Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-08-2005, 15.48.16   #41
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Proprio per questo tipo d'insegnamenti, per me assolutamente
insoddisfacenti, ho cercato anni fa altre Strade spirituali... trovando...pace, gioia e serenità in questa vita, qui ed ora.

Lasciate che i morti seppelliscano i loro morti...e aspettino la resurrezione della carne.

atisha is offline  
Vecchio 08-08-2005, 16.10.53   #42
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
A M E N ( alias così sia) perchè questo è quello che dobbiamo credere e che la "Maestra" vuole che crediamo..... allora, su bimbi morti appena nati, persone mangiate dai pesci perchè annegate e mai più ritrovate, persone bruciate o saltate in aria, gente che nei secoli scorsi prima che Cristo venisse non avevate questa religione in cui credere, state tranquilli, dormite sonni tranquilli, perchè questo è quello che avverrà al suono di trombe quando Cristo verrà sopra le nuvolette....... idioti, handicappati, gente senza arti, state tranquilli, avrete il vostro stesso corpo di carne (come fa la carne ad essere incorrutttibile se per natura è corruttibile?????) Tranquille donne con la cellulite, la riavrete tale e
paperapersa is offline  
Vecchio 08-08-2005, 16.15.23   #43
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
quale, e tranquille, vecchiette che siete morte in preda a demenza senile, riavrete il vostro corpo artritico e deformato.... devo continuare????? o basta così?? caro sunday? la natura
ha leggi perfette fatte dal Creatore....non ti rendi conto che tustesso parli di corpo spirituale per poi ritornare a parlare di carne....... ma insomma chi vivrà vedrà....
ognuno resti pur convinto di ciò che vuole, L'intelligenza come dicono i maestri del Cerchio 77 non devre essere appannaggio solo degli atei....anche i credenti dovrebbero usarla visro che intelligere è una virtù sapienziale.....
paperapersa is offline  
Vecchio 08-08-2005, 18.43.15   #44
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
COME FABBRICARE CADAVERI.

Ora sveliamo il trucco.
Come si fa a trasformare un uomo in uno zoombie,in un morto vivente,in un cadavere ambulante già nei primissimi anni di vita?
Risponde magnificamente il Gesù del XX secolo ovvero Osho:

"Il sesso è l'istinto più potente nell'uomo.
Il politico ed il prete(e il nazista) hanno capito fin dall'inizio che nell'uomo il sesso è l'energia trainante.Deve essere limitata,deve essere tagliata(ZAC!....ZAC !).Se all'uomo è permessa la libertà sessuale,non ci sarà nessuna posibilità di dominarlo,sarà impossibile farne uno schiavo(o un SS).
Così l'istinto sessuale è stato limitato,tagliato,mutilato.
Adesso l'uomo non è più un toro ma un bue.
La repressione sessuale,rendere il sesso un tabù è il fondamento stesso della schiavitù umana.E l'uomo non può essere libero a meno che il sesso non sia libero."

Da:"Con te e senza di te."di Osho Rajneesh.

kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 08-08-2005, 18.55.38   #45
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
I 5 METODI PER UCCIDERE I VIVI.

Osho prosegue indicando i 5 metodi per ridurre l'uomo a un cadavere, schiavo del potere politico e religioso.

PRIMO METODO:

mantieni l'uomo più debole possibile se vuoi schiavizzarlo.
Se il prete o il politico vuole dominarti,devi essere mantenuto il più debole possibile.E il modo più efficace per mantenere l'uomo debole è non dare all'amore totale libertà.L'amore è nutrimento.

SECONDO METODO:

mantieni l'uomo il più possibile nell'ignoranza e nell'illusione,così che possa facilmente essere ingannato.
E se è la stupidità quella che vuoi-e questa è la cosa migliore per il prete e il politico e la loro coospirazione-allora la cosa migliore
è non permettere all'uomo di muoversi liberamente nell'amore.Senza l'amore l'intelligenza di un uomo cade in basso.

Segue alla prossima puntata .

Kantaishi gurudeva.
kantaishi is offline  
Vecchio 08-08-2005, 23.10.49   #46
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
GESU' CREDEVA IN DIO ?

Gesù credeva in Dio?
Tutti gli storici di questo mondo vi diranno che la frase:
"Lascia che i morti seppelliscano i loro morti"
è autentica,cioè è stata detta dal Gesù storico,quello realmente esistito e non quello che è stato crocifisso,è morto e poi risorto perchè non era Gesù ma il dio romano Mitra.
Dunque il Gesù storico considera gli esseri umani dei morti viventi,
ma Lui sa chi li ha uccisi?
Sentiamo cosa disse un saggio della stessa levatura di Gesù:

"Tutti i genitori pensano(per dovere)di amare i propri figli.
Se davvero li amassero,non li desidererebbero"a loro immagine e somiglianza",perchè loro sono solo e unicamente degli infelici.
Qual'è la loro esperienza della vita? Dolore puro,sofferenza,paura,odio,inv idia.La vita per i genitori non è stata un dono del cielo,ma una maledizione;tuttavia vogliono che i figli siano esattamente come loro."

Dunque sono loro,assieme ai preti e ai politici,gli assassini dell'uomo.E questo il Gesù storico lo sapeva e pertanto non poteva credere nel comandamento che dice"Onora il padre e la madre."
Dunque è impossibile che Gesù credesse in Dio,nel dio ebraico.
Infatti Lui disse(altro detto autentico):
"Il regno di Dio è dentro di voi."
E se il regno di Dio è dentro di me,che me ne faccio della chiesa,dei genitori,dei politici e dei preti?
E se Gesù mi dice:"Vieni e seguimi."io gli dico:"Eccomi !"
E Lui mi dirà:"Ma non devi prima andare a seppellire tuo padre che è morto ieri?"
E io gli rispondo:

"Io lascio che i morti seppelliscano i loro morti."

Amen.

Kantaishi.
kantaishi is offline  
Vecchio 09-08-2005, 13.46.11   #47
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Re: GESU' CREDEVA IN DIO ?

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
Gesù credeva in Dio?
Tutti gli storici di questo mondo vi diranno che la frase:
"Lascia che i morti seppelliscano i loro morti"
è autentica,cioè è stata detta dal Gesù storico,quello realmente esistito e non quello che è stato crocifisso,è morto e poi risorto perchè non era Gesù ma il dio romano Mitra.

Questa asserzione quale fondamento storico ha?

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi

Dunque il Gesù storico considera gli esseri umani dei morti viventi,
ma Lui sa chi li ha uccisi?
Sentiamo cosa disse un saggio della stessa levatura di Gesù:.

Chi sarebbe questo saggio???

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi

"Tutti i genitori pensano(per dovere)di amare i propri figli.
Se davvero li amassero,non li desidererebbero"a loro immagine e somiglianza",perchè loro sono solo e unicamente degli infelici.
Qual'è la loro esperienza della vita? Dolore puro,sofferenza,paura,odio,inv idia.La vita per i genitori non è stata un dono del cielo,ma una maledizione;tuttavia vogliono che i figli siano esattamente come loro."

Non è vero che i genitori vorrebbero i figli a loro immagine e somiglianza, cercano casomai di realizzare nei figli quello che loro non hanno potuto, e anche questo è sbagliato perchè i figli dovrebbero essere liberi, una volta adulti, di essere come vogliono, ma questo discorso non c'entra nulla con l'immagine e somiglianza dell'uomo a Dio...
Questa immagine e somiglianza ha a che vedere con la libertà e con la vita, non con la schiavitù e la morte...

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi

Dunque sono loro,assieme ai preti e ai politici,gli assassini dell'uomo.E questo il Gesù storico lo sapeva e pertanto non poteva credere nel comandamento che dice"Onora il padre e la madre."
Dunque è impossibile che Gesù credesse in Dio,nel dio ebraico.
Infatti Lui disse(altro detto autentico):
"Il regno di Dio è dentro di voi."
E se il regno di Dio è dentro di me,che me ne faccio della chiesa,dei genitori,dei politici e dei preti?
E se Gesù mi dice:"Vieni e seguimi."io gli dico:"Eccomi !"
E Lui mi dirà:"Ma non devi prima andare a seppellire tuo padre che è morto ieri?"
E io gli rispondo:
"Io lascio che i morti seppelliscano i loro morti."
Amen.

Vedi, qui si fa un po' di confusione: bisognerebbe chiarire che Gesù era Dio, e dire che non credeva in Dio era come dire che non credeva a se stesso....

Ma il problema non è questo, non si può prendere di Gesù quello che fa comodo e trascurare quello che non fa comodo, il suo messaggio va letto e preso tutto intero come riportato dai 4 Vangeli, e poi ognuno è libero di credere o no...

Questi saggi nostri contemporanei che con varie tecniche di meditazione attirano tante persone, hanno un valore positivo perchè incoraggiano l'introspezione, ma la loro vita e le loro opere saranno ancora di moda tra 2000 anni???

E le loro parole oggetto di scandalo e di discussione???



sunday01 is offline  
Vecchio 09-08-2005, 15.43.59   #48
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
scusa, ma che c'entra la moda o essere di moda????
La spiritualità di questa era non è una moda , è una grande riscoperta di valori che erano stati trascurati o dimenticati..
Le tecniche possono essere una moda, ma il fine è sempre
un ricongiungimento con la propria parte divina, con lo spirito, con il Sè spirituale....
I maestri servono solo a risvegliare l'uomo dal torpore, a fargli prendere coscienza e consapevolezza e ad assumersi resposabilità di quello che dice, che pensa, che fa.
Quanto alla moda, tutto cambia e si evolve anche la morale,
il modo di atteggiarsi in preghiera, i riti si modernizzano.
Cento anni fa chi avrebbe osato suonare in chiesa una chitarra o cantare canzoni non specificatamente sacre???
Prima venivano "scomunicati " i peccatori, oggi si è più tolleranti verso tutto e tutti (salvo che papa Ratzinge r non voglia far tornare la Chiesa ai periodi più bui dell'intolleranza)
E poi se veramente queste tecniche e questi maestri orintali non sono da seguire, perchè tanti preti catolici oggi si rendono conto dell'importanza della meditazione di tipo orientale e la diffondono nei loro ritiri ed incontri spirituali.
Circa 15 an ni fa all'inizio del mio percorso mi capitò di vedere in TV una cosa che definisco meravigliosa:
Un monaco buddhista di un monastero vicino Milano, fece vedere che le persone che andavano a far meditazione in quel monastero, appena finivano la meditazione, tutti, anche i buddhisti prendevano l'eucaristia.
Scandalo!!!???? No, perfetta fusione di anime.
E sempre in quel periodo il Capo del Buddhismo in Italia affermò
Buddha è l'illuminato, ma Cristo e la LUCE.
E allora? Ancora più bello no??
paperapersa is offline  
Vecchio 09-08-2005, 16.20.59   #49
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Alan W. Watts...un non morto

Questo di A. Watts, un uomo spiritualmente libero, è un approccio con il Cristianesimo che riesco e posso accettare.
Solo in questa chiave, o con la l'apertura spirituale, mentale e culturale di individui come A. De Mello o R.Pannikar, ecc... riesco a trovare interesse per la visione cristiana.
Allora il dialogo si apre a grandi spazi...di comunione di aneliti profondi e non si perde in asfittiche dottrine separative, dogmi assurdi e credenze irrazionali e irragionevoli.


Alan W. Watts rivendica nel Dio visibile l'estrema attualità del cristianesimo, spoglia la religione della chiesa dei suoi tanti rivestimenti e travestimenti morali e ne coglie il nucleo nel concretissimo mistero dell'Incarnazione.
Per Watts, infatti, il Dio cristiano non è una presenza remota né un obiettivo lontano da raggiungere, desiderare o temere: è "più vicino a noi di noi stessi", è la semplice verità sulla nostra esperienza.
Per sfuggire all'impasse etica e intellettuale il crisitanesimo deve quindi riscoprire la via mistica, che non è il ritiro nel chiostro ma "ascolto" del divino incarnato nei minuti gesti di ogni giorno. Quella via mistica che porta l'Occidente a incontrare la paradossale sapienza del buddhismo orientale, l'impassibile ebrezza dei saggi zen per cui la religione è "un vento fresco che soffia nel cielo azzurro".
Ma saprà il cristianesimo accettare l'invito alla gioia del Dio fattosi uomo? Watts non ha risposte, ma afferma convinto che da questo, non da equilibrismi etici, teologici o sociali, dipende il destino della principale religione dell'Occidente.


Alan W. Watts
Il Dio visibile.
Cristianesimo e misticismo
Bompiani Tascabili (Saggi), Milano 2003



Ultima modifica di Mirror : 09-08-2005 alle ore 16.30.42.
Mirror is offline  
Vecchio 09-08-2005, 16.54.24   #50
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Citazione:
Messaggio originale inviato da paperapersa
scusa, ma che c'entra la moda o essere di moda????
La spiritualità di questa era non è una moda , è una grande riscoperta di valori che erano stati trascurati o dimenticati..
Le tecniche possono essere una moda, ma il fine è sempre
un ricongiungimento con la propria parte divina, con lo spirito, con il Sè spirituale....

Cara paperapersa, forse ho sbagliato a parlare di “moda” che ha un significato diverso rispetto alle cose dello spirito.
Ben vengano le meditazioni e la riscoperta del divino dentro di noi, tutte cose positive, e anche il fatto che persone di religiosità diversa si trovino insieme è molto positivo.
Ma io volevo dire che la parola di Gesù Cristo è attuale sempre, lasciamo stare i riti che possono modernizzarsi col passare del tempo, ma le sue parole rimangono sempre vive…
Il messaggio di Gesù vuole scuotere l'uomo dal suo torpore, non solo con meditazioni, ma anche nella vita pratica di ogni giorno...
Ciao

sunday01 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it