Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 19-04-2004, 14.58.35   #31
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
Dio vede. Semplicemente. Né più né meno. Noi quando siamo "fortunati" o meglio cogliamo l'attimo, vediamo, come Lui, ma non possiamo farlo per più di un milionesimo di secondo. Oltre resteremo abbagliati e diventeremo ciechi. Ma quel milionesimo di secondo ci fà assaporare l'Eternità. Nicola

... ... ... ... che tristezza ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 19-04-2004, 15.01.59   #32
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da Angel of the night
Premetto di non avere profonde conoscenze filosofiche, ma di esprimere solo un mio personale pensiero.
In primo luogo, le mie opinioni sono offuscate dal mio credo cristiano che come molti mi porta a vedere dio come un essere trascendente e onnipotente che ama profondamente le sue creature e fa di tutto per condurle a sè (un po' come tutte le religioni, a pensarci bene).
Immaginando banalmente il mondo come una scala, ogni essere è comandato da un essere che gli sta sopra... al di sopra di dio non dovrebbe esistere nulla che minacci la sua libertà. Quindi dio sarebbe libero... e in effetti lo è, se consideriamo la concezione di libertà, che noi abbiamo. Allora se dio è libero, e dovesse venirgli, che so, l'istinto di annientarci tutti potrebbe farlo tranquillamente?
Anche noi in fondo siamo liberi, ma la nostra libertà è subordinata al nostro destino. Siamo liberi di seguire il bene e il male, ma siamo anche consci che un giorno ne pagheremo le conseguenze. Spesso diciamo: "Perchè dio ci ha resi liberi, se poi esiste il peccato?"
Per un supremo atto d'amore, in fondo. Ammettiamo di essere creature di dio... ogni creatore ama profondamente la propria creatura e vorrebbe proteggerla da ogni cosa che potesse corromperla. Quando noi fummo creati il male già esisteva, poichè biblicamente parlando Lucifero era già diventato l'Avversario. Dio avrebbe potuto tenerci lontani da questo male... Un po' come fa un genitore che tiene il proprio figlio segregato in casa, perchè teme che suo figlio incontri il male, in qualsiasi forma lo si possa concepire, o un destino avverso e, quindi, per paura di perderlo lo priva della libertà. Invece Dio pur amandoci ha deciso di correre questo rischio e ha permesso al male di mescolarsi al bene, affinchè noi fossimo liberi di comprendere cosa significa essere figli di dio. In fondo, non è forse una sconfitta per dio un'anima che si perde?

Ciao tutti.


Mah....

Scusa ,ma Lucifero chi l'ha creato?

In base a ciò che raccontano i cristiani cattolici,Tutto è stato creato da Dio,compreso Lucifero,personaggio questo più consono alle farse frutto della fantasia di Joost Van Den Vondel,che alla realtà!
Allora perchè Dio ha creato Lucifero che in seguito sarebbe diventato suo rivale ?
Vuol dire che Dio non è perfetto,o no?
Perchè non ha saputo prevedere che Lucifero & Co,in seguito sarebbero diventati demoni e suoi rivali?
Parliamo di un Essere Supremo o di un comune mortale?
Errori del genere calzano per i comuni mortali e non per un Essere Supremo.
Se ci attenessimo a ciò che ci tramanda la tradizione Cristiana-cattolica,si arriva facilmente alla conclusione che Dio non esiste.
Allora siamo sicuri che le dottrine cristiane non abbiano a che fare più con Lucifero che con Dio Onnipotente?
Oppure che a scrivere le dottrine cristiane siano stati degli ignoranti incapaci persino di scrivere inesattezze prive di logica ?
A quale fine ancora oggi ci tramandano inesattezze e menzogne secolari?

Salux
nemamiah is offline  
Vecchio 19-04-2004, 16.08.59   #33
CHIARA
Navigatrice saltuaria...
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 99
Ma no Nemamiah, non è così:

"Vuol dire che Dio non è perfetto,o no?
Perchè non ha saputo prevedere che Lucifero & Co,in seguito sarebbero diventati demoni e suoi rivali?
Parliamo di un Essere Supremo o di un comune mortale?
Errori del genere calzano per i comuni mortali e non per un Essere Supremo"

Non si tratta di ERRORE ma di AMORE, un amore che -come ha detto Angel of the night- ci lascia liberi. Liberi di scegliere e quindi anche di scegliere il male. Sì, anche Lucifero è una creatura di Dio, ed è una creatura che ha scelto il male in quanto privazione di bene. Se ti va, prova a leggere -con un buon commentario o con qualcuno che ti aiuti- il libro della Genesi -mi pare il cap. 3- in cui si parla appunto della caduta. Ti accorgerai che Dio non ha fatto errori e anche dopo la comparsa di satana sulla terra rimane l'Onnipotente.

Ciao
Chiara*
CHIARA is offline  
Vecchio 19-04-2004, 17.58.55   #34
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
... ... ... ... che tristezza ...

Ciao Marco,
vedo che questa risposta l'hai riservata anche ad altre persone in altre occasioni. Mi piacerebbe sapere come vivi tu, spero veramente senza la tristezza di fondo che effettivamente caratterizza la mia esistenza. Però ti posso dire come vivo io. Io vivo a contatto con le persone, non solo virtualmente per intenderci, ed in particolare con i bambini per i quali dedico una parte del mio tempo libero. Questo, non perchè sono buono, ma perchè attraverso loro assaporo emozioni forti. Sento amore, tristezza, gioia, sofferenza, ma vivo anche altre emozioni, con le persone adulte, vivo sentimenti di rabbia, a volte repressa a volte no, amore, cosi come sogno ancora ad occhi aperti, nella speranza che ciò a cui tengo di più possa realizzarsi. Di questo e anche altro vivo Marco comprese anche dolci masturbazioni mentali. Ciao Nicola

Ultima modifica di nicola185 : 19-04-2004 alle ore 18.15.52.
nicola185 is offline  
Vecchio 19-04-2004, 18.13.43   #35
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
X Nicola.

Ma semplicemente non capisco in che modo dalla tua esperienza di vita puoi aver capito il modo in cui Dio ci Vede.
Che lui "veda e basta".

POI, Come puoi aver capito che L'UOMO è IN GRADO DI COGLIERE DIO PER 1 miglionesimo DI SECONDO?

Entriamo pure anche nell'ambito religioso, nemmeno un prete sa queste cose.

Non basterebbero un milione di parole per spiegarti quello che sento. Certe cose, pur sforzandomi di capirle, pur utilizzando tutti gli strumenti che la logica mi suggerisce non riesco a capirle nella sua interezza però le sento e affermo che sono vere semplicemente per il fatto che le sento io. Vere in assoluto per me, per il mio universo. Non per te o per l'Umanità anche se mi piacerebbe che fosse così. Sarei un folle se pensassi di aver raggiunto la verità assoluta. Sò che questa spiegazione non è sufficiente e non voglio ancora entrare nei particolari della mia esperienza di vita, (non per te intendiamoci, ma in generale), che comunque ti posso dire che è stata tutt'altro che mistica. Ma col tempo ci proverò. Ciao Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 19-04-2004, 19.05.59   #36
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
io vedo

che quando l'uomo parla di dio
gli ficca in bocca le parole
che vorrebbe sentirsi dire
e pretende pure
di sapere quello che dio pensa
o richiede o medita
IO VEDO
che quando l'uomo parla di dio
scende veramente
ai livelli più bassi
della stupidità

<<<wahankh>>>
dawoR(k) is offline  
Vecchio 19-04-2004, 19.32.29   #37
life
Ospite
 
Data registrazione: 26-10-2003
Messaggi: 11
Exclamation forum della tristezza

ho rifatto un salto nel forum è ho letto i nuovi interventi. Mi pare che tutto sia scivolato, inevitabilmente, in una generale tristezza. É come se la riflessione debba portare per forza a compiangersi.
Ma insomma, se l'argomento è Dio, un Dio che vede e ama, non credete che, al di là delle esperienze tristi di ognuno (anch'io ho le mie) sia un Dio di Gioia e Allegria?
Se ci ha creato siamo importanti, siamo capaci d'amare anche noi, sappiamo creare anche noi (per esempio tutte le apparecchiature informatiche con i relativi software che ci permettono di stare in questo forum) e quest'opera di creazione-costruzione ci fa conoscere nuove persone, nuove idee sul mondo, sulla realtà, sulle culture, ci fa compiere valutazioni, ci fa operare scelte, ci fa sbagliare e imparare dagli errori. Mi sembra che la gioia della scoperta, la curiosità del conoscere e il sorprendersi di ogni cosa siano gli ingredienti fondamentali della filosofia.
life is offline  
Vecchio 19-04-2004, 19.41.54   #38
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: forum della tristezza

Citazione:
Messaggio originale inviato da life
ho rifatto un salto nel forum è ho letto i nuovi interventi. Mi pare che tutto sia scivolato, inevitabilmente, in una generale tristezza. É come se la riflessione debba portare per forza a compiangersi.
Ma insomma, se l'argomento è Dio, un Dio che vede e ama, non credete che, al di là delle esperienze tristi di ognuno (anch'io ho le mie) sia un Dio di Gioia e Allegria?
Se ci ha creato siamo importanti, siamo capaci d'amare anche noi, sappiamo creare anche noi (per esempio tutte le apparecchiature informatiche con i relativi software che ci permettono di stare in questo forum) e quest'opera di creazione-costruzione ci fa conoscere nuove persone, nuove idee sul mondo, sulla realtà, sulle culture, ci fa compiere valutazioni, ci fa operare scelte, ci fa sbagliare e imparare dagli errori. Mi sembra che la gioia della scoperta, la curiosità del conoscere e il sorprendersi di ogni cosa siano gli ingredienti fondamentali della filosofia.

Si effettivamente è più facile parlare della propria tristezza che della propria gioia. Chissà perche poi! Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 19-04-2004, 20.05.28   #39
Angel of the night
Angelo al contrario
 
L'avatar di Angel of the night
 
Data registrazione: 18-04-2004
Messaggi: 115
Che cos’è il peccato?
Con semplicità il peccato è un disubbidire, una trasgressione nei confronti della legge divina e quindi come può peccare un cristiano, pecca anche un musulmano o qualsiasi altro uomo che abbia una fede. Il peccato riguarda solo chi crede e la concezione di peccato cessa di aver valore quando non si hanno più legami con la religione. Ci sono delle azioni che l’uomo ritiene ingiuste sia che sia credente, sia che non lo sia e ci sono altre azioni che il credente considera peccato, mentre l’ateo no. Il credente sa che disubbidendo a dio, e quindi arrecando dolore a dio commette peccato.
Il peccato, quindi è un discorso che riguarda solo il credente. Tuttavia esiste una legge naturale che ci vieta di compiere determinanti atti, trasgredendo a questa legge commettiamo azioni immorali, ma non certo peccato.

CIAO TUTTI!
Angel of the night is offline  
Vecchio 19-04-2004, 20.25.05   #40
Angel of the night
Angelo al contrario
 
L'avatar di Angel of the night
 
Data registrazione: 18-04-2004
Messaggi: 115
Risposta per Nemamiah.

Il problema secondo me, non riguarda la figura di Lucifero in senso biblico, ma la concezione di male. Attenendoci al cristianesimo dio creò i suoi angeli, compreso Lucifero, nella sua gloria celeste. Lì creò quali creature a lui inferiori, in quanto da lui create, e a lui simili, in quanto piene di dio. All’inizio si presume che Lucifero fosse un buon angelo, tant’è che era considerato il migliore di tutti e banalmente si fa coincidere la nascita del male con la ribellione di Lucifero, ma il male esisteva già prima, altrimenti Lucifero non avrebbe potuto corrompersi e non sarebbe diventato Satan.
Dio è onnisciente, conosce ogni cosa, e con tutta probabilità conosceva ogni cosa fin da principio. Lui sapeva che Lucifero si sarebbe ribellato, che Adamo ed Eva avrebbero disubbidito e che un giorno avrebbe dovuto sacrificare suo Figlio per salvarci, e che noi attraverso il Cristo lo avremmo conosciuto.
Allora tutto è partito da quella ribellione. Se Lucifero non si fosse ribellato, Adamo ed Eva non sarebbero stati indotti al peccato e non essendoci peccato, Cristo non si sarebbe sacrificato per noi e il destino avrebbe preso decisamente un’altra piega. Ma l’unica strada possibile era questa e nessun altra. Se dio ha creato Lucifero, pur sapendo che un giorno si sarebbe ribellato, ci sarà una ragione che noi comuni mortali non riusciremo mai a capire per quanto ci sforziamo.
Nel tuo post dici “Se ci attenessimo a ciò che ci tramanda la tradizione Cristiana-cattolica,si arriva facilmente alla conclusione che Dio non esiste”.
Ma posso chiederti su che base affermi che Dio che non esiste?

Angel of the night is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it