Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 21-03-2005, 01.49.01   #71
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Citazione:
Messaggio originale inviato da gyta
..Nessuno me ne voglia particolarmente male,
solo.. gusti,
i miei... !

Rileggendo il mio intervento a risposta di Mistico,
l'ho trovato un po' fraintendibile, per non dire offensivo nei confronti di Kannon..
Quindi, chiedo scusa !
E cerco di <spiegarmi> senza giocare troppo con le parole..
Intendevo dire che molti dei suoi interventi mi paiono spesso <dispersivi>, cioè non riesco a coglierne un essenziale nocciolo che non sia di più totale e vago 'ammonimento'.. ecco perché parlavo di 'camomilla' e 'prezzemolo'.. perché coglierne il carattere diventa francamente a me di difficile soluzione..

Comunque penso di essere stata avventata e superficiale con le parole, pensando solo ad esprimere le mie critiche senza essere costruttiva e di ciò mi rammarico e realmente mi scuso.. !




Gyta
gyta is offline  
Vecchio 21-03-2005, 09.20.01   #72
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Re: La Via Ascensionale

Citazione:
Messaggio originale inviato da Gianfry
X Atisha



Sono d’accordo con Atisha. Per cambiare il mondo esterno occorre che prima cambiamo quello interiore. Il che vuol dire che dobbiamo purificare i nostri pensieri (la mente) e le nostre emozioni (il cuore); in altre parole, smantellare il nostro ego o personalità (basato sulla separazione, sulla paura e sulle illusioni) e fare emergere la nostra parte divina (anima), basata sui veri valori: vero amore, vera pace, vera giustizia, ecc. Questo processo di purificazione lo possono fare tutti purché lo vogliano. Le informazioni di tutto il creato sono a disposizione di tutti. Sta scritto infatti: cerca e troverai, bussa e ti sarà aperto, chiedi e ti sarà dato. La condizione essenziale per ascendere o evolvere è quindi la ferma volontà di volerlo, poiché è solo attraverso la volontà che noi creiamo la nostra realtà.

www.ascensione.org

Condivido pienamente.
Mr. Bean is offline  
Vecchio 22-03-2005, 20.07.15   #73
parsifal8
In Cammino
 
L'avatar di parsifal8
 
Data registrazione: 07-07-2004
Messaggi: 33
Unhappy Riconosco

Citazione:
Messaggio originale inviato da atisha
Parsifal8....

con vera delusione

T'invito ad una seria riflessione

sul cosa significhi per te "meditare"

sul perchè ancora ti ostini a "cercare"

sul cosa significhi per te Sè, Testimone, Silenzio mentale...



atisha

Riconosco che hai ragione.
La mia mente è molto forte,
difficile è farla addormentare,
sempre all'erta
come un bravo soldato,
veglia affinche il Sè non la freghi.

Mi piacerebbe parlare con te Atisha.
Fammi sapere come, con Skype, messenger, o altro.
Ho tante cose da dirti ma la mia mente
preferisce la voce e non la scrittura.
Sarei onorato e felicissimo di sentire la tua voce.
Grazie comunque.
parsifal8 is offline  
Vecchio 22-03-2005, 20.49.51   #74
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Citazione:
Messaggio originale inviato da parsifal8
Riconosco che hai ragione.
La mia mente è molto forte,
difficile è farla addormentare,
sempre all'erta
come un bravo soldato,
veglia affinche il Sè non la freghi.

la mente è forte perchè condizionata da sempre a recitare una parte..e si è assunta quella unica capacità..
la mente non ama essere messa da parte, creerà sempre un'opposizione.
la meditazione serve a sbloccare quel circuito chiuso e permettere che tu raggiunga il tuo centro e tu possa in Fiducia individuare ed intuire l'immagine errata e limitata di te stesso...
La mente non può fregare o essere separata dal Sé..ne fa parte..
la mente va "rieducata" facendo cadere le mille illusioni e preoccupazioni che la stessa riflette..
Va solo schiarita la vista in sostanza...per accorgerti che l'ignoranza e la sola causa del tormenti..
Corpo-Mente e Spirito non possono essere divisi...solo ri-conosciuti ed Unificati, sapendo discernere e distinguere ciò che è apparente ed illusorio da ciò che è Reale.


Citazione:
Mi piacerebbe parlare con te Atisha.
Fammi sapere come, con Skype, messenger, o altro.
Ho tante cose da dirti ma la mia mente
preferisce la voce e non la scrittura.
Sarei onorato e felicissimo di sentire la tua voce.
Grazie comunque.

capisco quanto poco valgano le parole scritte ma questo vale anche per la voce...se non è momento...
Comunque considererò quanto tu mi hai chiesto....


namasté
atisha is offline  
Vecchio 22-03-2005, 23.00.39   #75
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Abbandonare l'io.

Om!Shanti!
ho notato che parlate di cose che sono pane per i miei denti e cioè la fine dell'io.Ma non capite che,se un Maestro tenta di farvi abbandonare l'io ,voi vi offendete e cioè l'io si offende perchè non vuole morire.
Volete un esempio pratico?
Quando Osho parla ai suoi sannyasin,lo fa in modo diverso a seconda che i discepoli siano 2000,come nelle riunioni del mattino,oppure solo 4 quando si trova dal dentista.
In una di queste sue chiacchierate a solo 4 persone,Osho disse:

"Voi dovete sapere che io sono contrario a ciò che voi dite,ma"prima"che voi parliate,perchè qualsiasi cosa voi diciate è spazzatura per me.E,se voi vi offendete per quello che dico,allora io non posso andar avanti.Chiaro?
Allora,quando voi parlate,lo fate pescando nella vostra memoria e pertanto parlate come registratori o come pappagalli.
Anche se voi dite cose perfettamente chiare e logiche,ciò che dite non è la Verità perchè la vostra azione è del passato e il passato è sempre falsità,mai verità."

In questo caso,non Osho, ma Krishnamurti direbbe:

"Come vi sentite ora? Siete pieni di rabbia nei miei confronti?
E quella rabbia non è l'io? E,se voi osservate senza scelta quella rabbia,essa sparirà immediatamente e,insieme ad essa,sparirà l'io....e quando l'io non c'è,allora c'è Dio."

Cosa volete che vi dica? Conosco talmente bene quei due Maestri che riesco a parlare per loro.

Che la dea Minerva sia sempre con voi
e col Suo spirito.
Amen.

Kantai,il pagano romano.
kantaishi is offline  
Vecchio 23-03-2005, 18.48.45   #76
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Re: Abbandonare l'io.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
Om!Shanti!
ho notato che parlate di cose che sono pane per i miei denti e cioè la fine dell'io.Ma non capite che,se un Maestro tenta di farvi abbandonare l'io ,voi vi offendete e cioè l'io si offende perchè non vuole morire.
Volete un esempio pratico?
Quando Osho parla ai suoi sannyasin,lo fa in modo diverso a seconda che i discepoli siano 2000,come nelle riunioni del mattino,oppure solo 4 quando si trova dal dentista.
In una di queste sue chiacchierate a solo 4 persone,Osho disse:

"Voi dovete sapere che io sono contrario a ciò che voi dite,ma"prima"che voi parliate,perchè qualsiasi cosa voi diciate è spazzatura per me.E,se voi vi offendete per quello che dico,allora io non posso andar avanti.Chiaro?
Allora,quando voi parlate,lo fate pescando nella vostra memoria e pertanto parlate come registratori o come pappagalli.
Anche se voi dite cose perfettamente chiare e logiche,ciò che dite non è la Verità perchè la vostra azione è del passato e il passato è sempre falsità,mai verità."

In questo caso,non Osho, ma Krishnamurti direbbe:

"Come vi sentite ora? Siete pieni di rabbia nei miei confronti?
E quella rabbia non è l'io? E,se voi osservate senza scelta quella rabbia,essa sparirà immediatamente e,insieme ad essa,sparirà l'io....e quando l'io non c'è,allora c'è Dio."

Cosa volete che vi dica? Conosco talmente bene quei due Maestri che riesco a parlare per loro.

Che la dea Minerva sia sempre con voi
e col Suo spirito.
Amen.

Kantai,il pagano romano.

Adesso capisco perché c'era tanta gente che ce l'aveva con Osho!
Mr. Bean is offline  
Vecchio 24-03-2005, 10.33.08   #77
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
La Via ascensionale...

C'è sempre il pericolo di eccedere nelle cose: non possedere significa non lasciarci prendere dal sottile piacere di trattenere più del necessario beni utili allo svolgersi della vita.
Nel pericolo di eccedere vi è il possesso del denaro..qualcuno vive per questo, per vedere crescere il conto in banca..altri per vedere il guardaroba con una ricca scelta..altri per la cura della cantina o per la cura eccessiva dei cibi.
L'accumulo crea problemi, crea difesa e soprattutto crea dipendenza e dolore nel doversene prima o poi separare.
Imparare a comprendere che in noi stessi esiste la capacità di crescere senza dover trattenere ogni cosa e desiderare, è capire che non è "trattenendo una scala" che si sale verso il cielo..

C'è una virtù da dover rispettare: la calma mentale....riuscire ad essere tranquilli e padroni di sè in qualunque situazione; dovremo imparare a reagire con calma e piena padronanza..ma questo non potrà accadere fino a che non avremo imparato a difenderci dai nostri desideri e passioni perchè gli stessi se proiettati in un futuro deludente ci creeranno reazioni emozionali negative di rabbia ecc. modificando ancora una volta la nostra energia.. La meditazione apre questo varco.

C'è un significato profondo e purificatore: prendere coscienza e sensibilità percorrere responsabilmente ogni giorno un contatto potenziale con noi stessi e con il mondo intero..iniziando dalle piccole cose, a relazionarci con le piante..con gli animali di strada..ascoltare un passante...
Questo serve a scoprire la relazione e l'interscambio che hanno con noi..è scuola di sensibilizzazione..
Ogni giorno creare un'opportunità si scambio solidale, magari sottraendo a noi qualche comodità per favorirla negli altri..

C'è un significato profondo e spirituale: la lettura ed approfondimento...leggere qualche testo che possa ispirarci ed arricchirci e darci nutrimento nel nostro cammino spirituale..

E' un bene anche avvantaggiarci, approfittandone della vicinanza di qualche maestro che andremo a riconoscere, per ascoltarlo ed avere con lui rapporti personali a cui poter ricorrere, di fronte alle eventualità negative dell'ascesa.
L'esperienza di uno di questi individui vale certamente più di qualsiasi lettura..
Questo implica anche un significato ancor più profondo ed importante per l'evoluzione spirituale: l'abbandono Fiducioso che ci sposterà presto su di un altro piano..ad aver Fiducia nella Presenza Divina...nel Tutto...ed in noi stessi.

(./...)

Ultima modifica di atisha : 24-03-2005 alle ore 10.37.31.
atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it