Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 07-10-2002, 01.14.27   #41
maikol
Ospite
 
Data registrazione: 11-08-2002
Messaggi: 36
Giorgio, scusa, non capisco il tuoi ideali...
Se il cosmopolitismo, la libertà sessuale, religiosa ed economica ti fanno schifo...
Avevo un amico nazi-maoista, che sognava un mondo in cui ci fosse in casa di ognuno una radio che non potevi spegnere che ti svegliava la mattina alle 7 con l'inno nazionale...

SE vuoi te lo faccio conoscere..

Io, per adesso, preferisco vivere in un posto in cui mi alzo quando è ora (e lo decido io compatibilmente con quello che ho da fare), in cui dico, faccio, prego e vado a letto con tutto ciò che meglio ritebngo opportuno, senza uno stato che mi mandi i carabinieri a verificare la mia "moralità" o integrità..
A patto di non ledere la libertà di nessun altro...
maikol is offline  
Vecchio 07-10-2002, 15.35.17   #42
Giorgio
 
Messaggi: n/a
Ciao a tutti!

Caro Maikol
Tu non hai ben capito la mia posizione. Non mi piace ne maoismo, ne stalinismo, ne nazismo, ne "saddamismo". La dittatura diretta e' per me una cosa altrettanto schifosa, come la dittatura indiretta, che riesce a tenere a dovere la gente con l'aiuto di propaganda (come sempre, antitradizionale e depravante) e leva di commando finanziario.
Uno prepotente ed uno "liberale" mi sono uguali.

Io sono uno "cantore" della Liberta vera, che e' possibile solo quando la societa si basa su Fede, Tradizione ed Istinto.
Sono uno difensore della societa tradizionale che consisterebbe di cosche e famiglie e sarebbe governata dalle persone i piu rispettate e meritevoli (per saviezza o per coraggio), cioe, dai capi di famiglie. Sarebbe cosidetta "democrazia militare", il piu naturale modo di governare, che esista.
L'unico inno da rispettare e' il canto di tua madre che cantava quando eri piccolo; e' il canto dei tuoi antenati che cantarono andando alla guerra; e' il canto di tuo padre che cantava quando corteggiava la tua madre; e' il canto della tua Patria sacra.
Nessuno "ufficiale" mi fa una simpatia. Il ruolo dello stato deve essere il piu piccolo. Il popolo e' l'unico subietto vero della storia.


Caro Visechi
Che piacere di rivederti! che piacere di vedere che sei non solo uno grand'umorista, ma anche uno difensore strenuo di democrazia, liberalismo e diritti umani!!!
Ma guarda, non mi piace Saddam. Ho detto solamente, che l'Iraq e' un paese, almeno, laico, dove si rispettano gli interessi dei tutti. L'aggiunto di Saddam, Tarik Aziz, e' cristiano. Ogni Natale Saddam si felicita coi suoi compatriotti di fede Cristiana (5% degli iracheni). Allorche l'Arabia Saudita e' un paese profondamente islamista. Li' funzionano i tribunali di Shariat e sono diffuse le punizioni barbariche. Li' e' proibita ogni fede, ecceto l'Islam. Ma le ramificazioni d'Islam, eccetto Vahhabismo, anche sono proibite.
Dobbiamo essere giusti, non lo trovi?
 

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it