Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 16-04-2007, 13.34.31   #21
blackgin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2007
Messaggi: 45
Riferimento: Il fine della vita

Forse il senso della vita è proprio ricercarlo. Forse è proprio la voglia di trovare un senso alla vita che ne costituisce il senso.
Ognuno di noi dovrà cercare e trovare una risposta che è relazionablie al proprio io, una risposa adatta a quello che si è..
blackgin is offline  
Vecchio 16-04-2007, 14.28.14   #22
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Il fine della vita

Per blackgin.
Riferimento: non esistono certezze.
---------------------------------

Le certezze non esistono per le teorie, ma per le
leggi altro che.
Inoltre non credo che lo scopo dell'uomo debba essere
soltanto quello di cercare il suo scopo, giacchè una volta
che lo ha trovato saprà perché sta in questo universo
quindi avrà raggiunto il suo scopo.
katerpillar is offline  
Vecchio 16-04-2007, 21.35.29   #23
blackgin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2007
Messaggi: 45
Riferimento: Il fine della vita

Tu identifichi lo scopo nella vita con il senso del suo valore nell'universo.
Secondo ciò che dici lo scopo sarebbe capire perchè stiamo nell'universo..
Io ho dato un'idea di scopo dell'esistenza, il che non significa che necessariamente lo scopo raggiunto debba illuminare l'uomo sulla sua esistenza nell'universo.. Si parlava di scopo dell'esistenza dell'uomo in se, non in relazione alla terra o all'universo. Non era a mio avviso un "perchè siamo sulla terra/universo?" ma secondo me era piuttosto un "perchè siamo?"..

Poi per quanto riguarda le certezze esse esistono solo se tu interpreti la realtà che CREDI vera come assolutamente vera e non ammetti altre possibilità. Le leggi esistono in relazione alla realtà che percepiamo..
blackgin is offline  
Vecchio 16-04-2007, 23.25.50   #24
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Il fine della vita

X blackgin,

Qualcuno ha affermato che se l'universo è fatto a
dimensione d'uomo è perchè l'uomo lo possa ammirare
e studiare (Principio antropico).

Con riferimento alla nascita dell'uomo, secondo la versione
scientifica, io non credo al fatto casuale, perché se la materia
ha saputo creare il pensiero attraverso l'uomo, necessariamente
dobbiamo avere un compito, non su questa terra, ma a livello
cosmico.

Pertanto, il vivere per vivere ci farebbe arrivare alle stesse
conclusioni cui arrivò Salomone, quando all'età di settanta
anni decise di tirare le somme della sua vita affermando:
(cito a memoria)

< Sono stato il re dei re, e alla mia tavola si sono seduti i più grandi
imperatori del mondo conosciuto, dove abbiamo mangiato quello
che gli uomini comuni non osano nemmeno immaginare.

Ho trecento regine per mogli e settecento concubine, e allo
scrocchio delle mie dita posso mandare a morte mille uomini.

Le mie ricchezze e i miei possedimenti sono immensi, ma ora
che sono vecchio mi rendo conto che è stata tutta vanità.
Tutto un correre dietro al vento ecc. ecc.

Punto di domanda: perché ci dobbiamo togliere il piacere
della ricerca e del libero arbitrio, su quale sia il nostro compito
in questo universo? Se così non fosse, vivrei la vita in questa
Galassia come in una prigione cosmica.

E non scordiamoci mai che la fantasia è la chiave di lettura della
vita e dell'amore.
In ogni caso ho compreso perfettamente la differenza tra quello
che volevi intendere tu con quello che ti ho risposto io.
Ma il mio è stato un modo per dirti di non accontentarti del poco,
quando puoi pretendere il tanto.


Ultima modifica di katerpillar : 17-04-2007 alle ore 17.42.15.
katerpillar is offline  
Vecchio 17-04-2007, 17.27.05   #25
blackgin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2007
Messaggi: 45
Riferimento: Il fine della vita

Io ho dato, comunque, come scopo della vita la ricerca di esso. Non pensi che ricercandolo insistentemente l'uomo non riuscendolo a trovare eviterebbe di accontentarsi?
Il discorso è contorto perchè il fatto di avere come scopo il ricercarlo finisce per ritorcersi su se stesso, ma se ci pensi, lo scopo è ricercarlo, non trovarlo!
blackgin is offline  
Vecchio 18-04-2007, 09.32.06   #26
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Il fine della vita

Per Blackig.
Riferimento: lo scopo della vita è quello di cercarlo
non di trovarlo.
-----------------------------------------------

Non sono assolutamente d'accordo.

Forse è meglio che rifletti un poco sul principio Antropico
di cui ti ho accennato....Ma non solo su quello.

katerpillar is offline  
Vecchio 18-04-2007, 13.56.51   #27
blackgin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2007
Messaggi: 45
Riferimento: Il fine della vita

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
X blackgin,

Qualcuno ha affermato che se l'universo è fatto a
dimensione d'uomo è perchè l'uomo lo possa ammirare
e studiare (Principio antropico).
Non ho mai affermato che l'uomo non lo deve studiare..
Anzi è la ricerca continua che lo spinge a conoscere..
blackgin is offline  
Vecchio 19-04-2007, 22.40.13   #28
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: Il fine della vita

Citazione:
Originalmente inviato da blackgin
Non ho mai affermato che l'uomo non lo deve studiare..
Anzi è la ricerca continua che lo spinge a conoscere..

Continuo ad essere molto perplesso sull'utilità di domandarsi il fine della vita.. ognuno da motivazioni molto razionali e condivisibili..appunto perchè ognuno di noi possiede ed esplora il suo senso della vita.. in modo individuale....
Quello che sento più ..diciamo fastidioso.. è la sofferenza legata alla vita..
non tanto per il dolore fisico..
( bhe ..un pochino sì... mica sono fatto ancora di puro spirito... )
ma per il dolore legato alla separazione..ad un lutto per esempio.
E sì... banalmente mi è mancata la mia micia, ed è stato bruttissimo vederla rantolare cercando aiuto..mordicchiandomi la mano come ultimo gesto di felina carezza.
Insomma..capacitarmi di tanto dolore per una separazione... che senso ha
un'emozione così inutile..
Forse.. quel dolore che proviamo nelle separazioni.. è perchè il dolore nella vita è il ricordo di quando il nostro pensiero era non ancora legato alla materia..un pensiero consapevole di tutto.. ma non individale..

La creazione di questo universo fisico forse ha provocato la scissione della dimensione spirituale in cui eravamo.. ed adesso siamo quì...
ad aquisire consapevolezze ..provando la stessa dolorosa sensazione di perdita .. una continua ricerca di ripristinare quella dimensione d'amore...
se così la possiamo chiamare... attraverso relazioni empatiche... di appartenenza ..di possesso.
Chissà... magari un domani si riuscirà a riunire i pensieri individuali in quella grande anima universale cantata dai poeti..con la possibilità di
controllare la fisicità di questo universo... aprendo la possibilità del salto quantico...che recenti teorie ritengono possibili..(per esempio studiando i buchi neri si scopre che la dimensione del tempo muta..)
Bhe..scusate il pastrocchio...
cielosereno52 is offline  
Vecchio 20-04-2007, 13.48.34   #29
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: Il fine della vita

Citazione:
Originalmente inviato da Bakkanati
Salve, secondo voi qual'e il vero scopo dell'esistenza?
dal canto mio... ho abbandonato la visione buddhista .. credo che sia un pagliativo , solo un po meno rozzo
per dirla alla nietzsche "il cristianesimo e un platonismo per la plebe".. forse il senso della vita e semplicemente viverla ?
cmq sono aperto a qualsiasi teoria e credo ke avere un idea fissa sia da pazzi
be adesso parlate voi

concordo in parte con te,....
avere uno scopo, un fine secondo me è limitare la propria visione e la propria vita. Vivere la vita non è ne soperare ne desiderare ,ma essenzialmente vivere cio che è, la realtà.....
lo scopo è figlio della personificazione di se stessi con il proprio contenuto, il proprio conosciuto quello che identifichiamo che le parole "io" o "me" , chi non si identifica con esso non può avere scopo dunque semplicemente vive.
MIMMO is offline  
Vecchio 20-04-2007, 22.11.18   #30
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Il fine della vita

X MIMMO.

Riferimento: "Comprendi la realtà e tutto ti sarà svelato".
------------------------------------------

Non credi di essere un tantino in contraddizione? Anche
comprendere la realtà presuppone uno scopo; per esempio
quello che tutto ci sarà svelato......O no!!!

katerpillar is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it