Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Riflessioni > Altre sezioni del sito
Vecchio 03-03-2012, 19.27.19   #61
mioara_elena62
Ospite
 
Data registrazione: 25-02-2012
Messaggi: 22
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da Tempo2011
E' vero! Hai ragione che sono duro a comprendere, però, normalmente, dopo ripetute spiegazioni, riesco a interpretare le varie logiche concettuali che si portano. A quanto pare, però, con te non riesco a far quadrare il cerchio. A tale motivo invito qualcuno del forum che conosce il mio e il tuo pensiero, avendoci letto, (ulysse, Guirgiosan e altri) se si riesce, con altre parole, a farmi comprendere quello che vuoi affermare; poiché dopo averti riletto, ancora rimango della convinzione che sia tu a non comprendere il mio punto di vista. Posso sbagliarmi, per questo chiedo l'aiuto di chi ci legge.
In pratica: che cosa vuole significare l'ultimo intervento del IL_Dubbio? Ovvero, se io affermo che la coscienza può esistere grazie alle esperienze che sono nell'archivio della memoria, che cosa otterrei se la svuotassi di tutto quell’archivio, se non la sua scomparsa?
Ciao! Condivido il pensiero di Tempo2011, cioè, che in astratto, se si svuotassi la coscienza della memoria, sparirebbe pure la coscienza. Dico questo, perchè esiste(in un modo naturale, non creato) la possibilità che un stimolo esterno, porti il proprio essere ad un distacco dal proprio ego(dal pensiero) e ciò che è simile ad un blackout della mente(vuoto mentale) e questa esperienza(potrei definirla esperienza di coscienza pura) porti in un modo sempre naturale, innaspettato, ad un certo momento a sperimentare un stato che non è ne cosiente, ne incosciente. Ma tutto ciò, non c'entra nulla ne con la conoscenza, ne con la volontà o desiderio o ricerca, tanto meno con qualche adorazione o tecnica. Convinta che ciò che ho scritto non può essere capito, perchè fuori dalla conoscenza, ma soltanto comprenso dentro sè, un sè sperimentato, ricordo che ciò che la vita è, non può essere "toccato" con il pensiero e condivido pienamente la via indicata anche da diversi uomini di scienza che studiano la fisica quantistica, e cioè, quella dell'amore...amore che mette in discussione l'ego. Tutte le altre vie, sono ciecche, senza uscita.
mioara_elena62 is offline  
Vecchio 03-03-2012, 22.42.33   #62
L'Unità
Ospite
 
Data registrazione: 03-01-2012
Messaggi: 13
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da mioara_elena62
Ciao!!! Tu mi sei caro, quanto io sono cara a me stessa. La mia affermazione arriva dalla nia esperienza ed il mio sperimentare. Però, se la vogliamo mettere dal punto di vista scientifico, la fisica quantista rivella una MATRIX DIVINA dentro e fuori di noi, che ci fa, creatori dell'esperienza di vita ed innevitabilmente del mondo. Permetto, di essere solo un essere umano, che sperimenta la vita, in modo consapevolle...ben consapevolle anche dalla mia esperienza di inconsapevolezza e tutto ciò, non grazie alla scienza, e tanto meno a qualche religione o guru spirituale con qualche tecnica offerta. Un abbraccio, che arriva dalla mia convinzione che mette in armonia mente ed anima.

Non per essere acido, ma secondo quali elementi scientifici affermi ciò? La tendenza new age a spiritualizzare la fisica quantistica va presa con le molle: ci sono troppi sedicenti esperti e scienziati che le attribuiscono proprietà trascendenti approfittando della difficoltà a comprendere la teoria da parte della gente comune.
L'Unità is offline  
Vecchio 04-03-2012, 20.13.41   #63
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da mioara_elena62
Ciao!!! Tu mi sei caro, quanto io sono cara a me stessa. La mia affermazione arriva dalla mia esperienza ed il mio sperimentare.
Amica mioara...ti ringrazio di esserti caro e altrettanto certo è per me, ma l'esperienza...so per esperienza... essere assai labile e che lo sperimentare non supportato da una teoria..è zoppo! (ma la frase non mi è nuova...!? bohh!? )
Citazione:
Però, se la vogliamo mettere dal punto di vista scientifico, la fisica quantista rivella una MATRIX DIVINA dentro e fuori di noi, che ci fa, creatori dell'esperienza di vita ed innevitabilmente del mondo.

...effettivamente si vocifera, ma io mi mantengo tetragono alle lusinghe delle sirene e nonostante le suggestioni di MATRIX dubito che il divino si lasci intrappolare dalla fisica delle particelle e credo che se qualcosa crea lo faccia per conto suo ...non lo affidda certo alla nostra labile esperienza/coscienza: noi possimo solo fare esperienza, forse anche in malo modo,della esperienza: creare vita e mondi non è affare nostro...ma neanche di Superman lo era che, quanto a superpoteri, non scherzava.
Noi manco sappiamo come sia iniziata la "vita"..figuriamoci crearla!
Citazione:
Premetto, di essere solo un essere umano, che sperimenta la vita, in modo consapevole...ben consapevole anche dalla mia esperienza di inconsapevolezza e tutto ciò, non grazie alla scienza, e tanto meno a qualche religione o guru spirituale con qualche tecnica offerta.
Mi congratulo per la tua indipendenza intellettule: è raro saper partire da zero...e arrivare!
Io purtroppo ho dovuto studiare e sperimentare e studiare...e ancora ci stò dietro: ti invidio!
Citazione:
Un abbraccio, che arriva dalla mia convinzione che mette in armonia mente ed anima.
Come e dove stiano la mente a l'anima non saprei...comunque ringrazio per l'armonia!
ulysse is offline  
Vecchio 05-03-2012, 13.43.57   #64
mioara_elena62
Ospite
 
Data registrazione: 25-02-2012
Messaggi: 22
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da mioara_elena62
Ciao!!! Tu mi sei caro, quanto io sono cara a me stessa. La mia affermazione arriva dalla nia esperienza ed il mio sperimentare. Però, se la vogliamo mettere dal punto di vista scientifico, la fisica quantista rivella una MATRIX DIVINA dentro e fuori di noi, che ci fa, creatori dell'esperienza di vita ed innevitabilmente del mondo. Permetto, di essere solo un essere umano, che sperimenta la vita, in modo consapevolle...ben consapevolle anche dalla mia esperienza di inconsapevolezza e tutto ciò, non grazie alla scienza, e tanto meno a qualche religione o guru spirituale con qualche tecnica offerta. Un abbraccio, che arriva dalla mia convinzione che mette in armonia mente ed anima.
Chiedo scusa per gli errori...l'italiano non è la mia madrelingua. Vorrei correggere....invece di PERMETTO dovevo scrivere PREMETTO...nia...mia....In più, vorrei sottolineare chi l'INCONOSCIBILE non potrà mai essere spiegato con la CONOSCENZA(nessuna scienza), di conseguenza mi sento di consigliare di buttar via i propri sforzi(ogni sforzo richiede(implica) un'energia propria...).
mioara_elena62 is offline  
Vecchio 10-03-2012, 12.24.35   #65
mioara_elena62
Ospite
 
Data registrazione: 25-02-2012
Messaggi: 22
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da ulysse
Amica mioara...ti ringrazio di esserti caro e altrettanto certo è per me, ma l'esperienza...so per esperienza... essere assai labile e che lo sperimentare non supportato da una teoria..è zoppo! (ma la frase non mi è nuova...!? bohh!? )

...effettivamente si vocifera, ma io mi mantengo tetragono alle lusinghe delle sirene e nonostante le suggestioni di MATRIX dubito che il divino si lasci intrappolare dalla fisica delle particelle e credo che se qualcosa crea lo faccia per conto suo ...non lo affidda certo alla nostra labile esperienza/coscienza: noi possimo solo fare esperienza, forse anche in malo modo,della esperienza: creare vita e mondi non è affare nostro...ma neanche di Superman lo era che, quanto a superpoteri, non scherzava.
Noi manco sappiamo come sia iniziata la "vita"..figuriamoci crearla!

Mi congratulo per la tua indipendenza intellettule: è raro saper partire da zero...e arrivare!
Io purtroppo ho dovuto studiare e sperimentare e studiare...e ancora ci stò dietro: ti invidio!

Come e dove stiano la mente a l'anima non saprei...comunque ringrazio per l'armonia!
ciao! E raro partir da zero, si! ciò implica la condizione di non sapere(la mente innevitabilmente contiene sapere, informazioni), cioè è una condizione interna, sentita e non pensata. Inquanto ciò che la vita è, non può essere esperimentata, in quanto uno stato non mentale, ma siamo creatori dell'esperienza(cioè, non subiamo la vita, e da qua anche la responsabilità)...Independenza ...se esiste una libertà, una dipendenza, o qualsiasi differenza, quella principalmente, in essenza, è una differenza mentale. Per il resto, BUON LAVORO!!! mentre la vita è.
mioara_elena62 is offline  
Vecchio 10-03-2012, 12.49.20   #66
mioara_elena62
Ospite
 
Data registrazione: 25-02-2012
Messaggi: 22
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da ulysse
Amica mioara_elena62, ciao!
temo che il tuo "secondo me" abbia una corrispondenza scientifica assai improbabile... soprattutto quando accenni ad una percezione fuori dalla mente e dal corpo che crea non solo la vita, ma anche il mondo!
Creare il mondo! Mi pare un pò esagerato!
Non ci aveva già pensato qualcun altro?
Ma io sono solo un miscredente cinico!
ciao, ulysse! Nella vita di tutti i giorni, l'essere usa in minima parte la coscienza, mentre la magior esperienza viene creata dall'inconscio. Tu sai come "funzioni"? Le tue convinzioni, sono tue? Se tu credi o non credi, è la stessa cosa, anche se superficialmente, sembra una cosa oposta ad altra. Vorrei farti una domanda: che visione hai della vita? che desiderio, tieni nel "casetto", o meglio detto nel cuore? e questo senza nessun'aspettativa.
mioara_elena62 is offline  
Vecchio 11-03-2012, 14.12.17   #67
L'Unità
Ospite
 
Data registrazione: 03-01-2012
Messaggi: 13
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Io invidio che riesce a vivere una vita senza senso facendo finta che lo abbia (la coscienza fenomeno fisico implica questo), non pensandoci per non impazzire.
Quando penso che c'è la possibilità che non ci sia un contenuto spirituale dell'esistenza cado in una depressione angosciante.
L'Unità is offline  
Vecchio 11-03-2012, 21.02.35   #68
Tempo2011
Ospite abituale
 
L'avatar di Tempo2011
 
Data registrazione: 12-04-2011
Messaggi: 630
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
L'Unità

Io invidio che riesce a vivere una vita senza senso facendo finta che lo abbia (la coscienza fenomeno fisico implica questo), non pensandoci per non impazzire.
Quando penso che c'è la possibilità che non ci sia un contenuto spirituale dell'esistenza cado in una depressione angosciante.

Perché soltanto spirituale? Ovvero, ti poni nella condizione più difficile, nella cui si può ragionare solo applicando il concetto di fede. Mentre, non potrebbe darsi che il nostro scopo sia un'altro che non quello del paradiso terrestre, o delle vergini che aspettano i musulmani sullo stesso paradiso? A mio modo di vedere, l'importante che all'ultimo uno scopo ci sia. Qualunque esso sia. Ciao.
Tempo2011 is offline  
Vecchio 13-03-2012, 00.13.51   #69
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da mioara_elena62
ciao, ulysse! Nella vita di tutti i giorni, l'essere usa in minima parte la coscienza, mentre la magior esperienza viene creata dall'inconscio.

Cara Elena...ma chi lo dice? da che lo deduci? lo hai sperimentato personalmente? A parte il fatto che l'esperienza è ingannevole, se è inconscio come lo sai?
Citazione:
Tu sai come "funzioni"?
Aspetto che tu me lo dica! Se è inconscio non funziona!
Citazione:
Le tue convinzioni, sono tue?
E di chi dovrebbero essere? Ti pare che sono un robot?
Citazione:
Se tu credi o non credi, è la stessa cosa, anche se superficialmente, sembra una cosa opposta ad altra.
Non è la stessa cosa: i comportamenti che ne conseguono sono diversi ed anche il pensiero, la Vision, ecc…Chi tiene per la Roma è diverso da chi tiene per la Lazio!
Oppue si può dire che c’è chi crede ai fantasmi e c’è chi non ci crede: cosa è meglio? cosa è vero?
Citazione:
Vorrei farti una domanda: che visione hai della vita? che desiderio, tieni nel "cassetto", o meglio detto nel cuore? e questo senza nessun'aspettativa.
Nel cuore non c’è niente: è solo una pompa. Ed anche il cassetto è vuoto.
Ti pare che tengo cose nel cassetto? è solo una vecchia idea romantica!
Quale sia la mia Vision lo puoi trovare in ciò che scrivo: sono anni che scrivo su questo forum e molte cose ho scritto…bisogna solo distinguere quello che invento da ciò che è vero.
ulysse is offline  
Vecchio 13-03-2012, 00.57.06   #70
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Cos'è la coscienza?

Citazione:
Originalmente inviato da L'Unità
Io invidio che riesce a vivere una vita senza senso facendo finta che lo abbia (la coscienza fenomeno fisico implica questo), non pensandoci per non impazzire.
Occorre definire cosa si intende per "senso".
Per me il "senso della vita" è capire come funziona, ma non solo la vita...l'universo...tutto insomma... cercando anche nel contempo di starci bene e ricavarne il meglio...ma non solo per me...anche per quelli a cui tengo e per tutti.
Non mi pare una cattiva cosa e non ho affatto in mente di impazzire.
Citazione:
Quando penso che c'è la possibilità che non ci sia un contenuto spirituale dell'esistenza cado in una depressione angosciante.
Bisognerebbe definire cosa significhi "contenuto spirituale"!
Per me non significa niente: spiritule non esiste...esistono solo persone che credono di avere un qualcosa di spirituale, ma dipende dalla loro formazione educativa che li ha indotti a credere in certe cose invece che in altre: forse da piccolo credeva a babbo natale, alle fate, agli gnomi, ai maghi, ai prodigi, alle favole e infine a Gesù o ad Allah o a Budda, ecc......ma anche questo "credere" siamo noi, è insito nei nostri neuroni, sinapsi, dendriti...molecole, DNA, processo cerebrale, ecc...

Si nasce e si muore senza scopo...anzi lo scopo è ciò che ci sta in mezzo: vivere molte esperienze...grippanti, conoscere gente interessante, amare ed essere amati, fare un lavoro gratificante, autorelizzante, anche hobbies autorealizzanti, studiare, progettare, leggere e scrivere..magari viaggiare, agire per sè e per gli altri, perseguire un bene comune integrato nella società...inventare cose, ecc...roba del genere insomma...e anche di più, se possibile...o lo "spirituale" è meglio?
Mi piacerebbe sapere!?

Comunque lo scopo, se c'è lo scopo, è vivere.
ulysse is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it