Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 09-03-2003, 09.23.29   #41
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Caro rubin, l'uomo limita sé stesso, ha questa grande pecca... ovvero, vivere per sé stesso solo ed esclusivamente. La sua esistenza gira instancabilmente attorno al suo Io, e fino al momento in cui non riuiscirà a sentire tutto ciò che attorno a lui sta come un tutto, continuerà a vivere chiuso nella gabbia di sé stesso...

Entrare in comunione con noi stessi non solo permette di conoscere chi siamo, ma come conseguenza ha il cambiamento di visione del mondo attorno a noi.

Forse è questa la chiave per vivere serenamente, fatto sta... che l'uomo è comunque troppo preso da ciò che "vede" per badare a ciò che "è".
deirdre is offline  
Vecchio 09-03-2003, 11.12.50   #42
anomis
Ospite
 
Data registrazione: 12-01-2003
Messaggi: 39
Vi è troppa negatività nei vostri scritti.

L'uomo deve vivere per se stesso.
L'uomo ha il diritto ed il dovere di vivere per amare se stesso e gli altri.
VI E' TROPPA NEGATIVITA' NEI VOSTRI SCRITTI.

L'uomo se ama se stesso sarà capace di amare anche gli altri.
L'uomo che non ama gli altri non ama nemmeno se stesso.

Non è vero che l'uomo bada più alle apparenze senza riuscire a conoscere se stesso: l'uomo, nel limite delle sue possibilità, conosce molto di se stesso; ma è pur vero che egli non potrà mai conoscere tutto di se stesso.

L'uomo sentirà sempre un po' di mistero attorno e dentro se.

Sarebbe poco entusiasmante la vita se così non fosse.


Simona.


Ultima modifica di anomis : 09-03-2003 alle ore 11.19.37.
anomis is offline  
Vecchio 09-03-2003, 16.24.34   #43
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Deirdre, concordo...ma ad essere sincero, più per quanto ho letto che per quanto ho vissuto.

Anomis, l'uomo deve vivere per se stesso, non la trovo una cosa affatto negativa nemmeno io. Il mondo è popolato da Io, è questo che rende possibile il nostro mondo...lo rende vario...interessante...non mi sento negativo.



r.rubin is offline  
Vecchio 10-03-2003, 06.40.56   #44
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: Vi è troppa negatività nei vostri scritti.

Citazione:
Messaggio originale inviato da anomis
L'uomo deve vivere per se stesso.
L'uomo ha il diritto ed il dovere di vivere per amare se stesso e gli altri.
VI E' TROPPA NEGATIVITA' NEI VOSTRI SCRITTI.

L'uomo se ama se stesso sarà capace di amare anche gli altri.
L'uomo che non ama gli altri non ama nemmeno se stesso.

Non è vero che l'uomo bada più alle apparenze senza riuscire a conoscere se stesso: l'uomo, nel limite delle sue possibilità, conosce molto di se stesso; ma è pur vero che egli non potrà mai conoscere tutto di se stesso.

L'uomo sentirà sempre un po' di mistero attorno e dentro se.

Sarebbe poco entusiasmante la vita se così non fosse.


Simona.


Non è questione di negatività..quanto più questione di equilibrio, senza questo fattore..nulla è possibile.

Sono talmente stanca di sentir parlare di negatività, gente, persone, discorsi, frasi che emanano il negativo, che mi viene un sussulto ogni qual volta ne senta parlare.

Noi attribuiamo un senso positivo o negativo a ciò che sentiamo o leggiamo in base al nostro modo di sentire e vedere.....

buona giornata..
deirdre is offline  
Vecchio 10-03-2003, 12.46.11   #45
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Io a volte sembro pessimista...mai sentito parlare di pessimismo tragico?
Ovvero lo smaronarsi tutto il male di questa Terra senza cercare rifugio sotto qualche atavico simbolo o divinità...dovrò sfogarmi da qualche parte,no?
sisrahtac is offline  
Vecchio 11-03-2003, 08.42.15   #46
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
hem..Cat..nessuno ti vieta di sfogare i tuoi malesseri, ma attribuirsi le colpe del mondo intero, certo, non ti aiuta a vivere meglio....

sei forse un "tantino"..masochista? scherzo dai... solo che mi pare assurdo attribuirsi colpe che non si hanno, già è arduo accettare quelle che ci sono...perchè complicarsi un'esistenza già di epr se... pesante?


deirdre is offline  
Vecchio 11-03-2003, 09.59.27   #47
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: noi siamo ciò che il nostro aspetto esteriore mostra?

Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Oggi pensavo a quanto stupida (passatemi il termine...su!)...sia la società nella quale viviamo. Spiego subito il perchè....
Avete mai affrontato un colloquio di lavoro?
(tanto per fare un esempio).... bene, dicevo....
in questa situazione è necessario essere abbigliati in un certo modo, i capelli perfettamente in ordine, il trucco perfetto (per le donne), la barba appena fatta..ecc...
Mi rendo conto che la nostra società ruota attorno all'ipocrisia, ovvero, tu viene valutato non in base alle tue vere possibilità, bensì all'aspetto, diciamo non del tutto...ma questo fattore conta almeno un 50% della valutazione che "il contesto sociale" fa di te....

L'esteriorità..... come ci presentiamo... è il nostro biglietto da visita... una volta mi hanno detto cosi....

Ora, mi capita spesso quando vado a prendere a scuola mio figlio di sentirmi gli occhi puntati addosso, persone che mi osservano in modo particolare... forse per i capelli cortissimi e biondissimi...forse per i tatuaggi, forse per...chi lo sa.....

All'inizio pensavo di essere essessionata da questa strana psicosi da "occhi puntati addosso"...con il tempo ho capito che non era una mia fissa, ma una realtà....

deduco... se una donna di 31 anni ha tatuaggi, si veste in modo eccentrico e porta uno strano taglio di capelli... perchè deve essere classificata come meno seria di altre con i "tailleur"??????

allora è proprio vero.... noi siamo ciò che il nostro aspetto esteriore mostra?

me misera.... allora io sono tagliata fuori dalla società.....

Non ho letto in che modo gli altro ti hanno risposto. A me viene semplicemente voglia di farti una domanda: se l'aspetto esteriore per te non ha importanza, perchè ne hai scelto uno eccentrico?

Se scegli di avere un aspetto diverso, ovviamente calamiterai gli sguardi. Che poi siano di disprezzo o di ammirazione poco importa.

Se scegli di calamitare gli sguardi, sei tu ad esserne responsabile, non la società.

Non non siamo ciò che il nostro aspetto esteriore mostra, ma indubbiamente le caratteristiche del nostro aspetto che scegliamo da soli (non scegliamo il colore degli occhi, l'altezza, nemmeno la forma del naso, ma i tatuaggi sì) sono quantomeno una parte significativa del nostro linguaggio. Perchè il linguaggio non è fatto solo di parole.
Quindi, un messaggio corporeo forte, causerà una risposta forte.

E' semplicemente una scelta.
Fragola is offline  
Vecchio 11-03-2003, 10.08.13   #48
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Io vorrei solo poter essere me stessa con le mie eccentricità senza dovemi sentire addosso gli sguardi di chi incontro. Se mi sono fatta fare i tatuaggi, l'ho fatto per me stessa, perchè per me hanno un significato, racchiudono un ricordo, diciamo una sorta di piccola tacca della vita che mi rammenterà sempre un dato periodo. Ma è fatto per me... non per farmi notare.
Il sentirsi addosso gli sguardi inquisitori, il dover coprire braccia ecc... per evitare il giudizio.... questo mi fa arrabbiare.
Odio il giudizio, lo odio dal profondo del cuore... evito di giudicare altri perchè credo che ognuno abbia diritto di essere ed apparire come meglio crede cercando di essere il più possibile coerente con se stesso. Io sono cosi... sono dd, amo alcune cose... e vorrei poter essere dd senza subire giudizi... ma questo è impossibile.

Ultima modifica di deirdre : 11-03-2003 alle ore 10.16.04.
deirdre is offline  
Vecchio 11-03-2003, 12.44.06   #49
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
L'isola che non c'è

Viviamo in una società che non abbiamo creato, ma che nonostante tutto condividiamo (altrimenti perchè non andare in un'altra parte del mondo), il nostro modo di vivere è il risultato di una lunghissima evoluzione (meglio sarebbe dire cambiamento), ma resto perplesso quando qualch'uno si indignia per come vanno le cose.
Non che bisogna fare finta di niente, certo adoperarsi per cambiarle , ma bisogna anche mettersi nel giusto posto in questo mondo.
DD dice mi devo nascondere i tatuaggi, ma scusa che ti aspetti? vai nel Borneo e sarai accettata! Quale è il problema? Se si vive in una società con certi schemi (giusto-sbagliato è solo un problema di categorie) è come mettersi al centro e poi lamentarsi perchè ti guardano.
Fare quello che ci pare non è essere liberi, questo spero siamo tutti d'accordo, ma tuttavia l'uomo è chiamato in questo mondo ad armonizzarsi.
Altimenti siamo come quei missionari che andavano dagli Eschimesi e né rifiutavano la moglie e venivano uccisi.
Non si tratta di libertà ma d'intelligenza e sensibilità, cioè nel capire il contesto in cui ci si trova.
Malediremmo il cielo che manda la pioggia perchè noi abbiamo i reumatismi? e il resto del mondo? magari muore di sete.
Certo tu hai tutte le ragioni di tatuarti, se volessi anche il pircing o andare in giro nuda se vuoi, che male fai? ma devi anche ragionare che molte persone sono chiuse nei loro schemi che gli danno sicurezza.
Ogni cosa ha un prezzo e non siamo noi a stabilirlo, il tuo è quello di non essere omologata ad un certo canone estetico.
Una persona adulta comprende il gioco delle parti di questo mondo e mantiene il cuore libero per incontrare l'altro a prescindere dal proprio povero ego, altrimenti pestiamo i piedi come bambini ai quali si perdona ogni malestro, ma si mandano a letto presto la sera!.
visir is offline  
Vecchio 11-03-2003, 13.05.23   #50
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Odio il giudizio, lo odio dal profondo del cuore... evito di giudicare altri perchè credo che ognuno abbia diritto di essere ed apparire come meglio crede cercando di essere il più possibile coerente con se stesso. Io sono cosi... sono dd, amo alcune cose... e vorrei poter essere dd senza subire giudizi... ma questo è impossibile.

Anche io odio il giudizio e vorrei non essere giudicata ma purtroppo c'è sempre qualcuno che giudica. Se tu ti mettessi un castigatissimo taieur forse sareti giudicata da una ragazza con i taguaggi.
Qualunque cosa si faccia di rischia di incappare nel giudizio di chi giudica.

Penso che se faccio una scelta devo assumermene le responsabilità e quindi anche reggere il giudizio di chi giudicherà la mia scelta.

Ciao
Fragola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it