Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 14-03-2004, 01.41.43   #1
Kninos
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-04-2003
Messaggi: 117
Dio essere libero

Un essere perfetto e immutabile (Dio) può considerarsi libero?

Risponde Giovanni Salmeri.

Tutto dipende dalla definizione che si dà di libertà. Quando si intende una astratta "libertà di indifferenza", cioè la capacità di autodeterminarsi di fronte a due possibilità del tutto equivalenti, certamente ha poco senso attribuirla a Dio (ma forse ha poco senso anche attribuirla all'uomo!). Considerando però i due significati principali che nella storia della filosofia sono stati attribuiti alla libertà, entrambi sono non solo applicabili a Dio, ma a lui si addicono per eccellenza:

1. Libertà come capacità di valutare tra diverse possibilità e scegliere la migliore. Se a Dio viene attribuito l'intelletto, evidentemente deve essergli riconosciuta anche questa libertà. Essa anzi si troverebbe in lui in un senso pieno, giacché in questo caso la valutazione avverrebbe in maniera completa e perfetta, e non parziale come nell'uomo. Un esempio tipico di questo senso di libertà si trova nella teoria del "migliore dei mondi possibili" di Leibniz (vedi http://mondodomani.org/mneme/s3gl0.htm#par62). Ovviamente qui il problema risiede nel senso da dare a questa valutazione "completa e perfetta": secondo Leibniz essa implica non solo l'essenza di ciò che viene creato, ma anche tutta la sua futura storia (un'aggiunta questa che manca nell'opinione scolastica tradizionale: vedi http://mondodomani.org/mneme/s2ta0.htm#par23).

2. Libertà come capacità di essere all'origine di una catena di eventi. Questo è per esempio il senso che si trova in Kant (vedi http://mondodomani.org/mneme/s3ik0.htm#par51). Qui è chiaro che un Dio creatore sarebbe massimamente libero, in quanto all'origine dell'esistenza del cosmo. Anzi, solo sullo sfondo della creatività divina la libertà umana potrebbe essere intesa come una sorta di creatività "derivata".

In tutti i casi risulta tuttavia una conseguenza interessante: che comprendere la libertà umana è in fondo un compito più difficile di quello di immaginare e concepire la libertà divina!
Kninos is offline  
Vecchio 15-03-2004, 09.28.42   #2
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
che uniliazione per Dio, cercare di spiegarlo con mente da Uomo...
bluemax is offline  
Vecchio 21-03-2004, 14.15.56   #3
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Con che altra, se non con quella che lo ha concepito ?
leibnicht is offline  
Vecchio 21-03-2004, 18.48.50   #4
CHIARA
Navigatrice saltuaria...
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 99
ciao

leibnicht: Con che altra (mente), se non con quella che lo ha concepito ?

Scusa ma... il Dio della religione cristiana si è rivelato. Quindi non è solo l'uomo che con la sua mente ha concepito Dio ma è Dio stesso che ha voluto farsi conoscere dall'uomo.
Che ne pensi?



Chiara*
CHIARA is offline  
Vecchio 21-03-2004, 20.49.23   #5
Lord Enrico
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2004
Messaggi: 79
Scusa ma... il Dio della religione cristiana si è rivelato. Quindi non è solo l'uomo che con la sua mente ha concepito Dio ma è Dio stesso che ha voluto farsi conoscere dall'uomo.

Quando si sarebbe rivelato?
Lord Enrico is offline  
Vecchio 21-03-2004, 21.36.55   #6
CHIARA
Navigatrice saltuaria...
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 99
Circa 2000 anni fa...

E' Gesù Cristo che lo ha/si è rivelato...

non te lo ricordi? Gesù ci ha spiegato molte cose a proposito di Dio e anche questo fatto. Perciò si chiama "rivelazione cristiana".

Ciao!
CHIARA is offline  
Vecchio 21-03-2004, 22.25.21   #7
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da CHIARA
Circa 2000 anni fa...

E' Gesù Cristo che lo ha/si è rivelato...

non te lo ricordi? Gesù ci ha spiegato molte cose a proposito di Dio e anche questo fatto. Perciò si chiama "rivelazione cristiana".

Ciao!



Mah....

Se ci atteniamo ai racconti della letteratura cristiana- cattolica,mi pare che Dio fosse a dir poco complicato.
Per mandare suo figlio sulla terra,scomoda prima lo spirito Santo per concepire Maria (chissà com'era lo spirito Santo,se un bel giovane o meno), creando imbarazzo a quel bravuomo di Peppino il falegname ma anche qualche diceria,petegolezzo ecc,poi fà sfrecciare una cometa nel cielo..eccentera eccetera.
Mi chiedo: se Maria è stata concepita dallo spirito Santo,vuol dire che Gesù è figlio di Maria e dello Spirto santo e non di Dio?
E poi Dio che tutto può,non poteva inviare suo figlio bello e fatto?Cera necessità a creare imbarazzo a Peppino?
Non sarebbe stato più avvincente mandare un paio di angeli a prelavare Maria,magari in piazza dove tutti potevano vedere, e condurla nella sua camera...per concepirla? E poi Maria poteva farci una una discrizione del luogo dove staziona Dio....o no?

Si obbietterà:ma Dio è il creatore di tutto. Bene,allora dico che Dio è un essere malvagio,perchè se ci ha fatti a sua immagine e somiglianza,vuol dire che è imperfetto come i suoi figli,allora perchè creare degli esseri imperfetti?

Perchè ha creato degli esseri imperfetti,che odiano,ammazzano (inutile fare la lista dei difetti) E poi perchè a messo alla prova Adamo ed Eva? Che fà Dio crea i suoi figli non solo imperfetti ma non si cura neanche di educarli e li lascia alla mercè della seduzione del maligno??? Su....

Si obbietterà:ma è il maligno che..eccetera eccetera.
Bene,allora non solo questo signor Dio descritto dai cristiani è malvagio,sadico ed imperfetto,ma è anche cretino,perchè essedo lui il creatore di tutto,a pensato bene,per non annoiarsi,di creare anche angeli imperfetti che si ribellano al padre e lo mettono in discussione,cioè Satana &Co.Ma il regno di Dio è qualcosa di divino oppure è il parlamento con maggioranza e opposizione?

Comunque non è certo che Gesù sia stato in realtà il figlio di Dio.Come non sono certe le varie storie o leggende ad esso collegate.Trà l'altro,quando la cosidetta sindone,venne analizzata,si accertò che era una bufala,il telo è di origine medievale,l'immagine creata in un laboratorio di alchimia.Questo resoconto dopo due tre anni dalla prima analisi venne smentito da altra analisi (è persino dubbia che sia stata fatta la seconda analisi) ,logico,la chiesa ,col suo potere,i suoi busines,la sua potente banca, sarebbe stata messa in ginocchio.

Anche la befana vien di notte con le scarpe....eccetera eccetera....

Salux
nemamiah is offline  
Vecchio 23-03-2004, 23.14.32   #8
Kninos
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-04-2003
Messaggi: 117
messaggio un pò pesante per un credente

Il tuo messaggio, anche se usi una terminologia un pò pesante per un credente,
certamente ha messo il dito su tanti aspetti non eccessivamente chiari della religione cristiana.
Certo è che questa religione è un pò "affollata" di esseri spirituali e non.

Vorrei poter leggere il parere di un teologo esperto.

Anche il parere di Giovanni Salmeri, che è un docente di filosofia dell'Università Tor Vergata di Roma, nella sua esposizione sulla libertà di Dio e dell'uomo, a mio parere non è molto chiaro.
Kninos is offline  
Vecchio 23-03-2004, 23.25.15   #9
Kninos
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-04-2003
Messaggi: 117
per nemamiah

Prova ad inviare il tuo messaggio a Giovanni Salmeri al forum di
mneme - http://www.mondodomani.org.
Ti consiglio di leggere quanto scrive su questo sito.

Cordialmente.

Kninos
Kninos is offline  
Vecchio 24-03-2004, 00.18.50   #10
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Re: messaggio un pò pesante per un credente

Citazione:
Messaggio originale inviato da Kninos
Il tuo messaggio, anche se usi una terminologia un pò pesante per un credente,
certamente ha messo il dito su tanti aspetti non eccessivamente chiari della religione cristiana.
Certo è che questa religione è un pò "affollata" di esseri spirituali e non.

Vorrei poter leggere il parere di un teologo esperto.

Anche il parere di Giovanni Salmeri, che è un docente di filosofia dell'Università Tor Vergata di Roma, nella sua esposizione sulla libertà di Dio e dell'uomo, a mio parere non è molto chiaro.



Diciamo "sconzonata",più che pensate. Voglio precisare che sono un credente,e lo sono diventato grazie ai cattolici che hanno riempito la mia testa di dubbi....ma c'è chi ha fatto di gran lunga meglio di me,in "malafede",parlo di Voltaire che si è divertito a trovare una serie di strafalcioni scritti sui vangeli.Lui se l'è cavata con l'etichetta di eretico.

Ti ringrazio per la segnalazione,del sito,appena possibile gli darò una occhiata...i preti,anche se laici,in fin dei conti sono dei fanatici del cattolicesimo,che pur di avallare ciò che "credono",spesso peccano di poca chiarezza e con maestria trovano la cosidetta "pezza" per ogni contraddizione milleneria sui cui si manifestano dubbi.

Salux
nemamiah is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it