Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 09-03-2006, 00.09.17   #41
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Citazione:
Messaggio originale inviato da Pantera Rosa
Salve a tutti,è stata la pura casualità che mi ha fatto scoprire questo sito, volevo delle riflessioni...ed eccole qua. A proposito dell' Arte...
L'Arte per me è tutto, la nostra stessa vita immersa nella natura e nell' universo, si può considerare capolavoro di un eccellente Artista.
L'arte è ciò che abbaglia,emoziona, incatena, è l'illusione dell' immortalità.
L'arte è anche la forza dell' interiorità che viene fuori e quindi ha la pretesa di comunicare qualcosa o comunque scuotere gli animi.
Sono un' artista con la passione per l' arte.


Benvenuto/a fra noi, Pantera Rosa!
Spero che ti ci troverai benissimo!!

Perché se è vero che il mondo ha bisogno sopratutto di uomini buoni,
il bello ha bisogno sopratutto di animi sensibili all'arte.

(Il fatto poi che "chi è sensibile all'arte più facilmente diventa buono", lo approfondiamo in un'altra sezione)
Lucio Musto is offline  
Vecchio 16-03-2006, 17.50.30   #42
Frasesia
Ospite abituale
 
L'avatar di Frasesia
 
Data registrazione: 07-02-2006
Messaggi: 140
diciamo che chi ama l'Arte è più sensibile....
Frasesia is offline  
Vecchio 17-03-2006, 12.56.34   #43
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Citazione:
Messaggio originale inviato da Frasesia
diciamo che chi ama l'Arte è più sensibile....

Infatti bisogna avere una grande sensibilità per apprezzare l'arte.

Specialmente per gustare appieno delle opere,degli affreschi, delle tele...Non si deve avere fretta
parlo per esperienza.
Ricordo a proposito un piccolo episodio:
andai a vedere la Reggia di Caserta insieme ad amici, guardammo quasi tutte le stanze,ma io puntualmente rimanevo indietro.
ad un certo punto non vidi più nessuno;mi guardai intorno e dopo un pò di tempo li ritrovai e ridevano...Poi dissero che se fosse stato per me, l'intera giornata sarebbe passata lì dentro!
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 17-03-2006, 16.11.56   #44
FiorediNebbia
Ospite
 
Data registrazione: 16-03-2006
Messaggi: 13
Citazione:
Messaggio originale inviato da Frasesia
diciamo che chi ama l'Arte è più sensibile....

diciamo che a grandi linee dovrebbe... ci piacerebbe... forse...
ma sta di fatto che se conosci tanti Artisti conosci gente di ogni tipo e taluni grandi artisti anche famosissimi che non hanno sensibilità neanche sotto la pianta del piede. Amano l'arte fagocitando il mondo e creandone un altro...
Che poi siano ammirabili, potenti, geni e meraviglia del Creato solo per il fatto di esistere è altra storia...

Però bisognerebbe capire cosa si intende per "sensibilità".
FiorediNebbia is offline  
Vecchio 17-03-2006, 16.30.57   #45
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Questione di definizioni

Citazione:
Messaggio originale inviato da FiorediNebbia
diciamo che a grandi linee dovrebbe... ci piacerebbe... forse...
ma sta di fatto che se conosci tanti Artisti conosci gente di ogni tipo e taluni grandi artisti anche famosissimi che non hanno sensibilità neanche sotto la pianta del piede. Amano l'arte fagocitando il mondo e creandone un altro...
Che poi siano ammirabili, potenti, geni e meraviglia del Creato solo per il fatto di esistere è altra storia...

Però bisognerebbe capire cosa si intende per "sensibilità".


Appunto. Bisogna metterci d'accordo sulle parole.

Io ho un amico intimo che ha qualche lira. Cerca sempre qualche "affare" di natura artistica. Quadri, sculture, miniature o capolavori di cesello o sbalzo, cammei e coralli, pezzi antichi e di pregio... lui apprezza tutto il bello....

Che accuratamente nasconde nella capace, blindatissima sua cassaforte!

Vogliamo chiamarlo esteta, quello?...
lui dice di esserlo!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 17-03-2006, 17.00.25   #46
FiorediNebbia
Ospite
 
Data registrazione: 16-03-2006
Messaggi: 13
Re: Questione di definizioni

Citazione:
Messaggio originale inviato da Rudello
Appunto. Bisogna metterci d'accordo sulle parole.

Io ho un amico intimo che ha qualche lira. Cerca sempre qualche "affare" di natura artistica. Quadri, sculture, miniature o capolavori di cesello o sbalzo, cammei e coralli, pezzi antichi e di pregio... lui apprezza tutto il bello....

Che accuratamente nasconde nella capace, blindatissima sua cassaforte!

Vogliamo chiamarlo esteta, quello?...
lui dice di esserlo!

esempio molto chiarificante... e giustissimo

Ora qui si potrebbe discutere... ma certo io dubito che personalmente sarei capace di definirmi esteta/amante del bello e poi nasconderlo accuratamente nel buio di una cassaforte.. io direi più amante della "valuta" nella sua più ampia accezione.

L'ARTE brilla alla luce del sole, intesa come bellezza vitale, e sottolineo VITALE del respiro... luce... piacere... gioia... ampiezza.
Bellezza che suscita ammirazione, stupore, piacere, meraviglia, libertà, amore (e tutte le emozioni umanamente concepibili)...
L'Arte è un canto di Vita.

Qualunque Opera nasce da un'emozione. E genera emozioni.
Le emozioni rinchiuse in cassaforte sono come una vita non vissuta.
Un canto di Morte.
FiorediNebbia is offline  
Vecchio 17-03-2006, 19.47.28   #47
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Re: Re: Questione di definizioni

Citazione:
Messaggio originale inviato da FiorediNebbia
.

Qualunque Opera nasce da un'emozione. E genera emozioni.

.

Concordo.

Io vedo l'arte come un raggio di luce.
L'artista-interprete come il prisma di cristallo che sa sfonderlo in mille colori.
L'artista-ricettore come lo schermo bianco che quei colori sa catturare ed apprezzare.

Ma naturalmente c'è anche il buio, dove quei colori si perdono sterili.

Cordialità
Lucio Musto is offline  
Vecchio 25-03-2006, 05.45.08   #48
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Re: L'arte è la profondità dell'uomo

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ingrid
Io studio all'università Comunicazione della cultura e delle arti e posso dire che l'arte è in assoluto una delle cose che amo di più al mondo. La mia definizione di arte è molto semplice: penso sia arte tutto ciò che l'uomo produce ispirato dai suoi sentimenti più profondi... Arte è ciò che nasce dalle emozioni e forse esiste qualcosa di più bello delle emozioni? Certamente tra queste vi è sofferenza, tristezza, malinconia e tante altre certamente non ritenute belle....ma quante poesie e quanti quadri sono state prodotti da queste emozioni? Per cui, sebbene di per sè non siano emozioni definibili belle, lo sono in quanto vere e palpabili testimonianze di una vita vissuta.
Complimenti hai dato una bella definizione dell'arte io la penso come te
uranio is offline  
Vecchio 25-03-2006, 05.52.03   #49
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
[quote]Messaggio originale inviato da cannella
L'arte è il risultato di un'attività creatrice consapevole che si esprime attraverso un oggetto (immagine, suono o parola), mediato da un'interpretazione.

L'estetica è la disciplina che riflette sull'arte e sui suoi significati.

Sono d'accordo sul fatto che non sia necessario un nozionismo di base per comprendere un'oggetto che già di per sé procura un'emozione.

L'esteta è colui che sa godere pienamente dell'arte.

Se tutti ci emozioniamo di fronte a un dipinto di Botticelli o di Caravaggio, non è detto che si possa avere la stessa reazione di fronte a una tela bruciata di Burri o ad un taglio di Fontana: allora lì la sindrome di Stendhal serve a ben poco. Si potrà dire che quell'oggetto non piace, ma non si potrà comprendere il significato.

Sarebbe come per un contemporaneo di Mozart trovarsi ad ascoltare che ne so.. Tom Waits?
[/QUOTE
Perchè davanti una tela bruciata di Burri non si comprende il significato? Un significato esiste, però a noi ci rimane difficile comprenderlo, ma il significato c'è non credi?
uranio is offline  
Vecchio 25-03-2006, 06.18.47   #50
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Perchè davanti una tela bruciata di Burri non si comprende il significato? Un significato esiste, però a noi ci rimane difficile comprenderlo, ma il significato c'è non credi?


Cosa c'è di bello in un taglio su una tela? Un conto è Duchamp o i concettuali. Lì sì c'era un significato dietro un'opera apparentemente non bella. Ma Fontani, Burri e molti altri, dopo aver sfondato con le loro tecniche - già di per sé discutibili, in quanto solo sperimentali - hanno prodotto in serie delle opere tutte uguali e le hanno vendute per un sacco di soldi.

Hanno perfino venduto i loro escrementi: "merda d'artista". Merda e basta. Anzi, merda e soldi.
Lord Kellian is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it