Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 01-07-2006, 16.36.47   #21
winged_red_tear
Ospite abituale
 
L'avatar di winged_red_tear
 
Data registrazione: 21-04-2005
Messaggi: 132
Ok, mi sono state molto utili le vostre critiche e riconosco di essere stato superficiale come d'altronde ho precisato all'inizio per non stupire nessuno dato che non conosco bene le religioni. Però mi sono lo stesso sentito in diritto di discutere e spero non abbia dato fastidio a nessuno.

Lascio una precisazione:

Non è mio interesse difendere il non credente o sminuire il credente, volevo attaccare solamente la vera utilità della religione per mettere il bella luce la scienza e le capacità dell'umanità di camminare senza Dio

Per correttezza rispondo a Elijah che voleva le citazioni dei testi sacri: purtroppo non posso risponderti precisamente ma solo citare a memoria. Cristo afferma l'esistenza dell'inferno dove ci andrà senza essere perdonato chi pecca contro lo spirito santo e altro.

Ora trascuriamo alcune questioni importanti importanti ma che adesso preferirei mettere in secondo piano per ritornare sulla questione "Umanità senza Dio".

Perché l'umanità non può fare a meno di Dio?

Insomma se per qualcuno "Dio è morto", l'umanità è ancora in piedi e possiamo andare avanti, perché per voi non si potrebbe? L'amore è solo con Dio? La verità solo con Dio? Io che sono un non credente sono per forza incapace di amare?
winged_red_tear is offline  
Vecchio 01-07-2006, 17.25.22   #22
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da winged_red_tear
Volevo attaccare solamente la vera utilità della religione per mettere il bella luce la scienza e le capacità dell'umanità di camminare senza Dio
Scrivi come se la religione e la scienza fossero incompatibili tra di loro sempre ed in ogni caso, ma lo sono veramente (incompatibili)?

Mah... Esistono e conosco cristiani che sostengono l'evoluzione, e che credono nell'ispirazione divina della Sacra Scrittura. Insomma, rendono compatibile la Genesi e le teorie dell'evoluzione.
(Come esistono coloro che sono per il creazionismo, chiaramente.)

Citazione:

Cristo afferma l'esistenza dell'inferno dove ci andrà senza essere perdonato chi pecca contro lo spirito santo e altro.
Gesù dice anche di stare attenti a chi ti uccide non il corpo, ma l'anima tua. Il che fa pensare, che l'inferno è non-esistenza.
L'inferno è necessario, se si vuole un Dio che è Amore, e non un Dio che obbiga tutti ad andare in paradiso o dove vuoi tu (in quanto sarebbe poi una coercizione e non più amore, se nessuno potesse scegliere).
Ma il discorso è complesso, lungo, e lo puoi trovare in passate discussioni di questo forum.

Citazione:
Perché l'umanità non può fare a meno di Dio?
Io sono nel Padre mio, e voi in me e io in voi.
(Gesù in Giovanni 14:20)

Leggendo il passo di sopra... cioè che noi siamo nel Padre, la tua domanda non è chiara.

Citazione:

Insomma se per qualcuno "Dio è morto", l'umanità è ancora in piedi e possiamo andare avanti, perché per voi non si potrebbe?
Dio è morto anche per i cristiani.
Ognuno è libero di andare sulla via che preferisce.

Citazione:

L'amore è solo con Dio? La verità solo con Dio?
No. L'Amore è Dio. La Verità è Dio. Il che è differente.

Citazione:

Io che sono un non credente sono per forza incapace di amare?
No, anzi, magari sei più capace di parecchi credenti.

Non amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e in verità.
(1Giovanni 3:18)

La scintilla divina la si può scorgere ovunque. Ma non osservando cosa uno pensa, bensì osservando cosa uno compie con i fatti e in verità - e come.



P.S.:
Quanto ti scrivo, è poco cattolico.
Elijah is offline  
Vecchio 01-07-2006, 18.03.10   #23
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da winged_red_tear
Cercare non sta bene assieme alla parola fede, perché cercare è voler dimostrare, le religioni sono un insieme di dogmi che devono essere accettati e basta.
Parli di religioni in generale...
Ecco le parole di un certo Siddhartha:

Le mie parole, o monaci, debbono essere verificate ed accettate dai savi così come l'oro, che viene riscaldato, spezzato e provato, non certo per reverenza verso di me.
(Dal Tattvasamgrasha di Santaraksita)

Vorrei poi ricordarti, che tutti hanno i loro dogmi, anche gli atei, come anche lo scettico (cioè il dubbio, il che diventa paradossale e lo fa cascare dal dubbio, in quanto dovrebbe dubitare del dubbio...).
Viviamo in una realtà in cui ognuno ha i suoi punti base.
Trovo di conseguenza ambigua la tua velata critica ai dogmi (cattolici immagino, che nemmeno io condivido sempre).

Qualsiasi cosa in cui credi o non-credi, lo puoi accettare e basta.
Elijah is offline  
Vecchio 01-07-2006, 18.38.50   #24
giuseppe di davide
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-10-2005
Messaggi: 366
dio non e morto sei tu che lo fai morire dentro di te.
tu non stai cercando dio per portarlo dentro il tuo cuore,ma lo stai
perseguitando dentro il cuore degli altri,se riesci a trovare un cuore che non e' saldo a cristo e glielo fai cadere,vi assumerete la responsabilita tutte e due.
se trovi un cuore saldo in cristo e ti esaudisce parte delle tue domande tu non lo prenderai in considerazione,se poi ne trovi uno che riuscira' a darti risposte esaudienti in tutte le tue domande,tu non lo prenderai in considerazione,se facessi un sogno nel quale dio ti parlasse tu diresti il mio inconscio mi a tratto in inganno,se poi ti apparisse ai tuoi occhi diresti e una allucinazione,se parlerebbe alla tua mente e sussurrasse nell'orecchio tu diresti sono impazzito,se ti guarirebbe da una malattia che per la scienza e inspiegabile,tu diresti ci deve essere una spiegazione scientifica in futuro.
tutto questo pur di non accettarlo.
sono molti quelli che agiscono come te,anche se l'ispiratore e uno solo.

giuseppe di davide is offline  
Vecchio 01-07-2006, 21.14.45   #25
shakespeare
Utente bannato
 
Data registrazione: 17-06-2004
Messaggi: 421
winged come ha detto Giuseppe di Davide solo uno è l'ispiratore, profittando e facendo leva sull'orgoglio e la presunzione umana; infatti come hai detto, un tempo eri credente; ma Gesù è stato chiaro:

<Chi mette mano all'aratro, per poi voltarsi indietro, non è degno del regno dei cieli>!

chi dunque ha messo mano alla Scrittura facendola sua inizialmente, susseguentemente non credendogli piu perchè è stato turbato o scandalizzato da una tribolazione, non puo essere degno di Cristo, addirittura in questo caso non credendo proprio piu in Dio; ma una cosa volevo chiarire, un po anche perchè è un qualcosa di ricorrente, indissolubile da chi non crede e non manca occasione di farlo presente; ossia: Cristo si, la Chiesa no! come se fossero due cose distinte; ma non illudetevi perchè la Chiesa è il Corpo mistico di Cristo, dove Egli è la roccia e il Papa la pietra; cosi hai scritto:

"La chiesa ha un modo tutto suo di intendere il valore della vita: fa più male che bene. Le scienze accompagnate dall'amore per l'uomo e la vita sono l'unica salvezza"

la Chiesa non fa nulla di diverso che far risplendere la Parola eterna del Signore, che è parola di Vita contro la teologia di morte del mondo d'oggi, scienza compresa; infatti chi fa rispettare i comandamenti? la scienza? e dove la scienza si accompagna all'amore dell'uomo?

5)Non Uccidere!

gli aborti dove si praticano? in quale parrocchia?
l'eutanasia?

6)Non commettere atti impuri!

torniamo a ciò che è stato detto; l'uomo a differenza di quanto asserisci non è un animale nel senso stretto del termine, perchè, se davvero fosse cosi allora davvero si comporterebbe da tale, ossia solo per la riproduzione e non tutte quelle impudicizie che come dice San Paolo non entreranno nel regno. la differenza è tra chi vuole vivere nelle sue passioni secondo la carne (sino ad arrivare all'abberrazione di voler essere liberi di poter essere pedofili come accaduto in belgio mi sembra), e chi vuole vivere secondo lo Spirito con tutte le cose che dello Spirito fanno parte!infatti la frustrazione non è data dal sesso, ma dalle nostre errate passioni. quando queste si corregono con l'aiuto del Signore, ecco che allora si comprende di cosa si era schiavi, e la pace e il vero amore cominciano a risplendere nel cuore che il peccato col nostro consenso aveva corrotto! ma non illuderti che da solo non potrai nulla fare.
al giorno d'oggi li psicologi(altri falsi profeti che nulla fanno gratuitamente) ti fanno credere proprio che tutto è nella norma, che due ragazzini che hanno rapporti sono nella norma con tutto quel che ne consegue.

per farla breve tralasciando anche le encicliche dei Papi (basterebbero quelle dell'ultimo)la menzogna è creata a proposito nel cuore di chi, illudendosi vuole separare Cristo dalla sua Chiesa, che come una madre ci insegna il vero messaggio d'amore. Essa è l'Arca di Noe.

per concludere non è Dio che condanna, siamo noi che scegliamo la morte dell'anima, e siccome resusciteremo anche con il corpo, chi ha morta l'anima, avrà un corpo morto e il giudizio è questo:

< E' venuta la Luce nel mondo ma hanno preferito le tenebre alla Luce>!

perchè se allora ti sei reso conto della superficialità con cui ti sei gettato nel vuoto, hai comunque reso alla tua anima maggior rovina? vedi bene nel tuo cuore, il Signore è sempre li che ti ama , ma il solo muro che te ne separa è l'orgoglio e la presunzione.
shakespeare is offline  
Vecchio 02-07-2006, 09.13.42   #26
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da winged_red_tear
Mi interessa di più questa parte qua:

"Le grandi religioni sono evidentemente diverse e contradditorie tra loro quindi solamente una può essere vera;"

Perché sento tanti che dicono che il Dio è uno solo comune a tutte le religioni che alla fine hanno una stessa base di fondo, però a me non pare così.

E poi mi interessa sapere perché le persone che difendono l'immagine di Dio sono le stesse che mi hanno insultato con pesanti parole su altri forum.
Ma l'insegnamento cristiano non dovrebbe essere diverso?

il tuo pensiero è un bellissimo blocco di marmo che dev'essere ancora scolpito dall'artista che c'è in te Winged. L'idea che le religioni danno del proprio Dio (In buona o in cattiva fede), è quella di un'entità Esterna che rimane in osservazione ed è lì, pronta a premiarci se facciamo bene o a punirci se ci comportiamo male. In realtà questa Entità è all'interno di noi, ma anche questo pensiero è fuorviante, meglio dire che una parte di noi è una componente di quella Entità. Per farti un esempio semplice: guarda una bellissima auto; tutto quello che puoi vedere con gli occhi ovvero:la carrozzeria, il colore, la linea aerodinamica sono come il nostro aspetto fisico, l'energia che permette a quell'auto di muoversi ma che non si vede è l'Entità che è viva in noi. Che tu ci creda o non ci creda rimani vivo lo stesso non c'è nessuno che ti punisce per questo. Sarebbe come dire che il sole non scalda e non fa luce, ma il sole non ti accecherà e non ti brucerà per farti capire che esiste, lui sta lì e continua a generare luce calore e vita indipendentemente che tu ci creda o no. Quindi è un'energia, un'unica energia suddivisa in ogni essere vivente, ogni oggetto e qualsiasi altra cosa tu sia in grado di vedere ma anche di non vedere perchè magari vibra in una frequenza diversa invisibile ai nostri occhi. Se oggi ci sono 6 miliardi di persone al mondo, ci sono anche sei miliardi di mondi in una persona e anche 6 miliardi di religioni, perchè ognuno anche credente, rigidamente professante di una religione, ha la sua piccola chiave personale che lo collega all 'UNO non esiste la religione passpartout.
Il tuo modo di "non credere" è la chiave che apre una porta Winged, ma se le cerchi ne troverai delle altre.
rezan is offline  
Vecchio 02-07-2006, 09.29.36   #27
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
E poi mi interessa sapere perché le persone che difendono l'immagine di Dio sono le stesse che mi hanno insultato con pesanti parole su altri forum.
Ma l'insegnamento cristiano non dovrebbe essere diverso? [/b]

beh Winged, riguardo a questo argomento, prova a pensare che siamo tutti dei venditori, più o meno bravi. Ognuno di noi vuole vendere la propria idea ad un'altro. Ci sono venditori scarsi che nel caso in cui l'acquirente non desiderasse comprare l'idea, lo insultano dicendogli che non capisce niente, altri che cercano di trovare diverse argomentazioni per convincerti. Ci sono però anche acquirenti taccagni che non vogliono spendere nulla, oppure che sono convinti di avere tutto e quindi insultano il venditore perchè quello che vuole vendere lui è sicuramente più scarso e inutile.
C'era un venditore ambulante che iniziava gli incontri così:
Signore e signori! Non vengo da Lodi per lodarvi ne da Premio per premiarvi, bensì da Chiavari per vendervi questo favoloso aspirapolvere!
Tu lo compreresti?

E' solo questione di atteggiamento, di cultura e di livello nella propria crescita personale.
rezan is offline  
Vecchio 02-07-2006, 09.41.25   #28
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
Domanda facile facile: Le altre razze intelligenti che popolano il nostro universo crederanno secondo voi alla nostra religione cristiana, o mussulmana, o qualsiasi altra credenza terrestre?


Chissà perchè so già che la ripsota di tutti voi, come la mia, sarà: No, non crederanno assolutamente alle religioni che crediamo noi.


Non basterebbe questo per capire all'istante la ridicolità e la soggettività di tutto questo?

Giorgio ti ha risposto: come fai a dire no? tu sai in quello che credono?

io dico che non possiamo saperlo, potrebbe essere si come no. La cosa errata e presuntuosa è pensare che se fosse "no" sarebbe sbagliato. Ma non serve andare in altri mondi per vedere che questo è quello che accade più spesso.
rezan is offline  
Vecchio 07-07-2006, 13.53.08   #29
chantal
Ospite
 
L'avatar di chantal
 
Data registrazione: 06-07-2006
Messaggi: 14
rispondendo a chi ha scritto il topic...ogni religione si è vista modificata dagli uomini, parlo di ciò che si pensa ad esempio su aborto, sesso etc.
tutti noi ci poniamo alcuni quesiti come quelli che hai scritto (ad esempio quello di un dio crudele perchè ha creato gli uomini per farli poi soffrire) ma appunto c'è chi crede e chi no. Nulla che c'entri con le religioni può essere dimostrato. E' questione di fede...o ce l'hai o no.
chantal is offline  
Vecchio 17-07-2006, 21.26.27   #30
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Citazione:
Messaggio originale inviato da winged_red_tear
Ok, mi sono state molto utili le vostre critiche e riconosco di essere stato superficiale come d'altronde ho precisato all'inizio per non stupire nessuno dato che non conosco bene le religioni. Però mi sono lo stesso sentito in diritto di discutere e spero non abbia dato fastidio a nessuno.

Lascio una precisazione:

Non è mio interesse difendere il non credente o sminuire il credente, volevo attaccare solamente la vera utilità della religione per mettere il bella luce la scienza e le capacità dell'umanità di camminare senza Dio

Per correttezza rispondo a Elijah che voleva le citazioni dei testi sacri: purtroppo non posso risponderti precisamente ma solo citare a memoria. Cristo afferma l'esistenza dell'inferno dove ci andrà senza essere perdonato chi pecca contro lo spirito santo e altro.

Ora trascuriamo alcune questioni importanti importanti ma che adesso preferirei mettere in secondo piano per ritornare sulla questione "Umanità senza Dio".

Perché l'umanità non può fare a meno di Dio?

Insomma se per qualcuno "Dio è morto", l'umanità è ancora in piedi e possiamo andare avanti, perché per voi non si potrebbe? L'amore è solo con Dio? La verità solo con Dio? Io che sono un non credente sono per forza incapace di amare?


Rispondo alla tua ultima domanda con un No grandissimo!!
Certo che anche chi dice di non credere inDio è capace di amare, laicamente, senza riti, ma umanamente.....
certo che sei capace di amare ,hai un'anima, una scintilla divina come ogni essere vivente sei una parte di Dio anche se credi che non sia così e l'umanità può anche pensare di fare a meno di Dio
ma in realtà è Sua manifestazione ogni volta che fa qualcosa di positivo e di armonico....
hai una grande opportunità, quella che tutti abbiamo, di riconoscere la nostra anima e di farla crescere in luce e sapienza
atraverso la scelta o le scelte della tua vita.....
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it