Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-04-2002, 10.29.28   #1
falco74
Ospite
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 24
Adorare Dio a modo proprio?

A motivo del coinvolgimento nelle guerre e del vergognoso passato delle principali religioni, molti abbandonano le chiese tradizionali per adottare un nuovo modo di adorare: "La novità è che non apparteniamo a nessuna chiesa. Possiamo invece scegliere un pò qua e un pò là e crearci un cocktail accettabile pescando nel mercato globale della religione. Quando vi stufate della scelta che avete fatto, potete scegliere facilmente qualcos'altro senza problemi" (Svenska Dagbladet). Questo modo di fare viene definito "religione personale" o "religione invisibile". In pratica l'individuo si forma una filosofia di vita scegliendo alcune idee in campo spirituale e poi costruendosi con queste nozioni una sua religione personale.
Tuttavia compagnia, fratellanza e solidarietà sono cose che da tempo stanno a cuore ai credenti. Ma se una religione è personale per definizione, come può soddisfare questi bisogni?
Una religione del genere, in cui "ogni uomo è una chiesa a sè", non fa che moltiplicare e approfondire le divisioni religiose tra la gente.
Come si può pensare di soddisfare i fondamentali bisogni spirituali semplicemente scegliendo credenze qua e là, attingendo a varie tradizioni, come se si trattasse di scegliere i cibi che più ci attirano ad un buffet?
"L'unica chiave che dischiude il Mistero dell'Universo all'Uomo e il Mistero dell'Uomo all'Uomo stesso è la Bibbia" (Ferrar Fenton, traduttore biblico). Molti non si sono soffermati a riflettere sulle profonde differenze che esistono tra la Bibbia e le chiese che hanno conosciuto. Hanno visto in che modo i cosidetti cristiani si massacrano in nome di Dio. Probabilmente credono che la Bibbia approvi o condoni questo modo di fare. Ma è corretto giudicare la Bibbia in base alle azioni di persone che dicono di rispettarla ma non la seguono?
Molti credono che la Bibbia sia antiscientifica, antiquata e che si contraddica. Ma se si fa un'attenta ricerca si scopre che è tutto il contrario.
Soprattutto, la Bibbia afferma che l'adorazione va resa non come vuole l'uomo, bensì come dice Dio (Giovanni 5:30; Giacomo 4:13-15: 2 Pietro 1:21).
falco74 is offline  
Vecchio 03-04-2002, 10.45.15   #2
Pie'oh'pah
 
Messaggi: n/a
sai...

Noi possiamo anche sedere alla stessa tavola e mangiare insieme anche se tu mangi il minestrone di verdure (che io schifo visceralmente) e io mi mangio qualcosa che a te fa altrettanto schifo...

Non è detto che dobbiamo per forza apprezzare le stesse cose per andare d'accordo.
E' lo stesso con le religioni, se io vivo bene scegliendo da sola la mia strada (può anche riportarmi al punto di partenza, non lo escludo) e non ti rompo le palle e non ho atteggiamenti intolleranti e non cerco di schiacciarti o distruggerti, e se tu fai lo stesso con me, possiamo coesistere anche se tu segui una religione completamente diversa dalla mia.
(o se io seguo la non-religione, come la chiama qualcuno)

Io credo che anche se dio fosse un'entità ben definita e con una sua personalità, non si farebbe poi tanti problemi se la gente va o meno in chiesa o recita o meno le cose a memoria, semprechè si comporti bene.
Non ha importanza la religione che segui se di base hai l'amore per il prossimo.

Nel caso in cui dio si dovesse fare problemi sulla "forma" da seguire...beh...sarebbe proprio un povero dio! Ma essendo che comunque tutto quello che sappiamo di dio ce lo hanno riferito altri uomini che (tra l'altro) non abbiamo mai avuto il piacere di conoscere...non penso che sia proprio così isterico come lo dipingono...

Sai cos'è...è come il gioco del telefono senza fili che facevo da piccola...si parte con una frase sussurrata all'inizio della fila e di bocca in bocca si arriva alla fine e la frase ha perso non solo il significato, ma anche la comprensibilità...
Se poi consideri gli errori di traduzione tipo quello clamoroso del cammello che passa per la cruna di un ago...dove è stata tradotta con la parola "cammello" la parola che significa "grossa fune", beh dai...un po' di serietà! Mica l'hanno corretta poi, è rimasta cammello!

Pie
 
Vecchio 03-04-2002, 11.28.22   #3
falco74
Ospite
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 24
Sono d'accordo, per andare d'accordo e per una pacifica convivenza non è necessario avere la stessa religione, se si è tolleranti e rispettosi per il prossimo.
Fatto interessante, però, è che un recente studio dell'ONU ha indicato, tra i fattori che potranno garantire una duratura pace mondiale, oltre ad un unico governo mondiale anche una sola forma di religione condivisa da tutta l'umanità.
E' vero, se di base c'è l'amore per il prossimo....Comunque mi pare che fondamentalmente tutte le religioni DICONO che è importante amare il prossimo. E poi occorre vedere come si estrinseca questo amore. Coloro che si suicidano e che provocano la morte di così tante persone, per esempio, non lo fanno per amore di un ideale e per amore dei loro "fratelli"?
Sono d'accordo, per forma di religione non si dovrebbe intendere una serie di formalismi e di rituali da seguire. La religione è un mezzo, non un fine. La religione è un insieme di principi morali, di norme di condotta, una visione della vita, che permette di vivere in pace con se stessi, con il prossimo e con Dio.
Gli scrittori della Bibbia sono stati ispirati da Dio, pertanto si può affermare che la Bibbia è stata scritta da uomini, ma l'Autore è Dio. E' come un uomo di affari che detta una lettera alla sua segretaria: la lettera è materialmente scritta dalla segretaria, ma il pensiero e l'autore è di colui che lo detta.
Nel corso dei secoli il pensiero divino è stato salvaguardato da esperti e scrupolosi copisti. Negli anni 50, nel Mar Morto, furono rinvenuti dei rotoli del libro di Isaia che risalivano a parecchi secoli fa. facendo un confronto tra quello che riportavano le traduzioni di allora e ciò che era scritto in quel documento si potè constatare che le differenze erano minime e non di sostanza.
Non mi risulta che il termine "cammello" non corrisponda all'originale. Hai delle fonti attendibili al riguardo? E comunque non è importante la singola parola, ma il pensiero espresso. Anche se non fosse cammello ma grossa fune, comunque, l'insegnamento che voleva esprimere gesù non cambia: per fare la volontà di Dio occorre mettere da parte l'amore del denaro e l'avidità.
falco74 is offline  
Vecchio 03-04-2002, 13.57.56   #4
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Salve Falco.
Tu dici di prendere la Bibbia come unico testo perchè ispirato da Dio. Ma che sia ispirato da Dio è una cosa che tu puoi solo Credere, e altrettanto fanno i Muslim, i seguaci di Buddha lo ritengono un illuminato, e di fronte a voi tutti che vi contraddicete l'un con l'altro io non mi fido di nessuno.
La religione la posso cercare in me e nel mondo che mi circonda se voglio essere sicuro di trarla da un'opera di Dio con molta più fiducia che non da un libro di dubbia origine, rimaneggiato nei secoli e di complessa interpretazione, non trovi?
Sul valore della religione come elemento di unione dell'umanità non posso essere daccordo.
Io non ho mai visto una guerra in cui gli unici elementi scatenanti siano stati diversità religiose, le guerre si fanno per interessi materiali, e la religione è sminuita a elemento di coesione per lanciare un gruppo contro un'altro: prova tu a mandare uno in guerra perchè ti servono le tali miniere e dimmi cosa ti risponde!
Da questo punto di vista se ognuno avesse una propria religione personale saremmo molto meno divisibili.
Cosa ne pensi?
784 is offline  
Vecchio 03-04-2002, 14.02.02   #5
Morfeo
 
Messaggi: n/a
Falco non so...

feci una domanda nel vecchio forum...


Quando Gesù è nel Getsemani e si porta i discepoli che però si addormentano...

Ora, come è possibile che è stato tramandato quello che disse lì da solo? Chi ne fu testimone visto che dormivano?

Questa è solo una piccola cosa, prendi il vangelo di Marco per esempio, lo ha scritto sui racconti di Pietro... E Luca da Paolo credo no?


Ma pensa se tu vai da un mio amico d'infanzia e chiedi di raccontarti la mia vita e la scrivi, se poi me la fai leggere, secondo te, su quanti punti sarei d'accordo?


Se poi chiedi a chi mi conosce di dirti come la penso sulle cose, e lo scrivi, poi me lo fai leggere, sai ch casino ne viene fuori?


Perché il mio amico dovrebbe avere capito al 100% quello che intendevo e tu di conseguenza...


Cosa che non sarà mai possibile, perché ogni cosa che dico è tratta dalla mia esperienza personale che è unica ed irripetibile...
perciò per spiegarti UNA cosa dovrei portarti migliaia di esempi, per cercare di portarti vicino al mio sentire profondo...


Un po' come fanno i libri di filosofie orientali, anche lo stesso "101 storie Zen", milioni di parole che spiegano solo e sempre UNA cosa...

Se poi ci aggiungi le manipolazioni che i pretacci hanno fatto a loro uso e consumo nel corso dei millenni , allora c'è poco da fidarsi ciecamente sai...


E tralascio volontariamente le similitudini tra la Bibbia ( Vecchio e Nuovo Testamento) e gli scritti precedenti...



Poi volevo dire quello che ha detto Pie ma lo ha detto bene...


Sulla religione unica mondiale beh... se sarà totalmente libera oki altrimenti non sarà possibile... guarda, anche la stessa religione CRISTIANA sarebbe un'ottima candidata, ma basata sulla parole di Gesù e non sulle ipocrisie e sulla sessuofobia dei pretacci!

Perché cazzo non si svegliano in Vaticano, e fanno tutti come
S. Francesco??? E' troppo ipocrita predicare bene e razzolare malissimo... e poi si lamentano per il calo delle vocazioni... ma guarda un po'!



Pie io sapevo che la "cruna d'ago" è quella porticina nelle mura, attraverso la quale i cammelli facevano fatica a passare...

Poi tutto può essere! Può darsi che se lo siano inventato dopo per dare una minima giustificazione...


Comunque...

Niente, ho finito.
 
Vecchio 03-04-2002, 14.04.43   #6
Morfeo
 
Messaggi: n/a
X 784

Proprio ieri lo dicevo!!!!


Sai quanto se ne fregava chi comandava della religione, era comodissima come "scusa" per la guerra, così come la parola "patria" o "libertà"....

I coglioni si facevano ammazzare in nome di queste belle parole, ed i potenti facevano i tramacci alle loro spalle...

Ah povero povero povero mondo...
 
Vecchio 03-04-2002, 14.29.32   #7
Pie'oh'pah
 
Messaggi: n/a
boh...

Io non me lo ricordo dove l'ho saputo il fatto della cruna e del cammello...ora come ora non ho molta voglia di andare a cercare se esiste qualcosa in merito in rete...sto scaricando una cosa e ci mette un secolo ad aprirmi le pagine!

Vabbè che comunque come dice Morfeo potrebbero anche averlo detto dopo per dare un senso alla cosa ma non si saprà mai come sono andate davvero le cose......!

Prima o poi lo faccio comunque...poi vediamo, ok?

Pie
 
Vecchio 03-04-2002, 14.31.46   #8
Morfeo
 
Messaggi: n/a
Ok! Se ci tieni così tanto...
 
Vecchio 03-04-2002, 15.51.31   #9
Pie'oh'pah
 
Messaggi: n/a
ricerca...

Bene!

Tanto per chiarirci un po' le idee ho trovato un'altra versione ancora!


http://www.popso.it/not/ARTICOLI/SAG...litaliana.html


la frase sta alla nona riga...e questo conferma che è tutto un casino e non si può venirne a capo a meno che qualcuno non inventi la macchina del tempo...


Pie
 
Vecchio 03-04-2002, 15.57.51   #10
Pie'oh'pah
 
Messaggi: n/a
ancora...

ecco, ho trovato, qui parla della fune...

http://www.wittgenstein.it/cr/renosubmar.html


ti copio anche le parole....:

"come il biblico errore della cruna dell'ago (già, che forse non conosci la Bibbia: è un libro piuttosto vecchio dove a un certo punto si vorrebbe che un cammello entri nella cruna di un ago, cosa piuttosto insolita. In effetti ci fu un errore di traduzione, si trattava di una fune, non di un cammello). "

ora...non è per fare la saccente o per aver ragione a tutti i costi..a me non me ne frega niente, è soloche non si può far affidamento sulla versione che abbiamo tra le mani adesso....
bisognerebbe andare alla fonte per bere l'acqua più pulita!


Pie
 

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it