Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 28-05-2007, 13.38.51   #11
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: Chi sei?

Citazione:
Originalmente inviato da andrea_rm85
Salve a tutti sono nuovo

Vorrei provare a darvi uno spunto che a me stimola parecchio, per fare qualche passo intorno alla domanda : "Chi sono IO??"

Se riesco a osservare che, durante la giornata, il susseguirsi di impressioni esterne e/o interne, muta quello che sono, cambia il mio umore, le mie tensioni corporee i miei pensieri come posso io identificarmi con tutti questi cambiamenti?
Esiste qualcosa che rimane stabile, immutabile o sono questa "moltitudine" che muta costantemente ?

un saluto Andrea

Sicuramente c'è qualcosa in noi di unico, ma cos'è? ed è davvero immutabile?
Caesar is offline  
Vecchio 28-05-2007, 15.35.41   #12
Dunkel
Ospite
 
L'avatar di Dunkel
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 7
Riferimento: Chi sei?

Quando mia madre mi diceva "quanto son contenta di averti fatta nascere", io ero solita rispondere "se non fossi nata da te, non sarei forse esistita comunque?".


Ad ogni modo, rispondere alla domanda "chi sono?" è per me tuttora non possibile. La stessa vita dell'uomo dovrebbe, d'altronde, essere indirizzata alla conoscenza di se stesso.
Dunkel is offline  
Vecchio 02-06-2007, 19.15.14   #13
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: Chi sei?

Citazione:
Originalmente inviato da Dunkel
Quando mia madre mi diceva "quanto son contenta di averti fatta nascere", io ero solita rispondere "se non fossi nata da te, non sarei forse esistita comunque?".


non credo che saresti tu, anzi ne sono certo, per il semplice motivo che avresti altri geni e fisiologicamente saresti un'altra.


Ad ogni modo, rispondere alla domanda "chi sono?" è per me tuttora non possibile. La stessa vita dell'uomo dovrebbe, d'altronde, essere indirizzata alla conoscenza di se stesso.


Hai ragione, capire chi siamo ci aiuterebbe a capire meglio la vita stessa e gli altri (è scritto in Grecia a Delphy:<< conosci te stesso>>. comunque su chi siamo un minimo di certezza lo possiamo avere, siamo chi e cosa sappiamo di non essere, so di non sapere, ma questa è comunque una certezza
Caesar is offline  
Vecchio 03-06-2007, 09.24.28   #14
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: Chi sei?

La Maga Circe trasformò alcuni marinai, compagni de Ulisse, in porci.
"Gli sventurati, pur essendo rimasti uomini nella mente, avevano tutte le caratteristiche dei maiali, grugnito compreso."
(Luciano de Crescenzo, "Nessuno", pagina 93)

Dunque "io" non è il corpo, ma la mente.
Ma questi uomini avevano anche i cervelli dei maiali, perché anche il cervello è una parte del corpo.
E nel cervello si trova la memoria, la conscenza etc.

dunque: cervello di maiale e uomo nella mente ??????

Questa storia di Omero non mi sembra credibile.
Lucy is offline  
Vecchio 03-06-2007, 10.35.03   #15
blackgin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2007
Messaggi: 45
Riferimento: Chi sei?

Citazione:
Originalmente inviato da Lucy
La Maga Circe trasformò alcuni marinai, compagni de Ulisse, in porci.
"Gli sventurati, pur essendo rimasti uomini nella mente, avevano tutte le caratteristiche dei maiali, grugnito compreso."
(Luciano de Crescenzo, "Nessuno", pagina 93)

Dunque "io" non è il corpo, ma la mente.
Ma questi uomini avevano anche i cervelli dei maiali, perché anche il cervello è una parte del corpo.
E nel cervello si trova la memoria, la conscenza etc.

dunque: cervello di maiale e uomo nella mente ??????

Questa storia di Omero non mi sembra credibile.

Beh, penso che tutto questo sia legato all'esistenza dell'anima..
Se l'anima non esistesse tutto ciò non sarebbe possibile, ma se si accetta l'anima come realmente esistente allora questo può accadere..
blackgin is offline  
Vecchio 11-06-2007, 11.42.03   #16
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: Chi sei?

Citazione:
Originalmente inviato da blackgin
Beh, penso che tutto questo sia legato all'esistenza dell'anima..
Se l'anima non esistesse tutto ciò non sarebbe possibile, ma se si accetta l'anima come realmente esistente allora questo può accadere..

io sono certo : non esiste!
MIMMO is offline  
Vecchio 11-06-2007, 12.04.29   #17
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Chi sei?

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
io sono certo : non esiste!

Sono daccordo, tutto è divuto a delle nostre proiezioni mentali.
trismegistus is offline  
Vecchio 27-06-2007, 12.51.42   #18
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: Chi sei?

Forse siamo solo l'insieme di sensazioni che ci giungono dall'esterno e che recepiamo con i nostri sensi? Oppure siamo come un pendolo in continua oscillazione tra dolore e noia come affermava Schopenauer?
Dire che tutto dipende dalle nostre proiezioni mentali mi sembra un pò riduttivo verso noi stessi e una verità che sicuramente esiste e regola la realtà stessa, al massimo può essere la Realtà stessa che nella storia si autodetermina e quindi Ragione-Realtà di Hegel. Ma non perdiamo di vista Chi Siamo, perchè se fosse come dice Hegel, noi saremmo solo degli strumenti inconsapevoli di quest'Assoluto.
Una Verità esiste, per chi crede come me è Dio.
Ma sapere chi siamo ci aiuterebbe a capire meglio tutta la realtà, capire chi siamo è possibile, ma come?
Caesar is offline  
Vecchio 27-06-2007, 14.45.06   #19
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Chi sei?

Citazione:
Originalmente inviato da Caesar
Forse siamo solo l'insieme di sensazioni che ci giungono dall'esterno e che recepiamo con i nostri sensi? Oppure siamo come un pendolo in continua oscillazione tra dolore e noia come affermava Schopenauer?
Dire che tutto dipende dalle nostre proiezioni mentali mi sembra un pò riduttivo verso noi stessi e una verità che sicuramente esiste e regola la realtà stessa, al massimo può essere la Realtà stessa che nella storia si autodetermina e quindi Ragione-Realtà di Hegel. Ma non perdiamo di vista Chi Siamo, perchè se fosse come dice Hegel, noi saremmo solo degli strumenti inconsapevoli di quest'Assoluto.
Una Verità esiste, per chi crede come me è Dio.
Ma sapere chi siamo ci aiuterebbe a capire meglio tutta la realtà, capire chi siamo è possibile, ma come?

Nel cercare di capirsi è meglio non cadere nel solipsismo altrimenti la realtà sarà solo costituita da noi stessi e gli altri sono solo nostre invenzioni mentali.
trismegistus is offline  
Vecchio 28-06-2007, 13.49.29   #20
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: Chi sei?

Citazione:
Originalmente inviato da trismegistus
Nel cercare di capirsi è meglio non cadere nel solipsismo altrimenti la realtà sarà solo costituita da noi stessi e gli altri sono solo nostre invenzioni mentali.

non intendevo dire questo, intendo che prima di conoscere la realtà esterna a noi, bisognerebbe prima conoscere la realtà interiore, ovvero noi stessi.
Caesar is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it