Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 04-12-2005, 15.19.48   #51
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Citazione:
Messaggio originale inviato da Piccolo Antonio
per me purtroppo non è così,non ho la maturità di PREMEDITARE i miei scritti,le idee sono troppe,confuse,tendono a uscire tutte in una volta,non hanno un filo logico,devo canalizzarle e dargli la giusta forma
####
Non è detto che le tue idee siano confuse.
Per ruminare anche giorni sentimenti che piano pianno prendono una forma ed un indirizzo non significa "Premeditare", significa vivere un fuoco interno che, quasi confuso, cerca e alla fine riesce ad uscire per creare il miracolo dell'opera artistica.

Saluti a Tutti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 10-12-2005, 21.06.37   #52
BloodyMira
Ospite
 
Data registrazione: 10-12-2005
Messaggi: 9
"Le più belle opere degli uomini sono pervicacemente dolorose. Quale dovrebbe essere il racconto della felicità? Niente è raccontabile, se non ciò che la prepara, e poi ciò che la distrugge".

André Gide

La citazione è tratta da "L'immoralista" e mi sembrava calzante con la domanda posta da Mr. Bean. Non posso dire di condividere l'assunto in toto, ma almeno in parte si.
Io scrivo ( sono una sceneggiatrice ) e il mio amore per la scrittura è nato sicuramente da una cosa: non mi piaceva così tanto la realtà che mi circondava, così ho cominciato a crearmene delle altre. Non necessariamente migliori, ma mie. Non subite, ma volute. Questa è la genesi. Ormai scrivere per me è anche molto altro, ma mi rendo conto che tutto è partito da un disagio.
Altra citazione ( spero non mi consideriate una pedante ):
"La letteratura, come tutta l'arte, è la confessione che la vita non basta" ( Fernando Pessoa )
Questa la condivido in pieno. E se pensate che l'arte esprime, sempre, questo bisogno di "andare oltre", allora si, sicuramente alla sua base c'è sofferenza: la sofferenza legata alla consapevolezza della nostra caducità.
BloodyMira is offline  
Vecchio 27-12-2005, 00.07.14   #53
Venusta
Ospite abituale
 
L'avatar di Venusta
 
Data registrazione: 25-12-2005
Messaggi: 129
bhè... io penso che l?arte nacqua solamente da sè stessi... lo stato d'animo influisce su ben poco l'artista...
non è detto che ogni cosa paradossalmente tragica esca il paradossale
Ogni opera d'Arte, come ogni nostra azione, è governata dal nostro ID, indi il nostro stato d'animo è poco rilevante a mio avviso..
certo.. potrebbe dare spunto.... ma non governa l'Opera
Venusta is offline  
Vecchio 27-12-2005, 18.24.08   #54
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Citazione:
Messaggio originale inviato da Venusta
bhè... io penso che l?arte nacqua solamente da sè stessi... lo stato d'animo influisce su ben poco l'artista...
non è detto che ogni cosa paradossalmente tragica esca il paradossale
Ogni opera d'Arte, come ogni nostra azione, è governata dal nostro ID, indi il nostro stato d'animo è poco rilevante a mio avviso..
certo.. potrebbe dare spunto.... ma non governa l'Opera

infatti il quesito è se l'arte migliore, e non se l'arte...
Mr. Bean is offline  
Vecchio 27-12-2005, 20.18.36   #55
Venusta
Ospite abituale
 
L'avatar di Venusta
 
Data registrazione: 25-12-2005
Messaggi: 129
io ho risposto implicitamente

lo stato d'animo influenza poco a mio avviso
Venusta is offline  
Vecchio 29-12-2005, 15.20.41   #56
Salin
Ospite
 
L'avatar di Salin
 
Data registrazione: 11-10-2005
Messaggi: 35
Qualsiasi forma artistica, secondo me, nasce da un grande "moto del cuore", sia esso Sofferenza o Amore...
Salin is offline  
Vecchio 29-12-2005, 16.43.57   #57
Piccolo Antonio
Ospite abituale
 
L'avatar di Piccolo Antonio
 
Data registrazione: 06-07-2005
Messaggi: 47
secondo voi si può vivere nella mancanza?nella mancanza di luoghi e persone?
credo che questa mancanza aiuti a sognare,o a soffrirne nel cuore,credo che comunque la lontananza sia un mezzo fondamentale per farti rimanere solo con te stesso e riuscire a descrivere cose che con il vero amore o con un vero amico non puoi vedere,credo sia così che va il cuore
Piccolo Antonio is offline  
Vecchio 29-12-2005, 22.51.01   #58
gael
Ospite
 
Data registrazione: 12-05-2005
Messaggi: 0
che gatta da pelare che cerchi MisterBean .

L'Arte purtroppo per gli artisti, è sempre nata da giudizi altrui.
Per me è arte qualsiasi cosa creata dall'uomo quand'Essa abbia un ritmo o una vibrazione identificabile.

Tanto piu il ritmo sillabico o musicale è coordinato e s'allontana dalla fonte creativa, caotica, tanto piu sarà considerata una bella opera d'arte. Quindi un paradosso ? Potrebbe darsi...


un saluto
gael is offline  
Vecchio 07-01-2006, 09.31.58   #59
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Citazione:
Messaggio originale inviato da gael
che gatta da pelare che cerchi MisterBean .

L'Arte purtroppo per gli artisti, è sempre nata da giudizi altrui.
Per me è arte qualsiasi cosa creata dall'uomo quand'Essa abbia un ritmo o una vibrazione identificabile.

Tanto piu il ritmo sillabico o musicale è coordinato e s'allontana dalla fonte creativa, caotica, tanto piu sarà considerata una bella opera d'arte. Quindi un paradosso ? Potrebbe darsi...


un saluto

Io non considerei un giudizio come un purtroppo anzi è un modo di vedere con i propri occhi le cose diverse quindi ben venga non credi
uranio is offline  
Vecchio 18-01-2006, 19.59.35   #60
Fiocco di Neve
Ospite
 
Data registrazione: 28-11-2005
Messaggi: 3
L'arte migliore nasce solo quando si è coinvolti molto da un emozione.
L'emozione può essere positiva o negativa, sofferente o gioiosa, l'importante è esserne coinvolti.
Il fatto è che la maggior parte delle volte si trovano più belle poesie (ad esempio) di struggente malinconia che altre, perché la sofferenza è un sentimento più riguardevole della felicità dalla mente umana, benché l'essere umano ha come scopo la felicità eterna e assoluta, se ci hai mai fatto caso, molte cose belle le diamo per scontate, mentre quelle brutte mai.
Perciò l'arte nella maggior parte dei casi è migliore per dei sentimenti negativi, quelli da cui noi ci facciam coinvolgere più di ogni altri.
Spero di esser stata chiara
Fiocco di Neve is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it