Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 21-12-2005, 12.56.44   #51
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
pensiero parola azione
turaz is offline  
Vecchio 21-12-2005, 13.28.09   #52
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Corpo Parola Mente
Yam is offline  
Vecchio 21-12-2005, 13.51.42   #53
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da sunday01
La concentrazione, lo dice la parola stessa, è centrare la propria energia e attenzione su una data cosa, e quando la cosa coincide con quello che ci interessa e ci attira in quel momento diciamo che è spontanea, più difficile quando mi sforzo di conentrarmi su una cosa che non mi interessa...
La stessa cosa per la meditazione...
Dunque, il nostro corpo e il nostro cervello non ostacolano l'anima e lo spirito quando "anima e corpo" vogliono la stessa cosa.
Purtroppo non è quasi mai così, visto che dobbiamo porre la nostra attenzione ed energia su un sacco di cose diverse, e così passa il nostro tempo...
quando invece nei momenti che io definisco "di grazia" siamo concentrati o stiamo meditando su quello che ci sta a cuore questo è anche un relax per l'anima e per il corpo e non si prova nessuna stanchezza nè fisica nè psicologica....
Perciò quale è l'ostacolo??? Non tanto il nostro corpo fisico perchè per le sue funzioni principali non ha bisogno della nostra concentrazione o della nostra volontà... come battiti del cuore e respiro...
quindi, il nostro cervello,
o quello che di materiale si oppone allo spirituale,
o fare tacere il vero "sè" che c'è in noi ...
il nostro "sè" dovrebbe coincidere con le nostre azioni e pensieri.

In altre parole: essere fuori quello siamo dentro, così corpo e anima non sono più divisi ma in armonia...
perchè è così difficile liberarsi ed essere noi stessi, corpo e anima ????


Ciao



Perchè non potresti essere in un momento di grazia anche quando fai quello che ti tocca fare? Cosa te lo impedisce?
Questo è uno (non l'unico) dei fulcri per passare da concentrati (dall'esterno) ad essere concentrati, prova a pensarci...
Il corpo può comunque essere un ostacolo... ha i suoi bisogni... bisogni che non possono esssere messi a tacere.. o ci sono o non ci sono... idem per l'anima


Uno is offline  
Vecchio 21-12-2005, 14.01.28   #54
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
i momenti di grazia sono ovunque e ci sono sempre...
il "problema" al massimo sta nel saperli riconoscere...inizialmente
turaz is offline  
Vecchio 21-12-2005, 14.20.22   #55
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
i momenti di grazia sono ovunque e ci sono sempre...
il "problema" al massimo sta nel saperli riconoscere...inizialmente

Come dire ad un povero che in quanto uomo possiede tutto l'universo ma egli non ha da mangiare... se si dice "momento di grazia" un motivo c'è... altrimenti si direbbe "riconoscimento della grazia"
Uno is offline  
Vecchio 21-12-2005, 15.50.00   #56
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Come dire ad un povero che in quanto uomo possiede tutto l'universo ma egli non ha da mangiare... se si dice "momento di grazia" un motivo c'è... altrimenti si direbbe "riconoscimento della grazia"


pensaci... in realtà è appunto "riconoscimento della grazia" solo che la consapevolezza di ognuno ce lo fa vivere come "momento"...
la grazia è eterna e sempre presente...
turaz is offline  
Vecchio 21-12-2005, 16.58.34   #57
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da turaz
pensaci... in realtà è appunto "riconoscimento della grazia" solo che la consapevolezza di ognuno ce lo fa vivere come "momento"...
la grazia è eterna e sempre presente...

Io lascerei pure perdere.... ma hai iniziato tu a filosofeggiare....

dire che la grazia è sempre peresente è un modo per stare ad aspettare la manna dal cielo.... è sempre presente ma non è manifesta... e quindi abbiamo dei momenti
Uno is offline  
Vecchio 21-12-2005, 17.00.47   #58
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
tale "momento" come ti ripeto dipende dalla tua consapevolezza...
e proprio non ci vedo filosofia...
turaz is offline  
Vecchio 21-12-2005, 17.05.29   #59
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Perchè non potresti essere in un momento di grazia anche quando fai quello che ti tocca fare? Cosa te lo impedisce?
Questo è uno (non l'unico) dei fulcri per passare da concentrati (dall'esterno) ad essere concentrati, prova a pensarci...
Il corpo può comunque essere un ostacolo... ha i suoi bisogni... bisogni che non possono esssere messi a tacere.. o ci sono o non ci sono... idem per l'anima

Perchè tante volte siamo incanalati in una vita che non sentiamo nostra, tante cose si fanno automaticamente per routine, mentre si vorrebbe essere liberi....
Momenti di grazia sono quelli in cui qualsiasi cosa io stia facendo mi sento in armonia, corpo anima e spirito, come se si aprisse un ponte tra la terra e il cielo.
E' libertà di essere come sono e di sentire come sento... senza condizionamenti esterni...

Cosa mi impedisce di essere sempre così??? Non lo so, in effetti basta essere se stessi e non pretendere troppo da noi e non fare tutto quello che gli altri si aspettano da noi... essere condizionati dagli altri vuol dire rinunciare alla libertà di vivere se stessi.

E penso che la libertà sia fondamentale per la nostra mente e per il nostro spirito, uno spirito sano è uguale a un corpo sano e vicerversa, spirito e corpo sono collegati, se uno soffre soffre anche l'altro e viceversa.
Io penso che noi siamo individui in cui non si può scindere corpo e anima o spirito e corpo, per questo ognuno di noi è diverso dagli altri e per questo unico e degno di amore e di rispetto.

Ciao


sunday01 is offline  
Vecchio 21-12-2005, 19.42.17   #60
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
proprio perchè siamo una trinità, come tu dici, sunday, il corpo si ammala se l'anima e lo spirito non sono sani.... essere sani e in stato di grazia è un privilegio di chi comprende questa profonda unità e cerca l'armonia dentro e fuori di sè. Purtroppo non è facile proprio perchè siamo tutti interconnessi e spesso se non abbiamo la necessaria "forza" spirituale, potremmo essere coinvolti dalla negatività, dal dolore, dalla sofferenza o dai vizi altrui.....
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it