Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 16-02-2010, 00.37.02   #21
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

per me è equivalente: io morirei comunque. Ma resta da scegliere se deve vivere un ragazzo adulto svuotato del suo io o nascere ex novo un bambino (lui da neonato) che può avere il tempo di rifarsi una vita.
è piu' sensata la seconda. E' piu' naturale ricominciare da zero a zero anni.
Crono80 is offline  
Vecchio 16-02-2010, 09.05.23   #22
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Citazione:
Originalmente inviato da senzanome
Noi siamo il nostro corpo.
Ne sei così certo?
Prendi una tua foto e tagliala in due:dove scegli di essere?
E l'altra metà cosè?
Dividi ancora quel pezzo di foto e continua con questo ragionamento..
Puoi spezzettare il tuo essere nel corpo,oppure?
Noor is offline  
Vecchio 16-02-2010, 09.32.22   #23
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Nessuno comincia da solo, anzi neppure potrebbe esistere – potrei ribattere - anche se non so se questo è un vantaggio o una disgrazia, come tu, che prendi il nome dal tempo, ben sai. No, non dico “Guai al solo”, come disse il saggio, che in quel momento forse intuiva che senza altri esseri intorno e dopo di lui, la sua fama sarebbe ridotta a zero….Eppure, anche in questo caso, è solo un’illusione e una frivola brama, o c’è un baleno di luce nella presenza degli altri, in quell’affluire di cuori intorno a una tomba, o nel perdurare di un traballante ricordo di ciò che è stato e adesso non c’è, tanto che si potrebbe perfino sentire un brivido di vergogna per ciò che in quel momento si pensa, come Caino: tu muori, io vivo!
emmeci is offline  
Vecchio 16-02-2010, 17.33.36   #24
senzanome
Ospite abituale
 
L'avatar di senzanome
 
Data registrazione: 17-04-2006
Messaggi: 163
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Ne sei così certo?
Prendi una tua foto e tagliala in due:dove scegli di essere?
E l'altra metà cosè?
Dividi ancora quel pezzo di foto e continua con questo ragionamento..
Puoi spezzettare il tuo essere nel corpo,oppure?

ehm... non vorrei sembrare insistente, ma io sia dal vivo sia in foto sono femminaaaaaaaaa.
vi prego non chiedetemene una prova.

Detto ciò...
Noor, non ho capito.
Vorresti far equivalere una foto e un corpo?
senzanome is offline  
Vecchio 17-02-2010, 20.19.43   #25
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Citazione:
Originalmente inviato da senzanome
ehm... non vorrei sembrare insistente, ma io sia dal vivo sia in foto sono femminaaaaaaaaa.
vi prego non chiedetemene una prova.

Detto ciò...
Noor, non ho capito.
Vorresti far equivalere una foto e un corpo?
Che importa di che sesso sei in questo discorso..ma se ci tienii tanto perchè non sceglievi un nick femminile?
Mah..se vuoi fare l'esperimento dal vero..prova pure..
magari comincia a tagliarti le braccia,poi le gambe..


PS Hai fatto solo un'affermazione identificativa,ovvero che tu sei il corpo..
non vedo perchè non puoi farlo con una foto,non capisco..
Identificarsi con una foto è un'operazione unicamente mentale,quanto quella con un corpo..
Noor is offline  
Vecchio 18-02-2010, 21.49.24   #26
senzanome
Ospite abituale
 
L'avatar di senzanome
 
Data registrazione: 17-04-2006
Messaggi: 163
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Che importa di che sesso sei in questo discorso..ma se ci tienii tanto perchè non sceglievi un nick femminile?
Mah..se vuoi fare l'esperimento dal vero..prova pure..
magari comincia a tagliarti le braccia,poi le gambe..


PS Hai fatto solo un'affermazione identificativa,ovvero che tu sei il corpo..
non vedo perchè non puoi farlo con una foto,non capisco..
Identificarsi con una foto è un'operazione unicamente mentale,quanto quella con un corpo..

Il mio nick non ha genere: il temrmine senzanome è sia maschile sia femminile.
Infatti, non ci tengo molto al nick, ma tengo al mio corpo, che come ho specificato è di femmina.

Poiché io sono il mio corpo, non me lo taglio di certo un braccio o qualcos'altro.
Però non capisco perché, chi ritiene che la coscienza, l'io o qualsiasi altra cosa, non si identifichi nel corpo, non si tagli un braccio o altra parte del corpo per dimostrare che dice il vero.
senzanome is offline  
Vecchio 18-02-2010, 23.19.26   #27
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Citazione:
Originalmente inviato da senzanome
Il mio nick non ha genere: il temrmine senzanome è sia maschile sia femminile.
Infatti, non ci tengo molto al nick, ma tengo al mio corpo, che come ho specificato è di femmina.

Poiché io sono il mio corpo, non me lo taglio di certo un braccio o qualcos'altro.
Però non capisco perché, chi ritiene che la coscienza, l'io o qualsiasi altra cosa, non si identifichi nel corpo, non si tagli un braccio o altra parte del corpo per dimostrare che dice il vero.

Certo che sei il tuo corpo, certo che siamo il nostro corpo e saremo sempre il nostro corpo.
Molti rifiutano questa evidentissima realtà e la sostiuiscono con astratte astrazioni
Pensare alla sopravvivenza dopo la vita biologica e pensare a questa sopravvivenza senza il corpo non ha alcun senso.
Giorgiosan is offline  
Vecchio 19-02-2010, 13.45.41   #28
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Citazione:
Originalmente inviato da Giorgiosan
Pensare alla sopravvivenza dopo la vita biologica e pensare a questa sopravvivenza senza il corpo non ha alcun senso.
Non valgono i ragionamenti che può fare un'ego personale,che è unicamente un'identificazione,mente, se si va oltre lo stesso.
Sono assolutizzazioni che sanno di presunzione se non sondate nel reale..
Meglio sospendere il giudizio piuttosto per non ricadere nelle credenze..
d'altrondemi sembra si sia qui in ambito filosofico..
Noor is offline  
Vecchio 19-02-2010, 14.13.54   #29
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: test: quando il corpo fisico muore...

Giorgiosan, vuoi proprio mettermi alla prova?
Bene, io emetto il lamento funebre sopra il tuo corpo. Recito la preghiera, movendo il busto avanti e indietro accanto al tuo letto, con le mani mi copro le orecchie e gli occhi sbarrati, come nel timore di perdere il momento in cui, come uno spruzzo di gas, la tua anima lascerà il corpo per salire su per gli strati d’aria, uno dopo l’altro, fino alla stratosfera e oltre. E’ questo che vuoi, è per questo, per mettermi alla prova, che dici che nulla sopravvive alla morte del corpo? Ma fuori dalla finestra intanto il sole risplende, gli uccelli cantano, e se nessuno viene a trascinarmi via andrò avanti così tutto il giorno. Perché no? Per l’orrore della carne gelida? Per aspettare un tuo cenno? Per constatare se davvero qualcosa c’è dopo la morte del corpo? Ti ho salutato, i saluti sono finiti….Dio sia con te.
emmeci is offline  
Vecchio 19-02-2010, 17.41.24   #30
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Non valgono i ragionamenti che può fare un'ego personale,....
si sia qui in ambito filosofico..
Perché i tuoi ragionamenti non vengono da un ego personale?

Citazione:
Originalmente inviato da emmeci
Giorgiosan, vuoi proprio mettermi alla prova?
Bene, io emetto il lamento funebre sopra il tuo corpo. Recito la preghiera, movendo il busto avanti e indietro accanto al tuo letto, con le mani mi copro le orecchie e gli occhi sbarrati, come nel timore di perdere il momento in cui, come uno spruzzo di gas, la tua anima lascerà il corpo per salire su per gli strati d’aria, uno dopo l’altro, fino alla stratosfera e oltre. E’ questo che vuoi, è per questo, per mettermi alla prova, che dici che nulla sopravvive alla morte del corpo? Ma fuori dalla finestra intanto il sole risplende, gli uccelli cantano, e se nessuno viene a trascinarmi via andrò avanti così tutto il giorno. Perché no? Per l’orrore della carne gelida? Per aspettare un tuo cenno? Per constatare se davvero qualcosa c’è dopo la morte del corpo? Ti ho salutato, i saluti sono finiti….Dio sia con te.

Questa è la parodia di una ritualità che ha solo un valore simbolico.
E chi ha mai detto che nulla sopravvive alla morte del corpo?

Non è possibile sostenere l’idea di una identità personale indipendente dal corpo. Lo stato corporeo la situazione corporea della nostra esistenza è di una importanza decisiva
La nostra consapevolezza non è immaginabile senza l’esperienza della nostra corporeità
In ogni nostro concetto, in ogni nostra idea di essere umano, simultaneamente esprimiamo la corporeità.
Senza un corpo non siamo.
Se ipotizziamo una persistenza della vita oltre la morte biologica dobbiamo ipotizzare un corpo oltre la morte, un corpo senza soluzione di continuità col corpo che diciamo biologico

Dunque questo corpo deve essere già qui ora.


In realtà la morte è il passaggio che ci immette nella vita "stabile" perché dopo, la vita non avrà piu "scarti" da lasciare.
La morte distrugge ogni realtà biologica e completa la divinizzazione, che è il fine dell'evoluzione. L'evoluzione trova il suo termine nella morte dell’essere umano.
Il corpo che sopravvive è un corpo che ha un diverso rapporto col cosmo.

Ultima modifica di Giorgiosan : 19-02-2010 alle ore 22.40.03.
Giorgiosan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it