amici, la natura, la gioia ed il dolore..la sofferenza. Osservare questi aspetti ed i tuoi comportamenti all'interno di te..quando sei sereno e quando no... tutto qui. Questo è Meditare sulla vita... dopo si vedrà.

atisha

Non penso di aver vissuto abbastanza, ma di certo ho avuto esperienza delle cose che mi citi, e a livello introspettivo le ho analizzate. Pensi che possano collidere il vivere di cui parli e la ricerca del vero volto, o credi che sia semplicemente prematuro?

Ultima modifica di Errabondo : 03-03-2004 alle ore 23.08.56.
Errabondo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it