Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 25-02-2007, 00.18.11   #11
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

La "legge di decrittazione della legge".

Essa ha un solo articolo e dice:

"qualunque cosa il Parlamento liberamente eletto dai cittadini decida come loro rappresentante deve essere scritto in modo comprensibile da ogni elettore che sappia leggere e scrivere.
Cioè, vivaddio, da ogni italiano vivo".




Intervento copiato pari pari dal thread "la vostra legge preferita" 8/gennaio/2006
Lucio Musto is offline  
Vecchio 25-02-2007, 09.51.26   #12
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Citazione:
Originalmente inviato da Monica 3
Direi molto onestamente ai cittadini italiani che è inutile che continuino a creare capri espiatori, quando sanno tutti perfettamente che finché la mafia sposata alla chiesa siedono tranquillamente in parlamento appoggiate dagli "alleati", una vera svolta per far evolvere l'Italia non ci sarà.

Si preferisce far finta, litigare, dare la colpa all'uno o all'altro, invece di prendersi come individui la responsabilità della propria vita il cui fine ultimo è di essere onesti con se stessi, di non colludere con chiunque ci voglia rendere servi e di lavorare insieme per lasciare ai nostri figli un mondo in cui possano vivere.

So che i miei interventi su questo forum sono sempre molto radicali, anche se rispettosi di chi si è preso la responsabilità di fare il meglio che può nella realtà che si trova a gestire, e parlo di Prodi.

Sarà perché lavoro con i rifugiati dalle guerre del pianeta, sarà perché a pochi chilimetri da casa mia ci sono i cimiteri militari americano e tedesco con migliaia e migliaia di ventenni mandati al macello, sarà perché il numero di testate nucleari sul nostro territorio mi sembra un po' eccessivo, sarà perché curando mio figlio dal cancro ho maturato la determinazione a vivere una vita che abbia senso chiamare tale, ma io continuo a vedere migliaia di cose, anche piccolissime, che ognuno di noi potrebbe fare e che non fa. E allora non prendiamocela con il Presidente del Consiglio.

Grazie per aver ascoltato il mio sfogo
QUOTE=Monica 3]Direi molto onestamente ai cittadini italiani che è inutile che continuino a creare capri espiatori, quando sanno tutti perfettamente che finché la mafia sposata alla chiesa siedono tranquillamente in parlamento appoggiate dagli "alleati", una vera svolta per far evolvere l'Italia non ci sarà.

Si preferisce far finta, litigare, dare la colpa all'uno o all'altro, invece di prendersi come individui la responsabilità della propria vita il cui fine ultimo è di essere onesti con se stessi, di non colludere con chiunque ci voglia rendere servi e di lavorare insieme per lasciare ai nostri figli un mondo in cui possano vivere.

So che i miei interventi su questo forum sono sempre molto radicali, anche se rispettosi di chi si è preso la responsabilità di fare il meglio che può nella realtà che si trova a gestire, e parlo di Prodi.

Sarà perché lavoro con i rifugiati dalle guerre del pianeta, sarà perché a pochi chilimetri da casa mia ci sono i cimiteri militari americano e tedesco con migliaia e migliaia di ventenni mandati al macello, sarà perché il numero di testate nucleari sul nostro territorio mi sembra un po' eccessivo, sarà perché curando mio figlio dal cancro ho maturato la determinazione a vivere una vita che abbia senso chiamare tale, ma io continuo a vedere migliaia di cose, anche piccolissime, che ognuno di noi potrebbe fare e che non fa. E allora non prendiamocela con il Presidente del Consiglio.

Grazie per aver ascoltato il mio sfogo[/quote]

la pensiamo allo stesso modo, a quanto vedo


quella di rendere le leggi .... leggibili è ottima, magnifica ma le leggi restano nella sostanza deleterie per i cittadini scritte bene o male.

E' difficilissimo fare delle buone leggi, facilissimo quelle cattive.

Restando sempre inteso che anche le leggi buone possono essere usate male.

Io proporrei una legge inderogabile che vieti al più ricco cittadino di possedere più di un TOT rispetto al più povero. Ovviamente non è la panacea che cura tutti i mali, i furbi ci sarebbero sempre. Ma almeno un paletto che freni ricchezze smodate.
Che se ne fa uno di miliardi di miliardi di euro?! Per fortuna ha sempre il limite del proprio corpo.
Allora questa barca di soldi gli serve solo per accumulare potere e schiavizzare gli altri.

Immaginiamo che questa cosa qui diventi realtà e che venga presa in considerazione da altre Nazioni....

Aiuterebbe a mettere un freno al consumismo?

Forse non basterebbe, sarebbe necessaria la consapevolezza del singolo individuo che vede se stesso come abitante del Pianeta Terra e ricercando il proprio benessere tenga in cosiderazione la Madre Terra che lo ospita.

Siamo connessi gli uni agli altri che lo vogliamo o no, siamo connessi ad ogni filo d'erba che lo vogliamo o no.

Sì, al governo andrei ma per un solo giorno. Non di più perchè chi più ha potere più facilmente viene corrotto dal potere stesso. Ed io non sono una santa.

Questi uomini al potere stanno lì da troppo tempo, sono diventati marci dentro e non c'è rimedio.
Mary is offline  
Vecchio 25-02-2007, 12.05.11   #13
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
QUOTE=Monica 3]....

Io proporrei una legge inderogabile che vieti al più ricco cittadino di possedere più di un TOT rispetto al più povero. Ovviamente non è la panacea che cura tutti i mali, i furbi ci sarebbero sempre. Ma almeno un paletto che freni ricchezze smodate.
Che se ne fa uno di miliardi di miliardi di euro?! Per fortuna ha sempre il limite del proprio corpo.
...
...
.

Questo, se ti fai due conti, sarebbe il massimo del danno.

Ragioniamo. Il più povero naturalmente (debiti a parte) possiede "Zero"

Se questo TOT che tu auspichi è molto alto, non porterebbe alcun beneficio al paese (perché quelli oltre il TOT sono pochi), ma smorzerebbe gli sforzi degli imprenditori desiderosi di superarsi in questa folle gara all'arricchimento togliendo il gusto della competizione. Siccome questi sono (ovviamente) i più abili ed intraprendenti del paese, avremmo perso come collettività preziose energie ed iniziative trainanti.

Se questo TOT fosse invece più basso, che so, a livello di alto dirigente o giù di lì, per dare un significativo aiuto econo mico al paese assisteresti ad un frenetico impegno per arrivare a quella soglia e lì una immane massa di lavativi improduttivi o quasi, che si sforzano solo di fare quel minimo necessario per non perdere il livello... minimo che nessuno, ma proprio nessuno (quella è la soglia massima!) avrebbe interesse ad aumentare...
Ed ecco azzerato il vantaggio economico iniziale ed il lievitare inarrestabile dei costi.

Capito perché non è facile che una legge facile sia anche valida?

Quei dodici o quindici che hanno i miliardi di euro non impoveriscono nessuno, ma spingono tutti noi a sforzarci in direzione di una meta lontana, per quasi tutti irraggiungibile, ma feconda già nel piccolo, perché alimentata dalla tensione al "crescere".

Grazie del tuo vivace e bell'intervento
Lucio Musto is offline  
Vecchio 25-02-2007, 18.04.35   #14
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Questo, se ti fai due conti, sarebbe il massimo del danno.

Ragioniamo. Il più povero naturalmente (debiti a parte) possiede "Zero"

Se questo TOT che tu auspichi è molto alto, non porterebbe alcun beneficio al paese (perché quelli oltre il TOT sono pochi), ma smorzerebbe gli sforzi degli imprenditori desiderosi di superarsi in questa folle gara all'arricchimento togliendo il gusto della competizione. Siccome questi sono (ovviamente) i più abili ed intraprendenti del paese, avremmo perso come collettività preziose energie ed iniziative trainanti.

Se questo TOT fosse invece più basso, che so, a livello di alto dirigente o giù di lì, per dare un significativo aiuto econo mico al paese assisteresti ad un frenetico impegno per arrivare a quella soglia e lì una immane massa di lavativi improduttivi o quasi, che si sforzano solo di fare quel minimo necessario per non perdere il livello... minimo che nessuno, ma proprio nessuno (quella è la soglia massima!) avrebbe interesse ad aumentare...
Ed ecco azzerato il vantaggio economico iniziale ed il lievitare inarrestabile dei costi.

Capito perché non è facile che una legge facile sia anche valida?

Quei dodici o quindici che hanno i miliardi di euro non impoveriscono nessuno, ma spingono tutti noi a sforzarci in direzione di una meta lontana, per quasi tutti irraggiungibile, ma feconda già nel piccolo, perché alimentata dalla tensione al "crescere".

Grazie del tuo vivace e bell'intervento

Provo con questa, Rudello:

E' vero quanto dici che cioè i ricconi, seguendo la legge di Mary, potrebbero sentirsi spiazzati, perché senza più motivo di essere competitivi

Si potrebbe quindi obbligare per legge, quello che il popolo ebraico faceva non so perché : donare la "decima"

Nel nostro caso se tutti i miliardari italiani provvedessero a versare ognuno di loro, una decima del loro patrimonio e lo versassero direttamente ai cittadini al di sotto di una certa soglia, rimarrebbero ricchi ugualmente, competitivi ugualmente, ma il denaro circolerebbe anche fra i meno abbienti.

Non dirmi, per favore, che allora tanto varrebbe che anche i ricchi pagassero le tasse (tutte) perché è troppo una favoletta.

Patri15 is offline  
Vecchio 25-02-2007, 21.52.02   #15
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Ciao Patri, Mery e Rudello,

vi siete lanciati in una discussione molto stimolante che forse merita un titolo a parte.

Mi sono piaciuti tutti e tre gli interventi, che non cito ma invito altri a leggere.

E' vero Rudello, l'economia per funzionare ha bisogno di stimoli. E' anche vero però che oggi l'unica crescita possibile è quella sostenibile e che quindi non si appropria indebitamente di risorse sempre più scarse e che appartengono a tutti (acqua, aria, territorio, paesaggi) in una terra sempre più popolata. Ci dovrebbero quindi essere già leggi severe che regolano l'uso delle risorse.

Io stimo chi con lavoro, intelligenza e spirito di iniziativa sa creare benessere per sé e per gli altri (dove gli altri sono i lavoratori che debbono essere remunerati debitamente per il loro lavoro). Devo ammettere che ho una certa ammirazione per Bill Gates, come a suo tempo l'avevo per l'ing. Olivetti e mi piace anche l'azienda agricola di Albano. Apprezzo che i magnati rinnovino palazzi d'epoca e il mecenatismo. In fin dei conti queste sono cose che accarezzano l'ego forse anche più dell'ostentazione grossolana della ricchezza e dovrebbero offrire motivazioni più autentiche.

Nonostante faccia interventi da grillo parlante, apprezzo anch'io la comodità di alcuni alberghi in cui mi è capitato di passar la notte per partecipare a una conferenza (anche se ideologicamente li abbatterei tutti).

Io farei leggi per incoraggiare chi ha tanti soldi a investirli in progetti sostenibili (fonti rinnovabili di energia, servizi, ecc.ecc) ed a questo scopo non escluderei agevolazioni fiscali.

Abolirei invece categoricamente TUTTI i previlegi parlamentari. IL politico è uno che è al nostro servizio e che si mantiene con i soldi delle nostre tasse e che deve dare esempio di comportamento civico alle persone per cui legifera.
Monica 3 is offline  
Vecchio 26-02-2007, 00.01.42   #16
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Si potrebbe quindi obbligare per legge, quello che il popolo ebraico faceva non so perché : donare la "decima"

Nel nostro caso se tutti i miliardari italiani provvedessero a versare ognuno di loro, una decima del loro patrimonio e lo versassero direttamente ai cittadini al di sotto di una certa soglia, rimarrebbero ricchi ugualmente, competitivi ugualmente, ma il denaro circolerebbe anche fra i meno abbienti.



ciao, volevo solo dirti che i ricchi pagano per legge il 42 per cento della loro ricchezza (piu' della decima), e tutti paghiamo piu' della decima del nostro reddito allo stato. Lo stato con quei soldi paga i servizi sociali, invece di darli direttamente ai poveri paga l'ospedale, le macchine, i letti, i dottori, la polizia, etc...
come vedi gia' funziona come tu dici.
aurora is offline  
Vecchio 26-02-2007, 00.08.27   #17
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Citazione:
Originalmente inviato da Monica 3
Ciao Patri, Mery e Rudello,

vi siete lanciati in una discussione molto stimolante ...eccetera...

.


Si, ragazze, mi trovate d’accordo!... le leggi dovrebbero servire proprio a quello ( o almeno anche a quello), a regolamentare i flussi delle ricchezze.

- Si all’arricchimento senza blocchi, ma nel rispetto del lavoro di tutti, non truffando nessuno e pagando le tasse, tanto più alte quanto più guadagni, ma mai tanto alte dallo scoraggiarti a guadagnare di più.

- Si all’orientamento verso progetti sostenibili (si sta facendo comunque tantissimo, in questo campo, in ambiti non politicizzati), ma facendo fare i progetti a chi li sa fare, non ai caporioni di questo o di quel partito. L’economia è una cosa, la politica un’altra.

- Si alla decima che propone Patri, e che non riguarda solo popoli antichi, molti di noi lo fanno spontaneamente anche adesso; ma se invece si riferisce alle pratiche giubilari ebree, non sarebbero attuabili oggi, nei nostri paesi.
In più, il mero pagamento della “decima” sarebbe solo una tassa in più per i ricchi ed un problema forse insormontabile per i meno ricchi, cioè molti di noi.
Forse meglio lasciare la cosa alla coscienza di ognuno!

- Senz’altro all’abolizione di tutti i privilegi parlamentari salvo il seguente: “le prime cinque cariche dello stato (presidente della Repubblica, presidenti delle Camere, presidente del Consiglio e presidente della Corte Costituzionale) per i quali è congelato ogni procedimento penale fino al normale esaurirsi del mandato, che diventa automaticamente non rinnovabile. Al termine del mandato, i procedimenti congelati avranno diritto di priorità e carattere di urgenza”.
Il perché del distinguo è ovvio; per scongiurare ogni possibile colpo di stato.

- No invece alla preclusione dagli incarichi politici per chi abbia avuto condanne ma senza interdizione dai pubblici uffici. Sarebbe una discriminante non democratica. Toccherà agli elettori di non sceglierli ed agli iscritti ai partiti radiarli dai loro ranghi.

Ma, ragazze, per cortesia, non fatemi parlare di politica!... ne capisco davvero poco; e di “partitica applicata alle seggiole del potere” ancora meno!.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 26-02-2007, 08.01.05   #18
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Citazione:
Originalmente inviato da aurora
ciao, volevo solo dirti che i ricchi pagano per legge il 42 per cento della loro ricchezza (piu' della decima), e tutti paghiamo piu' della decima del nostro reddito allo stato. Lo stato con quei soldi paga i servizi sociali, invece di darli direttamente ai poveri paga l'ospedale, le macchine, i letti, i dottori, la polizia, etc...
come vedi gia' funziona come tu dici.

Hai fatto bene a precisare, Aurora.

Quello che vorrei sapere ancora è su cosa viene calcolato il 42% .

Cioè sullo stipendio, sulla dichiarazione dei redditi, o ..?

Sono decisamente ignorante, altro che Rudello che invece ....

Ciao
Patri15 is offline  
Vecchio 26-02-2007, 11.27.39   #19
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

..io la butto li come ragionamento,sballato chissa ma...se invece di pensare solo ai soldi,poiche e' si vero che e' una dannazzione da che l'uomo ha cominciato a costituire una societa piu complessa,ma oggi ti svegli al mattino,accendi la radio e senti;..il pil ha guadagnato lo 0,3% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente..la borsa ha avuto una flessione del..
insomma oramai credo che anziche cominciare la giornata in maniera naturale e semplice come si dovrebbe,in testa si hanno solo numeri,molto aridi a pensarci bene..insomma con questo voglio dire che siamo a tutti gli effetti parte di un ingranaggio e percio ormai ci sembra del tutto normale fare simili confronti..ma se invece fosse tutto diverso,se i nostri valori siano completamente diversi? ci sarebbe ancora quella che poi viene chiamata competitivita che secondo i criteri cui siamo abituati a me sembrerebbe piuttosto una perverzione ad avere piu di quanto in realta abbiamo bisogno per stare bene..non sarebbe forse che a monte di tutto cio ci sia un impalcatura di base che dovrebbe essere demolita per rifarne una piu idonea alle esigenze di ogni singolo individuo in armonia con le leggi della natura anziche le "leggi" degli uomini?
...scusate il mio off topic
acquario69 is offline  
Vecchio 26-02-2007, 11.39.38   #20
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: se foste per un giorno Presidente del Consiglio

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Hai fatto bene a precisare, Aurora.

Quello che vorrei sapere ancora è su cosa viene calcolato il 42% .

Cioè sullo stipendio, sulla dichiarazione dei redditi, o ..?

Sono decisamente ignorante, altro che Rudello che invece ....

Ciao


Immagino si riferisca all'ultimo scaglione di aliquota erariale per redditi superiori a 75.000€ che mi pare però ora sia al 43%
Lucio Musto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it